Grande dizionario della lingua italiana

Prototipo edizione digitale

Risultati per: notte Nuova ricerca

Numero di risultati: 15797

vol. I Pag.2 - Da A a A (3 risultati)

a lor potere, il giorno e la notte ora a quella taverna, ora a

quasimodo, 1-56: gelida messaggera della notte, / sei ritornata limpida ai balconi

vo di riva in riva, / la notte e 'l giorno, al caldo

vol. I Pag.3 - Da A a A (3 risultati)

riuscita! carducci, 688: a notte canteranno i rusignoli. idem, 840:

tua casa fa che si serri la notte a chiave. andrea da barberino,

il dì, e quasi tutta la notte. cesarotti, ii-408: riverite quell'ama-

vol. I Pag.4 - Da A a A (1 risultato)

la pioggia, caduta a diluvio durante la notte, aveva reso impraticabile quel lungo stradone

vol. I Pag.5 - Da A a A (1 risultato)

al sole / a illuminar la sotterranea notte. manzoni, pr. sp.,

vol. I Pag.6 - Da A a ABATE (1 risultato)

, cominciossi addormentare, / perché la notte non avea dormito. = lat

vol. I Pag.9 - Da ABBAGLIANTE a ABBAGLIARE (1 risultato)

2-121: tutti gli avvenimenti di quella notte si urtavano confusamente nella sua memoria fra

vol. I Pag.10 - Da ABBAGLIATAMENTE a ABBAIARE (2 risultati)

a guardia della bottega, acciocché di notte lo svegliasse col suo abbaiamento. carena

davano da mangiare, e il cane di notte sentiva i ricci, sentiva i

vol. I Pag.11 - Da ABBAIARE a ABBANCARE (1 risultato)

, quando si prevede che per qualche notte rimarrà vuoto. meini [tommaseo-rigutini,

vol. I Pag.13 - Da ABBANDONATAMENTE a ABBANDONATO (1 risultato)

, i-684: si lamentava tutta la notte, piangendo sola, con la testa

vol. I Pag.14 - Da ABBANDONATORE a ABBARBAGLIARE (2 risultati)

in abbandono, poi per licenza della notte variamente schernito. tasso, 16-39:

ne l'antro oscuro / a mezza notte l'alba, e lampeggiando / con sferze

vol. I Pag.16 - Da ABBARUFF AMENTO a ABBASSARE (1 risultato)

parve coincidere con un improvviso abbassamento della notte, più vicina, più incombente,

vol. I Pag.20 - Da ABBATTUTO a ABBELLIRE (1 risultato)

, i-122: or no la vegio né notte né dia, / e non m'

vol. I Pag.21 - Da ABBELLITO a ABBEVERATOIO (1 risultato)

lo male m'abevera lo dì e la notte d'amari beveraggi. idem, 235

vol. I Pag.24 - Da ABBISOGNEVOLE a ABBOCCATO (1 risultato)

di tender l'amo ai pesci di notte, quando non si vide mai che

vol. I Pag.30 - Da ABBOZZATO a ABBRACCIARE (2 risultati)

che s'era abbracchito col calar della notte, della montata di sangue al capo

boccaccio, i-416: venuta la notte si coricarono, continuando gran parte di

vol. I Pag.31 - Da ABBRACCIARE a ABBRACCIARE (1 risultato)

, 10-78: sorge in tanto la notte, e 'l velo nero / per l'

vol. I Pag.32 - Da ABBRACCIARE a ABBRANCARE (1 risultato)

di parenti e amici, entrò di notte in roma. baretti, ii-280:

vol. I Pag.35 - Da ABBRONZARE a ABBRUCIARE (2 risultati)

strade le guardie, che vanno gridando tutta notte: « abbiate cura al fuoco!

... direi che andassimo di notte tempo a dargli fuoco alla casa. -no

vol. I Pag.37 - Da ABBRUTIMENTO a ABBURATTARE (2 risultati)

di rabbuiare]: s'abbuia, per notte e per nube; s'abbuiano per

errori. verga, 1-433: in quella notte in cui tutti i suoi pensieri si

vol. I Pag.38 - Da ABBURATTATA a ABERRAZIONE (2 risultati)

cielo, le ultime stelle della pallida notte. abdicare, intr.

4: per te non aio abento notte e dìa, / penzando pur di voi

vol. I Pag.40 - Da ABEZZO a ABILE (1 risultato)

abigeati si potrebbe evitare con fare ogni notte star qualche paesano di guardia, il

vol. I Pag.42 - Da AB INTESTATO a ABISSO (1 risultato)

vertiginoso. govoni, 2-63: una notte dormii sopra la paglia / sotto gli alberi

vol. I Pag.43 - Da ABITABILE a ABITARE (3 risultati)

che abitavano per quel diserto, una notte si mossono per venire a lui.

bestie le quali io ho udito tutta la notte dintorno mugghiare? idem, dee.

le trovò serrate. / e in quella notte di fuora abitòe, / infino alla

vol. I Pag.46 - Da ABITUALITÀ a ABITURO (1 risultato)

6-128: entrambi abituati a vegliare di notte e a dormire di giorno. silone,

vol. I Pag.52 - Da ABREAGIRE a ABUNA (1 risultato)

[del duomo] si confondeva colla notte profonda sulla campagna retrostante. 2

vol. I Pag.53 - Da ABURTO a ACALEFA (2 risultati)

i-185: un solo marinaio aveva passata la notte a terra, e abusivamente. marotta

negri, 1-472: si smemora la notte, in un'insonnia / dolce. è

vol. I Pag.56 - Da ACCADEMISMO a ACCAGLIARE (1 risultato)

]: non... dormire una notte per diverse accadenze. = deriv

vol. I Pag.58 - Da ACCALORIRE a ACCANEGGIATO (1 risultato)

