Grande dizionario della lingua italiana

Prototipo edizione digitale

Risultati per: qualcosa Nuova ricerca

Numero di risultati: 10121

vol. I Pag.20 - Da ABBATTUTO a ABBELLIRE (1 risultato)

. 3. compiacersi (di qualcosa), avere a grado; giovarsene

vol. I Pag.22 - Da ABBÌ a ABBIGLIARE (3 risultati)

1394: coloro che hanno in proprio qualcosa, stabili o mobili, per contrapposto

gli'abbienti, che nel disordine han qualcosa da rimetterci. marotta, 3-41:

7-50: le balie e le serve avevano qualcosa di monacale, tra la suora e

vol. I Pag.28 - Da ABBORDARE a ABBOTTONARE (1 risultato)

figur. neol. tentare, affrontare (qualcosa) con decisione e risolutezza (e

vol. I Pag.33 - Da ABBRANCARE a ABBREVIATORE (1 risultato)

ma raccogliendo più fitto; accòrciasi tralasciando qualcosa d'importante, non però da tarpare o

vol. I Pag.36 - Da ABBRUCIATICCIO a ABBRUSTOLITO (1 risultato)

. quel fazzoletto abbrunato gli aveva ricordato qualcosa. e. cecchi, 5-185: la

vol. I Pag.42 - Da AB INTESTATO a ABISSO (3 risultati)

cicognini, 9-203: occhi che avevano qualcosa delle profondità marine abissali: una gelatino-

di prima qualità, fatti emozionanti, qualcosa contro cui la coscienza urta e ne

, mangiò una pesca, ma era qualcosa di nuovo che la lasciava incerta. forse

vol. I Pag.49 - Da ABOMINATO a ABORIGENO (1 risultato)

de'fiorentini. idem, 3-2-203: la qualcosa non solamente a dio, ma ancor

vol. I Pag.63 - Da ACCASATO a ACCATASTARE (1 risultato)

accorato come se si fosse davanti a qualcosa d'irreparabile. = dal lat.

vol. I Pag.68 - Da ACCEGGIA a ACCENDERE (1 risultato)

come quando si va dritto a fare qualcosa. -figur. d'annunzio

vol. I Pag.79 - Da ACCHETATO a ACCHITARE (1 risultato)

2. rifl. lasciarsi persuadere a fare qualcosa. s. bernardino da siena,

vol. I Pag.86 - Da ACCINGIMENTO a ACCIOTTOLATO (1 risultato)

, che è sul punto di fare qualcosa; pronto, disposto. libro della

vol. I Pag.101 - Da ACCONCIONI a ACCONTARE (1 risultato)

preghiera; esaudire; indursi a fare qualcosa (e implica un atteggiamento benevolo,

vol. I Pag.108 - Da ACCORRUOMO a ACCORTO (1 risultato)

: le fece intendere accortamente che aveva qualcosa da comunicarle, e le disse la sua

vol. I Pag.109 - Da ACCOSCIARE a ACCOSTARE (1 risultato)

all'orecchio di lei e vi bisbigliò qualcosa. palazzeschi, i-7: le due

vol. I Pag.114 - Da ACCRESCIMENTO a ACCULARE (1 risultato)

-ónis (da accréscere). qualcosa). accroccare, tr.

vol. I Pag.127 - Da ACQUA a ACQUA (1 risultato)

quel principio si dovrà conietturare più la qualcosa. -vivere sull'acqua: saper

vol. I Pag.134 - Da ACQUE ITÀ a ACQUETTA (2 risultati)

di uovo, alti più di un braccio qualcosa, con le bocche strette di sopra

dal mosto cotto. -mettere in qualcosa il mosto e vacquerello: mandare in

vol. I Pag.143 - Da ACUTANGOLO a ACUTO (1 risultato)

e gli olivi cerca acutamente il mio sguardo qualcosa che non si vede. sbarbaro,

vol. I Pag.148 - Da ADATTATO a ADDECIMAZIONE (1 risultato)

a urlare o a far anche qualcosa di più. nieri, 420: questo

vol. I Pag.153 - Da ADDIMANDATORE a ADDIRE (1 risultato)

4. esclamazione che indica la perdita di qualcosa, o esprime contrarietà, sfiducia,

vol. I Pag.156 - Da ADDIVINARE a ADDOBBATO (1 risultato)

fino a terra, il ragioniere sembra aspetti qualcosa dalla fila dei numeri che sale fuori

vol. I Pag.161 - Da ADDORMENTATICCIO a ADDOSSARE (1 risultato)

dei muscoli, il suo viso addormentato aveva qualcosa di terribile. viani, 19-345:

vol. I Pag.162 - Da ADDOSSATO a ADDOTTORATO (1 risultato)

, ma con una smania addosso di far qualcosa di strano e di terribile. rajberti

vol. I Pag.176 - Da ADOPERATO a ADORAMENTO (1 risultato)

pure che in me c'era forse qualcosa di non comune, un seme nascosto

vol. I Pag.177 - Da ADORANDO a ADORAZIONE (1 risultato)

adoratore, intendesi o il semplice corteggiatore o qualcosa più; la passione o il capriccio

vol. I Pag.188 - Da AEREOPLANANTE a AEROFOBO (1 risultato)

cicognani, 12-8: vola- tizza come qualcosa d'aeriforme e incorporeo. 2

vol. I Pag.190 - Da AEROPOSTALE a AFA (1 risultato)

ancóra notte. afa di scirocco: qualcosa di molliccio e di tiepido come una

vol. I Pag.192 - Da AFFACCENDARE a AFFACCIARE (1 risultato)

della sua cucina, s'affaccendava a preparar qualcosa da ristorarla. idem, pr.

vol. I Pag.212 - Da AFFINATOIO a AFFIOCARE (1 risultato)

proprietario di questa casa è un santo o qualcosa del genere affine. b. croce

vol. I Pag.220 - Da AFFOGATOIO a AFFOLTARE (1 risultato)

, la vita degli altri: è qualcosa che mi colma e mi sopraffà.

vol. I Pag.226 - Da AFFRETTATAMENTE a AFFRONTARE (1 risultato)

difficoltà, ai rischi); sostenere (qualcosa che implichi azzardo, responsabilità).

vol. I Pag.232 - Da AGENZARE a AGERE (1 risultato)

viene a comprendere de la divinità [= qualcosa del divino] l'intelletto nostro o

vol. I Pag.234 - Da AGEVOLEMENTE a AGGANCIO (1 risultato)

; agitarsi, accanirsi (per ottenere qualcosa). faldella, iv-153: non

vol. I Pag.236 - Da AGGETTATO a AGGHIACCIARE (1 risultato)

malaparte, 4-127: ma c'è qualcosa in quella voce, una specie di sibilo

vol. I Pag.240 - Da AGGIRATA a AGGIUNGERE (1 risultato)

a una invenzione trovata, aggiugner sempre qualcosa di bontà. della porta, i-9

vol. I Pag.258 - Da AGIOGRAFIA a AGITAMENTO (1 risultato)

essere lieto di aiutarlo, di far qualcosa per lui. ché di piacerti mi

vol. I Pag.259 - Da AGITANTE a AGITATO (1 risultato)

ombre. manzini, 10-204: eppure qualcosa devo fame di tutte le cose che

vol. I Pag.274 - Da AH a AIA (1 risultato)

dell'educazione dei preti t'è rimasto qualcosa ». 4. con valore esclusivamente

vol. I Pag.278 - Da AIUTATIVO a AIUTORIO (1 risultato)

con quelli che sanno e vogliono far qualcosa; e il proverbio dice che chi

vol. I Pag.292 - Da ALBORELLA a ALCADE (1 risultato)

un gran libro, nel quale scarabocchiano qualcosa tutti quelli che passano. quest'uso.

vol. I Pag.296 - Da ALCOOLIMETRIA a ALCUNO (1 risultato)

(soltanto al sing.). qualcosa, una piccola cosa. -con particella negativa

vol. I Pag.301 - Da ALFABETO a ALFINE (1 risultato)

vera idropisia del cervello, di credervi qualcosa più degli altri, per tre lettere

vol. I Pag.312 - Da ALLAMPARE a ALLARGARE (1 risultato)

anche piacere; ma dopo ci si sente qualcosa che allappa; quel « di gran

vol. I Pag.313 - Da ALLARGATA a ALLARME (1 risultato)

faccenda non doveva andar bene e che qualcosa maturava in casa nostra di molto allarmante

vol. I Pag.315 - Da ALLATTANTE a ALLEFICARE (1 risultato)

la città che ancora ha voglia di vedere qualcosa di nuovo. si trattava di ospiti

vol. I Pag.316 - Da ALLEGABILE a ALLEGARE (1 risultato)

: quando i denti, per aver masticata qualcosa acida o agra come il limone,

vol. I Pag.326 - Da ALLEVARE a ALLIBIRE (1 risultato)

vita. d'annunzio, iv-2-869: qualcosa d'aereo... alleviava la terra

vol. I Pag.337 - Da ALLUCINARE a ALLUMARE (1 risultato)

toletta, come è inevitabile, allude a qualcosa di erotico. manzini, 10-58:

vol. I Pag.338 - Da ALLUMARE a ALLUMINANZA (1 risultato)

a sinistra, un po'incuriosito di qualcosa, ma non mostrava la curiosità,

vol. I Pag.340 - Da ALLUNAMENTO a ALLUNGARE (2 risultati)

prima di sera. -allungare (qualcosa che si tiene in mano):

nell'attesa, nell'ansia di ottenere qualcosa. -fare allungare il collo ad alcuno

vol. I Pag.344 - Da ALMIRAGLIO a ALOÈ (1 risultato)

, perché almeno almeno non mi dire qualcosa a minuto della sorella. manzoni,

vol. I Pag.352 - Da ALTERCANTE a ALTERITÀ (1 risultato)

era venuta direttamente dall'inghilterra e ritenea qualcosa della rigida alterezza britannica. idem,

vol. I Pag.365 - Da ALTRUI a ALTRUI (2 risultati)

che si trovavano in mezzo, avrebbero pagato qualcosa a essere altrove. rajberti, 2-83

. pascoli, 209: c'è qualcosa di nuovo oggi nel sole, / anzi

vol. I Pag.369 - Da ALZARE a ALZATA (1 risultato)

, dopo tanti discorsi, s'aspettava qualcosa di meglio ». [ediz. 1827

vol. I Pag.378 - Da AMATO a AMATORIO (1 risultato)

per diletto e passione; chi predilige qualcosa con particolare trasporto (ed è disposto

vol. I Pag.382 - Da AMBIENZA a AMBIGUO (1 risultato)

vischio tenace. idem, iv-2-997: qualcosa di acre e di felice, un'ambiguità

vol. I Pag.383 - Da AMBIO a AMBIZIONE (1 risultato)

ambisci). brigare per ottenere qualcosa che si desidera ardentemente; aspirare,

vol. I Pag.398 - Da AMMANETTARE a AMMANNITO (1 risultato)

la madre aveva nella mattinata amorosamente ammannito qualcosa di più al desco. palazzeschi,

vol. I Pag.406 - Da AMMESTARE a AMMEZZATO (1 risultato)

. croce, i-3-290: chi ammette qualcosa d'inconoscibile, finisce logicamente col dichiarare

vol. I Pag.410 - Da AMMINUTAMENTO a AMMIRARE (1 risultato)

abruzzi ad ammiraglio supremo fa credere che qualcosa si stia preparando. ojetti, ii-112:

vol. I Pag.418 - Da AMMORBIDITO a AMMORTIRE (1 risultato)

una perfetta virilità che si ammorbidiva in qualcosa di vago e di misterioso.

vol. I Pag.435 - Da ANABIOSI a ANACREONTICO (1 risultato)

visto ch'era lungo cinque metri e qualcosa, ma era morto, e gli indios

vol. I Pag.443 - Da ANATOMIA a ANATOPISMO (1 risultato)

: l'artista sente oltre codeste forme qualcosa di sostanziale; una pienezza interna,

vol. I Pag.452 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

bisogna che anche noi si sia trovato qualcosa, per andarcene in pace.

vol. I Pag.454 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

lasciata la elogiatrice la sentivo rimuginare dentro qualcosa. baldini, 6-105: se dio

vol. I Pag.455 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

mordendomi, ha detto in quel giornale qualcosa, che non m'andava a verso

vol. I Pag.461 - Da ANDROGINICO a ANELANTE (1 risultato)

per sé e non in riferimento a qualcosa di superiore. idem, ii-9-122: ma

vol. I Pag.462 - Da ANELANTEMENTE a ANELLO (1 risultato)

mai; e il nostro anelare a qualcosa di superiore non è vano. deledda

vol. I Pag.472 - Da ANGLICISMO a ANGOLO (1 risultato)

le toccava gli angoli della bocca era qualcosa della trasognata fissità che intorpidiva le mani

vol. I Pag.481 - Da ANIMABILE a ANIMALE (1 risultato)

prepararsi a morire cristianamente. -avere qualcosa sull'anima: sentirselo pesare sulla coscienza

vol. I Pag.485 - Da ANIMO a ANIMO (3 risultati)

io viverò. -levare vanimo da qualcosa: rimuovere l'affetto. passavanti,

detti savi. -fermare vanimo in qualcosa, in qualcuno: porvi affetto.

il tuo animo. -avere vanimo a qualcosa; avere una persona, una cosa

vol. I Pag.486 - Da ANIMO a ANIMO (9 risultati)

in esilio. -avere vanimo in qualcosa, a qualcosa: mirare, tendere

-avere vanimo in qualcosa, a qualcosa: mirare, tendere, essere incline

mirare, tendere, essere incline a qualcosa. compagni, 3-8: il quale

misere avarizie. -porre vanimo a qualcosa: dare retta. boccaccio, dee

a sé: staccare il pensiero da qualcosa. boccaccio, dee., proem

qualche piacere. -andare vanimo a qualcosa: rivolgervi il pensiero. passavanti

occasione di ragionare. -avere vanimo a qualcosa: pensarci. boccaccio, dee.

abbia detto il prete. -avere qualcosa nell'animo: averci rivolta la mente

6-90: quest'uomo da ieri ha qualcosa che lo rode, e non mi

vol. I Pag.487 - Da ANIMOLOGIA a ANIMOSO (1 risultato)

vituperosa e sdegnosa cosa. -recarsi qualcosa ad animo: aversela per male.

vol. I Pag.489 - Da ANNABISSARE a ANNALISTA (1 risultato)

di poca stima che altri faccia di qualcosa; e si chiama riso annacquato,

vol. I Pag.490 - Da ANNALISTICA a ANNATA (1 risultato)

uva / è tanta: è sempre di qualcosa, annata. d'annunzio, iv-1-768

vol. I Pag.500 - Da ANNONA a ANNOTTARE (1 risultato)

. nota, appunto (per rammentare qualcosa, per accennarla rapidamente; per richiamare

vol. I Pag.502 - Da ANNUALMENTE a ANNULLARE (1 risultato)

, tanto che si sappia di costei qualcosa... ed intanto si farà anullare

vol. I Pag.529 - Da ANTITRINITARI a ANTOCARI (1 risultato)

). letter. impedire che qualcosa accada; annullare anticipatamente l'effetto

vol. I Pag.537 - Da APERTOIO a APERZIONE (1 risultato)

iv-2-1205: travidi nell'apertura del manicotto qualcosa di luccicante. idem, iv-2-1310: ed

vol. I Pag.547 - Da APPALTONE a APPANNATO (1 risultato)

è proprio di qualcuno (o di qualcosa), prerogativa. pallavicino, 1-197

vol. I Pag.555 - Da APPARTARE a APPARTENENZA (2 risultati)

etti, i-47: se volete poi sapere qualcosa al fatto mio appartenente, dirowi che

essere proprietà; ciò che appartiene a qualcosa; pertinenza, accessorio.

vol. I Pag.556 - Da APPARTENERE a APPASSIONATAMENTE (1 risultato)

proprietà di qualcuno; essere parte di qualcosa. - anche al figur.

vol. I Pag.563 - Da APPETITEVOLE a APPETITO (1 risultato)

. e intr. disus. tendere verso qualcosa, aspirare. cavalca, 6-1-174

vol. I Pag.566 - Da APPIASTRO a APPICCARE (1 risultato)

l'oggetto a cui si attacca qualcosa; congiunzione, congiungimento. biringuccio

vol. I Pag.568 - Da APPICCATICCIO a APPICCATURA (2 risultati)

alla soglia. -appiccarla: affibbiare qualcosa (per forza o inganno).

