Grande dizionario della lingua italiana

Prototipo edizione digitale

Risultati per: preso Nuova ricerca

Numero di risultati: 7392

vol. I Pag.1 - Da A a A (1 risultato)

. degli arienti, 1: ho preso ardire, afaticando l'ingegno, porre la

vol. I Pag.3 - Da A a A (1 risultato)

firenzuola, 460: onde la golpe, preso animo, e fattosele una volta vicina

vol. I Pag.4 - Da A a A (2 risultati)

uno ad uno son spariti, / hanno preso la via del cimitero. ungaretti,

dal fiume...: aveva preso per la fila dei pioppi: li pigliava

vol. I Pag.6 - Da A a ABATE (1 risultato)

per alcuna necessità temporale, ed essendo preso dalla molta sapienzia dell'abate, e

vol. I Pag.7 - Da ABATINO a ABBACINARE (1 risultato)

gli toglieva la vista, sì avea preso questo nome d'abbacinare. 2.

vol. I Pag.8 - Da ABBACINATO a ABBAGLIAMENTO (1 risultato)

verga, i-247: [maria] aveva preso un colpo di sole che l'aveva

vol. I Pag.10 - Da ABBAGLIATAMENTE a ABBAIARE (1 risultato)

più direttamente la mente: l'abbaglio preso è talvolta cagione dello sbaglio fatto.

vol. I Pag.11 - Da ABBAIARE a ABBANCARE (1 risultato)

avvoltolati. pirandello, 6-411: avrebbe preso a due mani lo strapunto di paglia

vol. I Pag.13 - Da ABBANDONATAMENTE a ABBANDONATO (3 risultati)

d'annunzio, iv-i- 12: preso da un impeto lirico irrefrenabile, si abbandonò

del mio viaggio, ora m'aveva preso un'improvvisa impazienza. ungaretti, ix-22

: tunisi, abbandonato da'turchi, fu preso da'nostri, ma con maggior danno

vol. I Pag.18 - Da ABBASTANZA a ABBATTERE (1 risultato)

formata attitudine, la bravura, tutto preso, come da savio estimatore si dee,

vol. I Pag.19 - Da ABBATTIFIENO a ABBATTUTA (1 risultato)

.., come se veleno avesser preso, ammenduni sopra li mal tirati stracci

vol. I Pag.24 - Da ABBISOGNEVOLE a ABBOCCATO (1 risultato)

mi venne una gran rabbia per non aver preso un buon cane da padule, che

vol. I Pag.26 - Da ABBONDANTEMENTE a ABBONDARE (1 risultato)

73-41: puoi che lo 'ntelletto è preso da la granne esmesuranza, / l'amor

vol. I Pag.28 - Da ABBORDARE a ABBOTTONARE (1 risultato)

per traboccargli dalle labbra fetide, è preso da certe caldaccie al capo e questo

vol. I Pag.34 - Da ABBREVIATURA a ABBRONZAMENTO (2 risultati)

partire da un punto, prima che abbia preso la uniforme velocità proporzionata al vento,

strada. marotta, 5-167: ha preso l'abbrivo, rotola rotola rotola e la

vol. I Pag.35 - Da ABBRONZARE a ABBRUCIARE (1 risultato)

zigomi. 3. che ha preso una macchia d'ombra per il soverchio

vol. I Pag.42 - Da AB INTESTATO a ABISSO (1 risultato)

dubitai che la bestia dell'abisso avesse preso il posto di dio nel governo del

vol. I Pag.45 - Da ABITO a ABITUALE (3 risultati)

(28): poi ch'ebbe preso l'abito di santo francesco, spessissime

borghini, 1-266: laonde egli, preso animo, d'età di diciassett'anni

fatto scalpore: l'annuncio che avrei preso l'abito ne fece anche di più.

vol. I Pag.46 - Da ABITUALITÀ a ABITURO (2 risultati)

, il quale da tutti abitualmente deve essere preso. ottimo, i-408: questi che

. verga, 2-16: egli aveva preso di buon'ora l'abitudine di pensare,

vol. I Pag.56 - Da ACCADEMISMO a ACCAGLIARE (1 risultato)

fiore di virtù [crusca]: fu preso e menato dinanzi allo imperadore; egli

vol. I Pag.57 - Da ACCAGLIATO a ACCALORIMENTO (2 risultati)

bontempelli, 1-273: l'avrà preso l'accalappiacani? -o se aveva

al cane che il giorno innanzi avevano preso alla lacciaia, venivano ad offrirlo per

vol. I Pag.59 - Da ACCANIMENTO a ACCANTONARE (2 risultati)

. accannato, agg. ant. preso per la gola. -al canisco

daccanto. verga, ii-498: aveva preso lo schioppo d'accanto all'uscio della

vol. I Pag.60 - Da ACCANTONATO a ACCAPPATOIO (1 risultato)

. (accapàccio). disus. esser preso da gravezza di testa.

vol. I Pag.61 - Da ACCAPPIAMENTO a ACCAREZZATO (2 risultati)

legato, stretto col cappio; preso al laccio. p. f

fracchia, 101: e così, preso da una vaga malinconia, egli accarezzava ad

vol. I Pag.62 - Da ACCAREZZATORE a ACCASARE (2 risultati)

dei cani, quando hanno giunto e preso la fiera, che pascendosi sopra di quella

e figliuole da accasare, pareva si fossero preso il compito di sposar tutti i giovani

vol. I Pag.63 - Da ACCASATO a ACCATASTARE (1 risultato)

accasate. 2. che ha preso dimora: che si è stabilito in

vol. I Pag.65 - Da ACCATTATORE a ACCAVALCIARE (2 risultati)

l'uomo timoroso. 2. preso a prestito. varchi, 18-3-250:

: vedendosi, per dir così, preso il posto da'nuovi concorrenti d'accatto,

vol. I Pag.68 - Da ACCEGGIA a ACCENDERE (2 risultati)

undici. bontempelli, 2-236: mentre avevamo preso il biglietto per il treno diretto.

una giovane entrata, che m'ha preso, / e hagli un foco

vol. I Pag.70 - Da ACCENDEVOLE a ACCENNARE (1 risultato)

desideri la bellezza sua, e non esser preso negli accenna- menti suoi.

vol. I Pag.72 - Da ACCENSO a ACCENTO (1 risultato)

buommattei, 61: accento, comunemente preso, si dice una certa posa

vol. I Pag.76 - Da ACCESSORIAMENTE a ACCETTA (1 risultato)

finito di tutto punto, s'intende aver preso proprietà degli alberi, delle gomene,

vol. I Pag.79 - Da ACCHETATO a ACCHITARE (1 risultato)

sulla testa. silone, 5-135: ha preso un ciocco tra le braccia e l'

vol. I Pag.85 - Da ACCIDIATO a ACCINGERE (2 risultati)

pass, di accidiare), agg. preso da accidia, accidioso; tediato.

. battoli, 4-1-31: in vedersi così preso dalla donzella, tutto si accigliò.

vol. I Pag.89 - Da ACCOCCATO a ACCOGLIERE (2 risultati)

velluti, 1-31: se avesse preso qualunque giovane più aitante in su l'

un pescatore accoccolato sopra uno scoglio ha preso all'amo un pesce più grande di lui

vol. I Pag.91 - Da ACCOLLATA a ACCOMANDANTE (1 risultato)

, accollatario di tanti lavori, lo avrebbe preso come socio in tutti gli appalti

vol. I Pag.94 - Da ACCOMODATAMENTE a ACCOMODATO (1 risultato)

f. buonarroti, 1-320: venere, preso il metallo che rifletteva la luce,

vol. I Pag.96 - Da ACCOMPAGNATA a ACCOMPAGNATO (1 risultato)

. nardi, 4-1-181: fu adunque preso pagolo, e mandato a fiorenza accompagnato

vol. I Pag.104 - Da ACCORATOIO a ACCORDANZA (2 risultati)

silone, 5-299: egli aveva preso la via più lunga, quella della

boni e li malvagi / omini tutti hanno preso acor- danza / di mettere le donne

vol. I Pag.107 - Da ACCORDONARE a ACCORRERE (1 risultato)

di dio] a coloro ch'aveano preso la terra... tolse l'accorgimento

vol. I Pag.108 - Da ACCORRUOMO a ACCORTO (2 risultati)

. bonagiunta, ii-298: cotanto preso porta / d'esser la meglio accorta

mio destino. idem, 170-3: ho preso ardir co le mie fide scorte /

vol. I Pag.115 - Da ACCULATO a ACCURATEZZA (1 risultato)

della sua corrispondenza per aveva preso in affitto una casella postale. bocchelli,

vol. I Pag.126 - Da ACQUA a ACQUA (2 risultati)

tutti fradici. castelli, i-249: preso un vaso di vetro di forma cilindrica,

acqua in bocca. il fuoco ha preso da sé. -acqua, ma non

vol. I Pag.130 - Da ACQUACCHIARE a ACQUAIO (1 risultato)

ha preso il sapore e alcune proprietà nutritive

vol. I Pag.138 - Da ACQUITRINA a ACRE (1 risultato)

era acquosa, 10 pure non avevo preso sole. 5. chim.

vol. I Pag.152 - Da ADDIETTIVAZIONE a ADDIMANDATO (1 risultato)

, i-50: si è trasformato, ha preso moglie, non si rammenta più di

vol. I Pag.153 - Da ADDIMANDATORE a ADDIRE (1 risultato)

... / che quando ha preso punto di vigore, / addio amicizia,

vol. I Pag.156 - Da ADDIVINARE a ADDOBBATO (1 risultato)

valore / per una donna ond'è preso d'amore. forteguerri, 10-9:

vol. I Pag.160 - Da ADDOPPIATO a ADDORMENTARE (2 risultati)

tanta forza e potestà, che essendo preso nelle reti, avanti che i pescatori

le mani e le braccia: e similmente preso con l'amo, passando la forza

vol. I Pag.161 - Da ADDORMENTATICCIO a ADDOSSARE (1 risultato)

), agg. che ha preso sonno; stordito dal sonno; assopito

vol. I Pag.164 - Da ADDUTTORE a ADEGUARE (1 risultato)

. palazzeschi, i-758: non aveva preso moglie adducendo che le donne sono due

vol. I Pag.168 - Da ADERPICARE a ADESO (2 risultati)

rinvengo. gozzano, 146: tacevo, preso dalla grazia immensa / di quel profilo

dicea il vero, ch'elli avea preso l'alluminato alla lenza, aescando cento fiorini

vol. I Pag.169 - Da ADESPOTO a ADIETTIVO (2 risultati)

si bagnano, dal che s'ha egli preso il nome. domenichi [plinio]

, ma rimane asciutto: di qui ha preso il nome dai greci. è molto

vol. I Pag.175 - Da ADONE a ADOPERARE (1 risultato)

per adonestare la loro impresa, avevono preso per insegna, gli seguivano. o.

vol. I Pag.185 - Da ADUNATORE a ADUSARE (1 risultato)

, 5-448: una smania mala mi aveva preso, quasi adunghiandomi il ventre. borgese

vol. I Pag.186 - Da ADUSATO a AERE (1 risultato)

umore; riarsa, quando il legno fu preso da gran calore; adusta,

vol. I Pag.189 - Da AEROFONISTA a AEROPORTO (1 risultato)

e combacianti, dà il rilievo esatto preso da bordo di aerei). cfr.

vol. I Pag.195 - Da AFFANNONE a AFFARACCIO (1 risultato)

appena aveano ancora dell'affanno del di preso alcuno riposo. idem, 8-49:

vol. I Pag.197 - Da AFFARE a AFFARUCCIO (1 risultato)

l. morelli, i-195: ne venne preso andrea di messer piero de'pazzi e

vol. I Pag.198 - Da AFFASCIARE a AFFATICAMENTO (1 risultato)

affatappiare), agg. ant. preso in un incantesimo, ammaliato, stregato

vol. I Pag.203 - Da AFFERRATO a AFFETTARE (2 risultati)

credendo prender l'esca / ed egli à preso l'amo in tal maniera: /

pass, di afferrare), agg. preso e trattenuto con forza; colto,

vol. I Pag.205 - Da AFFETTO a AFFETTUOSITÀ (1 risultato)

testi fiorentini, 160: e questo consiglio preso, si sforzò di fare mettere l'

vol. I Pag.207 - Da AFFEZIONEVOLE a AFFIBBIARE (1 risultato)

entrato in familiarità con altri; che ha preso confidenza e simpatia; che procede d'

vol. I Pag.209 - Da AFFIDATAMENTE a AFFIGGERE (1 risultato)

2-266: camminando, egli l'aveva preso a braccetto. inavvertitamente ella si era

vol. I Pag.210 - Da AFFIGLIARE a AFFILATO (1 risultato)

: se l'è affigliuolato quel fanciullo, preso dallo spedale degl'innocenti.

vol. I Pag.215 - Da AFFITTARE a AFFIZIARE (2 risultati)

per l'accumulo della sua corrispondenza aveva preso in affitto una casella postale. alvaro,

mezzeria. deledda, ii-487: aveva preso in affitto una stanzetta sulla strada, per

vol. I Pag.216 - Da AFFIZIO a AFFLITTO (1 risultato)

. sopra la loro malsana costituzione abbiano preso tal possesso i cattivi afflati del veleno,

vol. I Pag.225 - Da AFFRATELLEVOLE a AFFRETTARE (1 risultato)

affreschi di paesaggio lacustre, che avevano preso col tempo un color verderame.

vol. I Pag.226 - Da AFFRETTATAMENTE a AFFRONTARE (1 risultato)

giovene feroce / affrettato al partir, preso ha congedo. 4. agric

vol. I Pag.231 - Da AGATA a AGENTE (1 risultato)

già gli agenti delle tasse lo avevano preso di mira, per quelle molte sue

vol. I Pag.238 - Da AGGIGLIATO a AGGIOTATORE (1 risultato)

. v.]: aggiogliarsi, essere preso da sonnolenza quasi morbosa, con gravezza

vol. I Pag.239 - Da AGGIOVARE a AGGIRARE (1 risultato)

mare amoroso, 9: ed egli ha preso l'amo in tal maniera: /

vol. I Pag.240 - Da AGGIRATA a AGGIUNGERE (1 risultato)

, il loro battaglione, tutto, preso prigioniero: da l'alto, coi

vol. I Pag.245 - Da AGGRADEVOLE a AGGRANDIRE (1 risultato)

. nelli, 7-2-7: ha preso quella carta senza dirmi nulla, e nel

vol. I Pag.256 - Da AGIAMENTO a AGIBILITÀ (1 risultato)

e li malvagi / uomini tutti hanno preso accordanza / di mettere le donne in

vol. I Pag.257 - Da AGILE a AGIO (2 risultati)

ben formata attitudine, la bravura, tutto preso, come da savio estimatore si dee

villani, 11-44: [il visconti] preso in prima agio, rinfrescamento e ordine

vol. I Pag.260 - Da AGITATORE a AGLIO (1 risultato)

agitazione sottile. comisso, 14-104: fu preso da un'agitazione d'occhi e di

vol. I Pag.262 - Da AGNELLOTTO a AGNOSTICISMO (2 risultati)

el cognato di cambio cambi che fue preso per le balle dell'agnino ch'avia comperate

avia comperate in picardia, è ancora preso. = dal lat. agninus

vol. I Pag.265 - Da AGONE a AGORAFOBIA (1 risultato)

). settembrini, ii-1-157: preso un cittadino e menato al- l'

vol. I Pag.270 - Da AGRO a AGRUME (1 risultato)

i-204: il principe, dopo aver preso la mattina agro di limone e semenzina per

vol. I Pag.271 - Da AGRUMETO a AGUGLIA (1 risultato)

dinanzi da quelle aguglie, che non sia preso. sacchetti, 161 (397)

vol. I Pag.272 - Da AGUGLIARA a AGUZZARE (2 risultati)