30 (514): alla mala- notte, trovarono un altro picchetto d'armati,

vol. I Pag.59 - Da ACCANIMENTO a ACCANTONARE (1 risultato)

a dimari, iii-273: ombra di scura notte all'alba accanto. magalotti, 9-2-106

vol. I Pag.60 - Da ACCANTONATO a ACCAPPATOIO (1 risultato)

poi tutti uscirono all'aria fresca, nella notte ch'era già alta. idem,

vol. I Pag.62 - Da ACCAREZZATORE a ACCASARE (1 risultato)

ai quercioli. viani, 4-157: la notte mi accartocciavo più che potevo sull'ottomana

vol. I Pag.64 - Da ACCATASTARE a ACCATTATO (1 risultato)

chiaro di ciò che si doveva eseguir quella notte. idem, pr. sp.

vol. I Pag.67 - Da ACCECATAMELE a ACCEFFARE (1 risultato)

2330: [la nottola] vede la notte, ma nel giorno è cieca;

vol. I Pag.68 - Da ACCEGGIA a ACCENDERE (1 risultato)

: pastor, che vai per questa notte oscura, / s'accender forse cerchi

vol. I Pag.71 - Da ACCENNATAMENTE a ACCENSIONE (1 risultato)

vibrò da una casa di contro nella notte. svevo, 5-174: vedeva il pericolo

vol. I Pag.72 - Da ACCENSO a ACCENTO (1 risultato)

battute. dotti, iii-256: sorgea la notte e per gli adriaci liti / parea

vol. I Pag.73 - Da ACCENTORE a ACCERRARE (1 risultato)

4-2-308: le galee de'barbari, di notte tiratesi in alto mare, aveano accerchiate

vol. I Pag.75 - Da ACCESPUGLIARE a ACCESSO (3 risultati)

erano analogie più che sufficienti: la notte, un re sdegnato, e dei soldati

stelle accese, / quante ne suol mostrar notte serena, / noto gli alberghi,

scarlatto. ojetti, ii-636: la notte spegne anche le tinte accese delle loro

vol. I Pag.78 - Da ACCETTEVOLE a ACCHETARE (1 risultato)

gente. torini, 27-9: vegnendo la notte della morte, non ha luogo l'

vol. I Pag.79 - Da ACCHETATO a ACCHITARE (2 risultati)

fame dell'inverno lo avevano acchiappato di notte vicino alle prime case del paese,

reuma alla gamba, collo star di notte a vendere il caffè sotto l'arco della

vol. I Pag.81 - Da ACCIACCOSO a ACCIAMBELLATO (1 risultato)

fucine che vampeggiano di giorno e di notte senza tregua. papini, 26-26:

vol. I Pag.82 - Da ACCIAPINARE a ACCIDENTALITÀ (1 risultato)

dossi, 13: io, la notte, [sognando] m'acciapinavo a zeppar

vol. I Pag.85 - Da ACCIDIATO a ACCINGERE (1 risultato)

v-95: e per questo modo la notte tutta di spiacevoli ruzzamenti e di sconvenevoli

vol. I Pag.86 - Da ACCINGIMENTO a ACCIOTTOLATO (1 risultato)

, i-166: aveva camminato tutta la notte, acciocché i puledri arrivassero freschi alla

vol. I Pag.88 - Da ACCIVITO a ACCOCCARE (1 risultato)

monte glauco già d'alba denso di notte ancora: / anelante per timore che

vol. I Pag.89 - Da ACCOCCATO a ACCOGLIERE (1 risultato)

filmi quando i ladroni si radunano di notte. le serenate tanto frequenti non erano,

vol. I Pag.93 - Da ACCOMIATATO a ACCOMODARE (1 risultato)

re, che era gran pezzo di notte, e andammo a trovare un capitano

vol. I Pag.94 - Da ACCOMODATAMENTE a ACCOMODATO (1 risultato)

letto, mangiar tardi, restar levata la notte? si accomodasse: affar suo.

vol. I Pag.95 - Da ACCOMODATORE a ACCOMPAGNARE (2 risultati)

, / vedova sola, e dì e notte chiama: / « cesare mio,

sospiri, / pregar non cessa tutta notte mai / perch'alia pace il suo

vol. I Pag.96 - Da ACCOMPAGNATA a ACCOMPAGNATO (3 risultati)

/... / e tutta notte par che m'accompagne. tasso, 16-12

assiuolo. deledda, ii-146: nella notte diafana il canto tremulo dei grilli faceva pensare

9-2 (351): era quella notte la badessa accompagnata d'un prete il

vol. I Pag.97 - Da ACCOMPAGNATORE a ACCONCEZZA (2 risultati)

accompagno funebre che ormai si perdeva nella notte. = deverb. da accompagnare.

, 7-284: ora ci si rasenta la notte, accomunati da questo buio, con

vol. I Pag.98 - Da ACCONCIABILE a ACCONCIARE (1 risultato)

cameriera le acconciava i capelli per la notte. panzini, iii-594: ora acconciava un

vol. I Pag.100 - Da ACCONCIME a ACCONCIO (1 risultato)

fuora con tutti i suoi seguaci di notte tempo della città di fiesole.

vol. I Pag.101 - Da ACCONCIONI a ACCONTARE (1 risultato)

grandi e grossi che stavano durante la notte acconigliati sotto i banchi della pescheria.

vol. I Pag.108 - Da ACCORRUOMO a ACCORTO (1 risultato)

chiedendo se tranquilli sonni / dormìo la notte. monti, 17-38: t'esorto a

vol. I Pag.111 - Da ACCOSTO a ACCOVACCIATO (3 risultati)

che s'accovaccia ai miei piedi ogni notte. negri, 1-370: io m'accovaccio

tappetino. deledda, ii-352: di notte si accovacciava [il pastore] sotto un

su d'un ramo, va piangendo tutta notte i suoi figli rapiti. verga,

vol. I Pag.114 - Da ACCRESCIMENTO a ACCULARE (1 risultato)

ragguardava virgilio e dante, come di notte, quando è innovata la luna,

vol. I Pag.115 - Da ACCULATO a ACCURATEZZA (1 risultato)

la scoperta fatta nella dolce complicità della notte mi fece singolare impressione. avevo trovato

vol. I Pag.116 - Da ACCURATO a ACCUSARE (2 risultati)