). disus. ciò che tiene qualcosa strettamente unito, congiunto; appiccagnolo.

vol. I Pag.569 - Da APPICCIARE a APPICCINIRE (2 risultati)

(un pugno, uno schiaffo; qualcosa di spiacevole in genere: un'ingiuria

? 7. locuz. appiccicare qualcosa a qualcuno: darla, farla prendere

vol. I Pag.570 - Da APPICCINITO a APPIENO (2 risultati)

genza a cui si possa attaccare qualcosa; appiglio (per afferrarsi e sostenersi

colonna, vide, appiè di quella, qualcosa di più strano. [ediz.

vol. I Pag.571 - Da APPIETTO a APPIGLIATO (2 risultati)

interamente. -fare appiètto: finire completamente qualcosa. pascoli, 326: va

attaccare vappigionasi: per indicare che manca qualcosa di notevole. lippi, 4-15:

vol. I Pag.577 - Da APPOGGIATA a APPOGGIO (1 risultato)

sostegno; posato sopra, retto su qualcosa. dante, conv., ii-v-5

vol. I Pag.579 - Da APPORTAMENTO a APPORTARE (1 risultato)

su tutte; in tutte ci trovava qualcosa da apponerci. 7. rifl

vol. I Pag.581 - Da APPOSTAMENTO a APPOZZARE (1 risultato)

, attendere il momento opportuno per fare qualcosa. boccaccio, v-229: convenia che

vol. I Pag.583 - Da APPRENDEVOLE a APPRENSIONE (1 risultato)

della realtà accaduta, l'apprensione di qualcosa come reale. idem, ii-5-120:

vol. I Pag.590 - Da APPROPRIABILE a APPROSSIMAMENTO (1 risultato)

a proprietà personale e individuale (di qualcosa, anche di un'idea).

vol. I Pag.595 - Da APPUNTATURA a APPUNTO (1 risultato)

più che mai leggero: un disegno; qualcosa che aveva la fuggevolezza e l'eleganza

vol. I Pag.596 - Da APPUNTONARE a APRILE (1 risultato)

per vedere se gli riesce di appurare qualcosa? 2. rifl. venire in

vol. I Pag.600 - Da APRIRE a APRIRE (1 risultato)

possibilità, dare l'occasione di fare qualcosa. - anche rifl. e

vol. I Pag.601 - Da APRISCATOLE a APROCHEILO (1 risultato)

-aprire la mente, vintelletto a qualcosa: considerarla con fervida attenzione.

vol. I Pag.619 - Da ARCHEGGIAMENTO a ARCHETTO (1 risultato)

archetto della finestra. viani, 14-394: qualcosa di nuovo è penetrato anche tra le

vol. I Pag.620 - Da ARCHIA a ARCHICEMBALO (1 risultato)

palco l'orchestra... suona qualcosa senza far menomamente attenzione al suo direttore

vol. I Pag.635 - Da ARDERE a ARDERE (1 risultato)

struggimento, pure dagli occhi tra- luceva qualcosa di pauroso. 5. intr.

vol. I Pag.638 - Da ARDITORE a ARDORE (1 risultato)

frutto. -essere ardito a fare qualcosa: avere il coraggio. dante,

vol. I Pag.642 - Da AREOPAGITICO a ARGEMONIA (1 risultato)

neanche tirarti cogli argani. -tirare qualcosa con gli argani: farla entrare a

vol. I Pag.648 - Da ARGOMENTATIVO a ARGOMENTO (1 risultato)

, / e s'argomenti di tentar qualcosa. b. croce, ii-6-399: mi

vol. I Pag.652 - Da ARIA a ARIA (1 risultato)

sp., 6 (93): qualcosa per aria c'è di sicuro.

vol. I Pag.653 - Da ARIA a ARIA (1 risultato)

ascoltare. -parlare in aria: affermare qualcosa con leggerezza, senza fondamento; parlare

vol. I Pag.654 - Da ARIA a ARIDEZZA (2 risultati)

. -essere in aria di fare qualcosa: lasciar comprendere che si è sul

aria siete? -in aria di qualcosa: assumendone l'aspetto. manzoni,

vol. I Pag.665 - Da ARMAMENTO a ARMARE (1 risultato)

l'imboscata, tarmiamoci-e-partite; se organizzano qualcosa, mandano al macello...

vol. I Pag.669 - Da ARMEGGIO a ARMENTO (1 risultato)

). chi s'adopera intorno a qualcosa confusamente e senza raggiungere alcun risultato.

vol. I Pag.671 - Da ARMO a ARMONIA (1 risultato)

-essere in armonia con qualcuno, con qualcosa: in perfetto accordo. baretti

vol. I Pag.672 - Da ARMONIACO a ARMONIOSO (1 risultato)

che si presenta in appropriato accordo con qualcosa, che risponde a una condizione,

vol. I Pag.678 - Da ARRABATTARE a ARRABBIATO (1 risultato)

di poco conto), per guadagnare qualcosa, per sostentarsi. machiavelli,

vol. I Pag.682 - Da ARRECATO a ARREMBARE (4 risultati)

questa sua nuova vita; come per qualcosa che soltanto ora ella scopriva irrimediabilmente mancato

. 7. locuz. -arrecarsi qualcosa in braccio, in spalla: prendere

lupo talor piccolo agnello. -arrecarsi qualcosa addosso: procurarselo. seneca volgar.

luogo, per farne saccheggio; fare qualcosa con impeto, con decisione. tommaseo

vol. I Pag.694 - Da ARROGANZA a ARROLAMENTO (1 risultato)

solito l'idea di un sovrappiù, di qualcosa che eccede la misura).

vol. I Pag.699 - Da ARROTOLAMENTO a ARROVENTARE (1 risultato)

, più che ai parenti, a qualcosa che gli parlava dentro, arrovellandolo.

vol. I Pag.704 - Da ARSILE a ARSURA (1 risultato)

io non vo'bere a ufo, ma qualcosa / ariosto, 29-59: se fosse

vol. I Pag.709 - Da ARTEFICIATO a ARTERIORRAFIA (1 risultato)

5. chi è origine e causa di qualcosa; creatore, autore. - anche

vol. I Pag.712 - Da ARTIERE a ARTIFICIALE (1 risultato)

senza cielo di napoli, si senta qualcosa come un grande artista! 2

vol. I Pag.722 - Da ASCESI a ASCIA (1 risultato)

. rincrescimento, dolore morale (per qualcosa che aduggia l'animo). colombini

vol. I Pag.733 - Da ASINO a ASINO (1 risultato)

-l'asino scappa prima delle trombe: fare qualcosa prima del tempo, inopportunamente.

vol. I Pag.734 - Da ASINTOTICO a ASOLO (1 risultato)

6-69: il barocco suggerisce... qualcosa nel suo travaglio che fa pensare alla

vol. I Pag.743 - Da ASPRO a ASPRO (1 risultato)

, c'è forse in tali memorie qualcosa di più aspro e pungente. d'annunzio

vol. I Pag.750 - Da ASSASSINO a ASSE (1 risultato)

vivi entrambi e lordi, ma con qualcosa di esanime fra loro, con i resti

vol. I Pag.753 - Da ASSEDUTO a ASSEGNARE (1 risultato)

d'assedio. -porre l'assedio a qualcosa, a qualcuno: affollarsi intorno.

vol. I Pag.755 - Da ASSEGNATO a ASSEMBLEA (1 risultato)

che dalla vita ci si potesse ancora aspettare qualcosa, oltre la paga oraria del salario

vol. I Pag.766 - Da ASSIDENZA a ASSIDERE (1 risultato)

..., perché dovrebbe risparmiare qualcosa per ottenere risultati già per altra via

vol. I Pag.767 - Da ASSIDRIRE a ASSIEPATO (1 risultato)

fissando tutta assieme quella visione, come qualcosa che non fosse più suo. saba

vol. I Pag.771 - Da ASSISTITO a ASSOCCIARE (1 risultato)

s'immaginava che 10 avrei potuto essere qualcosa in questo mondo ed io feci l'

vol. I Pag.773 - Da ASSOCIAZIONISTA a ASSOLCATO (1 risultato)

. accertare con fondatezza la verità di qualcosa, mettere in sodo, stabilire.

vol. I Pag.774 - Da ASSOLCATORE a ASSOLUTO (2 risultati)

, ii-82: doveva dirgli assolutamente ancora qualcosa, lo pregava di trovarsi di nuovo

l'oblio. boine, 11-66: qualcosa di risoluto gli restò dentro. la

vol. I Pag.775 - Da ASSOLUTORE a ASSOLUZIONE (1 risultato)

assoluta sentenza io non mi nascondo sia qualcosa di vero. soffici, v-1-27:

vol. I Pag.776 - Da ASSOLVENTE a ASSOMIGLIARE (2 risultati)

un coltello. se gli dovessi assimigliare qualcosa, gli assimiglierei quella misericordia dal manico

saba, 357: io so d'un qualcosa di diverso e di eccezionale. di

vol. I Pag.779 - Da ASSORBITO a ASSORDIRE (1 risultato)

. cecchi, 1-155: essi assorbirono qualcosa d'indelebile come è per me il senso

vol. I Pag.782 - Da ASSOTTIGLIATORE a ASSUMERE (1 risultato)

più grande è con suo padre a lavoricchiare qualcosa tanto per assuefarsi. b. croce

vol. I Pag.784 - Da ASSUNTORE a ASTA (1 risultato)

. pavese, i-318: aveva qualcosa di assurdamente infantile e insieme materno.

vol. I Pag.794 - Da ASTROLOGO a ASTRUSAMENTE (1 risultato)

certo filosofo. ojetti, ii-63: qualcosa come i fili che gli astronomi tracciano sulle

vol. I Pag.796 - Da ASTUZIATO a ATEISMO (1 risultato)

, iii-819: un intuito atavico, qualcosa che era in noi dalle origini della vita

vol. I Pag.799 - Da ATMOSFERICO a ATOMO (1 risultato)

armi nucleari. buzzati, 4-530: qualcosa di spaventoso doveva essere accaduto in qualche

vol. I Pag.804 - Da ATTACCARE a ATTACCARE (1 risultato)

un oggetto presente, per attaccarsi a qualcosa di reale. collodi, 22:

vol. I Pag.810 - Da ATTEMPERATO a ATTENDERE (1 risultato)

lume / e dei fanali, attender lì qualcosa. de pisis, 15 7:

vol. I Pag.812 - Da ATTENTAMENTE a ATTENTARE (2 risultati)

einaudi, 1-71: l'esercito è qualcosa che attiene alla vita medesima dello stato.

nel suo stesso corpo. aveva scoperto qualcosa come una miniera d'oro, precisamente

vol. I Pag.816 - Da ATTERRATA a ATTESO (1 risultato)

atterrata ella non era ancora: ma certo qualcosa di lei era piombata a terra,

vol. I Pag.822 - Da ATTIVAMENTE a ATTIVO (1 risultato)

industria mia al tavolino mi procaccia anche qualcosa più che non mi basta per vivere

vol. I Pag.826 - Da ATTOCCAMENTO a ATTORCERE (1 risultato)

intima coscienza di esser atto a fare qualcosa senza saper che, né come, né

vol. I Pag.829 - Da ATTORTIGLIATA a ATTRABACCATO (1 risultato)

avvolto strettamente; ripiegato intorno (a qualcosa o su di sé); attorcigliato

vol. I Pag.835 - Da ATTRIBUTO a ATTRITAMENTO (1 risultato)

iv-2-1223: fissando lo sguardo torbido verso qualcosa che vedeva egli solo, s'attristò

vol. I Pag.839 - Da ATTUTIMENTO a AUDACEMENTE (1 risultato)

-essere audace di o a fare qualcosa: ardire, osare. boccaccio

vol. I Pag.842 - Da AUGNATURA a AUGURE (1 risultato)

ad altri eventi lieti, o vada qualcosa a buon fine. -anche per antifrasi:

vol. I Pag.854 - Da AUTOBLINDATO a AUTOCORRIERA (1 risultato)

si vantasse fra sé e sé di qualcosa. levi, 1-24: al passaggio

vol. I Pag.869 - Da AVANZATA a AVANZATO (1 risultato)

d'avanzato in età; ma ha qualcosa dello scherzevole, e più spesso del ricercato

vol. I Pag.871 - Da AVARAMENTE a AVARO (1 risultato)

come se quella donna strappasse di soppiatto qualcosa alla vita divenuta avara, travagliata,

vol. I Pag.873 - Da AVELTO a AVENTE (1 risultato)

si dica un'avemaria. -sapere qualcosa come vavemarìa: in modo perfetto.

vol. I Pag.876 - Da AVERE a AVERE (1 risultato)

. -aver di grazia: reputare qualcosa un grande favore. grazzini,

vol. I Pag.883 - Da AVVAMPATO a AVVEDERE (1 risultato)

, 808: in tutto dovevan metter qualcosa d'insidioso, d'avvantag- gioso,

vol. I Pag.884 - Da AVVEDIMENTO a AVVEDUTO (1 risultato)

, che volete pur ch'io vi dica qualcosa del gentile aminta. alfieri, 4

vol. I Pag.893 - Da AVVENTURINA a AVVERARE (1 risultato)

che mi si offrono in sogno hanno qualcosa di avventuroso che subito mi diventa la

vol. I Pag.897 - Da AVVERTITAMENTE a AVVEZZO (1 risultato)

fosse fatto altro, questo almeno è qualcosa di novo. d'annunzio, iv-1-619:

vol. I Pag.899 - Da AVVIATO a AVVICINARE (1 risultato)

avvicinare. avvicinare, tr. spostare qualcosa in modo da ridurne la distanza

vol. I Pag.901 - Da AVVILITO a AVVILUPPATO (1 risultato)

l'awiluppano abbia ad esalarsi la sensazione di qualcosa di immemoriale, di leggendario. cassola

vol. I Pag.910 - Da AVVOLGIBILE a AVVOLTO (2 risultati)

, procuratevi la conoscenza di chi sa qualcosa. russo, i-256: smagati dall'aspetto

-avvolgersi per vanimo, per la mente qualcosa: pensarvi, meditarvi sopra. -andare

vol. I Pag.915 - Da AZZAROLO a AZZOLLATO (2 risultati)

sp., 11 (202): qualcosa che faccia al caso mio saprà trovare

tempo ». 4. trovare qualcosa in modo casuale, fortunato. casaregi

vol. I Pag.916 - Da AZZOPPAMENTO a AZZURRIGNO (1 risultato)

ardenti. e. cecchi, 1-36: qualcosa di flessuoso e formida bile

vol. I Pag.922 - Da BACATICCIO a BACCALÀ (1 risultato)

si era fermata, forse perché aveva ancora qualcosa da dire. = deriv

vol. I Pag.936 - Da BADA a BADARE (1 risultato)

o darsi pensiero (di qualcuno o qualcosa); attendere (a qualche cosa

vol. I Pag.937 - Da BADARE a BADARE (4 risultati)

tener conto (di qualcuno, o qualcosa); interessarsi (a uno, a

); interessarsi (a uno, a qualcosa); dar peso, importanza.

con insistenza, persistere (a far qualcosa). magalotti, 1-432: rami

mostri loro la strada, mi domandin di qualcosa. guarini, 93: che vuoi

vol. I Pag.942 - Da BAGATTELLA a BAGGIOLO (1 risultato)

bagattella, convien dire, / per dir qualcosa di tremendo ed atro. manzoni,

vol. I Pag.947 - Da BAI a BAIANTE (1 risultato)

letto. -recarsi, mettersi qualcosa in baia: prenderlo in burla.

vol. II Pag.4 - Da BALDIGRARO a BALDRACCA (1 risultato)

un'aria dolcemente balda, con qualcosa di valchiriesco. montale, 1-104: non

vol. II Pag.11 - Da BALIAGGIO a BALIATO (1 risultato)

persona o di una passione o di qualcosa): e indica soggezione completa e

vol. II Pag.12 - Da BALILLA a BALISTICO (1 risultato)

non rientravano a tempo, quando rompevano qualcosa, quando in piazza i balilla le

vol. II Pag.15 - Da BALLATA a BALLATOIO (1 risultato)

-fornir la ballata: porre fine a qualcosa tirato troppo per le lunghe.

vol. II Pag.20 - Da BALOCCATORE a BALORDAGGINE (2 risultati)

divertire (i bambini); trattare qualcosa come un gioco, un divertimento,

rusticità, l'albergo centrale del parco ha qualcosa di stonato. ma rimane come un

vol. II Pag.24 - Da BALUGINANTE a BALZANO (1 risultato)

le balze, qui ancora c'è qualcosa che sa orrendamente di bruciato. brancati

vol. II Pag.28 - Da BAMBAGIA SELVATICA a BAMBINATA (1 risultato)

signorino avvezzo a star nel cotone: qualcosa alla buona da mettere in castello,

vol. II Pag.29 - Da BAMBINEGGIARE a BAMBINO (1 risultato)