, dallo spagn. aguti, acuti, preso dal guarani akuti 1 scortecciatore di frutta

uno grande aguto: fu trovato, e preso; e'dicea non es

vol. I Pag.274 - Da AH a AIA (1 risultato)

e li malvagi / omini tutti hanno preso accordanza / di mettere le donne in

vol. I Pag.275 - Da AIACE a AIRONE (2 risultati)

cicognani, 2-95: l'avvocato à preso l'aire e adopera termini che per lo

traballare il chicco, il quale, preso l'aire, andò a finire quasi nel

vol. I Pag.283 - Da ALACREMENTE a ALANO (1 risultato)

e pavesato di croci a uncino l'ha preso e inghiottito. = dal gr

vol. I Pag.288 - Da ALBERGATO a ALBERGO (1 risultato)

. viani, 14-344: ho preso stanza nell'alberghiera dei romei arieggiata

vol. I Pag.292 - Da ALBORELLA a ALCADE (1 risultato)

firme. cicognani, 9-46: aveva preso un album, di quelli che usavano un

vol. I Pag.296 - Da ALCOOLIMETRIA a ALCUNO (1 risultato)

tempo, la storia d'europa avrebbe preso altro viaggio. palazzeschi, 1-242:

vol. I Pag.297 - Da ALDACE a ALDINO (1 risultato)

gusto bruciante: il vino che ha preso il forte, lo spunto);

vol. I Pag.300 - Da ALETTARE a ALFABETISMO (1 risultato)

greco dice alfa. soffici, ii-350: preso alfine un bel cartoncino bristol, vi

vol. I Pag.306 - Da ALIENIGENA a ALIMENTARE (1 risultato)

partendo io da corpi, mai oltre ho preso il camino verso il plutonio regno per

vol. I Pag.307 - Da ALIMENTARE a ALIMENTO (2 risultati)

, abbandonato il mestiere alimentario, aveva preso a rivendere stoviglie. -pensione alimentària:

25-86: e quella parte onde prima è preso / nostro alimento, all'un di

vol. I Pag.308 - Da ALIMENTOSO a ALISSO (1 risultato)

marino salso, e che di qui ha preso il nome, con le foglie rifondate

vol. I Pag.310 - Da ALITO SO a ALLACCIATO (1 risultato)

francesco, o l'uccideva o 'l menava preso alla piazza dell'alla, ove la

vol. I Pag.311 - Da ALLACCIATO a ALLAMPANATO (1 risultato)

. munito di laccio, di cappio. preso al laccio. berni, 9-25 (

vol. I Pag.319 - Da ALLEGORICAMENTE a ALLEGRAMENTO (1 risultato)

(siccome nota, che per queha è preso dai naturali allegoristi, l'erudito scohaste

vol. I Pag.321 - Da ALLEGRIA a ALLELOMORFO (3 risultati)

e festa. stefani, 1-35: preso e morto rodasio lor signore, ed isconfitti

. lombari, 3-119: in questo ha preso da te, svelta, intelligente,

svelta, intelligente, allegróna; ha preso da te. = acer,

vol. I Pag.322 - Da ALLELOTROPIA a ALLENTARE (1 risultato)

frino al corpo taupino, / so preso a l'oncino de la tristanza. idem

vol. I Pag.323 - Da ALLENTATA a ALLESSATO (1 risultato)

bendatura. sacchetti, 156-107: e preso il braccio con istecche, con sue

vol. I Pag.332 - Da ALLOGATORE a ALLOGGIATO (2 risultati)

alcuni giorni,... aveva preso possesso della mia casa, era alloggiato nella

), agg. che ha preso alloggio, dimora, stanza.

vol. I Pag.334 - Da ALLONTANATO a ALLORA (3 risultati)

sì fortemente dal sonno come se avesse preso dell'oppio. è voce dell'uso

e alloppiati. straparola, 1-4: preso un bicchiere, che d'argento pareva

sì fortemente dal sonno come se avesse preso dell'oppio. allòppio, sm

vol. I Pag.336 - Da ALLORQUANDO a ALLUCINANTE (1 risultato)

]: vince la roba allottata chi ha preso quel numero che esce primo al giuoco

vol. I Pag.340 - Da ALLUNAMENTO a ALLUNGARE (1 risultato)

volle entrare e si allungò fuori, preso da un improvviso rispetto. luzi, 48

vol. I Pag.345 - Da ALOETICO a ALPE (1 risultato)

code delle volpi, ond'ella ha preso il nome. = voce dotta

vol. I Pag.348 - Da ALSÌ a ALTAMENTE (1 risultato)

, nasce ne'boschi, onde ha preso il nome. comincia a mezzo verno

vol. I Pag.356 - Da ALTEZZOSAMENTE a ALTITUDINE (1 risultato)

: / subito hai ruina, sei preso en tua mascione, / e nullo se

vol. I Pag.363 - Da ALTRO a ALTRO (1 risultato)

): quando un povero frate è preso a noia da voi altri, o

vol. I Pag.366 - Da ALTRUISMO a ALURGITE (1 risultato)

sua matera dura, / così l'animo preso entra in disire. 3

vol. I Pag.368 - Da ALZAMENTO a ALZARE (1 risultato)

. pananti, i-124: guardano, è preso, alzato, rialzato, /

vol. I Pag.373 - Da AMARACCIOLA a AMARE (1 risultato)

: s'egli sapesse che tu avessi preso altro amadore, incontenente si partirebbe da

vol. I Pag.374 - Da AMAREARE a AMAREGGIATO (1 risultato)

amareggiare), agg. chi ha preso sapore amaro; reso amaro. pallavicini

vol. I Pag.376 - Da AMARO a AMARO (1 risultato)

(6-26): di vo'm'ha preso amore amaro. iacopone, 4-18:

vol. I Pag.377 - Da AMAROGNO a AMATO (2 risultati)

amarezza (in particolare del vino che ha preso l'amaro, alterato dal bacillus amaracrylus

la donzella, / ch'à l'unicorno preso, / che 'n sua ballia è

vol. I Pag.379 - Da AMATRICIANO a AMBASCERIA (1 risultato)

appiccato fuori via a un pennone hai preso abbaglio. idem, 19-667: se tu

vol. I Pag.383 - Da AMBIO a AMBIZIONE (1 risultato)

ebbe carpito il lume, e l'ambio preso, / nello specchio ei cercò quell'

vol. I Pag.384 - Da AMBIZIOSAGGINE a AMBO (2 risultati)

40: [ercole] avendo preso con ambe le mani l'uno e l'

solo la gnà venera. anzi ci avrebbe preso il temo se ci metteva anche il

vol. I Pag.388 - Da AMENAMENTE a AMENTO (1 risultato)

alcuno avvolgimento, come se veleno avesser preso, ammenduni... morti caddero in

vol. I Pag.394 - Da AMITTO a AMMACCHIARE (1 risultato)

un aspetto dolente di compagno che ha preso parte alle lotte del compagno dividendone le

vol. I Pag.399 - Da AMMANNITORA a AMMANTATURA (1 risultato)

: resto là con la bocca aperta, preso, lubrificato e ammansato da una grandissima

vol. I Pag.404 - Da AMMAZZATOIO a AMMENDARE (1 risultato)

occhi feroci. -e non me lo ha preso già, vada a morire ammazzata

vol. I Pag.413 - Da AMMODITE a AMMOLLATO (2 risultati)

ma, intanto, mia sorella aveva preso marito; mio fratello si era ammogliato

ammogliare), agg. che ha preso moglie; sposato. - anche sost.

vol. I Pag.415 - Da AMMONIMENTO a AMMONIZIONE (1 risultato)

, chiara e impetuosa, ormai ha preso la rincorsa, e ci trincia sentenze e

vol. I Pag.419 - Da AMMORTIRE a AMMOSTARE (1 risultato)

governi che hanno un debito pubblico hanno preso dall'inghilterra lo stabilimento d'una cassa

vol. I Pag.420 - Da AMMOSTATO a AMMUSARE (1 risultato)

), agg. che ha preso la muffa, coperto di muffa, guasto

vol. I Pag.422 - Da AMNIO a AMORAZZO (3 risultati)

entossecato. idem, 82-14: amor, preso m'hai a l'ama per potere

5-276: come il pesce ch'è preso coll'amo, che avvegnaché non sia fuori

se questo è 'l cibo ov'io son preso al laccio, / come son dolci

vol. I Pag.423 - Da AMORCA a AMORE (1 risultato)

son quei, che 'l vero amore ha preso. leone ebreo, 8: molte

vol. I Pag.425 - Da AMORE a AMORE (2 risultati)

colei maritando cui egli amava, senza aver preso 0 pigliare del suo amore fronda o

65-122: amor de te m'ha preso e'ncende con ardore. idem, 87-1

vol. I Pag.430 - Da AMOROSO a AMPELOPRASO (1 risultato)

amostante appresentati. idem, 15-72: preso la porta, levorno il romore: «

vol. I Pag.437 - Da ANAGENESI a ANALE (1 risultato)

tempo, perché la loro pehe aveva preso deha pergamena. marotta, 1-206:

vol. I Pag.450 - Da ANDANA a ANDANTE (2 risultati)

che le mie creazioni, aggiunte al preso di qua e di là, non

mio cervello il ritmo del treno aveva preso l'andamento, e anche le parole

vol. I Pag.452 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

menzini, i-33: ma se sta preso, e vinto / nei nostri porti

vol. I Pag.456 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

andati per la sua strada; avendone preso un'altra, ne restate mallevadore voi

vol. I Pag.457 - Da ANDARE a ANDARE (2 risultati)

non va più là, / ha preso l'ombra per la verità.

,... essendo forse stato preso per la solita accomodatura, ed andar della

vol. I Pag.458 - Da ANDARINO a ANDATO (1 risultato)

non me ne starò, perché oramai ho preso l'andare, e vo'vedere d'

vol. I Pag.459 - Da ANDATORE a ANDIRIVIENI (3 risultati)

muta andatura: l'uomo che ha preso abitudini viziose, non se ne libera

, 4-99: il canto lontano aveva preso un'andatura diversa, rapida, frettolosa.

calvino, 1-477: la conversazione aveva preso un andazzo di passatempo. giravano per

vol. I Pag.462 - Da ANELANTEMENTE a ANELLO (1 risultato)

udiva l'anelito di serafino che aveva preso la salita di corsa. palazzeschi, 3-257

vol. I Pag.468 - Da ANFRATTUOSITÀ a ANGELICA (1 risultato)

angelette de le erbose rive, / preso dal sonno, in sul spuntar de l'

vol. I Pag.469 - Da ANGELICALE a ANGELO (1 risultato)

nobile reputava, che per costume aveva preso di biasimare e uomini e donne.

vol. I Pag.474 - Da ANGOSCIAMENTO a ANGOSCIOSO (1 risultato)

di angosciare), agg. preso da angoscia; afflitto, tormentato. -anche

vol. I Pag.475 - Da ANGOSTURA a ANGUILLA (2 risultati)

instigato fra il mese dalla luna. ma preso vivo, e pesto nell'acqua,

.. perch'all'anguilla, come ha preso / l'amo, bisogna andar

vol. I Pag.482 - Da ANIMALERIA a ANIMALESCO (1 risultato)

formata attitudine, la bravura, tutto preso, come da savio estimatore si dee

vol. I Pag.484 - Da ANIMATORE a ANIMISTICO (2 risultati)

animata,... ci avrebbe preso gusto, e sarebbe stato l'ultimo a

panzini, ii-13: io mi sentii preso da un mio antico e nobilissimo male

vol. I Pag.485 - Da ANIMO a ANIMO (1 risultato)

la quale colla sua piacevolezza aveva sì preso gli animi di coloro che sua notizia

vol. I Pag.486 - Da ANIMO a ANIMO (1 risultato)

caro, 15-i-232: costoro vi hanno preso animo addosso, forse perché siete piccino

vol. I Pag.495 - Da ANNIDATO a ANNIVERSARIO (1 risultato)

senso. soffici, ii-223: fui tutto preso da un sùbito desiderio di morire,

vol. I Pag.501 - Da ANNOVALE a ANNUALITÀ (1 risultato)

ad esprimere la rendita d'un capitale preso a mutuo, calcolata in guisa che,

vol. I Pag.504 - Da ANNUNZIATA a ANNUNZIO (1 risultato)

fatto scalpore: l'annuncio che avrei preso l'abito ne fece anche di più.

vol. I Pag.514 - Da ANTESISTENTE a ANTIBOLSCEVICO (1 risultato)

pesci antie quando veggono uno di loro preso all'amo, con la spina, la

vol. I Pag.518 - Da ANTICLEPSIDRA a ANTICO (1 risultato)

anticipavano la conclusione per un forte anticipo preso sul capitale, e che col volgere

vol. I Pag.529 - Da ANTITRINITARI a ANTOCARI (1 risultato)

19-9: or qual pensier t'ha preso? / pensi ch'è giunta l'ora

vol. I Pag.531 - Da ANTRO a ANTROPOMORFO (1 risultato)

forma d'uomo, e di qui hanno preso il nome: perché « antropos »

vol. I Pag.534 - Da AORMARE a APE (1 risultato)

grande aovato di porfido si vedeva garlasco preso dal signor giovanni con una sola compagnia

vol. I Pag.546 - Da APPAIATOIO a APPALTO (2 risultati)

appaltare), agg. dato, preso in appalto. leggi di toscana,

ii-256: l'oste che si era preso l'appalto del buffet, rispondeva che per

vol. I Pag.547 - Da APPALTONE a APPANNATO (1 risultato)

pronom.). impigliarsi, restar preso nella ragna. ariosto, 374:

vol. I Pag.548 - Da APPANNATO a APPARATO (1 risultato)

appannare3), agg. venat. preso nella rete. fiacchi, 43:

vol. I Pag.549 - Da APPARATORE a APPARECCHIARE (1 risultato)

medicina, poi che i mali hanno preso vigore per lungo dimoro. francesco da barberino

vol. I Pag.552 - Da APPARENTEMENTE a APPARENZA (1 risultato)

ingannato nella ragione, la quale ha preso per fine quella cosa che non è bene

vol. I Pag.557 - Da APPASSIONATEZZA a APPASTELLARE (1 risultato)

agg. (superi, appassionatissimo). preso da passione, che è preda di

vol. I Pag.558 - Da APPATRINO a APPELLATIVO (1 risultato)

il minor numero de'quali poi ha preso il significato di nome proprio.

vol. I Pag.560 - Da APPENARE a APPENDICE (3 risultati)

né se n'accorse appena, che fu preso: / e per ambe le braccia

pensò che [l'altro] l'avesse preso per un mendicante e si chiese appenato

sta appeso, la croce l'ha preso /... / vocce currendo e

vol. I Pag.561 - Da APPENDICECTOMIA a APPESANTIRE (1 risultato)

: il moncone del duodeno, tutto preso dai lacci del vicinato, si comporterà come

vol. I Pag.563 - Da APPETITEVOLE a APPETITO (1 risultato)

fa brutto vedere. comisso, 12-120: preso da un appetito formidabile non avevo lasciato

vol. I Pag.564 - Da APPETITO a APPIACEVOLIRE (1 risultato)

986: le mie creazioni, aggiunte al preso di qua e di là, non

vol. I Pag.565 - Da APPIACEVOLITO a APPIASTRICCICATO (1 risultato)

impiastra cenerata. pirandello, 5-311: preso a due mani dalla madia il grosso batuffolo

vol. I Pag.571 - Da APPIETTO a APPIGLIATO (1 risultato)

casa o in un podere che ha preso a pigione, in affitto.

vol. I Pag.572 - Da APPIGLIO a APPISOLARE (2 risultati)

. jahier, 271: mi à preso l'ispirazione di tentar la scalata per

. (m'appisolo). essere preso da forte sonnolenza, addormentarsi di un

vol. I Pag.573 - Da APPISOLATO a APPLICARE (1 risultato)

lo scrittore... ha « preso nozione », nozione critica, dei limiti

vol. I Pag.576 - Da APPODERAMENTO a APPOGGIARE (1 risultato)

un lampione stradale, come se fosse preso da malore. jovine, 3-225:

vol. I Pag.580 - Da APPORTARE a APPOSTA (2 risultati)

. boccaccio, i-5: costui, preso del piacere d'ima gentilissima giovane.