/ il feral gufo, ed invocar la notte. manzoni, pr. sp.

alzò di scatto per augurargli la buona notte, accusando un po'di stanchezza. pirandello

vol. I Pag.118 - Da ACERBO a ACERO (1 risultato)

. idem, 145-7: ponmi alla notte, al dì lungo e dal breve,

vol. I Pag.121 - Da ACETUME a ACHIRO (2 risultati)

attraversarlo, ma al ritorno, di notte è un vero lete. giunto all'altra

volle l'acherontia atropos / simbolo della notte e della morte. idem, 1133:

vol. I Pag.125 - Da ACQUA a ACQUA (1 risultato)

e bella. boccaccio, i-58: quella notte oscurissima divenne chiara come un bel giorno

vol. I Pag.126 - Da ACQUA a ACQUA (1 risultato)

di mare, d'agosto, di notte... eh, acqua cheta era

vol. I Pag.127 - Da ACQUA a ACQUA (2 risultati)

guastarsi il tempo, e piovere avanti notte: la nebbia sulla brina porta l'acqua

in strada, dopo le tre di notte, ogni lordura). boccaccio

vol. I Pag.129 - Da ACQUA a ACQUA (1 risultato)

sospirare perché non aveva la cuffia da notte; chi brontolava perché non aveva le

vol. I Pag.130 - Da ACQUACCHIARE a ACQUAIO (1 risultato)

permette di studiare e di leggere fino a notte avanzata. pea, 7-126: è

vol. I Pag.132 - Da ACQUARIO a ACQUATINTA (1 risultato)

al muro, sopra il tavolo da notte, dove la gente religiosa tiene l'

vol. I Pag.133 - Da ACQUATIVO a ACQUEDOTTO (1 risultato)

del promontorio le case si acquattavano nella notte. comisso, 14-106: ella si

vol. I Pag.134 - Da ACQUE ITÀ a ACQUETTA (1 risultato)

/ impregna scarpe ed abiti, fa notte. = deriv. da acqua,

vol. I Pag.137 - Da ACQUISTARELLO a ACQUISTO (1 risultato)

gli missono con assai gente, di notte, per le fogne in bologna.

vol. I Pag.140 - Da ACRINIA a ACROMATICO (1 risultato)

2-39: acrobati [i pompieri] nella notte e nel fuoco, con inesauribili lance

vol. I Pag.141 - Da ACROMATINA a ACUIRE (4 risultati)

gr. axpóvuxo? 'sul far della notte '(composto da axpov 'estremità

'estremità * e vó£ voxtó? 4 notte '). acrònico2, agg.

gr. axpovùxtio? * del principio della notte '(composto da axpov 'estremità

estremità 'e vój; vuxtó? 4 notte '). acropachìa, sf

vol. I Pag.144 - Da ACUTO a ADACQUATOIO (1 risultato)

vocale. paolieri, 2-91: una notte burrascosa di marzo, lacerata dai sibili acuti

vol. I Pag.148 - Da ADATTATO a ADDECIMAZIONE (1 risultato)

lontano. collodi, 539: si fece notte, senza addarsene: ed essa la

vol. I Pag.149 - Da ADDEMANNARE a ADDENTELLARE (5 risultati)

del giorno e addensava le tenebre della notte. tommaseo-rigutini, 1444: addensare dice forza

s'addensa / la nebbia incontro all'imminente notte. idem, 2-845: qui la

tagliamento. papini, 28-100: la notte si addensò come una gran nube distesa.

ungaretti, i-67: quando / la notte è a svanire / poco prima di primavera

è addensata sul candore della terra nella notte imminente. comisso, 14-137: la

vol. I Pag.150 - Da ADDENTELLATO a ADDESTRARE (1 risultato)

: è lui che ha addestrato giorno e notte per un anno questi piloti, uno

vol. I Pag.151 - Da ADDESTRATO a ADDIETRO (4 risultati)

dove il gregge è raccolto per la notte. - anche al figur.

, sosta sotto il cielo freddo della notte: specie nella locuz. all * addiàccio

. idem, 19-416: per tutta la notte non chiuse gli occhi. le membra

primi venuti,... passata la notte all'addiaccio nei campi, se n'

vol. I Pag.153 - Da ADDIMANDATORE a ADDIRE (3 risultati)

di lontani, / tra le sartie nella notte ulula il vento. svevo, 5-19

stagione. idem, 3-287: quella notte precedeva gli addii. domani sarebbero incominciate

tavola. pasolini, 3-382: come diventò notte, si sentì peggio, sempre di

vol. I Pag.154 - Da ADDIRE a ADDISCIPLINARE (1 risultato)

si tuffò addirittura nel buio di quella notte nera come la pece. 2

vol. I Pag.157 - Da ADDOBBATORE a ADDOLCIRE (1 risultato)

un punto / pò far chiara la notte, oscuro il giorno, / e 'l

vol. I Pag.159 - Da ADDOME a ADDOPPIARE (1 risultato)

gola. arrighetto, ii-1-181: la notte piango e adoppio lo pianto, e

vol. I Pag.160 - Da ADDOPPIATO a ADDORMENTARE (1 risultato)

braccia. prati, ii-222: o notte, o del mio nido ospite blanda,

vol. I Pag.161 - Da ADDORMENTATICCIO a ADDOSSARE (3 risultati)

che so- lecita gli addormentati endimioni di notte. leopardi, 2 7- 123

dalla luce dei fanali nell'ombra della notte, dai confusi rumori della grande città

: quanto a quello mi dicesti la notte, ch'io gli ricordassi che le congiure

vol. I Pag.162 - Da ADDOSSATO a ADDOTTORATO (1 risultato)

nevicando loro addosso il dì e la notte. ser giovanni, 55: la

vol. I Pag.163 - Da ADDOTTRIN ABILE a ADDURRE (2 risultati)

con ciechi nuvoli, adducendo la non vera notte. tasso, 634: amiam,

/ s'asconde, e 'l sonno eterna notte adduce. 2.