». pavese, 8-79: c'è qualcosa di più triste che invecchiare, ed

vol. II Pag.32 - Da BAMBUSA a BANCA (1 risultato)

poteva passar la banca per uomo da qualcosa, se non s'impacciava del fatto

vol. II Pag.33 - Da BANCA a BANCATA (1 risultato)

postale o una banca o una stazione hanno qualcosa del tempio. -biglietto di

vol. II Pag.34 - Da BANCATO a BANCHETTO (1 risultato)

presuppone una vigilia, un digiuno. è qualcosa di sacro, una cerimonia religiosa.

vol. II Pag.37 - Da BANCO a BANDA (1 risultato)

se per altre bande avessi sentito di voi qualcosa; che non sendo seguito mi ha

vol. II Pag.41 - Da BANDIERA a BANDIERA (1 risultato)

o una piccola lancia, o qualcosa che somiglia a un mazzo di fiori

vol. II Pag.46 - Da BANDO a BANDOLO (1 risultato)

: per esortare a lasciar da parte qualcosa. 1. nelli, 9-1-9:

vol. II Pag.49 - Da BARACCAMENTO a BARALITTON (1 risultato)

sequele romantiche, la voce dell'organo dava qualcosa (per ricovero di truppe, di sfollati

vol. II Pag.63 - Da BARBIERIA a BARBINO (1 risultato)

il solo che me ne aveva detto qualcosa [del paese] era il barbiere-cavadenti;

vol. II Pag.75 - Da BARLEFFO a BARNABITA (1 risultato)

che l'attività intellettiva sia preceduta da qualcosa che non è semplice materiale di sensazioni

vol. II Pag.84 - Da BASATO a BASE (1 risultato)

era detto in sostanza che per fare qualcosa che avesse base, noi di dentro dovevamo

vol. II Pag.93 - Da BASSO a BASSOFONDO (1 risultato)

d'arno » si tratta e di qualcosa ch'è proprio della sua tradizione,

vol. II Pag.107 - Da BATTAGLIANTE a BATTAGLIO (1 risultato)

. e guai a chi è qualcuno o qualcosa! e poi sotterfugi, rapporti segreti

vol. II Pag.110 - Da BATTERE a BATTERE (2 risultati)

un altro, lanciarlo contro qualcuno o qualcosa. pulci, 12-61: orlando per

egli si consuma che io non gli batta qualcosa nella testa. palladio, 1-7:

vol. II Pag.111 - Da BATTERE a BATTERE (2 risultati)

. gettarsi, cadere, precipitare su qualcosa (la pioggia sui tetti, l'onda

. sbattere, urtare, cozzare contro qualcosa. buonarroti il giovane, 10-911:

vol. II Pag.112 - Da BATTERE a BATTERE (1 risultato)

battuto la testa. -ostinarsi a tentare qualcosa senza riuscirci; tentare un'impresa incerta

vol. II Pag.113 - Da BATTERE a BATTERE (2 risultati)

tutto ciò che c'era buono a qualcosa, fu preso. leopardi, ii-1085

tavole. -battere in faccia (qualcosa): rinfacciare. cicognani, 2-73

vol. II Pag.124 - Da BATTUTA a BATTUTO (1 risultato)

irritare, maltrattare chiunque si presenti per qualcosa, ma dopo le prime battute subito

vol. II Pag.131 - Da BDELLEPITECO a BEATIFICANTE (2 risultati)

pura] s'intende... qualcosa di mistico e di trascendente, ignoto al

al nostro povero mondo umano; o qualcosa che sia spirituale e beatificante, ma

vol. II Pag.135 - Da BECCACCINO a BECCAMENTO (1 risultato)

di settembre) è beccafico: quando qualcosa è di moda, o ha grande

vol. II Pag.136 - Da BECCAMORO a BECCARE (2 risultati)

col becco, battere il becco su qualcosa. -anche assoluto. francesco

. figur. sorprendere (mentre uno fa qualcosa di nascosto e non regolare);

vol. II Pag.139 - Da BECCHIONI a BECCO (2 risultati)

piccole zingare fanno mente il becco, dire qualcosa. pirandello, 5-207: quando

); oppure a dare l'idea di qualcosa di nofatto il becco all'oca e

vol. II Pag.143 - Da BEFANATA a BEFFAMENTO (2 risultati)

grave; può esserci dispregio misto con qualcosa d'odio. la burla è meno acerba

canzonare; non prendere sul serio (qualcosa). novellino, 75 (127

vol. II Pag.154 - Da BELLO a BELLO (1 risultato)

pensieri e nella sua voce v'è già qualcosa di materno e di grave; ma

vol. II Pag.155 - Da BELLO a BELLO (1 risultato)

; darsi importanza; farsi vanto di qualcosa, pavoneggiarsene. berni, 51-1

vol. II Pag.156 - Da BELLOCCHIO a BELLOCCIO (1 risultato)

più bello si venisse a scoprire come qualcosa d'importante o d'essenziale mancava all'

vol. II Pag.159 - Da BEMOLLARE a BENCHÉ (2 risultati)

gesto violento qualche cosa ha troncato: qualcosa; e in questo qualcosa ci poteva

ha troncato: qualcosa; e in questo qualcosa ci poteva ben anche essere una vita

vol. II Pag.160 - Da BENCONDIZIONATO a BENDA (1 risultato)

nel vestire stesso c'era qua e là qualcosa di studiato o di negletto, che

vol. II Pag.162 - Da BENE a BENE (1 risultato)

avv., col senso di 'eseguire qualcosa con abilità ', e far bene

vol. II Pag.168 - Da BENEDICA a BENEDIZIONE (1 risultato)

si ha, bisogna pure obbedirlo in qualcosa. de marchi, 262: quand'ebbero

vol. II Pag.182 - Da BERECINZIO a BERENICEO (1 risultato)

, egli è dovere / soffrir per te qualcosa; ma crepare, / canchero!

vol. II Pag.199 - Da BETONICA a BEVA (2 risultati)

: il locale... aveva qualcosa dei caffè di terza classe delle stazioni

, 15: ho incominciato a comprare qualcosa dal bettolino del carcere: le steariche

vol. II Pag.201 - Da BEVERATA a BEVUTA (1 risultato)

fagiuoli, 1-5-249: nelle medicine v'è qualcosa, che non piace; ma bisogna

vol. II Pag.205 - Da BIANCHEGGIATO a BIANCHEZZA (1 risultato)

la mole azzurrina del monte pisano. qualcosa biancheggiava là sotto, pisa.

vol. II Pag.208 - Da BIANCO a BIANCO (1 risultato)

: ero d'un tratto entusiasta di qualcosa, quel formaggio, sentirmene in bocca,

vol. II Pag.212 - Da BIASCICATORE a BIASIMEVOLE (1 risultato)

b. croce, ii-8-5: si prova qualcosa tra la vergogna e la noia quando

vol. II Pag.219 - Da BICOCCARE a BIDELLO (1 risultato)

dov'era messo, bidello, galoppino, qualcosa di simile e non impiegato come dice

vol. II Pag.233 - Da BILANCIO a BILE (1 risultato)

pareva che e'fusse bene avervi mandato qualcosa in ricompensa; a me no, perché

vol. II Pag.238 - Da BINATO a BINOMIO (1 risultato)

, col binocolo alla rovescia: desiderare qualcosa con poca speranza di poterla ottenere.

vol. II Pag.252 - Da BISCURARE a BISLACCO (1 risultato)

essere tutto balordo; e, per far qualcosa, guardò la data sul calendario.

vol. II Pag.257 - Da BISOGNOSAMENTE a BISONTE (1 risultato)

che ha bisogno, che necessita di qualcosa. guittone, 3-73: non corno

vol. II Pag.272 - Da BOBINA a BOCCA (1 risultato)

ero d'un tratto entusiasta di qualcosa, quel formaggio, sentirmene in bocca,

vol. II Pag.273 - Da BOCCA a BOCCA (1 risultato)

bocca di rosa / mi chieda inconscia qualcosa / della mia vita futura. baldini,

vol. II Pag.274 - Da BOCCA a BOCCA (1 risultato)

papa per ridirgli tutte queste cose, e qualcosa vi messe di suo di bocca.

vol. II Pag.276 - Da BOCCA a BOCCA (3 risultati)

permettergli di parlare, indurlo a dire qualcosa (cfr. aprire). dante

al sacchetto. -avere a bocca qualcosa: tenerla accostata alle labbra. -mettere

alle labbra. -mettere, portare a bocca qualcosa: accostarla alle labbra. boccaccio

vol. II Pag.277 - Da BOCCA a BOCCA (4 risultati)

paura, / temendo di non dir qualcosa sciocca. belo, xxv-1-100: starai a

a tormentarli. -lasciarsi uscire di bocca qualcosa: rivelarla malaccortamente. bandello,

mentre parla; prevenirlo nel dire qualcosa. varchi, v-50: quando alcuno

? -mettere, porre bocca in qualcosa: parlarne senza discrezione; intervenire inopportunamente

vol. II Pag.279 - Da BOCCADOPERA a BOCCAPORTO (1 risultato)

dal boccaporto della stiva, m'accorsi di qualcosa, alzarsi e volgersi verso di noi

vol. II Pag.281 - Da BOCCHEGGIARE a BOCCHINO (2 risultati)

degli asinelli. in bologna posso ancora fare qualcosa men male: lontano dall'ombra degli

, 1-39: talino le aveva cacciato qualcosa sulla faccia e fregava, e la

vol. II Pag.284 - Da BOCCIONE a BOCCONE (2 risultati)

2-16: ero d'un tratto entusiasta di qualcosa, quel formaggio, sentirmene in bocca

, facevano i delicati e trovavano sempre qualcosa da ridire ingollando quei quattro bocconi con

vol. II Pag.285 - Da BOCCONE a BOCCONI (2 risultati)

monda: ottenere, o volere ottenere qualcosa senza fatica. l.

somma di denaro assai esigua. -avere qualcosa per un boccone di pane: acquistarla

vol. II Pag.293 - Da BOLLETTA a BOLLICARE (1 risultato)

bollettinàio del teatro, ne sapeva qualcosa, costretto com'era ogni anno a far

vol. II Pag.295 - Da BOLLITA a BOLLITO (4 risultati)

di studenti e di ragazzi, che qualcosa c'era, che qualcosa bolliva nell'

ragazzi, che qualcosa c'era, che qualcosa bolliva nell'animo di quel popolo,

: dal tono del preside capii che qualcosa bolliva. 13. tr.

fagiuoli, 1-1-298: o che fretta! qualcosa bolle in pentola. manzoni, pr

vol. II Pag.299 - Da BOMA a BOMBA (1 risultato)

e da quelli de'greci, sebbene in qualcosa differentemente. pascoli, 87: mentre

vol. II Pag.308 - Da BORBOTTANTE a BORCHIA (1 risultato)

confusa (di un danno, di qualcosa di cui non si è contenti);

vol. II Pag.327 - Da BOTTA a BOTTA (1 risultato)

e i fidalghi che hanno da spender qualcosa, costumano un petto a botta.

vol. II Pag.331 - Da BOTTEGAIO a BOTTEGANTE (1 risultato)

mettersi di punta per cercare di ottenere qualcosa. cellini, 2-40 (371)

vol. II Pag.332 - Da BOTTEGARE a BOTTIGLIA (1 risultato)

riconoscerla, gli pareva perfino d'aver comprato qualcosa da lei, ma poi era quasi

vol. II Pag.337 - Da BOZZA a BOZZIMA (1 risultato)

grandi macchie. viani, 14-394: qualcosa di nuovo è penetrato anche tra le

vol. II Pag.340 - Da BRACARE a BRACCIALE (1 risultato)

un dolore altrui, purché fosse qualcosa. linati, 30-13: e

vol. II Pag.344 - Da BRACCIO a BRACCIO (1 risultato)

amabile e pigliarvi bel bello, aveva qualcosa che vi respingeva indietro, e vi faceva

vol. II Pag.355 - Da BRANCHIA a BRANCO (1 risultato)

di tra le sbarre pur di brancicare qualcosa. pirandello, i-551: con la faccia

vol. II Pag.356 - Da BRANCOLAMENTO a BRANCOLONE (1 risultato)

, ma perché hanno l'occhio a qualcosa ch'è veramente pratico. serra, ii-6

vol. II Pag.362 - Da BRAVO a BRAVO (1 risultato)

ci riesce è bravo: per esprimere che qualcosa è ben difficile a capirsi o a

vol. II Pag.373 - Da BRICCONEGGIARE a BRICIOLO (1 risultato)

manzini, 15-18: un turbine come di qualcosa che vada in bricioli, sfavillando.

vol. II Pag.375 - Da BRIGADIERE a BRIGANTAGGIO (1 risultato)

: occuparsi con sollecitudine e premura di qualcosa; preoccuparsene, darsene pensiero, farsene

vol. II Pag.376 - Da BRIGANTE a BRIGARE (3 risultati)

, 377: se pure ci fosse stato qualcosa, nessuno avrebbe toccato niente! per

. adoperare sollecitazioni e intrighi per ottenere qualcosa; cercare di raggiungere uno scopo (

questo incarico, perché speravano, guadagnando qualcosa sui giorni di viaggio, di trovare

vol. II Pag.377 - Da BRIGATA a BRIGATA (1 risultato)

particella pronominale). prendersi cura di qualcosa, occuparsi, badare. rainerio da

vol. II Pag.379 - Da BRIGLIADORO a BRIGOSO (1 risultato)

devoti. -avere la briglia di qualcosa in mano: esserne a capo.

vol. II Pag.384 - Da BRINDISEVOLE a BRIOSCE (1 risultato)

aveva mostrato di voler dire o leggere qualcosa; un brindisi, un sonetto.

vol. II Pag.393 - Da BRONCO a BRONTOLARE (1 risultato)

, facevano i delicati e trovavano sempre qualcosa da ridire ingollando quei quattro bocconi con

vol. II Pag.403 - Da BRULOTTO a BRUMEGGIARE (1 risultato)

perduto nella bruma del cielo basso, qualcosa di nero che si muoveva. camerana

vol. II Pag.413 - Da BRUTTO a BRUTTO (1 risultato)

belle infedeli *. ojetti, i-37: qualcosa di simile egli prova anche quando vanta

vol. II Pag.414 - Da BRUTTO a BRUTTURA (1 risultato)

del bello, ma non mai presenza di qualcosa di effettivo che meriti l'aggettivo «

vol. II Pag.420 - Da BUCCIACCHERA a BUCCINA (1 risultato)

: dunque fino da quel tempo buccicava qualcosa: tanto meglio. soffici, 1-208:

vol. II Pag.421 - Da BUCCINAMENTO a BUCCOLICA (2 risultati)

scomparso; corre voce che abbia fatto qualcosa di grosso. [ediz. 1827 (

per appurare se già in paese si buccinasse qualcosa intorno all'omicidio. borgese, 1-251

vol. II Pag.423 - Da BUCI a BUCO (2 risultati)

s'accorge de'calzoni e vuol dire qualcosa, ma biccio fa: « o ceccarino

, che a mala pena si bisbiglia qualcosa di nuovo su in palazzo, corrono per

vol. II Pag.424 - Da BUCO a BUCRANIO (1 risultato)

un buco nel regolamento: mancarvi in qualcosa. de amicis, ii-23: [

vol. II Pag.426 - Da BUDELLONE a BUE (1 risultato)

dal toro. -tirar le budella a qualcosa: tirarla, allungarla a forza.

vol. II Pag.427 - Da BUEGGIARE a BUFALATA (2 risultati)

con il bue zoppo: accingersi a qualcosa senza adeguata preparazione. petrarca, 212-8

il bue: perdere il tempo a far qualcosa di inutile, di insensato.

vol. II Pag.428 - Da BUFALINO a BUFFA (1 risultato)

un bufalo nella neve: non vedere qualcosa di molto appariscente. l. salviati

vol. II Pag.444 - Da BUONO a BUONO (1 risultato)

14. buono a, da, per qualcosa: capace, adatto, idoneo a

vol. II Pag.450 - Da BUONO a BUONORA (1 risultato)

impegno, di intensa fatica per ottenere qualcosa, per raggiungere uno scopo.