. tozzi, ii-169: dopo aver preso da -una tasca, fattasi fare apposta,

vol. I Pag.581 - Da APPOSTAMENTO a APPOZZARE (2 risultati)

. collodi, 83: era rimasto preso a una tagliola appostata là da alcuni

l'appostatore de'tonni, se diligentemente arà preso il numero della fronte, subito dice

vol. I Pag.585 - Da APPRESSAMENTO a APPRESSO (1 risultato)

vesti. 6. figur. preso da una passione, che è preda

vol. I Pag.588 - Da APPREZZO a APPROFITTARE (1 risultato)

, subitamente fu da amor passionato e preso. savonarola, 7-i-57: questa opera ha

vol. I Pag.590 - Da APPROPRIABILE a APPROSSIMAMENTO (1 risultato)

gramsci, 176: certo tu hai preso alla lettera le mie osservazioni e non le

vol. I Pag.594 - Da APPUNTARE a APPUNTATURA (1 risultato)

i senatori. botta, 4-658: aveva preso la via di villanova per andare al

vol. I Pag.595 - Da APPUNTATURA a APPUNTO (1 risultato)

, nel corso dell'interrogatorio: ha preso i suoi appunti facendo scorrere alla cieca il

vol. I Pag.600 - Da APRIRE a APRIRE (1 risultato)

[il re] con grande sforzo, preso maometto, e incarcerato, in pochi

vol. I Pag.601 - Da APRISCATOLE a APROCHEILO (1 risultato)

quale [cervo]..., preso delle mani d'uno dei suoi compagni

vol. I Pag.602 - Da APRONE a AQUILA (1 risultato)

quasi che alcuno aveduto se ne fosse, preso l'una con gli artigli, ne

vol. I Pag.604 - Da AQUILINO a AQUILONE (1 risultato)

: / subito hai ruina, sei preso en tua mascione, / e nullo se

vol. I Pag.606 - Da ARABILE a ARAGNO (1 risultato)

cicognani, 2-95: l'avvocato à preso l'aire e adopera termini che per lo

vol. I Pag.614 - Da ARBORETO a ARCA (1 risultato)

/ de l'arboscello onde s'ha preso il nome. idem, 6-ii-170: ecco

vol. I Pag.616 - Da ARCACCIA a ARCAICO (1 risultato)

fu poi la capitolina, avevano già preso stanza. 2. che rammenta

vol. I Pag.624 - Da ARCHITTERIGIO a ARCI (1 risultato)

del tuo arci- la loro pelle aveva preso della pergamena. cardarelli, bellissimo trattato.

vol. I Pag.626 - Da ARCIABATE a ARCIERE (1 risultato)

: ella già ne le mani ha preso l'arco, / e già lo strai

vol. I Pag.628 - Da ARCIONE a ARCIVESCOVO (1 risultato)

il cane fu ucciso, il garzoncello preso e messo in arcione. pratolini, 9-491

vol. I Pag.633 - Da ARCTOSTAFILO a ARDENTE (1 risultato)

infuriata donna, ogni cosa finta credendo, preso un tizzone ardentissimo, tante volte colle

vol. I Pag.634 - Da ARDENTEMENTE a ARDERE (2 risultati)

suscita o prova sentimenti vivi, intensi; preso da ardente passione; appassionato, entusiasta

8. figur. fortemente innamorato, preso da appassionato amore. boccaccio,

vol. I Pag.635 - Da ARDERE a ARDERE (1 risultato)

, 201: questo barone essendo d'amor preso / più ch'altro mai d'una

vol. I Pag.636 - Da ARDESIA a ARDIRE (1 risultato)

è alcuna cosa, la quale egli, preso dallo sfrenato amore, e'nonne ardisse

vol. I Pag.637 - Da ARDISIA a ARDITO (1 risultato)

salutatala, ella, dalla sua letizia preso ardire, disse: -o signor mio,

vol. I Pag.638 - Da ARDITORE a ARDORE (1 risultato)

, 65-122: amor de te m'ha preso e 'ncende con ardore. dante,

vol. I Pag.648 - Da ARGOMENTATIVO a ARGOMENTO (1 risultato)

l'anima tenta: / poich'i'fu'preso alla prestina strada, / di ritornare

vol. I Pag.653 - Da ARIA a ARIA (3 risultati)

ed avere avuta pratica co'cristiani, hanno preso di quello spirito e di quell'aria

palazzeschi, 1-229: ha già preso la più perfetta aria idiota che mai

contra natura sarà che a te non venga preso di suo'maniera e di suo'aria

vol. I Pag.655 - Da ARIDIRE a ARIDORESISTENTE (2 risultati)

l'aridità pura del monte ti ha preso, la roccia affiora dal pàscolo.

riarsa, quando il legno fu preso da gran calore; adusta,

vol. I Pag.656 - Da ARIDUME a ARIETTA (1 risultato)

somigliante. viani, 14-344: ho preso stanza nell'alberghiera dei romei arieggiata,

vol. I Pag.657 - Da ARIETTA a ARINGO (1 risultato)

posto dei cammei e dei broccati era preso dalle teste d'aringhe e altre trouvailles

vol. I Pag.660 - Da ARISTOTELICO a ARLECCHINO (1 risultato)

burlesco, perché ogni volta che ho preso una cosa sul serio, o prima

vol. I Pag.663 - Da ARMA a ARMA (3 risultati)

se non avessono ubbidito, e avessono preso l'arme, quel dì avrebbono vinta la

moro / davanti al re agramante ha preso l'arme. cellini, 1-34 (94

: aveva fatto le pratiche per esser preso sotto le armi. pavese, 4-167

vol. I Pag.668 - Da ARME a ARMEGGIATORE (1 risultato)

: armeggiare... qui è preso anche nel suo proprio significato di * maneggiar

vol. I Pag.677 - Da ARPEGGIO a ARRA (2 risultati)

, di arpionare), agg. preso, catturato con l'arpione. arpióne

pass, di arponare), agg. preso con l'arpone. arpóne

vol. I Pag.678 - Da ARRABATTARE a ARRABBIATO (2 risultati)

, intr. (arràbbio). essere preso dalla rabbia, diventare idrofobo.

. (superi, arrabbiatissimo). preso da rabbia; idrofobo. -cane arrabbiato

vol. I Pag.681 - Da ARRANDELLATAMENTE a ARRECARE (1 risultato)

v.]: « arrapinare, esser preso da quella rabbia che il popolo toscano

vol. I Pag.684 - Da ARRENDEVOLE a ARRESTARE (2 risultati)

fluida. panzini, ii-484: aquilino fu preso da delizioso stupore quando -da quel giorno

l'arrestamento fatto del loro imbasciadore, preso il castello di palaia, posero il campo

vol. I Pag.686 - Da ARRETARE a ARRIBISCIARE (2 risultati)

pass, di arretare), agg. preso nella rete. - anche al

pulci, 4-58: forse cupido l'avea preso al giacchio, / forse questo era

vol. I Pag.696 - Da ARROSSATO a ARROSTARE (1 risultato)

linea, arrossato d'onorata vergogna, preso il pennello, con un terzo colore

vol. I Pag.697 - Da ARROSTICARE a ARROTA (1 risultato)

senza guardarla prima, avea scambiato / e preso un granchio e fatto un grand'arrosto

vol. I Pag.700 - Da ARROVENTATO a ARRUBINATO (1 risultato)

per traboccargli dalle labbra fetide, è preso da certe caldaccie al capo e questo gli

vol. I Pag.701 - Da ARRUCIOLATO a ARRUFFIO (2 risultati)

, 2-170: con me, ella aveva preso un'aria scontrosa, arruffata e barbara

. mi pare un accozzo di parti preso qua e là dai sommi dell'arte.

vol. I Pag.704 - Da ARSILE a ARSURA (1 risultato)

: gli strali immantinente e l'arco preso / trova i ciclopi affumicati ed arsi.

vol. I Pag.709 - Da ARTEFICIATO a ARTERIORRAFIA (1 risultato)

: alcuni tengono ch'ella abbia preso questo nome da arte mide

vol. I Pag.711 - Da ARTICOLATO a ARTICOLO (2 risultati)

corpo. comisso, 12-241: ero stato preso anche da dolori fastidiosi alle articolazioni.

del suo consiglio, aveva assistito e preso parte all'esame del progetto del necker

vol. I Pag.714 - Da ARTIFICIOSAMENTE a ARTIGIANATO (2 risultati)

doni, ii-49: artifiziosamente egli ha preso di questo serpente veleno e con le

e dall'artificiosa piacevolezza di costei era preso. idem, viii-1-111: spiegare l'artificioso

vol. I Pag.715 - Da ARTIGIANELLI a ARTIGLIERIA (1 risultato)

il maestro della nostra nave, et preso in mano un buttafuoco dette con esso

vol. I Pag.716 - Da ARTIGLIO a ARTO (1 risultato)

caro fratei mio, / amor pur preso alfin m'ha co'suoi artigli: /

vol. I Pag.720 - Da ASCENDENTE a ASCENDERE (2 risultati)

astrolaghi dell'uso. fu preso l'ascendente, che fu gradi ventidue del

fare in questo mediche mormoràr dell'ascendente preso / su lion primo un camento è.

vol. I Pag.723 - Da ASCIALE a ASCIUGAMANO (1 risultato)

, fare colazione; ma qui è preso per mangiamento in generale, cioè per

vol. I Pag.730 - Da ASFISSIARE a ASILO (1 risultato)

asilo e molto supplicato / d'esser preso a farne parte. 2. istituto

vol. I Pag.738 - Da ASPETTARE a ASPETTO (1 risultato)

sta alzati a vegliare un già preso la tromba, e messo tutti in aspettativa

vol. I Pag.748 - Da ASSALTARE a ASSAPERE (1 risultato)

minori [forti] quasi subito fu preso d'assalto; ed il primo a salirvi

vol. I Pag.750 - Da ASSASSINO a ASSE (1 risultato)

, 8-6 (260): matteuzzo, preso tempo, mise la mano per lo

vol. I Pag.752 - Da ASSECCHIRE a ASSEDIO (1 risultato)

odiosamente vecchie e false. 2. preso in mezzo; bloccato, isolato.

vol. I Pag.754 - Da ASSEGNATAMENTE a ASSEGNATO (1 risultato)

molto minor di quella che egli s'è preso. rajberti, 2-211: non bastando

vol. I Pag.759 - Da ASSENZIATO a ASSERO (1 risultato)

doni, ii-49: e gli ha preso di questo serpente veleno, e con le

vol. I Pag.761 - Da ASSESSORIA a ASSETTAMENTO (1 risultato)

, ch'è assessore, sì t'ha preso a condennare. panciatichi, 38:

vol. I Pag.764 - Da ASSICURARE a ASSICURARE (1 risultato)

guardia e di assicurargli che lui ha preso le sue parti? 7.

vol. I Pag.766 - Da ASSIDENZA a ASSIDERE (1 risultato)

bembo, 1-125: vagliami adunque il così preso di voi augurio...,

vol. I Pag.768 - Da ASSILE a ASSIOLO (1 risultato)

. fracchia, 276: egli era preso da uno strano, accorato, assillante

vol. I Pag.769 - Da ASSIOLOGIA a ASSISO (1 risultato)

(da < ££10c, 'che ha preso valore, autorità '). il

vol. I Pag.771 - Da ASSISTITO a ASSOCCIARE (2 risultati)

assitare), agg. che ha preso odore spiacevole. paoletti, 1-1-256

pescio al lasso, / ch'è preso a falsa parte, / son quei c'

vol. I Pag.774 - Da ASSOLCATORE a ASSOLUTO (1 risultato)

, di assoldare), agg. preso a soldo, arruolato dietro mercede; prezzolato

vol. I Pag.777 - Da ASSOMIGLIATO a ASSONNATO (3 risultati)

essere pieno di sonno; l'essere preso dal sonno. segneri, iii-2-88:

2. intr. provare sonno, essere preso dal sonno; addormentarsi. -anche con

, di assonnare), agg. preso dal sonno, pieno di sonno, sonnacchioso

vol. I Pag.778 - Da ASSONNIMENTO a ASSORBIRE (4 risultati)

. essere pieno di sonno, essere preso dal sonno; insonno- lirsi. -

dalle tenebre. assonnolentito, agg. preso da grave sonnolenza. tommaseo

intr. con la particella pronom. essere preso da sopore; addormentarsi di un sonno

pass, di assopire), agg. preso da sopore, addormentato di un sonno

vol. I Pag.783 - Da ASSUMIBILE a ASSUNTO (6 risultati)

lui il titolo di madre, n'aveva preso il linguaggio e il cuore. [

pass, di assùmere), agg. preso su di sé; preso per sé

agg. preso su di sé; preso per sé in vista di uno scopo determinato

18-2-109: il marchese del guasto, preso l'assunto di volerla battere e assaltare

e che più sappiano di lui, ha preso pellegrino assunto di attendere all'architettura,

56: gli storici che non hanno preso il tristo assunto di giustificare i suoi uccisori

vol. I Pag.787 - Da ASTENUTO a ASTIGIANO (1 risultato)

il sole rigetta i raggi, onde ha preso il nome. = voce dotta

vol. I Pag.789 - Da ASTOMA a ASTRARRE (2 risultati)

1017: re enzio combattè, fu preso, /... come un astor

.. come un astor maniero / preso alla pania. d'annunzio, ii-775:

vol. I Pag.793 - Da ASTRO a ASTROLOGICO (1 risultato)

per accorte disposizioni dell'astrografo, ha preso le soavi sembianze della serva di dio

vol. I Pag.796 - Da ASTUZIATO a ATEISMO (1 risultato)

, tu m'hai per sempre oramai preso; / amor, da te io non

vol. I Pag.800 - Da ATONALE a ATREPLICE (1 risultato)

, oggi di solito com preso nel genere clematis. in italia è rappresen

vol. I Pag.802 - Da ATROCIA a ATTACCAMENTO (1 risultato)

soderini, i-460: alcuni altri preso col dito grosso e con quello che

vol. I Pag.804 - Da ATTACCARE a ATTACCARE (1 risultato)

di reale. collodi, 22: preso dalla disperazione e dalla fame, si

vol. I Pag.805 - Da ATTACCATAMENTE a ATTACCATURA (1 risultato)

einaudi, 1-594: il primogenito ha preso moglie e, come si dice da

vol. I Pag.806 - Da ATTACCHINO a ATTALENTARE (2 risultati)

. fogazzaro, 1-116: è stato preso due volte da attacchi che parevano di

, 5-227: mentre si svestiva, fu preso da un attacco di tosse stizzosa.

vol. I Pag.807 - Da ATTAMENTE a ATTEA (1 risultato)

il pretore che lo attasentò e preso un sacchetto con alquanti fiorini d'

vol. I Pag.808 - Da ATTECCHIMENTO a ATTEGGIARE (1 risultato)

pass, di attediare), agg. preso da tedio, pieno di tedio,

vol. I Pag.811 - Da ATTENDIBILE a ATTENERE (1 risultato)

56-25 (v-9): e fuggiforca preso era rimaso: /... /

vol. I Pag.814 - Da ATTENTO a ATTENZIONE (2 risultati)

: cercavo un amico, ed ho preso un amante... ma no,

che io vada mendicando attenuanti. ti avrei preso anche se non fossi stata sola.

vol. I Pag.815 - Da ATTEONIDI a ATTERRARE (1 risultato)

(e 10 stile di atterraggio è preso in considerazione per l'attribuzione del punteggio

vol. I Pag.816 - Da ATTERRATA a ATTESO (2 risultati)

formata attitudine, la bravura, tutto preso, come da savio estimatore si dee,

[certe verità] freatterritissimo). preso da terrore, spaventato, sbiquentemente,

vol. I Pag.820 - Da ATTINENZA a ATTINIFERO (3 risultati)

tanto che gli attingono. il cavalier preso cuor gli disfida: e il primo

ed esso vedutomi dice: -avete voi preso animo, che a lato mi siete?