vol. I Pag.164 - Da ADDUTTORE a ADEGUARE (1 risultato)

e perciò s'adequa il dì con la notte. 3. tr. ridurre

vol. I Pag.167 - Da ADERENTEMENTE a ADERMIA (1 risultato)

ribelle: / ei s'immerge ne la notte, / ei s'aderge in vèr

vol. I Pag.173 - Da ADOCCHIATORE a ADOMBRARE (2 risultati)

. sannazaro, 2-65: ecco la notte; el ciel tutto s'imbruna, /

parte il sol, qui tosto adombra / notte, nube, caligine ed orrore /

vol. I Pag.174 - Da ADOMBRATAMENTE a ADONE (1 risultato)

sette mariti, strangolati ciascuno la prima notte del matrimonio da uno demonio che adombrava

vol. I Pag.176 - Da ADOPERATO a ADORAMENTO (1 risultato)

il dì, però che verrà la notte, dove non è tempo d'aoperare.

vol. I Pag.177 - Da ADORANDO a ADORAZIONE (1 risultato)

similmente i pastori, che in quella notte guardavano le loro bestie, essendo loro

vol. I Pag.180 - Da ADOTTATIVO a ADSTRATO (1 risultato)

. dotti, iii-256: sorgea la notte e per gli adriaci liti / parea l'

vol. I Pag.183 - Da ADULTERIA a ADULTO (1 risultato)

nascosto, fi ladro va a rubare la notte e ha in odio il giorno.

vol. I Pag.185 - Da ADUNATORE a ADUSARE (2 risultati)

e appostarlo, e acchiapparlo poi, a notte affatto quieta. [ediz. 1827

in petto; onde adunghiarlo poi a notte affatto quieta]. verga, 1-156:

vol. I Pag.187 - Da AERE a AEREO (1 risultato)

. pascoli, 50: e fosti nella notte / sotto ardue rupi, sopra aerei

vol. I Pag.188 - Da AEREOPLANANTE a AEROFOBO (1 risultato)

di figure enormi, / se la notte ogni sua lucida stilla / lenta versi

vol. I Pag.190 - Da AEROPOSTALE a AFA (1 risultato)

morte. idem, iii-1-1216: ancóra notte. afa di scirocco: qualcosa di molliccio

vol. I Pag.194 - Da AFFANGATO a AFFANNO (4 risultati)

70-38: meco si sta chi dì e notte m'affanna. boccaccio, v-49:

riposare. cantari, 7: fùr una notte in un luogo arrivati, / che

. / e senza cena, la notte, affannati, / non ristetton per

giorno avanti, la veglia angosciosa della notte, la paura avuta in quel momento,

vol. I Pag.195 - Da AFFANNONE a AFFARACCIO (5 risultati)

l'affanno dell'andare e tornare la notte dall'aquila, lo re carlo si

fra loro che [egli] da mezza notte in là, faccendo certo segno,

. d'annunzio, iv-1-556: nessuna notte m'era parsa mai tanto piena di

, ma per tutto il resto della notte non fece che sognare affannosamente. bontempelli

quale i vulgari innamorati sono giorno e notte tormentati. m. adriani,

vol. I Pag.197 - Da AFFARE a AFFARUCCIO (1 risultato)

, mangiar tardi, restar levata la notte? si accomodasse: affar suo. baldini

vol. I Pag.199 - Da AFFATICANATURE a AFFATICATO (5 risultati)

involve tutte cose l'oblio nella sua notte; / e una forza operosa le affatica

: il dì s'affaticavano, e la notte stavano in continue orazioni. castiglione,

è nato o ad affaticarsi dì e notte in cose utili per poter vivere in

non volle andare a visitare per la notte. tasso, 6-2: in far continuamente

il principe di condé dormì profondamente la notte avanti la giornata di rocroi: ma

vol. I Pag.201 - Da AFFAZZONARE a AFFERMARE (2 risultati)

1-33: disse beltramo: « domani da notte mi tocca la prima guardia, e

tocca la prima guardia, e l'altra notte mi tocca la guardia del dì;

vol. I Pag.205 - Da AFFETTO a AFFETTUOSITÀ (2 risultati)

e di gentili errori, / è notte senza stelle a mezzo il verno. giusti

l'affetto dimorare in pace; la notte bolle, lo dì angoscia. passavanti,

vol. I Pag.213 - Da AFFIOCATO a AFFISARE (1 risultato)

/ o muore un canto in questa notte eterna. 2. dell'uomo

vol. I Pag.214 - Da AFFISATO a AFFITTANZA (1 risultato)

] lo ri- magnente di quella notte affissato e mutolo. giacomini, 3-60

vol. I Pag.215 - Da AFFITTARE a AFFIZIARE (1 risultato)

il portiere mi affittava una branda per la notte. calvino, 1-521: agli stipiti

vol. I Pag.216 - Da AFFIZIO a AFFLITTO (3 risultati)

che m'affligge il dì e la notte? e non solamente io sono afflitto

cervello, e non resta dì e notte di affliggere l'anima di immagini nere

e orazioni, e 'l dì e la notte. marsilio ficino, 2-148: durante

vol. I Pag.217 - Da AFFLIZIONE a AFFLUENZA (3 risultati)

caduta. idem, viii-1-130: * la notte ch'i'passai con tanta piòta '

non vedere, per le tenebre della notte, donde né come egli si potesse alla

solitudine nell'afflizione le ore squallide della notte. pellico, ii-170: questa impossibilità

vol. I Pag.218 - Da AFFLUIRE a AFFOGANTE (5 risultati)

degli albanzani, ii-128: affocato di notte l'edificio, e usciti fuori a

carducci, 198: e vide per la notte nera / tutta affocata folgorar marghèra.

. d'annunzio, iv-2-1359: tutta la notte vede balenare, ode tuonare la battaglia

affocato. baldini, 4-190: di notte [la città] è affocata di luminarie

stupore delle giornate senza fine e senza notte. viani, 14-469: i sepolti

vol. I Pag.221 - Da AFFOLTATA a AFFONDARE (2 risultati)

. panzini, 1-742: ode nella notte le sterminate genti che si affoltano.