vol. II Pag.451 - Da BUONSENSAIO a BUONUOMO (1 risultato)

passasse di qui persona, e dicesse qualcosa di voi, non rispondete per niente,

vol. II Pag.452 - Da BUONUSCITA a BURATTINO (2 risultati)

ragione procedeva aiutandosi colle mani, aveva qualcosa d'innominabile e di schifoso, in

in quella luce fosca e notturna; qualcosa della bupreste o del cerambice quando, minacciati

vol. II Pag.455 - Da BURDONE a BURINO (1 risultato)

pea, 7 * 639: succede qualcosa di serio in bottega - disse il

vol. II Pag.461 - Da BUSCACCHIARE a BUSCIONE (1 risultato)

signore così caritatevole sperano di buscar tutti qualcosa. gioberti, iii-44: perché la tela

vol. II Pag.463 - Da BUSSATA a BUSSOLA (1 risultato)

pace. pea, 7-200: aveva qualcosa in tasca, ma non era gran che

vol. II Pag.464 - Da BUSSOLA a BUSTA (1 risultato)

di altra materia): per conservarvi qualcosa. g. c. croce

vol. II Pag.467 - Da BUTIRROMETRO a BUTTARE (1 risultato)

gellato. 2. rimuovere qualcosa di inutile; mettere fra i rifiuti

vol. II Pag.468 - Da BUTTARE a BUTTARE (1 risultato)

dove che ghe xe del pesce, qualcosa el chiappa seguro. -voi buttate la

vol. II Pag.469 - Da BUTTASELLA a BUTTERO (1 risultato)

apocalisse. -buttare i fondamenti di qualcosa: stabilirli per sommi capi, incominciare

vol. II Pag.471 - Da C a CABALA (2 risultati)

coi numeri romani, e saprà di qualcosa. un c. un v. ed

apparteneva a entrambe... di qualcosa, forse una cabala, che doveva

vol. II Pag.481 - Da CACCIAREATTORE a CACCIASPOLETTA (1 risultato)

filata, senza impuntature. -cacciarsi qualcosa addossot al fianco (un capo di

vol. II Pag.483 - Da CACCIATORIO a CACHESSIA (1 risultato)

ricerca (ostinata, accanita) di qualcosa. f. f. frugoni,

vol. II Pag.485 - Da CACIOCAVALLO a CACOLOGIA (1 risultato)

. da cacio. -non volere qualcosa neanche per cacio bacato: non volerla

vol. II Pag.500 - Da CAFFÈ a CAFFÈ (1 risultato)

anzi urla, e quando c'è qualcosa di tedeschi e simile lordura, grida e

vol. II Pag.501 - Da CAFFEARIO a CAFFO (1 risultato)

petto, come per cercare nelle tasche interne qualcosa... trasse lo stetoscopio

vol. II Pag.506 - Da CAGNARA a CAGNINO (1 risultato)

, quasi ella avesse loro portato via qualcosa. soffici, 1-115: i mereiai allibiti

vol. II Pag.512 - Da CALAMITA a CALAMITOSO (2 risultati)

il suo struggimento gli veniva da qualcosa di molto più lontano e vasto che

non il piccolo paradiso del giardino perduto: qualcosa di mitico, dove io non

vol. II Pag.514 - Da CALANDRA a CALARE (1 risultato)

fuori i due pani: « calatemi giù qualcosa da metterli dentro ». « dio

vol. II Pag.516 - Da CALARE a CALARE (1 risultato)

: tutti i giorni la donna ha qualcosa: ha mal di capo, ha mal

vol. II Pag.517 - Da CALASTRA a CÀLATO (1 risultato)

. 11. locuz. -prendere qualcosa a un tanto la calata: con

vol. II Pag.519 - Da CALCABILE a CALCAGNO (1 risultato)

, dalle buone calcagna. -avere qualcosa alle calcagna: avere il contrario di

vol. II Pag.525 - Da CALCINABILE a CALCINARE (1 risultato)

-sentire la calcina: avere sentore di qualcosa, presentire (un pericolo, un

vol. II Pag.533 - Da CALDANA a CALDEO (1 risultato)

scriverle. giusti, iv-18: se posso qualcosa per lei, eccomi qua pronto a

vol. II Pag.537 - Da CALDO a CALDO (1 risultato)

. -credevo tornando in italia di trovarci qualcosa di fatto. avevate il coltello dal manico

vol. II Pag.538 - Da CALDO a CALDO (1 risultato)

3-173: il bali g., sperando qualcosa di caldo, si tratteneva. il

vol. II Pag.539 - Da CALDOSO a CALEFATTIVO (1 risultato)

finestre. l'adele diceva sempre ancora qualcosa e talino faceva il contrabbasso.

vol. II Pag.543 - Da CALESSERESCO a CALIBRO (1 risultato)

e in cui sembrano ancora impigliati, qualcosa di implacabilmente ingordo e satanico.

vol. II Pag.549 - Da CALLETTA a CALUMO (1 risultato)

in collina. ha l'aria di qualcosa di grosso. è un nuovo linguaggio.

vol. II Pag.551 - Da CALLO a CALMA (1 risultato)

callo. -fare il callo a qualcosa: assuefarvisi, abituatisi completamente.

vol. II Pag.554 - Da CALOCCHIA a CALORE (1 risultato)

prendere a calo: vendere 0 comprare qualcosa con 1'impegno di restituirla e di

vol. II Pag.557 - Da CALOROSO a CALPESTARE (1 risultato)

semplice: mettere il piede su qualcosa o qualcuno (per passare oltre),

vol. II Pag.564 - Da CALZABRACA a CALZARE (1 risultato)

chiusa de'sonetti par che debba lasciare qualcosa che segga nell'animo di chi ascolta

vol. II Pag.566 - Da CALZATO a CALZETTA (1 risultato)

. locuz. mettere a calzatoia: porre qualcosa, servendosene come una zeppa, sotto

vol. II Pag.567 - Da CALZETTAIO a CALZONAIA (1 risultato)

quelle', raggiante per aver subito trovato qualcosa che mi piaceva. 2.

vol. II Pag.571 - Da CAMBIAMONETE a CAMBIARE (1 risultato)

a casa. cassola, 2-57: era qualcosa di più che una bella giornata di

vol. II Pag.572 - Da CAMBIARIO a CAMBIATORE (1 risultato)

ambiente. -tanto per cambiare: per fare qualcosa di nuovo, per vedere una novità

vol. II Pag.578 - Da CAMERA a CAMERA (2 risultati)

anche aperto), atto a contenere qualcosa, o nel cui interno si svolge un

nella sua penombra, poteva paragonarsi a qualcosa che stesse fra la camera oscura e la

vol. II Pag.588 - Da CAMMINARE a CAMMINARE (1 risultato)

che tornando stanche morte speravano ancora che qualcosa succedesse, che scoppiasse un incendio, che

vol. II Pag.598 - Da CAMPANELLO a CAMPANILE (1 risultato)

lavorare suonando il campanello quando si vuole qualcosa. pascoli, 482: uno che

vol. II Pag.602 - Da CAMPEGGIAMENTO a CAMPEGGIO (1 risultato)

estesi, ma ricchi sempre e sempre qualcosa nuovi, secondo che i diversi punti

vol. II Pag.616 - Da CANAPIGLIA a CANARINO (1 risultato)

erano... boscaiuoli, o qualcosa di simile. alcuni ad altezze vertiginose,

vol. II Pag.622 - Da CANDELA a CANDELABRAIO (3 risultati)

-anche: sopraffarlo, riuscire a fare qualcosa a suo dispetto. fagiuoli, 1-2-261

far vedere in candela. -mostrare qualcosa al lume di candela: di sfuggita

non valer la pena (di intraprendere qualcosa). pavese, 8-210: la

vol. II Pag.628 - Da CANE a CANE (3 risultati)

del prossimo (e vale: tenere qualcosa in massimo dispregio). compagni

da cani. -f a r qualcosa, trattare come un cane arrabbiato:

di cortesie, al fine di ottenere qualcosa. g. m. cecchi,

vol. II Pag.629 - Da CANE a CANE (1 risultato)

cane dell'ortolano: non potere ottenere qualcosa che si desidera, e impedire per

vol. II Pag.632 - Da CANGIARO a CANGURO (1 risultato)

. mutarsi, trasformarsi. -cangiare di qualcosa: cambiarla con un'altra. g

vol. II Pag.640 - Da CANNELLONE a CANNOCCHIALE (1 risultato)

a questi temperamenti, c'è da supporre qualcosa di diverso: forse l'esplosione,

vol. II Pag.662 - Da CANTO a CANTO (1 risultato)

dalla parte (di qualcuno, di qualcosa). iacopone, 29-32: laudato

vol. II Pag.663 - Da CANTO a CANTO (1 risultato)

guardate bene intorno, / se vedeste qualcosa; e fate solo / quel ch'

vol. II Pag.669 - Da CANUTOLA a CANZONE (1 risultato)

2. intr. scherzare, ridere di qualcosa o di qualcuno; dire e fare

vol. II Pag.674 - Da CAPACE a CAPACITÀ (2 risultati)

piuttosto breve, in rapporto -fare capace qualcosa a qualcuno: persuadere qualcuno di qualcosa

qualcosa a qualcuno: persuadere qualcuno di qualcosa. bisticci, 3-130: ora l'

vol. II Pag.675 - Da CAPACITABILE a CAPANNA (1 risultato)

. pavese, 5-13: c'è qualcosa che non mi capacita. -intr

vol. II Pag.677 - Da CAPANNOLA a CAPARRA (1 risultato)

terrore il viso dell'amico ove leggeva qualcosa di più disperato dell'odio, e

vol. II Pag.686 - Da CAPIROMANTE a CAPITALE (1 risultato)

estens.: essere nemico capitale di qualcosa: schivarla, aborrirla. m.

vol. II Pag.688 - Da CAPITALISMO a CAPITALISTA (1 risultato)

5. locuz. -far capitale di qualcosa: contarci su, giovarsene. -far

vol. II Pag.692 - Da CAPITARE a CAPITAZIONE (2 risultati)

la gran quantità di carta, gli dicevan qualcosa, e imparava a inquietarsi, quando

. -capitare in qualcuno, in qualcosa: imbat- tervisi, andarvi a incappare

vol. II Pag.699 - Da CAPO a CAPO (1 risultato)

attaccano i capi del loro filo a qualcosa di solido, e poi lavoran per aria

vol. II Pag.702 - Da CAPO a CAPO (2 risultati)

omini fatti. -avere il capo a qualcosa: attendervi con attenzione. lorenzo

-avere in capo, per il capo qualcosa: pensarvi continuamente, avere disposizione.

vol. II Pag.703 - Da CAPO a CAPO (3 risultati)

-dare del capo o il capo in qualcosa: andarvi a battere contro con la

-fare, rifare capo a qualcuno (a qualcosa): rife- rirvisi, ricorrervi;

si richiederebbe. -fare capo da qualcosa, da qualcuno: iniziare da essi

vol. II Pag.704 - Da CAPO a CAPO (3 risultati)

piedi e le mani. -mettere qualcosa in capo ad alcuno; per il

trovarsi capo a fare { da fare) qualcosa: non aver voglia di farla.

capo: immaginare, desiderare di far qualcosa, all'improvviso. collodi, 589

vol. II Pag.705 - Da CAPO a CAPO (3 risultati)

: aver ragione di qualcuno o di qualcosa; concludere; ottenere; conseguire;

saltare l'estro, il capriccio di qualcosa. fagiuoli, 1-2-64: gli è

che tutti coloro che hanno potuto essere qualcosa, se ne sono ingegnati senza tanto

vol. II Pag.706 - Da CAPOARCHIVISTA a CAPOCELLULA (1 risultato)

; poi d'elastico sembra; ma qualcosa gli corre dentro, risalendogli fino alla capocchia

vol. II Pag.726 - Da CAPRA a CAPRATA (2 risultati)

alla china. -essere vago di qualcosa come la capra del sale: desiderarla

altre: è sufficiente che uno faccia qualcosa, perché tutti lo imitino conformisticamente.

vol. II Pag.728 - Da CAPRICCIO a CAPRICCIO (2 risultati)

cosa; venire, toccare il capriccio di qualcosa; venire, entrare una cosa in

; provare il desiderio improvviso di fare qualcosa, venire il ghiribizzo. berni,

vol. II Pag.746 - Da CARBONELLA a CARBONIGIA (1 risultato)

avevo mai potuto saperne o leggerne qualcosa. verga, 4-162: la carboneria,

vol. II Pag.748 - Da CARBURO a CARCERAMENTO (1 risultato)

non una mera e nuda storia, ma qualcosa di più ricco, di più compito

vol. II Pag.751 - Da CARCINADE a CARDARE (1 risultato)

. locuz. mangiare il carciofo: compiere qualcosa a poco a poco, poco per

vol. II Pag.752 - Da CARDARE a CARDIALGIA (1 risultato)

si mitiga, s'intiepida: ha insieme qualcosa di plumbeo e di roseo come la

vol. II Pag.759 - Da CARESTIOSAMENTE a CAREZZA (3 risultati)

casi. -locuz. fare carestia di qualcosa: lesinare, concedere con parsimonia,

cura saperli. -mettere carestia a qualcosa, in qualcosa: consumarne in eccessiva

-mettere carestia a qualcosa, in qualcosa: consumarne in eccessiva abbondanza.

vol. II Pag.760 - Da CAREZZA a CAREZZEVOLE (1 risultato)

i-459: un brivido continuo, che tiene qualcosa di carezzevole, voluttuoso, nauseoso,

vol. II Pag.766 - Da CARICATURA a CARICO (1 risultato)

distacco, usualmente, si riflette con qualcosa d'isterico e caricaturale. gramsci,

vol. II Pag.773 - Da CARITATEVOLE a CARITEVOLMENTE (3 risultati)

io. dal tono del preside capii che qualcosa bolliva. non era un'inchiesta,

il caso. voleva soltanto sentire se qualcosa sapevo della decisione di un collega.

signore così caritatevole sperano di buscar tutti qualcosa. tommaseo, i-529: i medici

vol. II Pag.779 - Da CARNAME a CARNE (1 risultato)

io avrei potuto nello stesso istante diventare qualcosa di simile a quel carname miserando. mi

vol. II Pag.782 - Da CARNE a CARNE (1 risultato)

mangiar carne d'ogni tempo, il farsi qualcosa. « abbiamo del maiale arrosto tenerino,

vol. II Pag.783 - Da CARNE a CARNE (1 risultato)

osso: avere, dare, volere qualcosa a condizione estremamente favorevoli. beccuti

vol. II Pag.787 - Da CARNICINO a CARNOSITÀ (2 risultati)

d'utile ancora, quando si trova qualcosa con che riempir la carniera. fucini

. locuz. avere, credere d'avere qualcosa nel carniere: averla definitivamente ottenuta,

vol. II Pag.792 - Da CAROLARE a CAROTA (1 risultato)

dalla vita ci si potesse ancora aspettare qualcosa, oltre la paga oraria del salario

vol. II Pag.799 - Da CARRETTAIO a CARRETTO (1 risultato)

speranza di migliorar condizione e di risparmiar qualcosa pe'figliuoli: scontento di sé e del

vol. II Pag.805 - Da CARROZZABILE a CARROZZINO (1 risultato)

ogni livrea, e aveva ogni momento qualcosa da dire del signor tale e della

vol. II Pag.809 - Da CARTA a CARTA (1 risultato)

la gran quantità di carta, gli dicevan qualcosa [al popolo], e imparava

vol. II Pag.817 - Da CARTESIANO a CARTISMO (1 risultato)

tanto baba 10 chiamava a testimonio per qualcosa, e allora vasco diceva di sì

vol. II Pag.818 - Da CARTISTA a CARTOLARE (1 risultato)

nulla; ci frugavamo nelle tasche per trovare qualcosa; gli promettevamo di tornare con un

vol. II Pag.824 - Da CASA a CASA (1 risultato)

-metterci di quel da casa: applicare a qualcosa il proprio ingegno e sapere.

vol. II Pag.830 - Da CASCARE a CASCARE (1 risultato)

ma buoni. -cascare a fare qualcosa (dormire, sedere): farla

vol. II Pag.836 - Da CASINÒ a CASO (1 risultato)

le sue involuzioni. in questo, ha qualcosa d'orientale; con 1'aggiunta del

vol. II Pag.840 - Da CASO a CASO (2 risultati)

-e il dottore non è un'oca: qualcosa che faccia al caso mio saprà trovare

. dal tono del preside capii che qualcosa bolliva. non era un'inchiesta, per

vol. II Pag.841 - Da CASO a CASO (3 risultati)

caso: prendersi cura, interessarsi di qualcosa o di qualcuno, porvi mente, badarvi

un caso personale: prendere a cuore qualcosa come se riguardasse proprio se stessi,

, dubbi; dare esagerata importanza a qualcosa, farne una complessa questione. parini

vol. II Pag.848 - Da CASSESE a CASSETTA (1 risultato)

nella cassetta delle lettere se vi era qualcosa per lui. non vi era nulla.

vol. II Pag.858 - Da CASTIGABILE a CASTIGANTE (1 risultato)

signorino avvezzo a star nel cotone: qualcosa alla buona da mettere in castello, e

vol. II Pag.862 - Da CASTONE a CASTRAMETAZIONE (1 risultato)

scarna, trova il suo ritmo in qualcosa di ben più segreto che non le

vol. II Pag.865 - Da CASTRONERIA a CASUPOLA (1 risultato)

meglio essere un castrone affatto, che saper qualcosa. panzini, ii-309: la signora

vol. II Pag.874 - Da CATATERMOMETRO a CATECUMENO (1 risultato)

, così volli io dire a lui qualcosa della mia vita, presentargli anch'io

vol. II Pag.886 - Da CATTEDRABILE a CATTERÀ (1 risultato)

, ho quell'orazio che mi costa qualcosa. -tenere cattedra, parlare in cattedra

vol. II Pag.887 - Da CATTI a CATTIVERIA (1 risultato)

detesti », balbettai sorridendo, « qualcosa di buono tra noi c'è stato?

vol. II Pag.888 - Da CATTIVEZZA a CATTIVO (1 risultato)

mi detesti », balbettai sorridendo, « qualcosa di buono tra noi c'è stato

vol. II Pag.891 - Da CATTIVO a CATTOLICITÀ (1 risultato)

di quel tempo, vorrei fare di me qualcosa di meno peggio.

vol. II Pag.897 - Da CAUSALMENTE a CAUSTICA (1 risultato)

quello dittava l'animo, pure causali da qualcosa che io dirò. che nasce in

vol. II Pag.901 - Da CAVA a CAVAGNO (3 risultati)

cui per lungo tempo è stato celato qualcosa di grande interesse o importanza.