... nel significato di comprendere è preso nel presente luogo. 4

vol. I Pag.821 - Da ATTINIO a ATTITUDINE (1 risultato)

pass, di attìngere), agg. preso, tirato su (l'acqua:

vol. I Pag.822 - Da ATTIVAMENTE a ATTIVO (1 risultato)

formata attitudine, la bravura, tutto preso, come da savio estimatore si dee,

vol. I Pag.823 - Da ATTIZZAFUOCO a ATTO (1 risultato)

tasca, si chinò, e, preso l'attizzafuoco, incominciò a batterlo sopra

vol. I Pag.826 - Da ATTOCCAMENTO a ATTORCERE (2 risultati)

attonito. attònito, agg. preso da grande stupore, smarrito, sbalordito

sviano da quel buon indirizzo che avevano preso i suoi pensieri. = voce

vol. I Pag.828 - Da ATTORNIARE a ATTORTIGLIARE (1 risultato)

la casa sua, e ordinò che fusse preso. leonardo, 2-114: andando il

vol. I Pag.840 - Da AUDACIA a AUDITORE (1 risultato)

carcere il pensiero e l'animo han preso vigore e un'audacia di che mi stupisco

vol. I Pag.841 - Da AUDITORIO a AUGNATO (1 risultato)

gran cancelliere] soggiunge che lui aveva preso, in gran segreto, i concerti

vol. I Pag.843 - Da AUGURIARE a AULA (2 risultati)

veduta, il re in se medesimo, preso il volo di quello uccello per buono

io da corpi, mai oltre ho preso il camino verso il plutonio regno per riveder

vol. I Pag.854 - Da AUTOBLINDATO a AUTOCORRIERA (1 risultato)

questo vezzo del chiedermi auto-commenti l'hanno preso da un pezzo molti in italia.

vol. I Pag.859 - Da AUTOPORTATO a AUTORE (1 risultato)

da quelli che ci furon cari appena preso gusto alla lettura a quelli che ancor

vol. I Pag.867 - Da AVANTIERI a AVANZARE (1 risultato)

m. adriani, 4-1-56: e preso che ebbe qualche avanzamento la città,

vol. I Pag.869 - Da AVANZATA a AVANZATO (1 risultato)

mio marito] ha sempre di me preso quello che gli è bisognato e piaciuto

vol. I Pag.876 - Da AVERE a AVERE (1 risultato)

abbiano 'stamparono que'del xxvii, preso, come crediamo, da que'buon testi

vol. I Pag.879 - Da AVIERE a AVOGADORE (1 risultato)

pass, di avocare), agg. preso su di sé, assunto.

vol. I Pag.883 - Da AVVAMPATO a AVVEDERE (1 risultato)

di ciò avvantaggiare, ma venne loro preso lo peggiore. della casa, 2-3-90:

vol. I Pag.886 - Da AVVELENATO a AVVENEVOLE (2 risultati)

. corrotto, guastato; tutto intimamente preso da un sentimento basso, cattivo (

g. villani, 5-37: preso d'amore di lei per la sua

vol. I Pag.891 - Da AVVENTORE a AVVENTURA (1 risultato)

i compagni... dentro la mandra preso un lupo. della casa, 605

vol. I Pag.894 - Da AVVERATO a AVVERSATIVO (1 risultato)

le cose de'suoi parenti, vide preso siface suo marito. guicciardini, iii-270

vol. I Pag.895 - Da AVVERSATO a AVVERSO (1 risultato)

colui che da questa vanagloria non è preso, non cadrà nell'avversa trice nimica di

vol. I Pag.897 - Da AVVERTITAMENTE a AVVEZZO (1 risultato)

uso; ma intenderebbesi. terreno leggermente preso dal ghiaccio; che, a romperlo

vol. I Pag.898 - Da AVVEZZO a AVVIARE (1 risultato)

bracciolini, 1-5-19: questa canaglia ha preso per avvezzo / di dir che hanno bisogno

vol. I Pag.901 - Da AVVILITO a AVVILUPPATO (1 risultato)

: mi dibattei come un cavallo selvaggio preso al laccio, e mi sentiva avvilito

vol. I Pag.902 - Da AVVILUPPATORE a AVVINCERE (2 risultati)

d'avvinazzato come se le radici avessero preso la ciucca sotto terra.

; / così l'avvinse, e così preso il tiene. idem, 83- 703

vol. I Pag.903 - Da AVVINGHIARE a AVVISAMENTO (1 risultato)

, 16-i-2: e rimase avvinto e preso / di più grappoli alla rete. crudeli

vol. I Pag.910 - Da AVVOLGIBILE a AVVOLTO (3 risultati)

alcuno avvolgimento, come se veleno avesser preso, ammenduni... morti caddero

b. davanzati, 11-86: fu preso e menato a vitellio, e domandato chi

avvolpinano tanto, che finalmente cade preso nella rete. = deriv.

vol. I Pag.911 - Da AVVOLTOIO a AZIENDA (1 risultato)

s'intende per lo pecatore avolto e preso e legato da'peccati che mai non esce

vol. I Pag.919 - Da BABBALÀ a BABBUASSO (1 risultato)

riduceva il giardino un pestilente carnaio, preso a un tratto dalla smania d'imbalsamare

vol. I Pag.925 - Da BACCARE a BACCELLONE (1 risultato)

situata verso le sponde del lamone aveva preso stanza un signore che ne sapeva più

vol. I Pag.926 - Da BACCELLONERIA a BACCHETTA (1 risultato)

baldini, 6-232: il maestro aveva preso la bacchetta e mentre i sonatori pendevano

vol. I Pag.932 - Da BACINELLA a BACINO (1 risultato)

altra. pea, 5-33: aveva preso stanza in una delle botteghe sulla strada che

vol. I Pag.934 - Da BACIUCCHIA a BACO (1 risultato)

e delle amene. pea, 5-26: preso dal baco della passione (non mi

vol. I Pag.936 - Da BADA a BADARE (1 risultato)

villani, 10-75: costoro a un giorno preso... per la città a'

vol. I Pag.938 - Da BADARELLA a BADIA (1 risultato)

occhi: e come in parlatorio avesse preso accordi con una invisibile badessa.

vol. I Pag.944 - Da BAGNANTE a BAGNASCIUGA (1 risultato)

gettava la rete. e'gli venne preso con la rete un fanciullo che s'era

vol. I Pag.949 - Da BAIONE a BAIULO (1 risultato)

: il palazzo del genio militare fu preso dai nostri prodi colla baionetta; in

vol. II Pag.3 - Da BALDANZEGGIARE a BALDEZZA (2 risultati)

del mondo, egli mai non ha preso ardire di scovrirmi questo amore fuor che

/ ratto di colpo la baldanza hai preso! manzoni, pr. sp.,

vol. II Pag.5 - Da BALDRACCHESCO a BALENARE (1 risultato)

perdizione ', che nel medioevo aveva preso il posto di * babilonia ',

vol. II Pag.8 - Da BALESTRA a BALESTRARE (1 risultato)

pane in un luogo da poter esser preso da chi lo domandava, ed in

vol. II Pag.9 - Da BALESTRATA a BALESTRONE (2 risultati)

né uscire persona che non fosse o preso o morto. anonimo fiorentino, iii-112

, i-164: e subito l'abate preso da servi o manigoldi, trasportato nell'arena

vol. II Pag.16 - Da BALLATOIO a BALLINO (1 risultato)

tozzi, ii-397: allora fu preso da un'allegrezza tale che cominciò

vol. II Pag.19 - Da BALLOTTAGGIO a BALOCCARE (2 risultati)

secondo scrutinio: ma la voce francese ha preso il sopravvento, e a nessuno sarà

, / da una fitta d'arpie preso di mira, / ebbi a soffrire un

vol. II Pag.21 - Da BALORDAMENTE a BALORDO (1 risultato)

viaggio, e il nostro piloto aveva preso quel granchio che lo fece tornar a dietro

vol. II Pag.25 - Da BALZANO a BALZARE (1 risultato)

: tu all'incontro, quando hai preso un topolino, in cambio di attendere

vol. II Pag.33 - Da BANCA a BANCATA (1 risultato)

nei gioielli gli assegni bancari che avevo preso con me. b. croce, iii-22-200

vol. II Pag.34 - Da BANCATO a BANCHETTO (1 risultato)

c'era festa e banchetto, era stato preso dalla serva e posto nel grembiule.

vol. II Pag.35 - Da BANCHIERE a BANCO (1 risultato)

, con una trappola... aveano preso un topo. scala del paradiso,

vol. II Pag.36 - Da BANCO a BANCO (2 risultati)

che piglierebbe lodo tale su'fatti del preso, che l'una parte e l'altra

: e la madre, dopo aver preso possesso della sedia in almeno tre volte,

vol. II Pag.39 - Da BANDA a BANDA (1 risultato)

de'medici la più parte, che avevano preso il cognome delle bande nere. idem

vol. II Pag.41 - Da BANDIERA a BANDIERA (1 risultato)

: avendo già due bandiere de'nemici preso calenzano. foscolo, xv-29: questo

vol. II Pag.42 - Da BANDIERALE a BANDIRE (1 risultato)

, non altrimenti che se egli avesse preso questo lavoro a cottimo. g.

vol. II Pag.43 - Da BANDIRE a BANDISTA (1 risultato)

notte barberino di val d'elsa e preso il figliuolo pel debito del padre

vol. II Pag.45 - Da BANDIZZATORE a BANDO (2 risultati)

/ chi per mirare avea quel camin preso. lorenzo de'medici, ii-93: fate

: i due teban, l'un preso e l'altro in bando, / combatter

vol. II Pag.46 - Da BANDO a BANDOLO (1 risultato)

. pirandello, 5-214: s'era preso un gran colpo a bandoliera, da

vol. II Pag.51 - Da BARATTANTE a BARATTERIA (3 risultati)

quale non valeva niente, e l'aveva preso perché non c'era altri. d'

polli e so che a un punto preso fanno di tutto e, in nome dell'

, il detto castello male difeso fu preso per gli pisani. fiore, 127-4:

vol. II Pag.55 - Da BARBA a BARBAGIA (1 risultato)

venti. de amicis, i-542: han preso, ingrossando, coll'aiuto d'una

vol. II Pag.66 - Da BARCA a BARCA (1 risultato)

caldo che 'l giorno eglino hanno preso. tasso, 14-58: e, perché

vol. II Pag.72 - Da BARENATRICE a BARIA (1 risultato)

carcere. guicciardini, 186: fu preso lo arcivescovo, che, come dissi

vol. II Pag.73 - Da BARIBAI a BARILETTA (1 risultato)

non me lo può mandare: ha preso errore, attendolo per altra via. redi

vol. II Pag.77 - Da BAROCCO a BARONATA (1 risultato)

sacchetti, 32-110: egli hanno preso tanto del campo che da loro hanno

vol. II Pag.81 - Da BARRIRE a BARTOLDARE (1 risultato)

sorella che capisce la madre che ha preso una casa fuori barriera dove ci son

vol. II Pag.82 - Da BARTOLESCO a BARZELLETTATO (2 risultati)

. sassetti, 127: honne preso una barza di terra coperta con

[a], a sua volta forse preso dall'ant. fr. barisel, e

vol. II Pag.83 - Da BARZELLETTARE a BASARE (1 risultato)

pulci, 9-19: rinaldo vide ulivier preso al vischio / un'altra volta,

vol. II Pag.89 - Da BASSARICIONE a BASSEZZA (1 risultato)

: l'amor sì m'ha legato e preso corno l'amo: / però,

vol. II Pag.97 - Da BASTARE a BASTARE (1 risultato)

oltre: bastiti esser certo che egli è preso. celimi, 1-36 (101)

vol. II Pag.102 - Da BASTONCINO a BASTONE (1 risultato)

i-196): e del governo avea preso il bastone. vasari, iii-629: la

vol. II Pag.103 - Da BASTONIERE a BATACCHIO (1 risultato)

bastonétto. boccaccio, i-414: e preso un bastonetto, tutti e quattro 1

vol. II Pag.104 - Da BATACLAN a BATOSTA (1 risultato)

stalingrado... i tedeschi avevano preso una batosta terribile, che i russi

vol. II Pag.108 - Da BATTAGLIOLA a BATTELLO (1 risultato)

all'italia con cupo rumore, fu preso da grande passione. 3.

vol. II Pag.111 - Da BATTERE a BATTERE (1 risultato)

: il palazzo del genio militare fu preso dai nostri prodi colla baionetta; in

vol. II Pag.113 - Da BATTERE a BATTERE (1 risultato)

che c'era buono a qualcosa, fu preso. leopardi, ii-1085: questa esperienza

vol. II Pag.117 - Da BATTEZZAMENTO a BATTEZZARE (1 risultato)

s. giovanni, il quale ha preso una tazza d'acqua per battezzarlo. ricchi

vol. II Pag.119 - Da BATTIBERTA a BATTILANO (1 risultato)

il batticuore, onde si ha ella preso il nome di cardiaca. =

vol. II Pag.122 - Da BATTITOIA a BATTITURA (1 risultato)

quadro. vasari, ii-82: aveva preso collera fra bartolommeo con i legnaiuoli che

vol. II Pag.134 - Da BEATORE a BECCACCINO (1 risultato)

. pratolini, 2-276: rosetta aveva preso a nolo un tutù dal vestiarista teatrale

vol. II Pag.137 - Da BECCARELLISTA a BECCHEGGIARE (4 risultati)

83: il povero burattino era rimasto preso a una tagliola appostata là da alcuni

mangiando col becco; quantità di cibo preso col becco in una volta.

pass, di beccare), agg. preso col becco, colpito col becco.

qualificata. 2. procacciato, preso, pigliato. cicognani, 1-217:

vol. II Pag.140 - Da BECCO a BECCO (1 risultato)

8-54: ah con qual tremore lo aveva preso [il cardellino], il vecchio

vol. II Pag.141 - Da BECCO A CUCCHIAIO a BECERO (1 risultato)

combustione. vasari, i-345: preso dunque un desco e messovene sopra un

vol. II Pag.143 - Da BEFANATA a BEFFAMENTO (1 risultato)

espone a essere beffato, deriso, preso in giro. petrarca volgar.

vol. II Pag.144 - Da BEFFANITE a BEFFEGGIATORE (1 risultato)

, 2-1 (129): sia preso questo traditore e beffatore di dio e de'

vol. II Pag.145 - Da BEFFEGGIATOLO a BEGONIACEE (2 risultati)

era vestita di nero, come avesse preso un beghinaggio. = lat.

alcuno bighino, o vero pinzochero, fu preso nella città di nerbona, per fatto

vol. II Pag.146 - Da BEH a BELGICO (1 risultato)

ogni tempo e in ogni regione, se preso sarà secondo la forza e consuetudine

vol. II Pag.147 - Da BELGIOINO a BELLATORE (1 risultato)

finestre delle belle. soffici, ii-335: preso da codesto amoretto, l'avvoca tino

vol. II Pag.154 - Da BELLO a BELLO (1 risultato)

iii-623: le dico che il partito preso di relegare le note appiè del volume,

vol. II Pag.157 - Da BELLONA a BELTÀ (1 risultato)

e chi di lui [amor] è preso, / sì vuol ch'e'sia appreso

vol. II Pag.158 - Da BELTRESCA a BEMBESCO (1 risultato)

bocchelli, 1-iii-87: pareva che belzebù avesse preso in mano i mulini, pareva che

vol. II Pag.161 - Da BENDAGGIO a BENE (1 risultato)

sé (perché si ha l'animo preso da passione, o per semplicità di

vol. II Pag.163 - Da BENE a BENE (1 risultato)

non ben ben cominciato un lavoro che aveva preso a fare fuor di bologna, lo

vol. II Pag.167 - Da BENEDETTA a BENEDETTO (1 risultato)

bene trova il bene. -il bene va preso quando si può avere, ovvero quando

vol. II Pag.169 - Da BENEDUCATO a BENEFICATO (1 risultato)

là intorno... me lo avran preso i benefattori, che non mancano

vol. II Pag.171 - Da BENEFICIO a BENEFICIO (1 risultato)

v'erano dattorno, fu martellino prestamente preso e sopra il corpo posto, acciò

vol. II Pag.173 - Da BENEPLACITO a BENEVOLENTE (1 risultato)

il passato. collodi, 644: preso il copione, promette, sbadigliando fino

vol. II Pag.175 - Da BENIGNAMENTE a BENIGNO (1 risultato)

gli dei, perché... han preso mezzo per concedere incomparabilmente grazie maggiori a'

vol. II Pag.178 - Da BENVENUTA a BENZOICO (3 risultati)

benvenuto, ma il nostro veliero come preso da un grande orgoglio passò oltre.