, disse di nuovo: « buona notte ». [ediz. 1827 (253

vol. I Pag.223 - Da AFFORZATO a AFFRANCARE (1 risultato)

..., di dì e di notte combattendo o camminando o i loro campi

vol. I Pag.225 - Da AFFRATELLEVOLE a AFFRETTARE (1 risultato)

troppo se'tu loquace; i la notte ama il silenzio, ama chi tace.

vol. I Pag.226 - Da AFFRETTATAMENTE a AFFRONTARE (2 risultati)

vestirsi, furono dagli sbirri dei signori di notte a sal- vamano presi. della casa

tempo sen viene / e già la notte è più lunga del giorno. idem,

vol. I Pag.230 - Da AFRODISIO a AGATA (1 risultato)

in cima agli alberi, e riluce la notte. galileo, 602: bisognerà

vol. I Pag.234 - Da AGEVOLEMENTE a AGGANCIO (1 risultato)

terribile, passano di giorno e di notte battelli d'ogni bandiera, e treni illuminati

vol. I Pag.235 - Da AGGANGARE a AGGETTARE (4 risultati)

le aggeli. viani, 19-379: la notte lo aggelò e lo ridusse un

. si coricarono all'aperto. la notte li aggelò e li ravvolse in un sonno

idem, 131: nella tarda / notte a gran'falde tacita discende / sovra

, con làmpade lontane nel terrore della notte. = deriv. da aggerare

vol. I Pag.236 - Da AGGETTATO a AGGHIACCIARE (2 risultati)

foscolo, iv-377: soffia il vento della notte e mi scompiglia le chiome ed agghiaccia

io feci te nella mia corte di notte agghiacciare, tu hai me di giorno

vol. I Pag.237 - Da AGGHIACCIATO a AGGIARDINARE (6 risultati)

quell'esalazioni odorose, dal rigor della notte, come pare che dimostri quell'appannamento

macchiata di ombre vaghe, e nella notte la strada si vedeva appena. il

all'aperto per il gregge durante la notte. -alvagghiàccio: all'aperto, al

: all'aperto, al freddo della notte. tommaseo [s. v

i pecorai rinchiudono il gregge per passarvi la notte. idem [s. v.

, con cui il pecoraio chiude di notte il gregge sul pascolo o 'stabbio'

vol. I Pag.238 - Da AGGIGLIATO a AGGIOTATORE (3 risultati)

. idem, 45-37: come la notte ogni fiammella è viva, / e riman

3-90: erra [lo sciacallo] la notte, e il grido suo spaventa /

giocosa, 37: gente che giunge a notte, si rimpiatta sui fienili e parte

vol. I Pag.239 - Da AGGIOVARE a AGGIRARE (2 risultati)

uscì. redi, 16-v-351: smarrì una notte la strada, e dopo lunghi aggiramenti

pichini. savonarola, iii-213: la notte non può dormire riposato, ché sempre

vol. I Pag.244 - Da AGGLOMERO a AGGRADARE (1 risultato)

, e gli davano dei cattivi sogni la notte, diceva lui. viani,

vol. I Pag.247 - Da AGGRAVARE a AGGRAVATIVO (1 risultato)

conforta / le fredde membra che la notte aggrava, / così lo sguardo mio

vol. I Pag.250 - Da AGGRESSIVAMENTE a AGGRONDATURA (2 risultati)

iii-798: se ripenso alla prima notte dei nostri strampalati viaggi, ancora mi

quasi buio. idem, vii-19: di notte, talvolta, mi sogno le tavole

vol. I Pag.253 - Da AGGUAGLIATAMENTE a AGGUANTARE (5 risultati)

la ruina e la tempesta di quella notte? chi potrebbe parlando dire la menoma

. l'eguagliarsi del giorno e della notte durante l'equinozio. ottimo

tale agguagliazióne [del dì con la notte] dice l'autore, che quando la

] dice l'autore, che quando la notte soperchia,... le dette

. guerrazzi, 5-115: eravamo di notte, in mezzo deu'invemo, correva

vol. I Pag.254 - Da AGGUARDAMENTO a AGGUATO (2 risultati)

più fondo, uno che va nella notte sente se dietro la siepe c'è un

: [malatesta ungaro] mise la notte gente fuori, i quali si misono in

vol. I Pag.255 - Da AGGUATTARE a AGHIRONE (1 risultato)

. panzini, ii-329: quando e notte tutto fa paura: il tronco di un

vol. I Pag.256 - Da AGIAMENTO a AGIBILITÀ (3 risultati)

villani, 10-59: in quel resto della notte [gli ungari] agiarono le persone

. forteguerri, 27-56: la buona notte a lui pregar di cuore / i giovanetti

ii-1-377: essendo già presso a farsi notte, elli comandò che la sua gente s'

vol. I Pag.257 - Da AGILE a AGIO (1 risultato)

e poso, / e giorno e notte affanno / seguir. tesoro volgar.,

vol. I Pag.258 - Da AGIOGRAFIA a AGITAMENTO (2 risultati)

ad agio, / quivi la notte si rinchiude e serra. idem, 23-46

, 9-31: « non porrìa veghiar la notte a stare en pè en orazione:

vol. I Pag.259 - Da AGITANTE a AGITATO (4 risultati)

deledda, il-n: fuori cadeva la notte, faceva freddo, il vento rombava con

tutta sera, non chiusi occhio la notte, e fra tante incertezze non sapea che

pirandello, 5-112: i sogni della notte gravi d'incubi e di visioni strane,

smanie. deledda, ii-277: passò una notte agitata, sognò, si svegliò che

vol. I Pag.260 - Da AGITATORE a AGLIO (1 risultato)

intese distintissimo il rotolio del treno nella notte e il ritmo cadenzato delle nostre respirazioni

vol. I Pag.264 - Da AGOCCHIA a AGONE (1 risultato)

8-118: rimase sul ponte tutta la notte e all'alba rifece il punto e gli

vol. I Pag.266 - Da AGORAIO a AGRARIA (2 risultati)