: esserci, avere grande abbondanza di qualcosa. caro, 12-ii-109: se ben

la cava: possedere in grande quantità qualcosa (per lo più in senso iron.

vol. II Pag.903 - Da CAVALCARECCIO a CAVALCATA (1 risultato)

per estens. stare a cavalcioni sopra qualcosa o qualcuno. boiardo, 2-4-18:

vol. II Pag.917 - Da CAVALLO a CAVALLO (2 risultati)

a cavallo: essere costretti a fare qualcosa contro la propria volontà e i propri

, a fare o a dire qualcosa per la quale ne riceva danno e

vol. II Pag.918 - Da CAVALLO a CAVALLONE (1 risultato)

muore il cavallo: spesso si promette qualcosa ben sapendo di non poterla mai mantenere

vol. II Pag.922 - Da CAVARE a CAVARE (3 risultati)

la virtù di michelagnolo restare senza far qualcosa; e, poiché non poteva dipingere,

la violenza, l'inganno; ottenere qualcosa grazie a una disarmante insistenza; privarsi

a una disarmante insistenza; privarsi di qualcosa con dispiacere e con dolore.

vol. II Pag.924 - Da CAVARE a CAVARE (4 risultati)

: far delirare qualcuno, fargli dimenticare qualcosa; cadere in deliquio, uscir di

-cavare di sotto: levare, togliere qualcosa dalla potestà di qualcuno; ottenerla con

. -cavar fuori: levare, togliere qualcosa o qualcuno da un luogo riposto;

erba dal proprio orto: dire qualcosa di proprio, di personale senza imitare

vol. II Pag.929 - Da CAVERNULA a CAVIA (1 risultato)

gola di qualcuno: costringerlo a fare qualcosa. varchi, 24-10: non doveva

vol. II Pag.930 - Da CAVIALE a CAVIGLIA (1 risultato)

altrove), per sospendervi o attaccarvi qualcosa, per unire insieme tavole di legno

vol. II Pag.951 - Da CELEUMA a CELIDONIA (1 risultato)

qualcuno in celia: canzonarlo. -mandare qualcosa in celia: farsene beffe. salvini

vol. II Pag.953 - Da CELLAIO a CELLOLINA (1 risultato)

particolari (per lo più a contenere qualcosa); piccola costruzione rustica. palladio

vol. II Pag.958 - Da CENACOLO a CENADELFI (1 risultato)

sta per trasfigurarsi... in qualcosa d'ineguagliabile: nel grande mistero cristiano.

vol. II Pag.960 - Da CENCIOLANO a CENCRO (1 risultato)

considerazione. - nemmeno un cencio di qualcosa: assenza, privazione completa di essa

vol. II Pag.962 - Da CENERENTE a CENERINA (1 risultato)

si pensa all'ordine e alla morale; qualcosa vi rimane attaccato, ed è la

vol. II Pag.964 - Da CENO a CENOBIO (2 risultati)

brevissimi e succinti. -far cenno di qualcosa: scriverne, discorrerne brevemente, farne

inferiori. 9. locuz. -fare qualcosa (comandare, obbedire, intendere)

vol. II Pag.967 - Da CENSORIALE a CENSURA (1 risultato)

mie'censuari in questa raccolta si riscuoterà qualcosa di frutti, saran buoni a spendere

vol. II Pag.977 - Da CENTRO a CENTRO (1 risultato)

all'ora della passeggiata, quando indossava qualcosa di nuovo, un cappello, una piuma

vol. II Pag.980 - Da CEPPATELLA a CEPPO (1 risultato)

. -far ceppo ad alcuno: donargli qualcosa in occasione della festa di natale.

vol. II Pag.988 - Da CERCANTE a CERCARE (1 risultato)

, il modo, la maniera di dire qualcosa, l'ispirazione, le parole,

vol. II Pag.989 - Da CERCARE a CERCARE (1 risultato)

un luogo, per trovarvi qualcuno o qualcosa o per averne notizie). -

vol. II Pag.990 - Da CERCARIA a CERCATORE (1 risultato)

monte morello: andare in cerca di qualcosa o di qualcuno dove certamente non è

vol. II Pag.992 - Da CERCHIARE a CERCHIETTO (1 risultato)

tr. disporsi in cerchio, intorno a qualcosa (o a qualcuno), circondare

vol. II Pag.995 - Da CERCHIO a CERCHIO (1 risultato)

alla botte. -far cerchio di qualcosa: piegarla circolarmente. giovanni d'amerigo

vol. III Pag.2 - Da CERTIDUNI a CERTIFICATO (1 risultato)

esibizioni che riuscivan sempre a voler saper qualcosa, il sospetto diveniva quasi certezza.

vol. III Pag.9 - Da CERVELLO a CERVELLO (1 risultato)

. -avere il cervello a far qualcosa: avervi disposizione, esservi inclinato.

vol. III Pag.13 - Da CESAREOPAPISMO a CESELLO (1 risultato)

si informò il secondo impero, vagheggiando qualcosa di simile a quel sistema di governo

vol. III Pag.14 - Da CESENA a CESPUGLIO (1 risultato)

dire, per quell'aristocrazia contadinesca, qualcosa come fu per la nobiltà l'abolizione

vol. III Pag.15 - Da CESPUGLIOSO a CESSARE (1 risultato)

ausiliario avere). smettere di fare qualcosa, desistere da un'impresa, da un'

vol. III Pag.17 - Da CESSINO a CESTA (1 risultato)

10 la aspettavo quando aveva in mano qualcosa di fragile, o sulle braccia la

vol. III Pag.24 - Da CHE a CHE (2 risultati)

è ben vero che, dicendomi voi avere qualcosa che lo riserbate a bocca, non

drappo di varie gemme grandinato, è qualcosa, ma non assai. zeno, xxx-6-160

vol. III Pag.39 - Da CHETODERMIDI a CHI (1 risultato)

dall'apparizione di due chitarristi che strimpellarono qualcosa anche per loro e fecero poi la

vol. III Pag.51 - Da CHIARIA a CHIARIFICAZIONE (1 risultato)

6-164: il pregio della chiarezza è qualcosa che va oltre una constatazione per cifre

vol. III Pag.58 - Da CHIAROSCURALE a CHIASSARE (1 risultato)

sentimento della linea, e c'è qualcosa di legnoso e zoppicante nel disegno.

vol. III Pag.61 - Da CHIATTO a CHIAVATO (1 risultato)

vezzo, / sarebbe 'l fatto, o qualcosa di prezzo. *

vol. III Pag.63 - Da CHIAVE a CHIAVE (1 risultato)

determinato fine, per ottenere o realizzare qualcosa; causa, motivo. guidotto da

vol. III Pag.67 - Da CHIAZZARE a CHICCHESSIA (1 risultato)

; ci frugavamo nelle tasche per trovare qualcosa; gli promettevamo di tornare con un

vol. III Pag.68 - Da CHICCHIEBICHIACCHI a CHIEDERE (2 risultati)

. cecchi, 15-101: -arrecami qualcosa. -sì un gambero / in sur

esprimere, manifestare il desiderio di ottenere qualcosa (una somma di denaro, un

vol. III Pag.69 - Da CHIEDERE a CHIEDERE (1 risultato)

dono: desiderare, domandare in regalo qualcosa a cui si tiene molto. petrarca

vol. III Pag.78 - Da CHIMIFICARE a CHINA (1 risultato)

continuamente il pericolo di divinizzare (o qualcosa di simile) la donna che hanno

vol. III Pag.79 - Da CHINA a CHINARE (3 risultati)

speranza di migliorar condizione e di risparmiar qualcosa pe'figliuoli: scontento di sé e del

, 2-399: voleva persuaderlo a bere qualcosa, un rabarbaro, ima china calda

indurre qualcuno a curvarsi (per osservare qualcosa che ha attirato la sua attenzione).

vol. III Pag.85 - Da CHIODINO a CHIODO (1 risultato)

scappò fuori la grammatica tanto per far qualcosa che rammentasse le guerre, e i

vol. III Pag.93 - Da CHITARRATA a CHIUCCHIURLARE (1 risultato)

dall'apparizione di due chitarristi che strimpellarono qualcosa anche per loro e fecero poi la «

vol. III Pag.94 - Da CHIUDARA a CHIUDERE (1 risultato)

, disporsi circolarmente intorno a qualcuno o qualcosa. dante, inf., 32-11

vol. III Pag.104 - Da CIABATTAIO a CIACCHISTA (1 risultato)

-non stimare una ciabatta qualcuno o qualcosa: carducci, i-855: ciò non impedirà

vol. III Pag.105 - Da CIACCIA a CIALTRONAGLIA (1 risultato)

annunzio, v-3-216: forse pensava che qualcosa di vero ci dovesse pur essere in

vol. III Pag.108 - Da CIANCERELLO a CIANCIARE (2 risultati)

e le larve. -tenere, stimare qualcosa una ciancia, prender qualcosa a ciancia

, stimare qualcosa una ciancia, prender qualcosa a ciancia: considerarla una cosa da

vol. III Pag.113 - Da CIARLATA a CIARLIERO (1 risultato)

come cultore degli studi italiani potrebbe essere qualcosa di non volgare al tutto; e

vol. III Pag.119 - Da CICALAMENTO a CICALERIA (1 risultato)

2. tr. disus. dire qualcosa con leggerezza; diffondere, riferire senza

vol. III Pag.121 - Da CICATRIZZAZIONE a CICCIOTTOLO (1 risultato)

masticare cicche o tabacco; masticare qualcosa senza deglutirla. -anche tr.

vol. III Pag.128 - Da CIDONINA a CIECO (2 risultati)

passo femminino. -cieco a qualcosa: insensibile a essa. marino,

che le bestie. -cieco di qualcosa: privo di essa. -cieco di

vol. III Pag.133 - Da CIESA a CIFRA (1 risultato)

gran numero di personaggi influenti per ottenere qualcosa a cui si tiene moltissimo.

vol. III Pag.134 - Da CIFRAIA a CIGLIATO (1 risultato)

gli asciugamani hanno la cifra? manca qualcosa? » alma assentiva e negava col

vol. III Pag.150 - Da CINCIPOTTOLA a CINE (1 risultato)

cincischiarle nell'atteggiamento di chi voglia dir qualcosa e non ardisca. 4.

vol. III Pag.151 - Da CINEAMATORE a CINEMATOGRAFIA (1 risultato)

calvino, 1-517: adesso finalmente aveva qualcosa da raccontare che interessava tutti, cinecittà

vol. III Pag.161 - Da CINQUECENTISTICO a CINTA (1 risultato)

. tutto ciò che circonda, recinge qualcosa. ungaretti, i-89: mi addormenterò

vol. III Pag.163 - Da CINTOLA a CINTURA (1 risultato)

, cordicella (per stringere o legare qualcosa). varchi, 18-2-86:

vol. III Pag.179 - Da CIRCOLEGGIARE a CIRCOLO (1 risultato)

gran quantità di carta, gli dicevan qualcosa [al popolo], e imparava

vol. III Pag.181 - Da CIRCOMPADANO a CIRCONCISIONE (1 risultato)

. -anche: disporsi circolarmente intorno a qualcosa per meglio osservare; attorniare qualcuno,

vol. III Pag.182 - Da CIRCONCISO a CIRCONDARE (1 risultato)

, far cerchio intorno a qualcuno o qualcosa; accalcarsi, stringersi intorno. -

vol. III Pag.184 - Da CIRCONDATORE a CIRCONFERENZA (2 risultati)

cui è stato fatto passare o scorrere qualcosa intorno; girato, avvolto intorno.

una corda, un nastro intorno a qualcosa. galileo, 4-1-109: intendasi il

vol. III Pag.186 - Da CIRCONLOQUIO a CIRCONVOLUZIONE (2 risultati)

per trarlo in inganno o per ottenerne qualcosa; circuire, raggirare, ingannare.

per condurla a fare o a concedere qualcosa; raggiro. g. villani

vol. III Pag.206 - Da CIUFFO a CIURMAGLIA (1 risultato)

esigono tutto da chi mostra di valere qualcosa. nievo, 38: costui e un

vol. III Pag.209 - Da CIVETTAGGINE a CIVETTERIA (1 risultato)

il caso ch'un promette / di dar qualcosa a chi n'ha più di sé

vol. III Pag.212 - Da CIVILE a CIVILE (1 risultato)

ho già d'un vagabondo, / qualcosa di civile ci si vede. nieri,

vol. III Pag.220 - Da CLASSICISTA a CLASSICO (1 risultato)

opera, nascono dall'esigenza di trovare qualcosa di assoluto, di guardare a un

vol. III Pag.235 - Da COADIUTORE a COAGULARE (1 risultato)

favorire con la propria opera qualcuno o qualcosa. sarpi, i-227: dimandavano

vol. III Pag.239 - Da COBRA a COCCA (1 risultato)

bon anno, -disse la rossa -portarne qualcosa dalla fossetta. -sì, sì,

vol. III Pag.240 - Da COCCA a COCCHETTO (1 risultato)

tenersi pronto a dire o a fare qualcosa. fiore, 51-14: quel normando

vol. III Pag.251 - Da CODA a CODA (1 risultato)

farsi ammaccar tossa, o a risicar qualcosa di peggio; ma di tenersi in

vol. III Pag.252 - Da CODA a CODA (2 risultati)

: tutte le sere, egli doveva inventare qualcosa di nuovo, fosse pure un ritornello

giusti, i-457: se non sorge qualcosa che mi serva di stimolo, io

vol. III Pag.256 - Da CODICILLABILE a CODIFICARE (1 risultato)

fine, il papa, tanto per far qualcosa anche lui, prese a recitar l'

vol. III Pag.263 - Da COGLIERE a COGLIERE (1 risultato)

. 13. trovare, scoprire qualcosa inaspettatamente, o all'improvviso dopo varie

vol. III Pag.264 - Da COGLIETTA a COGLIONE (2 risultati)

che avrebbero dovuto rimanere celati; afferrare qualcosa saldamente e senza perder tempo; intendere

momento più propizio e opportuno di fare qualcosa. dante, inf., 22-121

vol. III Pag.267 - Da COGNO a COGNOME (1 risultato)

biblioteca linguistica. -venire in cognizione di qualcosa: apprenderla (per lo più in

vol. III Pag.291 - Da COLLETTABILE a COLLETTIVO (1 risultato)

non questo inconfessato istinto di conservazione. qualcosa è distrutto e per sempre. pratolini,

vol. III Pag.292 - Da COLLETTIZIO a COLLEZIONE (1 risultato)

in una collezione; fare collezione di qualcosa. pascoli, i-35: avviene che

vol. III Pag.293 - Da COLLEZIONISMO a COLLIMARE (1 risultato)

letter. urtare, battere contro qualcosa, cozzare insieme. -anche rifl. recipr

vol. III Pag.295 - Da COLLISIONE a COLLO (1 risultato)

opposizione, in lite con qualcuno o qualcosa. cuoco, 1-106: talora il

vol. III Pag.297 - Da COLLO a COLLO (1 risultato)

? -scuotersi dal collo il giogo di qualcosa: liberarsene. d. bartoli,

vol. III Pag.309 - Da COLONNA a COLONNA (1 risultato)

, sostegno. — far colonna dì qualcosa: servirsene come appoggio. laude

vol. III Pag.320 - Da COLPA a COLPA (2 risultati)

1-141: ma in tutto questo c'era qualcosa di tempi passati. marino, 273

la eccessivo..., c'era qualcosa di falso, di sforzato. colpa

vol. III Pag.321 - Da COLPABILE a COLPARE (3 risultati)