padre giam maria l'aveva preso a ben volere perché era lesto come

sua. soffici, ii-ii: avendomi preso a benvolere, il vicino,

vol. II Pag.180 - Da BERCIARE a BERE (1 risultato)

nel quale già avessero, essendo infermi, preso bercilòcchio, sm. guercio.

vol. II Pag.183 - Da BERETTA a BERICOCA (1 risultato)

che dalle ridotte della lobbia m'avrebbero preso a fucilate:... ma parlamentai

vol. II Pag.184 - Da BERICOCOLAIO a BERLINA (1 risultato)

nel mio romanzo voglio / che sia preso da birri in una piazza, /

vol. II Pag.186 - Da BERNIA a BERRETTA (2 risultati)

« lei mi pare felice di avere preso dei pugni ». « ma perché,

ladro. nievo, 703: avea preso tanto amore a quella ragazza che mi

vol. II Pag.188 - Da BERRETTONE a BERSAGLIATO (1 risultato)

bersagliare), agg. colpito, preso di mira senza tregua (da saette,

vol. II Pag.189 - Da BERSAGLIERÀ a BERSAGLIO (2 risultati)

bersàglio (berzàglio), sm. segno preso di mira da chi tira un colpo

20 passi. 2. oggetto preso di mira, che si vuole colpire;

vol. II Pag.191 - Da BERTESCARE a BERTUCCIA (1 risultato)

solo, / e costei se l'ha preso per bertone, / e tutto dì

vol. II Pag.192 - Da BERTUCCIATA a BESTEMMIA (1 risultato)

ottonaio, 2-375: e qualcuno anche ha preso / orsi e bertucce, standosi a

vol. II Pag.197 - Da BESTIALEGGIARE a BESTIAME (1 risultato)

). simintendi, 3-131: preso per l'amore di me, ardeva;

vol. II Pag.200 - Da BEVACE a BEVERARE (1 risultato)

come se il beveraggio della maliosa circe preso avessimo, d'uomini ci cangiamo in

vol. II Pag.201 - Da BEVERATA a BEVUTA (1 risultato)

tempo e in ogni regione, se preso sarà secondo la forza e consuetudine del beitore

vol. II Pag.210 - Da BIANCO-ALATO a BIANCOSO (1 risultato)

bramati, 4-210: barbara non ha preso la sua risoluzione di punto in bianco

vol. II Pag.216 - Da BIBLIOTECARIO a BICCHIERE (1 risultato)

leggeva un libro di fiabe, preso in prestito alla bibliote china

vol. II Pag.218 - Da BICCICUCO a BICOCCA (1 risultato)

: egli aveva dichiarato di non aver preso moglie per vivere in quella bicocca,

vol. II Pag.223 - Da BIFOGLIATO a BIFORCUTO (1 risultato)

in due a un'estremità, che ha preso due direzioni diverse.

vol. II Pag.226 - Da BIGIO a BIGIÙ (1 risultato)

, andò così bigia in peregrinaggio: ho preso più tosto sospetto, che no,

vol. II Pag.238 - Da BINATO a BINOMIO (1 risultato)

: quel ferrucci, infatti, dopo aver preso da mio padre numerose

vol. II Pag.240 - Da BIOGRAFICAMENTE a BIONDICCIO (1 risultato)

: e con errore per metallo fu preso l'oro, che fu il frumento,

vol. II Pag.246 - Da BIRRACCHIO a BIS (1 risultato)

tengo per fermo che i toscani abbiano preso da noi il nome di birràcchio,

vol. II Pag.250 - Da BISCHERUME a BISCOLORE (1 risultato)

rovesciò sedia e bischetto. « l'hanno preso? », le chiese. ella

vol. II Pag.251 - Da BISCONDOLA a BISCUIT (1 risultato)

, senza adeguata preparazione, senza aver preso tutti i provvedimenti del caso.

vol. II Pag.255 - Da BISOGNATARIO a BISOGNO (1 risultato)

avuto il tempo di vedere se avevo preso con me tutto il bisognevole. panzini

vol. II Pag.256 - Da BISOGNO a BISOGNO (1 risultato)

seneca volgar., 3-222: brutus essendo preso, e comandatogli ch'egli stendesse il

vol. II Pag.259 - Da BISTICCIO a BISTRATTATO (2 risultati)

veramente quel bisticcio fu ardito, e preso così nudamente non farebbe molto onore.

, circondato da ogni parte, fu preso, bistrattato, spogliato d'ogni cosa di

vol. II Pag.261 - Da BITTA a BIVACCARE (2 risultati)

da mettere nelle varie stanze perché aveva preso a piovere e dalla terrazza male bitumata l'

che quello che nello stomaco era di cibo preso, ma appena gli spiriti ritenea nel

vol. II Pag.264 - Da BIZZEFFE a BIZZUCA (2 risultati)

immaginazioni. soffici, ii-ii: avendomi preso a benvolere, il vicino, artigiano

per spiritoso e vivace, come è preso nel presente luogo. alfieri, i-105:

vol. II Pag.266 - Da BLANDULO a BLASONICO (1 risultato)

teorie sui moventi della redenzione, fu preso dall'inquisizione. bocchelli, 10-138:

vol. II Pag.271 - Da BOA a BOBA (1 risultato)

degli osceni piaceri è il latte quagliato e preso. targioni tozzetti, 12-4-249: tra

vol. II Pag.278 - Da BOCCACCEGGIARE a BOCCA DI LUPO (1 risultato)

, col respiro più corto, preso da un tremito, facendo solo

vol. II Pag.282 - Da BOCCHIPUZZOLA a BOCCINO (1 risultato)

. cassola, 2-306: non ho preso nemmeno la licenza liceale. ti ricordi che

vol. II Pag.285 - Da BOCCONE a BOCCONI (3 risultati)

trovò dì come il ranocchio, / preso dalla medesima al boccone, / mentr'ella

tutto, spero che non m'avrebbero preso al boccone. 8. quantità di

pane. de roberto, 424: aveva preso dal demanio, giusto in quei giorni

vol. II Pag.286 - Da BOCCONOTTI a BODDA (1 risultato)

sottoposta a'dubiosi casi di fortuna, preso un acutissimo coltello, si passò le

vol. II Pag.291 - Da BOLLANDISTI a BOLLATO (1 risultato)

lo seppero mai perdonare. se mi avesse preso, andava benone. scappai con un

vol. II Pag.294 - Da BOLLICHÌO a BOLLIRE (1 risultato)

mentre che ancor bolliva quel primo tumulto preso così pian piano la via dell'uscio

vol. II Pag.295 - Da BOLLITA a BOLLITO (1 risultato)

-bollire { il sangue): esser preso da una passione violenta; essere facile

vol. II Pag.304 - Da BONARIO a BONIFICARE (1 risultato)

monti, iv-127: giuseppino poi ha preso in affitto tanto le porzioni de'suoi

vol. II Pag.310 - Da BORDEGGIO a BORDERÒ (1 risultato)

e centomila femmine sarebbono ite bordellando e preso mala via. libro di motti [

vol. II Pag.315 - Da BORGOGNA a BORIA (2 risultati)

15-i-257: giunto e combattuto, e preso per forza il borgo, la terra

cinque. tasso, 12-32: e, preso in picciol borgo al fin soggiorno,

vol. II Pag.320 - Da BORSA DI PASTORE a BORSELLO (2 risultati)

. facendo il borsanerista non vorrei esser preso per partigiano, dato che il mio

significare, come * il tale fu preso dalle guardie, perché borseggiava '-'antonio

vol. II Pag.321 - Da BORSETTA a BOSCAIOLO (1 risultato)

, il qual fu poi clemente vii, preso un sito in roma sotto monte mario

vol. II Pag.326 - Da BOTOLO a BOTTA (1 risultato)

nell'« autobus »... à preso posto, a un angolo, un

vol. II Pag.328 - Da BOTTA a BOTTANA (1 risultato)

porta il bottaio, allora / ch'è preso a opra avanti la vendemmia. de

vol. II Pag.330 - Da BOTTE a BOTTEGA (1 risultato)

medici, 159: giovan simone ha già preso la piega / d'andarne sanza dire

vol. II Pag.331 - Da BOTTEGAIO a BOTTEGANTE (1 risultato)

tu hai visto dal giorno che t'ho preso a bottega che vita è stata la

vol. II Pag.343 - Da BRACCIO a BRACCIO (1 risultato)

era nato. cassola, 2-218: preso alla sprovvista, lui l'aveva accolto

vol. II Pag.344 - Da BRACCIO a BRACCIO (1 risultato)

pananti, i-i: ma la musica ha preso troppo braccio, / ella sola esser

vol. II Pag.354 - Da BRANCA ORSINA a BRANCHETTO (1 risultato)

di un insegnamento, e questo è uso preso davvero dal francese. a noi basti

vol. II Pag.355 - Da BRANCHIA a BRANCO (1 risultato)

tutto una lividura, come mi fossi preso una fiacca di legnate per tutto il

vol. II Pag.358 - Da BRANDISTOCCO a BRANO (1 risultato)

di vivere, e di non vedersi preso il luogo immediatamente, e non esser messi

vol. II Pag.359 - Da BRANTA a BRATTEA (1 risultato)

il cuore. credevo già d'averlo preso: se n'è andato con mezza esca

vol. II Pag.360 - Da BRATTEATO a BRAVARE (1 risultato)

si sarebbe scatenato peggio, chi l'avesse preso con le brusche, e non gli

vol. II Pag.361 - Da BRAVATA a BRAVO (1 risultato)

« perch'io non ne ho ancor preso uno solo »;... non

vol. II Pag.362 - Da BRAVO a BRAVO (2 risultati)

nulla addolorata o sgomenta di non averlo preso presso di lei, viveva felice sapendo che

il capitano scorto, / incontinente serai preso e morto ». -acer.

vol. II Pag.363 - Da BRAVO a BRECCIA (2 risultati)

formata attitudine, la bravura, tutto preso, come da savio estimatore si dee,

esempio, alfieri, il quale narra aver preso d'assalto la grammatica greca, come

vol. II Pag.366 - Da BRETTONE a BREVE (1 risultato)

. pea, 1-50: l'aver preso marito significa forse essersi levata la briglia

vol. II Pag.367 - Da BREVE a BREVE (1 risultato)

mio, il quale per onorarmi aveva preso fatica di raccorgli ed inserirgli in una

vol. II Pag.368 - Da BREVE a BREVETTATO (1 risultato)

da montavano, 925: e preso il brieve, rinaldino lo lesse; e

vol. II Pag.369 - Da BREVETTATO a BREVISTILO (1 risultato)

tabernacolo del baron santo antonio, e preso lor privilegi e scartafacci, si misero

vol. II Pag.376 - Da BRIGANTE a BRIGARE (1 risultato)

non c'era da dubitare, avrebber preso un partito somigliante, magari per darsi poi

vol. II Pag.377 - Da BRIGATA a BRIGATA (1 risultato)

un ufficiale di nuova nomina che aveva preso il posto di un colonnello, era arrivato

vol. II Pag.379 - Da BRIGLIADORO a BRIGOSO (1 risultato)

/ della famiglia. idem, i-421: preso quell'andare, ormai non so mutar

vol. II Pag.385 - Da BRIOSITÀ a BRIVIDO (2 risultati)

il valore etimologico della parola. 4 ha preso le briscole '. sinonimo: 4

un assai lungo silenzio, dopo il quale preso alfine un bel cartoncino bristol, vi

vol. II Pag.386 - Da BRIVIDORE a BROCCA (1 risultato)

coricato presto, ma verso mezzanotte fu preso da brividi, da un gelo che

vol. II Pag.390 - Da BRODICCHIO a BROGLIACCIO (2 risultati)

monti, i-49: ho... preso l'uso di bevere ogni mattina il

questo vostro cherubini al quale ho preso a rivedere le bucce, è un gran

vol. II Pag.398 - Da BRUCIARE a BRUCIARE (1 risultato)

figur. ardere di passione, essere preso da un sentimento intensissimo, violento.

vol. II Pag.399 - Da BRUCIAROLA a BRUCIATURA (1 risultato)

5. figur. arso dalla passione, preso da un sentimento intenso, violento;

vol. II Pag.409 - Da BRUSCO a BRUSTOLARE (1 risultato)

sbarbaro, 1-187: ha appena preso posto, il nonno, che s'

vol. II Pag.418 - Da BUCANIERE a BUCATO (1 risultato)

tornata; e, poi ch'ella ebbe preso un topino nel mio camarin buio,

vol. II Pag.419 - Da BUCATURA a BUCCIA (1 risultato)

3-112: chi diceva che il ridolfi aveva preso a mettere un moro in bucato.

vol. II Pag.420 - Da BUCCIACCHERA a BUCCINA (1 risultato)

ii-357: questo vostro cherubini al quale ho preso a rivedere le bucce, è un

vol. II Pag.424 - Da BUCO a BUCRANIO (1 risultato)

. il giuocatore di spalla, che aveva preso anche lui la cosa alla leggiera,

vol. II Pag.425 - Da BUDA a BUDELLO (1 risultato)

ne sapere nulla. -gli pare d'aver preso buda, di chi si tiene d'

vol. II Pag.428 - Da BUFALINO a BUFFA (2 risultati)

v'era] 'l bufol che ne va preso pel naso, / e la capretta

, 20-vii: bufoli presuntuosi che avevan preso le biblioteche per stalle. 3

vol. II Pag.429 - Da BUFFA a BUFFETTATA (2 risultati)

viani, 14-480: enrico sisco ha preso l'aspetto di un antico profeta. la

il pezzo all'avversario che non ha preso. = voce onomatopeica: da *

vol. II Pag.436 - Da BUGNONE a BUIO (1 risultato)

la corriera arrivò a buio. avevo preso freddo nel- l'aspettare e godetti del

vol. II Pag.442 - Da BUONINCONTRO a BUONO (1 risultato)

e li malvagi / omini tutti hanno preso acordanza / di mettere le donne in despre-

vol. II Pag.443 - Da BUONO a BUONO (1 risultato)

/ e tristi fatti al laccio tenia preso, / mostrandoci nel verno le viole,

vol. II Pag.446 - Da BUONO a BUONO (2 risultati)

le cose, anche là, avevan preso rapidamente una bonissima piega. serao,

2-40: d'intorno al fuoco raccoltisi, preso prima da ciascun di loro un buon

vol. II Pag.447 - Da BUONO a BUONO (1 risultato)

governava, il buono del capitano, preso l'auditore, lo fece radere alla

vol. II Pag.451 - Da BUONSENSAIO a BUONUOMO (1 risultato)

parigi, vent'anni dopo, l'avrebbero preso sul serio; ma in quella

vol. II Pag.452 - Da BUONUSCITA a BURATTINO (1 risultato)

, e di qui anco s'ha preso il nome: e inghiottito da esso,

vol. II Pag.453 - Da BURATTINO a BURBANZOSO (1 risultato)

bocchelli, 1-iii-87: pareva che belzebù avesse preso in mano i mulini, pareva che

vol. II Pag.454 - Da BURBERA a BURCHIO (1 risultato)

gettava la rete. e'gli venne preso con la rete un fanciullo che s'era

vol. II Pag.455 - Da BURDONE a BURINO (1 risultato)