. slataper, 1-30: pioveva. la notte era oscura e fangosa. scridivano gli

non vid'io sì tosto / di prima notte mai fender sereno, / né,

vol. I Pag.270 - Da AGRO a AGRUME (1 risultato)

noctuidi, che attacca le piante di notte, recidendole al colletto e rodendone le

vol. I Pag.273 - Da AGUZZATA a AGUZZO (2 risultati)

di intesa e di attesa, scrutò la notte. -aguzzare gli occhi, le

, e che pur poi nella seguente notte comparisce una grandissima fiaccola. marino,

vol. I Pag.275 - Da AIACE a AIRONE (1 risultato)

: un canto umano ora giungeva nella notte...: -forse un coro di

vol. I Pag.276 - Da AITA a AIUOLA (1 risultato)

pea, 7-441: l'umidore della notte, caduto sulle aiuole

vol. I Pag.277 - Da AIUOLO a AIUTARE (1 risultato)

. b. davanzali, i-108: la notte aiutava il credere, il buio l'

vol. I Pag.278 - Da AIUTATIVO a AIUTORIO (1 risultato)

novellino, 38 (68): la notte piovve,

vol. I Pag.279 - Da AIZOON a ALA (1 risultato)

, lo giacere in terra, stare tutta notte a vegghiare, patire fame e sete

vol. I Pag.280 - Da ALA a ALA (2 risultati)

un'ala interminabile. -le ali della notte, le ali del sonno: e vi

idem, 8-57: sorgea la notte intanto, e sotto l'ali / ricopriva

vol. I Pag.283 - Da ALACREMENTE a ALANO (3 risultati)

: la pioggia continuò alacrissima tutta la notte. idem, 8-20: ecco già lo

le nostre persone, il dì e la notte, a tutte le guardie a tutte

novella delle « mille e una notte », che, grazie a una lampada

vol. I Pag.284 - Da ALAPA a ALBA (2 risultati)

., 8-7 (277): la notte, dopo molto e lunga dimoranza,

splendor che all'occidente / inargentava della notte il velo, / orfane ancor gran

vol. I Pag.285 - Da ALBA a ALBASTRELLO (1 risultato)

mi piacerebbe che il tempo di questa notte fosse in sull'alba. b. davanzati

vol. I Pag.286 - Da ALBATA a ALBERATURA (3 risultati)

mondo non era dominato da una perpetua notte profonda. ed io rivolgendomi a quella

, / dove che albeggi la tua notte e un'ombra / vagoli spersa de'

, 2-168: il suo malessere di notte cresceva, quando un pensiero cominciò ad

vol. I Pag.287 - Da ALBERCOCCO a ALBERGARE (2 risultati)

. tasso, 2-96: era la notte allor ch'alto riposo / han..

, i-42: mi dovè albergare quella notte in casa sua. nievo, 138:

vol. I Pag.288 - Da ALBERGATO a ALBERGO (4 risultati)

piendo in qual luogo s'albergare la notte,... varinosene a loro

quali tutti scampato, pur sono la notte poi stato in buon luogo e bene

compagni e l'albergatore trovò tutta la notte stati in sollecitudine de'fatti suoi.

a babilonia. foscolo, v-168: la notte annuvolavasi burrascosa, e indusse il mio

vol. I Pag.289 - Da ALBERINO a ALBERO (2 risultati)

le faraone, dagli alberi dove la notte avevano albergo, scendevano attorno a lei

, poco fa quando è sopraggiunta la notte, ancora secchi. / iddio non

vol. I Pag.291 - Da ALBIO a ALBORE (2 risultati)

perché in lui penetra la oscurità della notte che si mostra nell'aria. machiavelli

. idem, 33-17: orba la notte resta, / e cantando, con mesta

vol. I Pag.295 - Da ALCHIMIZZARE a ALCOOLICO (2 risultati)

coscienze! stuparich, 2-233: qualche notte, nella lucida nebbia dell'alcool, il

in alcool. pratolini, 8-26: a notte... raccoglieva il suo amico

vol. I Pag.297 - Da ALDACE a ALDINO (4 risultati)

villani, 2-59: cercarono per quella notte alcun sollevamento dalle fatiche agli affannati corpi

, 39 (36): chi di notte cavalca, il di conviene / ch'

non cede / libero ogni confin la notte al giorno, / ma l'oriente rosseggiar

1-57: il cielo toscano, quella notte, era mutilo degli altair, degli aldèbaran

vol. I Pag.298 - Da ALDIO a ALENA (1 risultato)

. stuparich, 2-411: giorno e notte, abbreviando le soste, traversarono boschi

vol. I Pag.300 - Da ALETTARE a ALFABETISMO (1 risultato)

, è figliuola d'acheronte e della notte... secondo fulgenzio, aletto significa

vol. I Pag.303 - Da ALGEBRISTA a ALIANTE (1 risultato)

iv-2-617: egli indovinava l'incanto della notte autunnale e la delizia della brezza saliente

vol. I Pag.307 - Da ALIMENTARE a ALIMENTO (1 risultato)

altri alimenti / son lor dentro portati a notte oscura. idem, 9-68: poi

vol. I Pag.309 - Da ALISTERESI a ALITO (2 risultati)

annunzio, iv-2-606: i soffii della notte autunnale alitanti per i veroni aperti. negri

luna, sospinta dall'alito freddo della notte, continuava il lento viaggio a vela a

vol. I Pag.312 - Da ALLAMPARE a ALLARGARE (3 risultati)

. / urlan nel sole nero della notte / i cani, senza un'ombra protettrice

, il giorno allampato, la notte rotta dai tuoni, valloni di

/ il fiato e allarga nella notte gli occhi. baldini, 4-216: una

vol. I Pag.313 - Da ALLARGATA a ALLARME (2 risultati)