, dare la colpa, far colpa di qualcosa a qualcuno: attribuirgliela. dante

. -far colpa a qualcuno di qualcosa: attribuirgliene la colpa. c

tante volte la terra. -recare qualcosa a colpa di qualcuno: attribuirgliene la

vol. III Pag.325 - Da COLPO a COLPO (1 risultato)

sotto un veicolo o crepare di polmonite o qualcosa di altrettanto insensato... e

vol. III Pag.329 - Da COLTEZZA a COLTIVAMENTO (1 risultato)

. -credevo tornando in italia di trovarci qualcosa di fatto. avevate il coltello dal

vol. III Pag.343 - Da COMBATTERE a COMBATTERE (1 risultato)

ricordalo. non combatterai mai. conti qualcosa per qualcuno? -combattere con se stesso

vol. III Pag.353 - Da COMIGNOLATO a COMINCIAMENTO (1 risultato)

all'altra. -mettere il comignolo a qualcosa: porre fine a un'opera,

vol. III Pag.355 - Da COMINCIATI a COMISSAZIONE (1 risultato)

a voler litigare, a voler fare qualcosa che arrechi molestia. -cominciare a

vol. III Pag.365 - Da COMMERCIAIO a COMMERCIO (1 risultato)

, 5-34: altri dice che padova ha qualcosa di milanese. è infatti la città

vol. III Pag.374 - Da COMMISSIONE a COMMISSIVO (1 risultato)

. -avere in commissione di fare qualcosa: averne l'incarico. machiavelli

vol. III Pag.378 - Da COMMUTA a COMMUTATORE (1 risultato)

vicini. 10. indursi a fare qualcosa. fiore di virtù, 13 (

vol. III Pag.383 - Da COMPAGNA a COMPAGNIA (1 risultato)

cordialità facile della compagnia e del vino, qualcosa che conoscevo, che mi ricordava la

vol. III Pag.396 - Da COMPASSIONEVOLMENTE a COMPASTORE (1 risultato)

osservò con uno sguardo compassionevole e mormorando qualcosa di incomprensibile. silone, 5-39: osservava

vol. III Pag.402 - Da COMPETENTEMENTE a COMPETERE (1 risultato)

coll'affaccendarsi a competenza solleciti. -fare qualcosa a competenza di qualcuno: in modo

vol. III Pag.404 - Da COMPIACERE a COMPIACERE (2 risultati)

d'annunzio, ii-505: -ottenere qualcosa a compiacenza: come favore; indipendentemente

son da'nostri umani. -fare qualcosa a compiacenza di qualcuno: per fargli

vol. III Pag.405 - Da COMPIACEVOLE a COMPIANGERE (2 risultati)

). avere la compiacenza di fare qualcosa; degnarsi, fare la cortesia.

, 1-453: si sentiva preso da qualcosa che somigliava ora a un interesse scientifico.

vol. III Pag.408 - Da COMPIETARE a COMPIMENTO (1 risultato)

-suonare compieta innanzi nona: fare qualcosa a sproposito. grazzini, 4-405

vol. III Pag.412 - Da COMPLACIBILITÀ a COMPLESSIONATO (1 risultato)

: avere o dare facoltà di fare qualcosa. caro, 9-2-180: perché avendo

vol. III Pag.413 - Da COMPLESSIONE a COMPLESSO (1 risultato)

la sostanza della sua opera doveva essere qualcosa di più generale, di più complessivo.

vol. III Pag.417 - Da COMPLIMENTO a COMPONENDA (1 risultato)

. (superi, complimentoriluttanza ad accettare qualcosa, o timidezza, ritrosia a compiere

vol. III Pag.426 - Da COMPOTAZIONE a COMPRARE (3 risultati)

composto e vi pare strano che n'esca qualcosa di strano; che è anzi un

il risparmio. calvino, 1-43: qualcosa di grosso doveva essere successo nell'osteria

trovano! pavese, 5-13: c'è qualcosa che non mi capacita. qui tutti

vol. III Pag.433 - Da COMPROMESSO a COMPROMETTERE (1 risultato)

, 6-106: comprendevamo di aver commesso qualcosa di molto compromettente, ma non sapevamo

vol. III Pag.436 - Da COMPURGATORE a COMPUTISTERIA (1 risultato)

conto; annoverare; tenere conto di qualcosa. cavalca, 6-1-117: quelli che

vol. III Pag.440 - Da COMUNE a COMUNE (1 risultato)

una banca o ima stazione hanno qualcosa del tempio. pavese, 4-231: m'

vol. III Pag.441 - Da COMUNE a COMUNE (2 risultati)

dopo un po'viene fuori -infallibile - qualcosa di non comune, di vero.

, associare, far partecipe qualcuno di qualcosa. -anche: comunicare, rendere partecipe

vol. III Pag.442 - Da COMUNE a COMUNE (2 risultati)

comune le sue ricchezze? io ci sento qualcosa di pericoloso, qualcosa di troppo.

io ci sento qualcosa di pericoloso, qualcosa di troppo. -mettersi in comune

vol. III Pag.448 - Da COMUNISMO a COMUNITÀ (1 risultato)

chiese per trovarci iddio... qualcosa di ambiguo -il bisogno di credere,

vol. III Pag.453 - Da CONCAMERARE a CONCAVAMENTO (1 risultato)

. pratolini, 9- 550: qualcosa di secondaria importanza, ma che può

vol. III Pag.455 - Da CONCEDEVOLE a CONCENTO (1 risultato)

, permettere, dare facoltà di fare qualcosa (e per lo più è seguito da

vol. III Pag.459 - Da CONCEPITO a CONCERTARE (1 risultato)

): parendogli di scoprire sempre più qualcosa di conforme alla speranza da lui concepita

vol. III Pag.477 - Da CONCLUDENTEMENTE a CONCLUDERE (1 risultato)

e di comune accordo: di fare qualcosa); compiere, mandare a effetto

vol. III Pag.478 - Da CONCLUDIMENTO a CONCLUSIONE (1 risultato)

conclusione con una persona: poter combinare qualcosa con essa, lavorando con serietà e

vol. III Pag.486 - Da CONCORRIMENTO a CONCORSO (1 risultato)

(credevo ancora che la guerra risolvesse qualcosa), concorsi a una cattedra e cominciai

vol. III Pag.488 - Da CONCREATO a CONCRETO (1 risultato)

firenzuola, 752: io ho fatto qualcosa a mandar per lui, concredendo che

vol. III Pag.495 - Da CONDELEGATO a CONDENSATORE (1 risultato)

che presenta lo sgorgo dei fatti come qualcosa che avviene pensatamente, a una ragionevole

vol. III Pag.498 - Da CONDISCENDERE a CONDITORE (1 risultato)

vedova e lui, cercando di scoprire qualcosa nel ricordo del contegno di lei che accennasse

vol. III Pag.504 - Da CONDONABILE a CONDOTTA (2 risultati)

nel foscolo o nel leopardi, ci fosse qualcosa che oltrepassava la biografia, la bibliografìa

, le fonti e gli influssi, qualcosa che rendeva condonabili agli occhi loro, le

vol. III Pag.508 - Da CONDROMUCINA a CONDURRE (2 risultati)

, eccetera, e pensammo di venire a qualcosa di più serio e di più

l'indurre, il persuadere (a fare qualcosa). giovanni dalle celle, 4-2-11-5

vol. III Pag.510 - Da CONDURRE a CONDURRE (1 risultato)

animali); dare forma, garbo a qualcosa (per es., alle piante

vol. III Pag.511 - Da CONDUTTA a CONDUTTORE (1 risultato)

il figliolo ammogliato. -condursi a qualcosa: riuscire a farla, a possederla,

vol. III Pag.526 - Da CONFIDATAMENTE a CONFIDENTE (1 risultato)

umano: un'infermiera, una levatrice, qualcosa di simile. 5.

vol. III Pag.527 - Da CONFIDENTEMENTE a CONFIDENZA (1 risultato)

(294): se fosse stato qualcosa di meno dell'adda, renzo scendeva subito

vol. III Pag.539 - Da CONFORTINO a CONFORTO (1 risultato)

farsi coraggio. -prendere conforto di far qualcosa: incuorarsi a farla. bonagiunta

vol. III Pag.540 - Da CONFORTOSO a CONFRONTARE (1 risultato)

esortare, incoraggiare, spingere a fare qualcosa. francesco da barberino, iii-357:

vol. III Pag.559 - Da CONGRATULATORIO a CONGREGARE (1 risultato)

. non abbino scritto o fatto intendere qualcosa a questo principe in congratulazione della cosa

vol. III Pag.563 - Da CONGUAGLIAMENTO a CONIARE (1 risultato)

bel numero uno ', non avrebbe inventato qualcosa di meglio che la grazia congrua ne'

vol. III Pag.569 - Da CONNATURALE a CONNESSIONE (2 risultati)

. divenire naturale, farsi parte di qualcosa. leopardi, ii-134: queste impronte

, congenito, conforme alla natura di qualcosa o di qualcuno. dante,

vol. III Pag.574 - Da CONOSCENTEMENTE a CONOSCENZA (1 risultato)

, i-3-200: la conoscenza è conoscenza di qualcosa, è rifacimento di un fatto,

vol. III Pag.575 - Da CONOSCERE a CONOSCERE (1 risultato)

l'idea che sarebbe pur bello conoscere qualcosa di più sul nostro conto.

vol. III Pag.577 - Da CONOSCIBILE a CONOSCITORE (3 risultati)

. 22. locuz. -conoscere qualcosa da qualcuno: riconoscere di essere debitore

riconoscere di essere debitore, di dovere qualcosa a qualcuno. francesco da barberino

-dare a conoscere, far conoscere qualcosa ad alcuno: fare in modo che

vol. III Pag.584 - Da CONSCRIVERE a CONSEGNA (1 risultato)

2. che deriva come conseguenza da qualcosa d'altro. magalotti, vi-84

vol. III Pag.591 - Da CONSEQUENZIARIO a CONSERVA (1 risultato)

prodotti..., quelle veglie dandosi qualcosa da fare col fido pennato, mentre

vol. III Pag.597 - Da CONSIDERATAMENTE a CONSIDERATO (1 risultato)

questo poco di somma, e considerarvi qualcosa e dirmelo, acciò che innanzi che

vol. III Pag.604 - Da CONSIGNATIVO a CONSILIGINE (1 risultato)

accordo con qualcuno; combinare, concertare qualcosa. breve di montieri, v-48-8:

vol. III Pag.626 - Da CONTABILITÀ a CONTADINO (1 risultato)

negri, 2-565: delle mie origini, qualcosa di contadinesco, che il freno degli

vol. III Pag.629 - Da CONTAGIRI a CONTAMINARE (1 risultato)

contenuto. 2. locuz. -dare qualcosa col contagocce: a dosi troppo piccole

vol. III Pag.631 - Da CONTANZA a CONTARE (2 risultati)

contanti: prontamente, subito. -avere qualcosa in contanti: averla in effettivo possesso,

contanti vuol pagare. -ridurre qualcosa in denaro contante, in contante:

vol. III Pag.639 - Da CONTEMPO a CONTENDERE (1 risultato)

studiava di fare grosso traffico, la qualcosa non seguitò. capellano volgar.,

vol. III Pag.640 - Da CONTENDERE a CONTENDERE (1 risultato)

via, privare; cercare di ottenere qualcosa disputandola ad altri. lacopone,

vol. III Pag.641 - Da CONTENDEVOLE a CONTENERE (1 risultato)

di forza con gli uomini. -contendere qualcosa: lottare strenuamente per ottenerla.

vol. III Pag.642 - Da CONTENERE a CONTENERE (2 risultati)

mondo principiarono anche per me ad essere qualcosa più d'una distinzione geografica, a

mantenere, fare in modo che qualcuno o qualcosa si conservi nel proprio stato. -

vol. III Pag.644 - Da CONTENTARE a CONTENTARE (1 risultato)

in me che non mi contenta, qualcosa di strano e d'indefinito che mi

vol. III Pag.646 - Da CONTENTIBILE a CONTENTO (3 risultati)

felicità, soddisfazione da qualcuno o da qualcosa. nievo, 88: due persone

-essere, stare contento a o di qualcosa o di qualcuno: esserne soddisfatto,

dovesse ferirlo. -non contento a qualcosa: non soddisfatto di questa, che

vol. III Pag.656 - Da CONTINGENTE a CONTINUAMENTE (1 risultato)

dalla vita ci si potesse ancora aspettare qualcosa, oltre la paga oraria del salario

vol. III Pag.658 - Da CONTINUATAMENTE a CONTINUITÀ (1 risultato)

il continuare, il proseguire (a far qualcosa); il continuarsi, il succedersi

vol. III Pag.663 - Da CONTO a CONTO (4 risultati)

, risolversi, proporsi (di fare qualcosa). g. villani, 6-1

. -far conto o i conti su qualcosa: farci assegnamento. fagiuoli, 1-3-419

-meritare il conto { di fare qualcosa): essere utile, conveniente,

sapere. -mettere, porre in conto qualcosa a qualcuno: segnargliela a debito.

vol. III Pag.664 - Da CONTO a CONTO (1 risultato)

un conto soddisfacente. -rendersi conto di qualcosa: accorgersene, comprenderla, spiegarsela chiaramente

vol. III Pag.667 - Da CONTOVALE a CONTRABBASSISTA (1 risultato)

2. figur. nascondere abilmente, fare qualcosa senza farsene accorgere; dissimulare.

vol. III Pag.668 - Da CONTRABBASSO a CONTRACCIFRA (2 risultati)

finestre. l'adele diceva sempre ancora qualcosa e talino faceva il contrabbasso.

? giusti, iv-18: se posso qualcosa per lei, eccomi qua pronto a

vol. III Pag.673 - Da CONTRADDOTE a CONTRAFFARE (1 risultato)

filosofìa classica, che definisce impossibile che qualcosa sia e non sia nello stesso tempo

vol. III Pag.690 - Da CONTRATTO a CONTRATTUALISMO (1 risultato)

dalla vita ci si potesse ancora aspettare qualcosa, oltre la paga oraria del salario contrattuale

vol. III Pag.700 - Da CONTROLATERALE a CONTROLLO (1 risultato)

de sanctis, iii-6: tentarono qualcosa di simile in italia...

vol. III Pag.705 - Da CONTROSENSO a CONTROSTAMPO (1 risultato)

e il sole. -guardare controsole: guardare qualcosa nella direzione del sole.

vol. III Pag.707 - Da CONTROVENTO a CONTROVERTERE (2 risultati)

discussione, in dubbio, fare di qualcosa oggetto di confutazione. cesarotti, 1-86

che nulla se non consente ad esser qualcosa come uno scrittore e un controversista,

vol. III Pag.708 - Da CONTROVERTIBILE a CONTUMACE (1 risultato)

4. intr. discutere, disputare su qualcosa. torricelli, 136: io non

vol. III Pag.729 - Da CONVERTITO a CONVESSITÀ (1 risultato)

5-134: -là, nel compartimento c'è qualcosa che non va. -ho paura che

vol. III Pag.730 - Da CONVESSITUDINALE a CONVINCERE (1 risultato)

una persona a fare o non fare qualcosa, provandone con validi argomenti l'opportunità

vol. III Pag.737 - Da CONVULSIVAMENTE a COOBARE (1 risultato)

magnifica. in lei l'amore aveva qualcosa di convulso, di parossistico, di

vol. III Pag.739 - Da COOPERATIVISMO a COORDINATO (1 risultato)

nobiltà terrazzana. -avere cooperazione in qualcosa: contribuire in qualche modo al suo

vol. III Pag.759 - Da CORABILE a CORAGGIO (1 risultato)

coraggio a due mani: osare di fare qualcosa dopo aver vinto molte esitazioni e incertezze

vol. III Pag.765 - Da CORBELLATA a CORBELLO (1 risultato)

, ogni livrea, e aveva ogni momento qualcosa da dire del signor tale e della

vol. III Pag.766 - Da CORBELLO a CORBOLO (2 risultati)

-avere pieni i corbelli di qualcuno, di qualcosa: non poterne più, averne abbastanza

. -venire nei corbelli { di fare qualcosa): saltare il ticchio, avere

vol. III Pag.774 - Da CORDIALMENTE a CORDXNIERA (1 risultato)

facile della compagnia e del vino, qualcosa che conoscevo, che mi ricordava la

vol. III Pag.775 - Da CORDINO a CORDONATA (1 risultato)

, offeso, arrabbiato contro qualcuno o qualcosa. 1. pitti, 2-136:

vol. III Pag.799 - Da CORONA a CORONAMENTO (1 risultato)

: cerca se hai una mezza corona, qualcosa d'argento, ma poca roba.