, vi-163: ho caro tu abbi preso un poco la pratica del paese,

vol. II Pag.456 - Da BURISTO a BURLARE (1 risultato)

spianar le spalle, te l'hai preso da dovero. tasso, aminta, 988

vol. II Pag.457 - Da BURLARE a BURLIERO (2 risultati)

dicesi in lombardia, dalla quale ha preso dante di certo altri termini. nicolò del

pass, di burlare1), agg. preso in giro, beffato, schernito

vol. II Pag.459 - Da BURRASCARE a BURRO (1 risultato)

pericolo; ed in questo significato è preso comunemente. c. dati

vol. II Pag.461 - Da BUSCACCHIARE a BUSCIONE (1 risultato)

. 2. tirato addosso, preso (un malanno). giusti,

vol. II Pag.465 - Da BUSTAIA a BUSTO (1 risultato)

: gli leggo quella: ne va preso: vuole che gli regali quella copia

vol. II Pag.467 - Da BUTIRROMETRO a BUTTARE (1 risultato)

il maestro della nostra nave, et preso in mano un buttafuoco dette con esso

vol. II Pag.468 - Da BUTTARE a BUTTARE (1 risultato)

i gabbiani volavano verso terra, il capitano preso dal sospetto che il tempo mutasse,

vol. II Pag.471 - Da C a CABALA (1 risultato)

verisimi- litudine, che gli egizii abbiano preso qualche degno o indegno principio da quelli

vol. II Pag.472 - Da CABALARE a CABARÈ (2 risultati)

bruno, 3-181: il numero che è preso dah'aritmetrico pura-e semplicemente, è preso

preso dah'aritmetrico pura-e semplicemente, è preso dal musico armonica- mente, tipicamente dal

vol. II Pag.473 - Da CABASITE a CACABO (1 risultato)

un marengo sul cabarè e non ha nemmeno preso il resto. =

vol. II Pag.474 - Da CACACCIANO a CACARE (1 risultato)

, 40: o quel dì preso avessi medicina, / con far cristei

vol. II Pag.478 - Da CACCIA a CACCIAGIONE (1 risultato)

alla fine fu scavallato e fedito e preso messer luchino, e rotta la sua

vol. II Pag.481 - Da CACCIAREATTORE a CACCIASPOLETTA (2 risultati)

nuovo ch'altri... si sia preso gusto di cacciar qualche verso ne'poeti

fianco il brando, / perché avea preso in mente altro partito; / adosso

vol. II Pag.493 - Da CADERE a CADERE (2 risultati)

alcuno avvolgimento, come se veleno avesser preso, amenduni sopra gli mal tirati stracci

1504: oh! caddero molti! ma preso / fu corvo, il più forte

vol. II Pag.500 - Da CAFFÈ a CAFFÈ (2 risultati)

in cucina. -caffè amaro: preso senza zucchero. -caffè e latte:

cicoria. -dopo il caffè: dopo aver preso il caffè, dopo il pranzo.

vol. II Pag.505 - Da CAGLIARE a CAGNACCIO (1 risultato)

e così fieri,... preso consiglio in sul fatto, restai di fuggire

vol. II Pag.508 - Da CAGNUCCIO a CALA (1 risultato)

a dì primo di maggio ne venne preso andrea di mess. piero de'pazzi e

vol. II Pag.510 - Da CALAFATO a CALAMBÀ (1 risultato)

apparsa in vestaglia,... aveva preso di sul tavolo il calamaio vuoto,

vol. II Pag.513 - Da CALAMO a CALANDRA (1 risultato)

checché l'improbo / calamo schiccheri / preso dal fascino / de'paradossi. d'

vol. II Pag.514 - Da CALANDRA a CALARE (2 risultati)

fatto il vuoto alla maniera comune e preso il cannello con le sue trenta dita

tutta la notte, e non abbiamo preso nulla; ma pure, alla tua parola

vol. II Pag.515 - Da CALARE a CALARE (1 risultato)

, e non gli gioverà l'aver preso moglie, perché anche gli ammogliati dopo

vol. II Pag.516 - Da CALARE a CALARE (1 risultato)

, maturava la frutta. m'aveva preso una speranza, una curiosità affannosa: sopravvivere

vol. II Pag.525 - Da CALCINABILE a CALCINARE (2 risultati)

che [al duca] gli sia preso il calcinaccio e che abbassi l'ale.

dal libano. d'annunzio, v-2-206: preso a un tratto da non so che

vol. II Pag.530 - Da CALCOLATAMENTE a CALCOLO (1 risultato)

', è modo nuovo, inutile e preso dal francese. 'inibriani, 2-144

vol. II Pag.532 - Da CALCOTECA a CALDAMENTE (1 risultato)

verisimi- litudine, che gli egizii abbiano preso qualche degno o indegno principio da quelli

vol. II Pag.533 - Da CALDANA a CALDEO (1 risultato)

altri gentili. grazzini, xxvi-3-294: se preso avessi col caro questione, / o

vol. II Pag.534 - Da CALDERA a CALDEZZA (2 risultati)

il fren- guello del padre, e preso per le ali il calderino del figliuolo

tanto è poco; / non credo preso avesse un calderugio. leonardo,

vol. II Pag.535 - Da CALDICCIO a CALDO (1 risultato)

se n'andò. bisticci, 3-343: preso partito d'andare, bench'egli vi

vol. II Pag.536 - Da CALDO a CALDO (1 risultato)

rilievo... il cuoio aveva preso quella tinta calda e opulenta che ricorda

vol. II Pag.538 - Da CALDO a CALDO (1 risultato)

altro scese del suo cavallo, e preso cardi e legnuzzi, e dato ordine

vol. II Pag.539 - Da CALDOSO a CALEFATTIVO (2 risultati)

traeva, d'intorno al fuoco raccoltisi, preso prima da ciascun di loro un buon

posero. grazzini, 2-196: sicché preso un caldo e lavatosi le mani,

vol. II Pag.545 - Da CALICE a CALIDONIO (1 risultato)

.. dentro alla quale resti poi preso il seme, che fu lasciato nel calice

vol. II Pag.546 - Da CALIDRA a CALIGINE (1 risultato)

cacciato via il freddo che nei camino preso aveva, a lato a la sua

vol. II Pag.552 - Da CALMA a CALMARE (1 risultato)

, mi veniva da urlare. ho preso un calmante. -figur.

vol. II Pag.554 - Da CALOCCHIA a CALORE (1 risultato)

: carro addreto non dà ch'ha preso il calo. = deverb. da

vol. II Pag.555 - Da CALORE a CALORE (3 risultati)

piovene, 1-132: i colli avevano preso in me quasi un calore umano che

nel calore del vino e del cibo, preso da quella sua naturale avidità di narrazioni

vinto dal calore di quella parola, preso dall'interesse di quella confessione. svevo

vol. II Pag.558 - Da CALPESTATA a CALPESTIO (1 risultato)

pulci, 22-35: e così tutti hanno preso partito / pigliare in verso parigi

vol. II Pag.560 - Da CALUNNIABILE a CALUNNIOSO (1 risultato)

vi domando scusa dell'errore che ho preso con un giudizio troppo precipitato, non

vol. II Pag.571 - Da CAMBIAMONETE a CAMBIARE (1 risultato)

, 1-147: avevo passata la ventina, preso il diploma della scuola di giurisprudenza,

vol. II Pag.572 - Da CAMBIARIO a CAMBIATORE (1 risultato)

egli si restringeva d'appartamento, avendo preso uno studio all'ospedale, insomma una bugia

vol. II Pag.574 - Da CAMBIO a CAMBIO (1 risultato)

e l'altro sull'angolo. non avevano preso ancora nessuno, aspettavano i grossi.

vol. II Pag.576 - Da CAMELIDI a CAMERA (1 risultato)

, io montai le scale e, preso ne la camera ne la quale io albergava

vol. II Pag.577 - Da CAMERA a CAMERA (2 risultati)

, 18-1-397: ond'egli, veduto preso in suo favore il palazzo, e i

è venuto qui un parmigiano, quale ha preso da la camera licenza di cavare in

vol. II Pag.579 - Da CAMERACCIA a CAMERATA (2 risultati)

e mangia insieme; ma qui è preso più largamente, cioè per commilitone,

amico. magalotti, 22-92: aveva preso la congiuntura di passare a costantinopoli in

vol. II Pag.580 - Da CAMERATA a CAMERIERE (1 risultato)

, secondo l'ordine malvagio da lui preso, insieme con un segretissimo cameriere del

vol. II Pag.581 - Da CAMERIERISMO a CAMERLENGHERIA (1 risultato)

; e, poi ch'ella ebbe preso un topino nel mio camarin buio,

vol. II Pag.583 - Da CAMICIA a CAMICIA (1 risultato)

e 'n capelli, / poich'io ho preso a lodar la pazzia.

vol. II Pag.585 - Da CAMICIOLA a CAMINO (1 risultato)

guerrazzi, iii-236: guai se avesse preso fumo il custode; la camiciola di

vol. II Pag.586 - Da CAMINO a CAMMELLO (1 risultato)

, 1-178: là fue assediato e preso, e menato a roma in dirisione

vol. II Pag.589 - Da CAMMINARELLO a CAMMINO (1 risultato)

nostro cammino. bisticci, 3-343: preso partito d'andare, bench'egli vi

vol. II Pag.591 - Da CAMMINO a CAMMINO (1 risultato)

i-439: cammin facendo, l'opera ha preso un valore storico, al quale l'

vol. II Pag.592 - Da CAMMUCCÀ a CAMORRO (3 risultati)

freno e il camo / a ciò che preso non sia da quest'amo [del

della gerarchia camorristica, per aver preso parte a due famosi duelli o dichiaramenti,

personalmente con codesto camorro che mi aveva preso più d'ogni altro di mira nelle

vol. II Pag.600 - Da CAMPANTE a CAMPARE (1 risultato)

: e1 perché e nostri furono rotti, preso il capitano e tutto il campo,

vol. II Pag.601 - Da CAMPARE a CAMPATO (1 risultato)

varrebbe, però che 'l signore ha preso per partito che voi moiate, e

vol. II Pag.603 - Da CAMPEGGIO a CAMPIELLO (1 risultato)

presso al campidoglio corso, / et avrà preso ogni luogo vicino. castiglione, 144

vol. II Pag.604 - Da CAMPIERE a CAMPIONE (2 risultati)

a campi,... onde hanno preso il nome di campigiane.

reale madonna per la mia destra mano preso; la quale madonna rassembrava antichissima.

vol. II Pag.605 - Da CAMPIRE a CAMPO (1 risultato)

fra la totalità dei casi del fenomeno preso in esame, una parte che lo

vol. II Pag.606 - Da CAMPO a CAMPO (2 risultati)

le nuvole raccolte verso la maiella avevano preso il colore diafano e grigio di una

a mangiare in uno castello da lui preso, di quelli del comune di firenze

vol. II Pag.607 - Da CAMPO a CAMPO (1 risultato)

a reprimergli. grazzini, 4-53: preso un po'di campo, tosto correndo,

vol. II Pag.608 - Da CAMPO a CAMPO (4 risultati)

monte, ii-392: verso di me ha preso tanto campo / 10 mal d'amore

ca s'io vado o reggio / son preso d'uno foco, ond'i'sì

ch'egli [gli usurieri] hanno preso tanto del campo, che da loro

s'awezzi e che non ti sia preso campo e rigoglio addosso. firenzuola,

vol. II Pag.611 - Da CAMPORECCIO a CANAGLIA (1 risultato)

, e in che forma avea preso l'abito, e questo più per darli

vol. II Pag.616 - Da CANAPIGLIA a CANARINO (1 risultato)

cosa con un canapo, il quale preso dall'elefante con la tromba se lo

vol. II Pag.618 - Da CANCELLARIA a CANCELLERIA (1 risultato)

, xxi-934 (20): aveva costui preso già per usanza...,

vol. II Pag.627 - Da CANE a CANE (1 risultato)

-pensavo, -di un cane che ha preso dei calci. domani lo mettono dentro,

vol. II Pag.628 - Da CANE a CANE (1 risultato)

pose a sedere nel lettuccio, e preso di nuovo il can per la coda

vol. II Pag.629 - Da CANE a CANE (3 risultati)

man de'cani. -meglio avere preso il cane per la coda: ricevere

], e'sarebbe meglio ch'egli avessono preso un can per la coda.

gatti: essere trascurato, non essere preso sul serio. nievo, 27:

vol. II Pag.630 - Da CANE a CANFORA (1 risultato)

reggia soletta / come ansante canea che, preso il cervo, / i visceri

vol. II Pag.631 - Da CANFORATA a CANGIARE (1 risultato)

che le mie creazioni, aggiunte al preso di qua e di là, non

vol. II Pag.633 - Da CANICHINO a CANINO (1 risultato)

animo crudele e canino comandò ch'e'fosse preso e spogliato ignudo. b. davanzali

vol. II Pag.643 - Da CANNONE a CANO (1 risultato)

, poco prima di morire, aveva preso l'iniziativa di mandare un telegramma di

vol. II Pag.644 - Da CANOA a CANONE (2 risultati)

, che finito il canone, e preso il sagramento, innanzi che si dica il

quale corrispettivo del godimento di un bene preso in affitto o in locazione).

vol. II Pag.646 - Da CANONICO a CANONIZZARE (1 risultato)

viaggio, e il nostro piloto aveva preso quel granchio che lo fece tornar a

vol. II Pag.648 - Da CANOTTIERE a CANSARE (1 risultato)

dei magazzini dell'esercito; chi ha preso l'incarico di vettovagliare l'esercito.

vol. II Pag.651 - Da CANTARE a CANTARE (2 risultati)

dolci canti consono, / ch'è preso in gabbia e sosten molti guai.