; e 'ntorno / aveva gran custodia notte e giorno. cellini, 1-105 (

, iv-2-146: 51 udivano spesso nella notte i rulli dei tamburi, gli allarmi

vol. I Pag.314 - Da ALLARMISMO a ALLATTAMENTO (3 risultati)

tombari, 1-235: nella notte cupa quel suono pareva l'allarme di

dietro l'altra dando l'allarme alla notte. 2. segnale (dato

e anche se l'allarme avveniva di notte, il loro rifugio era la cappella

vol. I Pag.315 - Da ALLATTANTE a ALLEFICARE (2 risultati)

di ciò pensiero / e giorno e notte, a te dell'alleanza / i capitani

alleate. salvini, 16-201: tutta la notte i ben chiomati achei / mangiavano,

vol. I Pag.318 - Da ALLEGGERITO a ALLEGORIA (2 risultati)

malinconia alleggiare. caro, 4-818: la notte / né gli occhi grava, né

iv-1-62: eran veramente gli occhi della notte, così inviluppati d'ombra, quali per

vol. I Pag.319 - Da ALLEGORICAMENTE a ALLEGRAMENTO (1 risultato)

quando, né se avesse da fermarsi la notte, premuroso soltanto di portarsi avanti,

vol. I Pag.320 - Da ALLEGRANZA a ALLEGREZZA (1 risultato)

arrighetto, 221: il dì e la notte il male mi dà bere con amari

vol. I Pag.323 - Da ALLENTATA a ALLESSATO (1 risultato)

avevano annodata prima della partenza; la notte, ora, 1'allentavo; me la

vol. I Pag.325 - Da ALLETTARE a ALLEVARE (2 risultati)

mamma che doveva assisterlo giorno e notte. pea, 4-142: di là c'

sposi furono allettati circa le due ore di notte; i quali si de'credere che

vol. I Pag.326 - Da ALLEVARE a ALLIBIRE (1 risultato)

ii-8: affaticati e tormèntati dì e notte l'animo per lasciargli un capitale di

vol. I Pag.329 - Da ALLINGUATO a ALLOCCO (2 risultati)

mezzogiorno hanno la popilla piccola e di notte grandissima. idem, 2-400: la

canta « cu cu » e va di notte: l'alocco, il gufo,

vol. I Pag.331 - Da ALLODOSSIA a ALLOGATO (1 risultato)

,... o allogargliene per qualche notte o per giorni o per mesi o

vol. I Pag.332 - Da ALLOGATORE a ALLOGGIATO (3 risultati)

leonardo, 2-89: se sarai assalito di notte ai tua alloggiamenti, o che tu

alloggiava o di giorno pensieri, o di notte sogni. magalotti, iii-14: la

ammirato, i-3-326: lorenzo alloggiò la notte il suo esercito a un castello vicino,

vol. I Pag.333 - Da ALLOGGIATORE a ALLONTANARE (1 risultato)

che cerco una casa dove passar la notte, riposare, ecc. questo baratto di

vol. I Pag.334 - Da ALLONTANATO a ALLORA (4 risultati)

alloppiato dal beveraggio, dormì tutta quella notte senza mai risentirsi. nardi, 4-2-137

sul cor quasi fero leon rugge / la notte allor quand'io posar devrei. idem

marino, 357: pronuba allor la notte, / dipinta il sen di lampeggianti stelle

letto. dotti, iii-257: sbigottita la notte, in fosco velo / con le

vol. I Pag.337 - Da ALLUCINARE a ALLUMARE (2 risultati)

giorno fuma, / e poi la notte il ciel di fiamme alluma. marino,

v'è stella che splenda / in quella notte. giuliani, ii-174: 11 vento

vol. I Pag.338 - Da ALLUMARE a ALLUMINANZA (2 risultati)

fortuna. / a mezzodì, come di notte, abbuia. / cielo non v'

essendo adunque passate le tenebre di quella notte, le quali caccioe l'aurora la

vol. I Pag.339 - Da ALLUMINARE a ALLUMITE (3 risultati)

agli uccelli, il cui sguardo la notte allumina e 'l dì accieca. sacchetti,

edifici paiano maggiori quando è nebbia o notte, che quando l'aria è purificata

., 11-53]: perocché la notte significa cechitade, l'aurora preparamento a

vol. I Pag.342 - Da ALLUSTRARE a ALMANACCARE (3 risultati)

. p. casaburi, iii-443: notte filata, alle tue chiare luci, /

le stelle risplendono come fosse la mezza notte. -vattene ora all'almagesto o al sacrobosco

vi è di quelli che almanaccano giorno e notte per imbrogliare il prossimo, e non

vol. I Pag.344 - Da ALMIRAGLIO a ALOÈ (1 risultato)

veggio? tasso, 5-80: errò la notte tepida e serena; / ma poi

vol. I Pag.345 - Da ALOETICO a ALPE (3 risultati)

d'ombra che le ha accompagnate nella notte e riacquistano poco a poco i colori

e del quale nelle tenebre similmente della notte vegghiamo spesso inghirlandata non pur la lima,

un treno, sedevano accanto, di notte, in un alone di luce azzurra,

vol. I Pag.346 - Da ALPEGGIARE a ALPESTRE (3 risultati)

. villani, 1-23: entravano di notte nel mugello, rubando le case e uccidendo

d'alpestra vena!...! notte e dì meco disioso scendi /..

, iv-29: tal fusti, o notte, allor che gl'incliti avi / onde

vol. I Pag.347 - Da ALPIERE a ALQUANTO (2 risultati)

solinga e più alpigiana, entrava nella notte, ma lungo la cresta occidentale dei monti

tua penna è folgorata / ma la gran notte di nebbia è salita. idem,

vol. I Pag.348 - Da ALSÌ a ALTAMENTE (1 risultato)

, 1-57: il cielo toscano, quella notte, era mu tilo degli

vol. I Pag.349 - Da ALTANA a ALTARE (2 risultati)

con quel fanciullo aitano / in una notte sì v'andò per arte, / che

xxi-934 (20): avvenne che quella notte, nella quale egli si dovea partire

vol. I Pag.350 - Da ALTARINO a ALTERARE (1 risultato)

che sempre all'altarin fidecommisso / facea notte e dì tanta orazione, / e

vol. I Pag.353 - Da ALTERNAMENTE a ALTERNATIVAMENTE (5 risultati)

giuochi, dal cantar del gallo sino a notte chiusa, si seguono alternamente. cesarotti

che le nevi, il calor, la notte e 'l giorno / non pòn loro

face il mondo / in mezzo de la notte un dì secondo / gode. alfieri

sarebbe scomparso e il sole e la notte si sarebbero alternati ancora sui sassi nudi

guardie si succedevano il giorno e la notte di quattro in quattro ore. pea

vol. I Pag.357 - Da ALTIVOLANTE a ALTO (7 risultati)

nfiammate rote / per dar luogo a la notte, onde discende / dagli altissimi monti

partito, i marinari, da doppia notte occupati, non vedevano che si fare.