vol. III Pag.808 - Da CORPO a CORPO (3 risultati)

in corpo. -avere qualcosa in corpo, tenere qualcosa in corpo

-avere qualcosa in corpo, tenere qualcosa in corpo: agitare qualcosa nella mente

, tenere qualcosa in corpo: agitare qualcosa nella mente, essere tormentato, oppresso

vol. III Pag.809 - Da CORPOLENTO a CORPORALE (1 risultato)

serratela in corpo. -tenersi in corpo qualcosa: tenerla segreta, non comunicarla;

vol. III Pag.811 - Da CORPORATO a CORPOREO (1 risultato)

e. cecchi, 1-139: se di qualcosa sentivo la mancanza era d'uno stendardo

vol. III Pag.821 - Da CORRERE a CORRERE (1 risultato)

. 17. figur. fare qualcosa con precipitazione, agire senza riflettere,

vol. III Pag.849 - Da CORSIERO a CORSO (1 risultato)

ora della partenza. manzini, 10-33: qualcosa di quell'ardore s'apprese alla piccina

vol. III Pag.874 - Da COSA a COSA (2 risultati)

, maggiormente non è riguiderdonato: la qualcosa guardando molti si sforzano d'essere messi

, che nel sonno grande / stringi qualcosa, dimmi cosa ci hai! / cosa

vol. III Pag.875 - Da COSA a COSA (1 risultato)

, meraviglia nell'udire o nel vedere qualcosa di strano, di straordinario, di

vol. III Pag.876 - Da COSA a COSA (1 risultato)

o stupore nel constatare o nello scoprire qualcosa. fagiuoli, 1-1-181: o quest'

vol. III Pag.877 - Da COSA a COSA (1 risultato)

-non sapere, non conoscere cosa è qualcosa: non averne alcuna esperienza, non

vol. III Pag.880 - Da COSCIENZA a COSCIENZA (1 risultato)

ho dovuto fare prima d'arrivare a qualcosa! eppure inciampo tuttavia! questa ripulita

vol. III Pag.887 - Da COSMIMETRO a COSMOLABIO (1 risultato)

presentavano come « cosmos », come qualcosa di vivente, un dramma che noi

vol. III Pag.889 - Da COSOFFIOLA a COSPERSO (1 risultato)

, sm. famil. cazzotto. -far qualcosa a cosotti: farlo senza attenzione,

vol. III Pag.895 - Da COSTANTE a COSTANTEMENTE (1 risultato)

6-164: il pregio della chiarezza è qualcosa che va oltre una constatazione per cifre

vol. III Pag.896 - Da COSTANZA a COSTARE (1 risultato)

175: se io mi abbatto a qualcosa buona, ve la mando; costi che

vol. III Pag.912 - Da COSTUMATAMENTE a COSTUME (1 risultato)

, ii-429: egli vedeva nella donna qualcosa, che è proprio della donna, che

vol. III Pag.917 - Da COTECHINO a COTICA (1 risultato)

bocchelli, ii-89: « vorrei mangiare qualcosa ». « abbiamo del maiale arrosto tenerino

vol. III Pag.920 - Da COTONE a COTTA (1 risultato)

signorino avvezzo a star nel cotone: qualcosa alla buona da mettere in castello,

vol. III Pag.931 - Da COZZONE a CRANIO (1 risultato)

. sm. rumore secco e improvviso di qualcosa che si sfascia, che si spezza

vol. III Pag.932 - Da CRANIO-CEREBRALE a CRAPULA (1 risultato)

problema, per inventare, per ideare qualcosa di nuovo). giusti,

vol. III Pag.938 - Da CREATO a CREATORE (1 risultato)

; musicista, compositore; chi produce qualcosa di grande, di nuovo, di

vol. III Pag.940 - Da CREATURALE a CREDENTE (1 risultato)

di tanta solitaria creazione, ne sapevano qualcosa. bocchelli, i-276: l'entusiasta

vol. III Pag.945 - Da CREDERE a CREDERE (1 risultato)

dissi. « se non credi in qualcosa non vivi ». 8.

vol. III Pag.948 - Da CREDITO a CREDITORE (1 risultato)

in senso generale, di ricevere qualcosa da altri. -nel linguaggio giuridico

vol. III Pag.953 - Da CREPAPOLMONE a CREPARE (3 risultati)

detestano! vipere! -crepare di qualcosa: soffrire, tormentarsi per qualcosa.

di qualcosa: soffrire, tormentarsi per qualcosa. aretino, ii-102: -come si

. -crepare sotto, di sotto a qualcosa: essere sopraffatto, non reggere a

vol. III Pag.960 - Da CRESCERE a CRESCERE (1 risultato)

forte / etruria crebbe. -crescere di qualcosa: trarne vantaggio, utile, profitto

vol. III Pag.970 - Da CRIMINALE a CRIMINALISTICA (1 risultato)

in terra. -far criminale qualcosa: imputare a colpa. della casa

vol. III Pag.971 - Da CRIMINALISTICO a CRINATURA (1 risultato)

giocato come te, hanno creduto che qualcosa di bello li aspettasse. 6

vol. III Pag.977 - Da CRISMALE a CRISOLITO (1 risultato)

gli scrittori americani] è quasi sempre qualcosa di triste, angoscioso; perché si vede

vol. III Pag.980 - Da CRISTALLITE a CRISTALLO (1 risultato)

, v-1-270: ho nel mio occhio triste qualcosa come una cristallizzazione di ametista chiara,

vol. III Pag.983 - Da CRISTIANIA a CRISTIANO (1 risultato)

per la musica delle messe cantate. qualcosa di ambiguo -il bisogno di credere,

vol. III Pag.990 - Da CROBILO a CROCCHIARE (1 risultato)

ferro, non crocchiare il ferro in qualcosa: essere molto esperto in una determinata

vol. III Pag.994 - Da CROCE a CROCE (3 risultati)

come contras- segno per porre in evidenza qualcosa o anche come segno di annullamento di

croce. -fare una croce su qualcosa, a qualcosa: rinunciarvi del tutto

-fare una croce su qualcosa, a qualcosa: rinunciarvi del tutto, non pensarci

vol. III Pag.995 - Da CROCE a CROCE (2 risultati)

contro, dietro, sopra qualcuno o qualcosa: dime male pubblicamente, criticarlo aspramente

-fare croce, la croce di qualcosa a qualcuno: supplicarlo, scongiurarlo con

vol. III Pag.996 - Da CROCÈ a CROCETTA (3 risultati)

vostro discontentarvene? -fuggire qualcuno o qualcosa più che il diavolo o i diavoli

: lo stesso che fuggire qualcuno o qualcosa come il diavolo l'acqua santa (

-in croce: per indicare che qualcosa si presenta senza alcun rilievo, in

vol. III Pag.998 - Da CROCIATA a CROCICCHIO (2 risultati)

addosso a uno, contro uno o qualcosa: bandire, gridare la croce addosso

addosso a uno, contro qualcuno o qualcosa. bandello, 1-17 (i-194)

vol. III Pag.1002 - Da CROCIFORME a CROCORARE (1 risultato)

crocione a o sopra qualcuno o a qualcosa: rinunciarvi del tutto, non pensarci più

vol. III Pag.1005 - Da CROLLATA a CROMA (1 risultato)

l'indomani degli incendi. era avvenuto qualcosa di enorme, un terremoto, cui soltanto

vol. III Pag.1028 - Da CUCCHIAINO a CUCCIARE (1 risultato)

di rifinitura e di -far cucchiaio di qualcosa: servirsi di un ogmento, sempre

vol. III Pag.1030 - Da CUCCOLO a CUCINA (1 risultato)

somigliava un po'a caruso e aveva qualcosa nell'aspetto tra il cantante e il funzionario

vol. III Pag.1036 - Da CUFFIACROCE a CUI (1 risultato)

vigorosa che si pronuncia di fronte a qualcosa che incute spavento (con riferimento alle

vol. III Pag.1039 - Da CULACCINATO a CULICE (1 risultato)

bacchetti, ii-89: « vorrei mangiare qualcosa ». « abbiamo del maiale arrosto

vol. III Pag.1044 - Da CULTORE a CULTRO (1 risultato)

come cultore degli studi italiani potrebbe essere qualcosa di non volgare al tutto; e voi

vol. III Pag.1052 - Da CUOIO a CUOIO (1 risultato)

il pelo: essere particolarmente implicato in qualcosa. giov. cavalcanti, 11-16:

vol. III Pag.1058 - Da CUORE a CUORE (1 risultato)

. -essere in cuore di far qualcosa: volerla fare. cavalca, 9-31

vol. III Pag.1060 - Da CUORIFORME a CUPIDIGIA (1 risultato)

cupezze e trasalimenti di luce che avevano qualcosa di vivente, di umano. 3

vol. III Pag.1065 - Da CURA a CURA (1 risultato)

vestire stesso c'era qua e là qualcosa di studiato o di negletto, che

vol. III Pag.1066 - Da CURA a CURA (2 risultati)

cura di qualcuno, a qualcuno, di qualcosa, a qualcosa: occuparsi attivamente,

a qualcuno, di qualcosa, a qualcosa: occuparsi attivamente, provvedere alle necessità

vol. III Pag.1067 - Da CURABILE a CURADESTRO (10 risultati)

-aver cura, dar cura a qualcosa: pensare, tener presente, ricordarsi

fare attenzione, procurare (di far qualcosa). bencivenni [crusca]:

a qualcuno o di qualcuno, a qualcosa o di qualcosa: sorvegliare, custodire;

di qualcuno, a qualcosa o di qualcosa: sorvegliare, custodire; far buona

. -avere in cura qualcuno o qualcosa: avere in custodia. dante

nepoti. -avere in propria cura qualcosa: considerare qualcosa come proprio fine,

-avere in propria cura qualcosa: considerare qualcosa come proprio fine, mirarvi come all'unico

cura, por cura a qualcuno o a qualcosa: considerare attentamente, fare bene attenzione

la cosa. -tener cura di qualcosa: avere in grande considerazione, valutare

-dar cura, lasciar cura di qualcosa a qualcuno: curàbile, agg. che

vol. III Pag.1068 - Da CURALE a CURARE (4 risultati)

, che fa caso o stima di qualcosa; che ha a cuore qualcuno o qualcosa

qualcosa; che ha a cuore qualcuno o qualcosa (e gli importa cosi da essere

badare, far caso o stima di qualcosa, tenerla in debito conto; preoccuparsi

conto; preoccuparsi, darsi pensiero di fare qualcosa. latini, i-2871: vedi quanti

vol. III Pag.1074 - Da CURIOSO a CURIOSO (1 risultato)

curiosus 1 che si dà cura di qualcosa '. curióso, agg. (

vol. III Pag.1075 - Da CURITE a CURSORE (1 risultato)

qualcuno: indurlo, istigarlo a far qualcosa. luca pulci, ii-9: simula

vol. III Pag.1077 - Da CURVAMENTE a CURVILINEO (1 risultato)

. sinisgalli, 6- 164: qualcosa di storto doveva esserci nei sensi suoi [

vol. III Pag.1086 - Da DA a DA (1 risultato)

affermarsi come letterato, anche per guadagnare qualcosa, e in questo modo rendersi indipendente

vol. III Pag.1090 - Da DACCAPO a DACRIOCISTECTOMIA (1 risultato)

istare in gambe ha bisogno d'appoggiarsi a qualcosa. nievo, 156: figurati se

vol. III Pag.1092 - Da DADO a DADO (1 risultato)

urli. -giocare, giocarsi ai dadi qualcosa: disputarsela al gioco dei dadi.

vol. III Pag.1093 - Da DADO a DADO (1 risultato)

dado: essere il primo a intraprendere qualcosa. varchi, 18-1-129: dubitoso e

vol. IV Pag.2 - Da DALLE a DAMA (1 risultato)

al figur. sinisgalli, 6-164: qualcosa di storto doveva esserci nei sensi suoi

vol. IV Pag.12 - Da DANNEGGIANTE a DANNEGGIATO (1 risultato)

, 7-257: egli pregò gli offrissero qualcosa da mangiare, perché fino allora aveva

vol. IV Pag.30 - Da DARE a DARE (1 risultato)

: picchiarlo, ferirlo. -dare a qualcosa: colpirla. -dare di: colpire

vol. IV Pag.31 - Da DARE a DARE (1 risultato)

vivere più tranquillo; ma, certo, qualcosa c'era da fare! levi,

vol. IV Pag.35 - Da DARE a DARE (1 risultato)

nano: v. nano. -dare qualcosa per il prezzo che si è comprata:

vol. IV Pag.37 - Da DASIPODIDI a DATA (1 risultato)

locuz. — essere in data di fare qualcosa: essere in tempo, essere disposto

vol. IV Pag.44 - Da DATURA a DAVANTI (2 risultati)

per consolarla. -essere dattorno a qualcosa: occuparsene attivamente, con estremo impegno

. -al figur. levarsi dattorno da qualcosa: liberarsi di una difficoltà, di

vol. IV Pag.45 - Da DAVANTINO a DAVANZALE (1 risultato)

così dura crudeltà. morire per lasciare qualcosa. sbarbaro, 1-178: squallore e impo

vol. IV Pag.56 - Da DEBITO a DEBITORE (1 risultato)

e, in senso generale, di dare qualcosa ad altri. -nel linguaggio giuridico

vol. IV Pag.57 - Da DEBITORIO a DEBOLE (2 risultati)

di bottega. -essere debitore di fare qualcosa: avere il dovere di farla.

fine alla contesa. -essere debitori di qualcosa: esserne degni, meritarla.

vol. IV Pag.60 - Da DEBOLE a DEBOLE (1 risultato)

debole per una persona (o per qualcosa): sentirsi particolarmente attratto nei suoi

vol. IV Pag.62 - Da DEBOLEZZA a DEBOLEZZA (1 risultato)

, quando fu ricordato, parve richiamare qualcosa di equivoco, un fatto poco bello e

vol. IV Pag.63 - Da DEBOLIMENTO a DEBOSCIA (1 risultato)

. 2. marin. allontanare qualcosa dal bordo della nave. - anche

vol. IV Pag.66 - Da DECADI a DECADIMENTO (1 risultato)

decadenza, cadere in rovina, perdere qualcosa dell'antico splendore o solidità (di

vol. IV Pag.81 - Da DECIMOLA a DECISO (3 risultati)

in un certo modo; risolversi a fare qualcosa. svevo, 6-590: ho voluto

egli guardandola negli occhi parve volesse dirle qualcosa di decisivo. ma era così commosso che

certo gelo interno ebbe il presentimento che qualcosa di decisivo si compiva, e preferì

vol. IV Pag.82 - Da DECISORE a DECLAMATO (1 risultato)

tempo a pensare, e se sanno qualcosa te la sciupano persino con le fantesche.

vol. IV Pag.84 - Da DECLARATORIO a DECLINARE (1 risultato)

di speculatori. einaudi, 1-222: qualcosa rassomigliante al declassamento avvenuto nell'opinione pubblica

vol. IV Pag.87 - Da DECLINATO a DECLINATORIO (1 risultato)

un'amica o a un amico, dicendo qualcosa di pungente o d'inquietante.

vol. IV Pag.91 - Da DECOMBERE a DECOMPOSTO (1 risultato)

vitale, sebbene sembri di decomposizione e qualcosa di morto rispetto a una forma particolare

vol. IV Pag.93 - Da DECORATIVA a DECORATO (1 risultato)

ornamento (e indica per lo più qualcosa di aggiunto, di accessorio).

vol. IV Pag.95 - Da DECORAZIONE a DECORO (1 risultato)

ma 1'aggiungere alla dignità de'suoi qualcosa delle proprie virtù è gloria incomparabile.

vol. IV Pag.98 - Da DECORRIMENTO a DECOTTO (1 risultato)

, 9-16: in firenze è già successo qualcosa di così strabiliante, una trasformazione stilistica

vol. IV Pag.109 - Da DEDICATORE a DEDITO (2 risultati)

cura e sollecitudine di qualcuno o di qualcosa; che si dà con passione e

sue pietre e dei suoi marmi, fosse qualcosa di molto simile a quello che vediamo

vol. IV Pag.110 - Da DEDIZIONE a DEDUCIBILE (1 risultato)