3-112: chi diceva che il ridolfi aveva preso a mettere un moro in bucato,

vol. II Pag.657 - Da CANTICO a CANTILENA (1 risultato)

a trattarvi come li nostri versi han preso il numero dall'ultime

vol. II Pag.661 - Da CANTO a CANTO (2 risultati)

allora. pananti, i-290: e preso il tasso, recitò quel canto / dove

còrsi coll'arme, e fece, preso ch'ebbero i canti, sonare la campana

vol. II Pag.665 - Da CANTONE a CANTONE (1 risultato)

, che dimentico d'ogni creanza avea preso a mondare dall'erba un cantoncino del

vol. II Pag.669 - Da CANUTOLA a CANZONE (1 risultato)

? mi canzoni, anche? dopo avermi preso il posto, a tradimento? bocchelli

vol. II Pag.674 - Da CAPACE a CAPACITÀ (1 risultato)

b. davanzali, i-219: costui, preso nello stretto di cicilia, e rimenato

vol. II Pag.677 - Da CAPANNOLA a CAPARRA (1 risultato)

6-7-211: tre cantoni de'svizzeri avevano preso dall'imperatore, per caparra di ottomila

vol. II Pag.680 - Da CAPELLO a CAPELLO (1 risultato)

per quel carico di lupini che avevano preso a credenza dallo zio crocifisso campana di

vol. II Pag.682 - Da CAPELVENERE a CAPETTO (1 risultato)

g. villani, 12-51: fu preso il detto re andreasso e messogli uno

vol. II Pag.683 - Da CAPEVOLE a CAPIFOSSO (2 risultati)

ii-175: e quanto piacer ho io preso di quella imagine di cera che messer

primo suo grido, i monatti avevan preso la rincorsa verso il letto; il

vol. II Pag.686 - Da CAPIROMANTE a CAPITALE (2 risultati)

giudizio. giordani, iii-65: hanno preso colui che tradiva i francesi. causa

e offeso dall'arcivescovo, il quale avea preso ad aiutare i genovesi loro capitali nemici

vol. II Pag.690 - Da CAPITANIA a CAPITANO (1 risultato)

, personaggio anch'esso forestiere, e preso da altre città... era incunbenza

vol. II Pag.695 - Da CAPITOMBOLARE a CAPITOMBOLO (2 risultati)

il capitolo dove i monaci avevano già preso posto nei loro stalli fu invaso dalla consueta

quella notte, perché la giustizia avesse preso tant'animo, da venire a colpo

vol. II Pag.701 - Da CAPO a CAPO (1 risultato)

: una certa stupidità che m'ha preso da capo a piede mi tien luogo

vol. II Pag.702 - Da CAPO a CAPO (1 risultato)

, quando meno me lo aspettava, fui preso dal solito giramento di capo. ecco

vol. II Pag.703 - Da CAPO a CAPO (1 risultato)

, 128: la gente sua vedendo andar preso il signor loro, fecero capo e

vol. II Pag.704 - Da CAPO a CAPO (1 risultato)

vero, ma erra molte volte e resta preso nel laccio. gelli, iii-24

vol. II Pag.705 - Da CAPO a CAPO (2 risultati)

458): per penitenzia n'avea preso il voler morire, di che tosto credeva

sul far della luna il mal già preso, / e vuole alfin far capo.

vol. II Pag.706 - Da CAPOARCHIVISTA a CAPOCELLULA (1 risultato)

. pasolini, 3-201: l'aveva preso subito in braccio, cercando di consolarlo

vol. II Pag.708 - Da CAPOFILA a CAPOLAVORO (1 risultato)

la morte di pietro ii, avea preso a'russi in mezzo a tante armi

vol. II Pag.709 - Da CAPOLAZZARO a CAPOMASTRO (2 risultati)

vece. disse che bargagli non si era preso da sé l'arbitrio di comandare;

capomaestro, giacché tanti / cervelli han preso ornai sì gran pendio, / cui

vol. II Pag.711 - Da CAPOPOSTO a CAPORICCIO (1 risultato)

lo caporedigessi da katzenau. sicché hanno preso un altro che stava a portata di mano

vol. II Pag.712 - Da CAPORIONE a CAPOSQUADRA (1 risultato)

per sicuro che i caposetta te l'haimo preso al gancio d'una parola data.

vol. II Pag.714 - Da CAPOVILLA a CAPPA (1 risultato)

bandello, 1-11 (i-140): preso il saio e la cappa saltò giù in

vol. II Pag.717 - Da CAPPATA a CAPPELLA (1 risultato)

illustre o titolata persona: modo esagerato preso da'francesi. -cappella mortuaria,

vol. II Pag.718 - Da CAPPELLACCIA a CAPPELLETTO (1 risultato)

rizzare il collo come un galletto, e preso il tempo del suono, eccotela a

vol. II Pag.720 - Da CAPPELLO a CAPPELLO (1 risultato)

mente la santità dell'ospizio, e preso il cappello dimandare i suoi comandi e

vol. II Pag.728 - Da CAPRICCIO a CAPRICCIO (1 risultato)

gadda, 519: « me lo sarei preso davvero l'amoroso... un

vol. II Pag.729 - Da CAPRICCIOSAMENTE a CAPRICORNO (1 risultato)

.]: * capriccioso ', aggettivo preso avverbialmente, il quale trovasi in capo

vol. II Pag.734 - Da CAPUA a CARABO (1 risultato)

: deriv. da captus * preso ', part. pass, di capère

vol. II Pag.756 - Da CARDIOSCOPIA a CARDO (2 risultati)

altro scese del suo cavallo, e preso cardi e legniuzzi, e dato ordine

ingrossato e il polpo se l'è preso tutto la castagna: il metato fumerà presto

vol. II Pag.757 - Da CARDO a CARENA (1 risultato)

cesso, fu poi ed è tuttora preso per sinonimo di coperchio da cesso.

vol. II Pag.758 - Da CARENAGGIO a CARESTIA (1 risultato)

sergenti, che 'l detto bonifazio fusse preso. piovano arlotto, 160: so

vol. II Pag.763 - Da CARICABBASSO a CARICARE (1 risultato)

gli parea che molte persone l'avessono preso, e teneanlo in terra a rivescio

vol. II Pag.766 - Da CARICATURA a CARICO (1 risultato)

digestione; e di questo io n'ho preso tale esperienza in me medesimo, che

vol. II Pag.768 - Da CARICO a CARICO (2 risultati)

qui avessi più creduto ad altri che preso tanto carico. sannazaro, 10-

di disprezzo e d'orgoglio, ha preso il carco / d'esser ministro a cortese

vol. II Pag.769 - Da CARICO a CARICO (1 risultato)

se alcuno volesse dargli carico perché abbia preso subbietto né alto né nuovo, com'

vol. II Pag.772 - Da CARITÀ a CARITÀ (1 risultato)

minaccianti eresie: quel dei predicatori che avea preso per sua parte la scienza, quel

vol. II Pag.778 - Da CARNALE a CARNALMENTE (1 risultato)

, 25-3-5: chi dalla carnalità è preso, nasconde e infigne l'appetito per la

vol. II Pag.783 - Da CARNE a CARNE (1 risultato)

! ma con ciò il regaldi ha preso due piccioni a una fava, ha

vol. II Pag.786 - Da CARNEVALEGGIARE a CARNICCIO (1 risultato)

a cencio la carnevalesca rama bilancia giunta di preso sot sulla la coriacea carniccio

vol. II Pag.788 - Da CARNOSO a CARO (2 risultati)

abbondante. comisso, 1-243: tutto preso dal pensiero della rotta, stava curvo

: o santo imperadore, tu ài preso mal consiglio, però che io conosco

vol. II Pag.791 - Da CAROBA a CAROLANTE (1 risultato)

indicò il camoscio più vecchio che avevano preso, una carogna spelacchiata e tignosa. agli

vol. II Pag.795 - Da CARPINETA a CARPOFORO (2 risultati)

ebbe carpito il lume, e l'ambio preso, / nello specchio ei [il

pato via, portato via, preso; ottenuto (con vio

vol. II Pag.797 - Da CARRATELLO a CARREGGIATA (1 risultato)

, vinto dal calore di quella parola, preso dall'interesse di quella confessione. borgese

vol. II Pag.812 - Da CARTA a CARTA (2 risultati)

i polli e so che a un punto preso fanno di tutto e, in nome

carta bianca, benché genova, avendole preso tutto lo stato e 'l mare, restò

vol. II Pag.814 - Da CARTAPESTA a CARTEGGIO (1 risultato)

, no no, tentennava che pareva preso in un barbèra. pavese, 6-224

vol. II Pag.817 - Da CARTESIANO a CARTISMO (1 risultato)

montale, 3-152: la signora gabriella aveva preso tra il pollice e l'indice della

vol. II Pag.819 - Da CARTOLARE a CARTONE (1 risultato)

panzini, ii- 679: ho preso il cartoncino e l'ho inchiodato con quattro

vol. II Pag.820 - Da CARTOSO a CASA (2 risultati)

cellini, 1-54 (137): preso il cane il meglio che io potevo

a uno i novanta numeri, e preso un larghissimo e capacissimo vaso di legno

vol. II Pag.822 - Da CASA a CASA (1 risultato)

prendano ogni loro bisogno, lo qual preso, uomo viva felicemente; che è

vol. II Pag.823 - Da CASA a CASA (1 risultato)

. lippi, 11-38: ma quei preso di quivi un sbaraglino, / una casa

vol. II Pag.824 - Da CASA a CASA (1 risultato)

panzini, ii-266: don sperindio gli aveva preso a voler bene, tanto che lo

vol. II Pag.830 - Da CASCARE a CASCARE (2 risultati)

. asino. -cascare addormentato: essere preso da sonno improvviso. ariosto

passione, in un sentimento: esserne preso. bandello, 1-19 (i-221)

vol. II Pag.833 - Da CASCOLA a CASELLA (1 risultato)

-venire il casco: esser preso da paura. a. pucci,

vol. II Pag.837 - Da CASO a CASO (1 risultato)

istefano porcari, uomo iscelesto; e fu preso, e dato al giudice ordinario,

vol. II Pag.838 - Da CASO a CASO (1 risultato)

reale madonna per la mia destra mano preso; la quale madonna ras- sembrava antichissima

vol. II Pag.839 - Da CASO a CASO (5 risultati)

/ se per disgrazia non l'ha preso o a caso: / se s'è

cui era, per cercare di divertirmi ho preso un libro. l'ho preso a

ho preso un libro. l'ho preso a caso, ma cosa più a proposito

tu sei sorella. manzoni, 777: preso in sospetto esso medesimo per uno strumento

chiunque fu savio, perocch'egli avea preso curradino e * suoi per caso di

vol. II Pag.842 - Da CASO a CASOTTO (1 risultato)

, 1-ii-395: il magistrato delle acque, preso anche lui alla sprovvista, disponeva le

vol. II Pag.847 - Da CASSATA a CASSERUOLA (1 risultato)

: grida nasidio che 'l guerrier sia preso / o quivi in braccio a lui di

vol. II Pag.849 - Da CASSETTACCIA a CASSIA (1 risultato)

attilio; e il conte zio, preso da una cassetta del suo tavolino,

vol. II Pag.852 - Da CASSONETTO a CASTAGNA (1 risultato)

è ingrossato e il polpo se l'è preso tutto la castagna. pavese, 5-80

vol. II Pag.858 - Da CASTIGABILE a CASTIGANTE (1 risultato)

... è frase militare, preso qui castello per fortezza, la quale nella

vol. II Pag.862 - Da CASTONE a CASTRAMETAZIONE (1 risultato)

di benedizione. / una macchia avea preso quell'oro, / di ruggine, presso

vol. II Pag.864 - Da CASTRATOIO a CASTRONE (1 risultato)

soldati che avessero per primi assalito e preso un campo nemico. -peculio castrense:

vol. II Pag.865 - Da CASTRONERIA a CASUPOLA (1 risultato)

): dove stando, casualmente fu preso un fante che portava una lettera. zanobi

vol. II Pag.868 - Da CATALETTICO a CATALOGNO (1 risultato)

che a quest'ora non m'avessero preso per un invasato o per un catalettico,

vol. II Pag.877 - Da CATENA a CATENA (1 risultato)

buon fra filippo con i compagni fu preso, e tutti furono tenuti schiavi e messi

vol. II Pag.880 - Da CATENATO a CATERATTA (1 risultato)

1-121: sceso appena dal treno, fui preso nel gorgo della dimostrazione che, rotte

vol. II Pag.881 - Da CATERATTAIO a CATERVA (2 risultati)

.. con una trappola dove aveano preso un topo, e con le granate in

autore ne dice il partito da esso preso, e come, senza venire al taglio

vol. II Pag.887 - Da CATTI a CATTIVERIA (1 risultato)

chilo. d'annunzio, v-2-206: preso a un tratto da non so che cattiveria

vol. II Pag.890 - Da CATTIVO a CATTIVO (2 risultati)

qui avessi più creduto ad altri che preso tanto carico. poliziano, 2-97:

molto stretto, sgrazia non l'ha preso o a caso: / se s'è

vol. II Pag.893 - Da CATTURABILE a CAUDATO (1 risultato)

, di catturare), agg. preso, arrestato; acchiappato. buonarroti il

vol. II Pag.895 - Da CAUSA a CAUSA (1 risultato)

, la corruzione e la disubbidienza aveano preso in questo regno durante la detta guerra.

vol. II Pag.897 - Da CAUSALMENTE a CAUSTICA (1 risultato)

forse da questi due concetti che si è preso motivo per moto, tu

vol. II Pag.909 - Da CAVALIERINO a CAVALLEGGIERO (1 risultato)

altro, un vecchio 'uro, avevano preso da dire a causa. delle loro

vol. II Pag.910 - Da CAVALLERESCAMENTE a CAVALLERIA (1 risultato)

s. maffei, 3-3: io son preso da un ardente desiderio d'esser da

vol. II Pag.915 - Da CAVALLO a CAVALLO (2 risultati)

giusti, v-187: io mi trovai preso e avvolto nel turbine; e tanto

il perché si era che io avevo preso parte della fazione della testa del cavallo e

vol. II Pag.916 - Da CAVALLO a CAVALLO (1 risultato)

. aretino, 1-152: egli, preso un paio di carte, non più

vol. II Pag.919 - Da CAVALLOTTO a CAVAMENTO (1 risultato)

loro salti e capriole, o perché, preso l'un d'essi a cavalluccio,

vol. II Pag.920 - Da CAVANA a CAVARE (1 risultato)

, qui in parmigiano, quale ha preso da la camera licenza di cavare in

vol. II Pag.921 - Da CAVARE a CAVARE (1 risultato)

me in mano lo spiedo dopo averlo preso fuori dalla morsa del menarrosto. verga

vol. II Pag.926 - Da CAVATELLI a CAVATURACCIOLI (1 risultato)

4. tolto via, tirato fuori, preso, levato. b. davanzali,

vol. II Pag.929 - Da CAVERNULA a CAVIA (1 risultato)

la cavezza, e loro ti hanno preso la mano, a tua insaputa.

vol. II Pag.935 - Da CAZIOSO a CE (1 risultato)

non lui; sì sì, io aveva preso e cazzabagliori. = comp.

vol. II Pag.945 - Da CEFFONE a CELARENT (1 risultato)

, 3-14: alcuni scamiciati mi avevano preso a ceffoni per la strada, perché

vol. II Pag.946 - Da CELASTRACEE a CELEBRANTE (1 risultato)

amante. tasso, 12-32: e, preso in picciol borgo al fin soggiorno,

vol. II Pag.958 - Da CENACOLO a CENADELFI (1 risultato)

e pose giù le vestimenta sue; e preso ch'ebbe il lenzuoletto, sei cinse

vol. II Pag.959 - Da CENANGIACEE a CENCIO (2 risultati)

buona donna / cenato fuora, e preso un po'di monna. 2

e grasso cappone. machiavelli, 681: preso questo latto- varo, io cenerò poche

vol. II Pag.960 - Da CENCIOLANO a CENCRO (1 risultato)

montale, 3-14: alcuni scamiciati mi avevano preso a ceffoni per la strada, perché

vol. II Pag.964 - Da CENO a CENOBIO (1 risultato)

, non è probabilmente altro che un lume preso dal nostro meliini. goldoni, vii-1132

vol. II Pag.974 - Da CENTOMILLESIMO a CENTRALE (1 risultato)

targioni tozzetti, 11-1-280: io mi sono preso la briga di rimettere insieme, come

vol. II Pag.979 - Da CENTUPLICE a CEPPATA (1 risultato)

l'hanno (che dicono?) preso / in una ceppa di castagno! viani

vol. II Pag.983 - Da CERA a CERA (1 risultato)

! avete la cera di chi ha preso il terno al lotto! *.

vol. II Pag.985 - Da CERAMIO a CERATOFILLACEE (1 risultato)

quelle delle chiocciole, da cui hanno preso elleno il nome: percioché cerasta non rilieva

vol. II Pag.986 - Da CERATOPOGONINI a CERBOTTANA (2 risultati)

/ mostrando involto un cerbiattin ch'ha preso; / le fa cenno, se

vino andato a male, che ha preso il fuoco e lo spunto e non si

vol. II Pag.1003 - Da CEROFERARIO a CERRETANARE (1 risultato)

. d'ambra, xxv-2-357: i'ho preso pratica / d'una fanciulla della quale

vol. III Pag.1 - Da CERTAME a CERTEZZA (1 risultato)

germano, / o morto, o preso lo crede certano. 2.

vol. III Pag.6 - Da CERTUNI a CERVARO (1 risultato)

242: già aveva la rosseggiante aurora preso in mano le cerulee briglie de'suoi rosati

vol. III Pag.11 - Da CERVIERO a CERVO (1 risultato)

. monte, ii-378: hami sì preso che fo come 'l cervo, / che

vol. III Pag.14 - Da CESENA a CESPUGLIO (1 risultato)