8. locuz. essere dediti a fare qualcosa: essere sul punto di farla,

vol. IV Pag.111 - Da DEDUCIMENTO a DEDUTTORE (1 risultato)

ant. indurre, spingere (a fare qualcosa). ottimo, 11-109: il

vol. IV Pag.125 - Da DEFUNZIONE a DEGENERARE (1 risultato)

comp. di fungi 4 liberarsi di qualcosa, portare a termine '). confronta

vol. IV Pag.128 - Da DEGLUTITO a DEGNARE (1 risultato)

degno qualcuno di qualche cosa; concedergli qualcosa come una distinzione (e anche un dono

vol. IV Pag.131 - Da DEGNO a DEGRADAMENTO (2 risultati)

gioventù e la fede. farò ancora qualcosa di degno, forse. bocchelli,

in una città per davvero e fa qualcosa di degno » gli rispose, come uno

vol. IV Pag.132 - Da DEGRADANTE a DEGRADATO (2 risultati)

umana. cassola, 4-159: c'era qualcosa di volgare, addirittura degradante nel suo

, i-1-293: posta la bellezza come qualcosa di ultrasensibile, non è maraviglia che

vol. IV Pag.139 - Da DELEGATORIO a DELEGAZIONE (1 risultato)

in tutta l'istria; ed era qualcosa in tutto l'impero, perché era stato

vol. IV Pag.141 - Da DELFINA a DELIA (1 risultato)

un tratto nella scìa dei galleggianti balzò qualcosa di nero e di lucido. qua

vol. IV Pag.144 - Da DELIBERARE a DELIBERARE (1 risultato)

: 'deliberare'. liberare. ma aggiunge qualcosa all'idea o al sentimento del semplice *

vol. IV Pag.148 - Da DELIBRARE a DELICATEZZA (1 risultato)

nella sua serenità di vittima c'è qualcosa di borghese non coerente con l'animo

vol. IV Pag.159 - Da DELITTUOSO a DELIZIA (1 risultato)

: non è affatto un topo; è qualcosa come una lontra, un castoro,

vol. IV Pag.163 - Da DELUDIMENTO a DELUSO (2 risultati)

8. locuz. -deludere qualcuno di qualcosa: privamelo con l'inganno.

lor deluse. -deludere vanimo a qualcosa: allettarcelo con l'inganno.

vol. IV Pag.168 - Da DEMOCRATICAMENTE a DEMOCRATIZZATO (1 risultato)

iii-9-139: democraticismo e anticlericalismo entrano per qualcosa in questi suoi amori, posto che a

vol. IV Pag.172 - Da DEMONETARE a DEMONIO (2 risultati)

forastieri indesiderati. boine, ii-72: qualcosa di demoniaco gli passò balenando pel corpo

sebbene abbiano, anch'essi, qualcosa di non umano: la coda.

vol. IV Pag.180 - Da DENEGAZIONE a DENOMINARE (2 risultati)

abbassare il merito, il valore di qualcosa; far perdere prestigio; diffamare,

, chi cerca di screditare qualcuno o qualcosa; chi, per abitudine, parla male

vol. IV Pag.181 - Da DENOMINATIVO a DENOMINAZIONE (1 risultato)

a modo suo, denominandole erbacce o qualcosa di simile. mamiani, 1-7:

vol. IV Pag.182 - Da DENOTABILE a DENSIMETRO (1 risultato)

purché nel carattere di essi ci sia qualcosa di aspro e di risoluto che denoti

vol. IV Pag.183 - Da DENSITÀ a DENSO (1 risultato)

, se non è teologico-scolastico, è pur qualcosa di più strano, è mitologico-rettorico.

vol. IV Pag.188 - Da DENTE a DENTE (2 risultati)

erano al dente, e trovavano sempre qualcosa da disapprovare. -coi denti larghi

n. 7. -avere denti per qualcosa: essere preparato, agguerrito, all'

vol. IV Pag.189 - Da DENTE a DENTE (2 risultati)

, pigliarla con i denti: intraprendere qualcosa risolutamente, con fermo intento di riuscire

non urlare. -strapparsi coi denti qualcosa: contendersela pezzo per pezzo, con

vol. IV Pag.190 - Da DENTEDICANE a DENTELLATURA (1 risultato)

: batterli insieme nel tentativo di masticare qualcosa. dante, purg.,

vol. IV Pag.193 - Da DENTRO a DENTRO (1 risultato)

di umidità, ed era difficile scorgere qualcosa là dentro. -per simil.

vol. IV Pag.195 - Da DENTROGENERATO a DENUDATO (1 risultato)

paresse contra il capo del figlio, qualcosa dovesse poi dinudarsi il ferro, che

vol. IV Pag.206 - Da DEPORTARE a DEPOSITARE (1 risultato)

]: si può deporre presso uno qualcosa senza depositarla, cioè commetterla alla sua

vol. IV Pag.207 - Da DEPOSITARIA a DEPOSITARIO (1 risultato)

l'uniformità à sempre, nel fondo qualcosa di disgustoso. e lo stesso è anche

vol. IV Pag.210 - Da DEPOSITO a DEPOSITO (2 risultati)

prendere, ricevere, tenere in deposito qualcosa: accettarla con l'obbligo di custodirla

consegnare, lasciare, mettere in deposito qualcosa: affidarla a qualcuno affinché la custodisca

vol. IV Pag.220 - Da DEPURO a DEPUTATO (1 risultato)

alcuno viene in sospetto di aver furato qualcosa, il magistrato a ciò deputato subitamente

vol. IV Pag.226 - Da DERISO a DERIVA (2 risultati)

mettere in deriso: fare qualcuno o qualcosa oggetto di derisione. lacopone, 76-9

chi si burla di qualcuno o di qualcosa; dileggiatore, motteggiatore, schernitore.

vol. IV Pag.238 - Da DESCRIVIBILE a DESERTICO (1 risultato)

specchio rotto. bocchelli, i-159: uscì qualcosa di poco descrivibile: un concerto di

vol. IV Pag.255 - Da DESOLATO a DESOLATO (2 risultati)

beniamino. giuseppe è morto: se qualcosa accade a beniamino nel paese che andate

8. che ha in sé qualcosa di angoscioso, di straziante, non

vol. IV Pag.262 - Da DESTATO a DESTINARE (1 risultato)

nello stesso tempo quasi incosciente ci fosse qualcosa di arcano, e direi magari di

vol. IV Pag.266 - Da DESTITUENDO a DESTITUZIONE (2 risultati)

-segnare il destino di qualcuno o di qualcosa: decretare, assegnare la sorte di

assegnare la sorte di qualcuno o di qualcosa. baldini, 3-124: quel ch'

vol. IV Pag.274 - Da DESTRO a DESUETUDINE (1 risultato)

avvezzo, non più abituato a qualcosa. livio volgar., 2-297

vol. IV Pag.307 - Da DI a DI (1 risultato)

un armadio: è come se si narrasse qualcosa di noi. pavese, 5-83:

vol. IV Pag.313 - Da DIACCIO a DIACETILENE (1 risultato)

tocca il can che diace, gli ha qualcosa che non gli piace. cinelli,

vol. IV Pag.333 - Da DIAVOLAMENTO a DIAVOLESCAMENTE (1 risultato)

azione che ha o si suppone abbia qualcosa di demoniaco (come magia, filtro

vol. IV Pag.334 - Da DIAVOLESCO a DIAVOLO (1 risultato)

. e. cecchi, 5-135: qualcosa faceva pensare alla suppellettile delle regge polinesiane

vol. IV Pag.338 - Da DIAVOLO a DIAVOLO (2 risultati)

1-83: quando uno si affatica per conseguir qualcosa, diciamo: * il tale ha

fa prò. -fuggire qualcuno o qualcosa come il diavolo vacquasanta, come il

vol. IV Pag.351 - Da DICERVELLARE a DICEVOLMENTE (1 risultato)

i pitagorici nelle loro lettere quando scrivevano di qualcosa di grave, cominciavano dallo * sta'

vol. IV Pag.371 - Da DIFENDERE a DIFENDERE (1 risultato)

tosto. bocchelli, 3-135: -difendete qualcosa, se potete, -diceva la

vol. IV Pag.372 - Da DIFENDEVOLE a DIFENILCIANOARSINA (3 risultati)

18. esimersi, esentarsi (dal fare qualcosa); fare a meno di fare

); fare a meno di fare qualcosa; evitare. chiaro davanzali, ii-354

rimediare, ovviare (alla mancanza di qualcosa). montale, 3-38: i

vol. IV Pag.376 - Da DIFESA a DIFESA (1 risultato)

reclama, chi pretende la restituzione di qualcosa. carletti, 259: ma tutti

vol. IV Pag.378 - Da DIFESA a DIFESO (2 risultati)

presa. -fare difesa a qualcuno o qualcosa: opporreresistenza. - anche al figur.

o alle difese di qualcuno o di qualcosa: difendere in guerra dall'assalto dei

vol. IV Pag.379 - Da DIFETTANTE a DIFETTIVO (2 risultati)

. e sm. che manca di qualcosa, difettoso; che sbaglia, erra

, eccellente l'artiglieria se difettava in qualcosa, era nello stato maggiore, anima

vol. IV Pag.383 - Da DIFETTO a DIFETTO (2 risultati)

adempì. -avere difetto di qualcosa o in qualcosa: esserne privo o

-avere difetto di qualcosa o in qualcosa: esserne privo o scarsamente fornito.

vol. IV Pag.384 - Da DIFETTO a DIFETTO (1 risultato)

o mille difetti di qualcuno o di qualcosa: parlarne male. anguillara, 14-165

vol. IV Pag.390 - Da DIFFERITO a DIFFICILE (1 risultato)

. intr. indugiare, esitare a fare qualcosa (ed è seguito da una propos

vol. IV Pag.391 - Da DIFFICILE a DIFFICILE (1 risultato)

ma sentiva la pietà, ch'è qualcosa più dell'amore. b. croce,

vol. IV Pag.393 - Da DIFFICOLTARE a DIFFICOLTOSO (1 risultato)

persona con ragioni o pretesti dal fare qualcosa, fare difficoltà, suscitare opposizioni,

vol. IV Pag.394 - Da DIFFIDA a DIFFIDATORIO (2 risultati)

di qualche cosa, per non concedere qualcosa, ecc. papini, 28-160:

avere completa fiducia in qualcuno o in qualcosa: non essere sicuro. dante

vol. IV Pag.395 - Da DIFFRAZIONE a DIFFLUENZA (2 risultati)

mancare di fiducia in qualcuno o in qualcosa (e il senso di sospetto

diffidenza. -trovarsi in diffidenza di ottenere qualcosa: disperare di ottenerla. equicola

vol. IV Pag.397 - Da DIFFONDERE a DIFFONDERE (1 risultato)

bocchelli, 1-ii-429: c'era già anche qualcosa di nuovo e più preciso, poiché

vol. IV Pag.398 - Da DIFFONDIBILE a DIFFORME (1 risultato)

nell'eterno soggiorno del paradiso. egli provava qualcosa di nuovo, di strano, quasi lo

vol. IV Pag.403 - Da DIFILATAMENTE a DIFTERICO (1 risultato)

ci recammo difìlati alla trattoria, dove qualcosa ci avrebbero pur servito. -per

vol. IV Pag.410 - Da DIGIUNATO a DIGIUNO (1 risultato)

6. tr. ant. prendere qualcosa a digiuno. ser tommaso di silvestro

vol. IV Pag.416 - Da DIGNITARIO a DIGNITOSO (1 risultato)

placido, umile, dignitoso, e qualcosa che indicava una mestizia rassegnata. mamiani,

vol. IV Pag.424 - Da DILAGARE a DILAMARE (1 risultato)

sempre, a chi sappia leggere, qualcosa del fare e del pensare di quel tempo

vol. IV Pag.430 - Da DILATARE a DILATATO (1 risultato)

intensamente fuori come se volesse distinguere qualcosa fra la sommossa oscurità. -dilatare

vol. IV Pag.434 - Da DILEGARE a DILEGGIATORE (1 risultato)

farsi beffe (di qualcuno o di qualcosa); insultare, offendere con parole

vol. IV Pag.440 - Da DILETTANTESCAMENTE a DILETTANTISMO (2 risultati)

, l'azione politica era per gli italiani qualcosa di esterno e di dilettantesco.

morte; e per di più ebbe qualcosa di estetizzante e di esibizionistico, essendosi

vol. IV Pag.449 - Da DILETTO a DILETTO (1 risultato)

grandissimo disio di fermarsi, per gustare qualcosa più diletto ne arrechi, o il

vol. IV Pag.450 - Da DILETTOSAMENTE a DILETTOSO (1 risultato)

-prendere in o a diletto qualcuno o qualcosa: amarla, desiderarla. v

vol. IV Pag.465 - Da DIMENTICANZA a DIMENTICARE (2 risultati)

. 3. abbandonare, lasciare qualcosa in un luogo, per negligenza,

dappertutto, per vedere se avessi dimenticato qualcosa. -iron. montale,

vol. IV Pag.466 - Da DIMENTICATO a DIMENTICATOIO (1 risultato)

non tenere presente, non fare caso a qualcosa, non considerare. - anche assol

vol. IV Pag.467 - Da DIMENTICATORE a DIMESSO (1 risultato)

smemorato. -essere, farsi dimentico di qualcosa o di qualcuno: dimenticarsene o essere

vol. IV Pag.476 - Da DIMISSORIALE a DIMORA (3 risultati)

a volte sento dentro il cranio come qualcosa che dimoia. viani, 4-46: dopo

dalla stanchezza, la bocca ghiacciata chiedeva qualcosa di tepido che dimoiasse il gelo.

... o pur vi paiono un qualcosa o un dimolto? 3. avv

vol. IV Pag.479 - Da DIMORATA a DIMORAZIONE (1 risultato)

ant. impiegare molto tempo (a fare qualcosa); faticare. livio volgar

vol. IV Pag.488 - Da DIMOSTRAZIONE a DIMOSTRAZIONE (1 risultato)

, disapprovazione, ostilità, opposizione contro qualcosa o qualcuno (in partic.:

vol. IV Pag.498 - Da DIO a DIO (1 risultato)

un'opera poetica, è portato a cercare qualcosa intorno a cui sia possibile adunare quelle

vol. IV Pag.503 - Da DIOTTRIA a DIPARTENZA (3 risultati)

pare che quando si ode a raccontare qualcosa di uno, si dovesse prendere questa

, nuda, / la realtà -l'irreale qualcosa / che faceva eterna quella sera.

figur. ant. essere dipartente dal fare qualcosa: smettere, cessare.

vol. IV Pag.505 - Da DIPARTIRE a DIPARTIRE (1 risultato)

. 15. smettere di fare qualcosa, desistere; terminare, cessare (

vol. IV Pag.506 - Da DIPARTITA a DIPENDENTE (2 risultati)

per effetto naturale o per necessariaconseguenza, da qualcosa; causato, prodotto. paruta

. 2. strettamente connesso con qualcosa; attinente, relativo. delfino

vol. IV Pag.508 - Da DIPENDENZA a DIPENDERE (1 risultato)

puro, e non si capiva perché qualcosa, nel fondo, recalcitrasse. jovine

vol. IV Pag.528 - Da DIRE a DIRE (1 risultato)

. grazzini, 4'343: vorrei qualcosa lesso; e per dirtela, non mi

vol. IV Pag.532 - Da DIREDATO a DIRETTARIO (1 risultato)

alla signora mia, se volete sapere qualcosa direttamente da lei. piovene, 5-96

vol. IV Pag.538 - Da DIRICCIARE a DIRIGERE (1 risultato)

sia ritardato il vero piacere di sapere qualcosa di te, dirigi a pescia la

vol. IV Pag.542 - Da DIRITTO a DIRITTO (1 risultato)

negli occhi di maddalena c'è veramente qualcosa di dritto e di crudo: illusione

vol. IV Pag.547 - Da DIRITTO a DIRITTO (1 risultato)

dell'etica, si può considerare come qualcosa di esteriore. -questione di diritto

vol. IV Pag.551 - Da DIRITTURIERE a DIRO (1 risultato)

del vestibolo. -in dirittura di qualcosa: nella direzione stessa, sulla

vol. IV Pag.553 - Da DIROCCATORE a DIROMPERE (1 risultato)

). d'annunzio, iii-1-1104: qualcosa di violento e di subitaneo è in

vol. IV Pag.562 - Da DISACERBATO a DISADDOBBARE (1 risultato)

adatto, non idoneo, incapace a fare qualcosa; che non ha una determinata attitudine

vol. IV Pag.564 - Da DISAFFILATO a DISAGGUAGLIANZA (1 risultato)

difficoltà (nel fare o nell'ottenere qualcosa). bembo, 7-3-170:

vol. IV Pag.565 - Da DISAGUAGGLIARE a DISAGIATO (2 risultati)

di nuovo. 2. privare di qualcosa. guicciardini, iii-136: da altra

di: mal fornito, sprovvisto di qualcosa. boccaccio, viii-2-170: erano delle

vol. IV Pag.566 - Da DISAGIATORE a DISAGIO (1 risultato)

. -prendersi il disagio di fare qualcosa: prendersi la briga, preoccuparsi.

vol. IV Pag.567 - Da DISAGIOSAMENTE a DISALLOGGIARE (1 risultato)

dei ponti e delle sovrastrutture, aveva qualcosa di misterioso e di cupo.