. bartoli, 33-248: se voi, preso un paio di cesoie da sartore,

vol. III Pag.22 - Da CETRINA a CHE (1 risultato)

non valeva niente, e l'aveva preso [come marito] perché non ce n'

vol. III Pag.25 - Da CHE a CHE (1 risultato)

per amici e che per te n'hai preso! storia di fra michele, 25

vol. III Pag.26 - Da CHE a CHE (1 risultato)

esisto. bocchelli, 1-iii-104: aveva preso la grata abitudine di farla da padrone.

vol. III Pag.28 - Da CHE a CHE (1 risultato)

: ma de'consapevoli non ne fu preso, fuori che tommaso davizi, alcuno

vol. III Pag.29 - Da CHE a CHE (1 risultato)

machiavelli, 471: quando egli aveva preso roma, siena, la marca tutta e

vol. III Pag.38 - Da CHETEZZA a CHETO (1 risultato)

soggiogate le pas sioni e preso lo scettro e la signoria de l'animo

vol. III Pag.41 - Da CHIÀ a CHIACCHIERA (1 risultato)

chiunque fu savio, perocch'egli avea preso curradino e'suoi per caso di battaglia

vol. III Pag.43 - Da CHIACCHIERINO a CHIAMARE (1 risultato)

pavese, 7-151: che mi avessero preso per spia, poteva anche darsi; ma

vol. III Pag.44 - Da CHIAMARE a CHIAMARE (1 risultato)

ricordasse / del nome suo, e del preso diletto, / e che tacitamente no

vol. III Pag.49 - Da CHIAPPARELLO a CHIARAMENTE (2 risultati)

, di chiappare), agg. preso, afferrato; catturato. buonarroti il

una pazzia a costesto modo, e preso moglie senza mia licenza; appena la vorrà

vol. III Pag.51 - Da CHIARIA a CHIARIFICAZIONE (1 risultato)

/ una giovane entrata, che m'ha preso, / e hagli un foco acceso

vol. III Pag.65 - Da CHIAVELLARE a CHIAVICA (1 risultato)

f. lana, 1-472: ho preso un gran vaso di vetro il di cui

vol. III Pag.69 - Da CHIEDERE a CHIEDERE (1 risultato)

gentile e del dolor d'agnese / preso era, e la chiedea con molto affetto

vol. III Pag.95 - Da CHIUDERE a CHIUDERE (1 risultato)

tennero celato il gran disdegno che avevano preso. landino [inf., 8-88

vol. III Pag.103 - Da CI a CIABATTA (1 risultato)

. panzini, i-634: io ci ho preso gusto di andare ogni dì in campagna

vol. III Pag.106 - Da CIALTRONATA a CIAMBELLOTTO (1 risultato)

[s. v.]: ha preso il pallone in ciambella. 8

vol. III Pag.107 - Da CIAMBERIERA a CIANCELLARE (1 risultato)

presa la piega del ciambellotto, come hanno preso i padri loro, che non si

vol. III Pag.110 - Da CIANCIVENDOLO a CIANINA (1 risultato)

cianghellina... ha questo nome preso la nuova setta da una gran valente donna

vol. III Pag.112 - Da CIAPPA a CIARLARE (2 risultati)

né vili, né logore. * preso le mie ciarabattole me ne partii '

me ne partii ': per dire preso la mia roba, fatto fagotto.

vol. III Pag.115 - Da CIARPUME a CIAUSIRE (1 risultato)

sergenti, che 'l detto bonifazio fusse preso. anonimo, ix-811: dopo che furo

vol. III Pag.116 - Da CIAVARDELLO a CIBO (1 risultato)

divote. panciatichi, 92: egli aveva preso un bestialissimo tema di ragionamento per cibarci

vol. III Pag.117 - Da CIBORIO a CIBREO (2 risultati)

però che 'l cibo rigido c'hai preso, / richiede ancora aiuto a tua

è il cibo, ov'io son preso al laccio, / come son dolci l'

vol. III Pag.119 - Da CICALAMENTO a CICALERIA (1 risultato)

luoghi di questa cicalata, mi sono preso la libertà di proferire, con molta confidenza

vol. III Pag.122 - Da CICCIUME a CICINO (1 risultato)

ciciliano; / tal giardinero t'à preso in condotto / che ti dra gioia

vol. III Pag.125 - Da CICLOERGOMETRO a CICLOPENTENE (1 risultato)

è straniera, ma potrebbe facilmente essere preso per l'accrescitivo di 'ciclo'. d'

vol. III Pag.130 - Da CIECOLINA a CIELO (1 risultato)

, nel corso dell'interrogatorio; ha preso i suoi appunti facendo scorrere alla cieca

vol. III Pag.142 - Da CIMAIOLO a CIMARE (1 risultato)

guerra né alla prima, / preso due volte, lo orgoglio abassava, /

vol. III Pag.146 - Da CIMICIAIO a CIMINIERA (1 risultato)

ingannati, xxv-1-384: costui sarà stato preso: ché abbiamo un podestà che scorticarebbe

vol. III Pag.148 - Da CIMOFANE a CINABRO (1 risultato)

cardo è ingrossato e il polpo se tè preso tutto la castagna. sbarbaro, 1-153

vol. III Pag.149 - Da CINAMULGO a CINCINNO (1 risultato)

, ed il brodo cinato lo ha preso. cincia, sf. (

vol. III Pag.151 - Da CINEAMATORE a CINEMATOGRAFIA (1 risultato)

quando la prima parte del termine ha preso valore autonomo. le pronunce 'cinèma

vol. III Pag.154 - Da CINGERE a CINGHIA (1 risultato)

bentivoglio, 4-346: da questo successo preso tanto più animo gli spagnuoli, s'

vol. III Pag.163 - Da CINTOLA a CINTURA (1 risultato)

. tommaseo, i-463: la donna, preso 11 ferro ch'e'portava a cintola

vol. III Pag.167 - Da CIOCCOLATA a CIOÈ (1 risultato)

greca. foscolo, xiv-349: ho preso la cioccolata alle una, e sono

vol. III Pag.168 - Da CIOFO a CIONDOLARE (2 risultati)

si era un vocabolo, lo quale avieno preso i franceschi, e i cortigiani,

ciompi, come narreremo qui innanzi, ebbero preso la signoria; alli otto della guerra

vol. III Pag.170 - Da CIONOTOMIA a CIOTTOLO (1 risultato)

costoro cadaveri [dei bupressidi] avevano preso a vagabondare nel sepolcreto inseguiti dal ciotolino

vol. III Pag.177 - Da CIRCOLARE a CIRCOLARE (1 risultato)

. e appena mi sono sbrigato, ho preso il treno. -esci. circolare

vol. III Pag.180 - Da CIRCOLO a CIRCOLO (1 risultato)

il governo di casa sua. avendo preso questo governo, non perdeva un'ora

vol. III Pag.183 - Da CIRCONDARIO a CIRCONDATO (1 risultato)

tutti i civili perché in esso avevano preso stanza i grossi e piagnucolosi soldati negri

vol. III Pag.189 - Da CIRCOSTANZA a CIRCOSTANZIALE (2 risultati)

« sì ». o gastigalo. hai preso uno? « sì ». gastigalo

in questa sola so ch'io non ho preso errore, di avere eletti voi,

vol. III Pag.190 - Da CIRCOSTANZIARE a CIRCUITO (1 risultato)

poca fede d'uno di quelli signori, preso. straparola, 3-2: livoretto,

vol. III Pag.198 - Da CITARISTICO a CITERIORE (2 risultati)

il delitto, il colpevole, non preso sul fatto, o anche preso, è

, non preso sul fatto, o anche preso, è giudicato di lì a due

vol. III Pag.199 - Da CITERIZZATORE a CITREBON (1 risultato)

aromatico. firenzuola, 422: preso un vasetto d'alabastro, e una

vol. III Pag.207 - Da CIURMANTE a CIUSCHERO (1 risultato)

monti, iii-156: rossi si è preso il pensiero di mandarvi una copia del mio

vol. III Pag.212 - Da CIVILE a CIVILE (1 risultato)

tutti i civili perché in esso avevano preso stanza i grossi e piagnucolosi soldati negri.

vol. III Pag.214 - Da CIVILTÀ a CIZZA (1 risultato)

. g. bassani, i-m: avevano preso la tessera, la famigerata tessera

vol. III Pag.233 - Da CLOROSO a CNICO (1 risultato)

. fogazzaro, 5-323: stamattina ho preso con me la leu, la sorella

vol. III Pag.245 - Da COCCODRILLO a COCCOLA (1 risultato)

dell'ellera. soderini, ii-49: preso del seme [di sparagio] quanto puoi

vol. III Pag.248 - Da COCLEARE a COCOMERO (2 risultati)

trent'anni aveva gettato la cocolla e preso moglie. de roberto, 224: l'

que- st'onesto cocomeraio che è stato preso da un violento accesso di rimorso per

vol. III Pag.253 - Da CODACAVALLINA a CODARDO (1 risultato)

uscio '. che tu non sii preso quando ti credi bell'e scampato.

vol. III Pag.254 - Da CODASPRO a CODESTO (1 risultato)

di speziali. varchi, 18-1-397: veduto preso in suo favore il palazzo, e

vol. III Pag.264 - Da COGLIETTA a COGLIONE (1 risultato)

giusti, ii-40: non ho mai preso di mira nessuno in particolare,.

vol. III Pag.266 - Da COGNITÉZZA a COGNIZIONE (1 risultato)

, 9 (159): avevan preso il tristo incarico di far che gertrude

vol. III Pag.270 - Da COL a COLÀ (1 risultato)

di colà, e il cavallante aveva preso seco le pistole, frugandogli per le tasche

vol. III Pag.275 - Da COLBACCO a COLECISTITE (1 risultato)

: pioppi e noci hanno invece già preso il color della morte: le chine erbose

vol. III Pag.278 - Da COLICO a COLLA (1 risultato)

. pellico, ii-91: una mattina, preso il caffè, mi vennero vomiti violenti

vol. III Pag.279 - Da COLLA a COLLABORAZIONE (1 risultato)

. n. capponi, 1-54: fu preso messer agnolo aeriamolo, ed ebbe della

vol. III Pag.281 - Da COLLARE a COLLARETTO (3 risultati)

non credeva che si ritrovasse, fu preso subito, e colleato, e confessò

, leggendo questa auttorità che s'aveva preso questo arrogante, 10 fecero pigliare e

b. davanzali, i-184: fu preso e collato terribilmente per dire i consapevoli.

vol. III Pag.287 - Da COLLEGIALE a COLLEGIO (1 risultato)

né pubblico né privato, n'avrebbe mai preso il collegio nostro. sarpi, i-26

vol. III Pag.289 - Da COLLEMA a COLLERA (2 risultati)

1340: disse, e il pelide fu preso dal polo / di farlo venir giù

di testa vostra, e non mente preso in iscambio per collora ed invettiva. alfieri

vol. III Pag.290 - Da COLLERICAMENTE a COLLETTA (1 risultato)

stizzirsi. vasari, ii-82: aveva preso collera fra bartolommeo con i legnaiuoli che

vol. III Pag.292 - Da COLLETTIZIO a COLLEZIONE (1 risultato)

dimostrar la qual cosa, l'aveva preso davvero, e con mano ferma lo

vol. III Pag.296 - Da COLLO a COLLO (1 risultato)

fa le bizze. ma l'ha preso in collo, l'ha quetato all'orecchio

vol. III Pag.297 - Da COLLO a COLLO (1 risultato)

non essere una bella volta aggredito e preso pe 'l collo dalla vera poesia.

vol. III Pag.298 - Da COLLO a COLLOCARE (1 risultato)

avevo trovato un buon collocamento, avevo preso a collocato / en quello smesurato d'onne

vol. III Pag.301 - Da COLLUTTARE a COLMATORE (1 risultato)

dopo alcuni giorni di resistenza s'è preso vesel, terra grossa,...

vol. III Pag.305 - Da COLOMBANO a COLOMBINO (1 risultato)

, cade a colombella; traslato, forse preso dal volo diritto. ma in

vol. III Pag.308 - Da COLONIA a COLONNA (1 risultato)

: il bismarck... non era preso dalla passione per le colonie e,

vol. III Pag.314 - Da COLORE a COLORE (2 risultati)

affreschi di paesaggio lacustre, che avevano preso col tempo un color verderame.

materia messa nella caldaia del tintore ha preso il colore bene, la tinta si lascia

vol. III Pag.315 - Da COLORE a COLORE (1 risultato)

dopo il ritorno dalla montagna, ha preso un aspetto più triste, quasi di decadenza

vol. III Pag.318 - Da COLORISTICO a COLORITURA (1 risultato)

/ che a misurar il celo han preso ardire / per far più colorita sua menzogna

vol. III Pag.319 - Da COLORIZZAZIONE a COLPA (1 risultato)

dal mulso quando è munto, né tosto preso che abbi partorito, come è la

vol. III Pag.321 - Da COLPABILE a COLPARE (1 risultato)

papa giovanni tredecimo... fue preso da piero prefetto di roma e messo

vol. III Pag.322 - Da COLPATO a COLPIRE (1 risultato)

a terra, e gittato, si è preso ed incarcerato, ed incatenato e legato

vol. III Pag.323 - Da COLPITO a COLPO (1 risultato)

, irritato. -anche: contagiato, preso (da una malattia).

vol. III Pag.325 - Da COLPO a COLPO (1 risultato)

quella notte, perché la giustizia avesse preso tant'animo, da venire a colpo sicuro

vol. III Pag.329 - Da COLTEZZA a COLTIVAMENTO (1 risultato)

. f. frugoni, xxiv-964: preso un di quegli stessi coltelli con cui

vol. III Pag.332 - Da COLTO a COLTO (2 risultati)

figliuoli di dio e frati loro, che preso avea satanas nei colti suoi e messi

, un fiore); raccolto; preso, afferrato. — anche al figur.

vol. III Pag.333 - Da COLTOIO a COLTRO (1 risultato)

in una cesta. 2. preso all'improvviso, sorpreso; scoperto.

vol. III Pag.335 - Da COLUBRO a COLURO (1 risultato)

: / costui misero intenda / ch'è preso all'ami. monti, 22-122:

vol. III Pag.337 - Da COMANDANTE a COMANDARE (1 risultato)

suo comandamento. idem, iii-3-73: preso il guamimento / da peritoo proferto,

vol. III Pag.339 - Da COMANDARE a COMANDATORE (1 risultato)

signori aveano commessa la bisogna, fu preso a furore di popolo e menato alla

vol. III Pag.340 - Da COMANDATORIO a COMARE (1 risultato)

mente la santità dell'ospizio, e preso il cappello dimandare i suoi comandi e

vol. III Pag.342 - Da COMBACIATO a COMBATTERE (3 risultati)

; e così farai a quel tralcio preso di vite migliore che tu vuoi annestare

. sm. chi combatte (o ha preso parte a combattimenti), chi appartiene

i bulli. -ex-combattente: che ha preso parte alla prima guerra mondiale o a

vol. III Pag.343 - Da COMBATTERE a COMBATTERE (1 risultato)

dì combattuto, non venga fatto d'esser preso una volta. boiardo, 1-4-25:

vol. III Pag.349 - Da COME a COME (1 risultato)

alcuno avvolgimento, come se veleno avesser preso, amenduni sopra gli mal tirati stracci

vol. III Pag.356 - Da COMISTIONE a COMITIVA (1 risultato)

, sebbene in un certo linguaggio abbia preso piede, pure la vera voce nostrale

vol. III Pag.357 - Da COMITO a COMMA (1 risultato)

s. v.]: partito comizialmente preso. = comp. di comiziale

vol. III Pag.360 - Da COMMEDO a COMMENDA (1 risultato)

sbarbaro, 1-81: ragazzo, restai preso nella ressa d'un teatro, accasciato

vol. III Pag.370 - Da COMMETTIMALE a COMMETTITURA (1 risultato)

tanti mali, s'awerrae ch'elli sia preso, siccome malvagio ladro appiccato alle forche