(il sonno, il silenzio, la notte, la quiete, la pace,

core. idem, 2-96: era la notte allor ch'alto riposo / han tonde

. idem, 12-36: e poi la notte, quando / tutte in alto silenzio

segneri, iv-246: stette tutta la notte sepolto in un sonno altissimo. arici,

luzi, 55: uno che toma a notte alta dai campi / scambia un cenno

vol. I Pag.358 - Da ALTO a ALTO (3 risultati)

alto commissario di napoli alle due di notte mi telefonò che una bomba era scoppiata a

sciagura. idem, 7-594: ma tutta notte di saturno il figlio / con terribili

dell'aria, per l'ampio silenzio della notte, quel primo sgangherato grido di don

vol. I Pag.359 - Da ALTO a ALTORILIEVO (2 risultati)

po'dianzi, e ingannato dall'oscurità della notte,... distendesti per terra

altoparlanti delle stazioni, come affiorano la notte nel dormiveglia del viaggiatore.

vol. I Pag.360 - Da ALTORITÀ a ALTRETTANTO (2 risultati)

ti diranno quel ch'abbia fatto la notte passata monna cotale, monna altrettale. idem

anno di sei mesi, e una notte d altrettanto tempo. g. villani,

vol. I Pag.361 - Da ALTRI a ALTRIMENTI (2 risultati)

altri che le stelle; / sol una notte; e mai non fosse l'alba

si strugge, / altri dì e notte la sua morte brama. ariosto,

vol. I Pag.362 - Da ALTRO a ALTRO (1 risultato)

40-68: tutto quel giorno e la notte seguente / stette solingo, e così

vol. I Pag.363 - Da ALTRO a ALTRO (1 risultato)

non andare fuori di casa tua di notte, se puoi fare altro. storia dei

vol. I Pag.364 - Da ALTROCHÉ a ALTROVE (3 risultati)

dopo doman l'altro? e la notte? -l'altro ieri, ieri

, vi-1-249 (2-1): l'altra notte venne una gran tosse / perch'i'

smarrita; / però che dì e notte indi m'invita, / et io contra

vol. I Pag.365 - Da ALTRUI a ALTRUI (1 risultato)

191-53: egli interviene spesse volte che di notte pare vedere altrui quello che non è

vol. I Pag.366 - Da ALTRUISMO a ALURGITE (1 risultato)

leopardi, i-1298: questa idea di notte è al tutto primitiva. =

vol. I Pag.369 - Da ALZARE a ALZATA (3 risultati)

fuoco, basterà a generare un'eterna notte. idem, iii-3-158: non si

rimasta. moravia, v-28: la notte mi trovava ancora al cucito e la

et al bollore, cioè dov'è mezza notte. baretti, i-126: questi invidiosi

vol. I Pag.370 - Da ALZATO a AMABILE (1 risultato)

alzata sopra ogni lume molto, il sabato notte,... l'oste si

vol. I Pag.371 - Da AMABILITÀ a AMANITA (1 risultato)

il medico. peggio che andar di notte l'amanita falloide, letale. come veleno

vol. I Pag.372 - Da AMANITINA a AMANZA (1 risultato)

quai gioie / m'apparecchia la notte ch'or aspetto. morando, iii-228:

vol. I Pag.373 - Da AMARACCIOLA a AMARE (1 risultato)

. passavanti, 51: la notte vegnente essendo egli coricato con una sua

vol. I Pag.374 - Da AMAREARE a AMAREGGIATO (1 risultato)

/ s'asconde e 'l sonno eterna notte adduce. idem, aminta,

vol. I Pag.376 - Da AMARO a AMARO (3 risultati)

parenti abbandonati, / facendo dì e notte gran lamenti. marsilio ficino, 2-37

amara. artale, iii-405: sia la notte che strinse i vostri nodi / eterna

che strinse i vostri nodi / eterna notte, e lungamente amara / le vostre

vol. I Pag.377 - Da AMAROGNO a AMATO (1 risultato)

si conosce per l'amaro, / la notte per lo dì e 'l mal dal

vol. I Pag.380 - Da AMBASCIA a AMBASCIATORE (3 risultati)

umiliana de * cerchi, 109: una notte, essendo ella tormentata da una gran

ambascia, fatta ancor più tetra da una notte trascorsa senza chiudere occhio.

saputo dalla polizia della scena di quella notte, e ordinatogli di partirsene subito.

vol. I Pag.381 - Da AMBASCIATOLA a AMBIENTE (1 risultato)

luna si mostra più luminosa assai la notte che il giorno, rispetto all'oscurità del

vol. I Pag.382 - Da AMBIENZA a AMBIGUO (2 risultati)

tra il giorno senza fiamme / e la notte senza ombre. idem, iv-2-1029:

pareva farla mediatrice fra il giorno e la notte. idem, iv-2-1253: l'aria

vol. I Pag.383 - Da AMBIO a AMBIZIONE (1 risultato)

, perché non dormano mai, tutta notte pensano, come si può fare,

vol. I Pag.386 - Da AMBROSIA a AMBULANTE (1 risultato)

pascoli, 635: disparve nell'ambrosia notte. d'annunzio, ii-479: o italia

vol. I Pag.387 - Da AMBULANZA a AMEN (2 risultati)

all'ambulatorio, mi disse che nella notte si era sentita male, ma non

, iv-1-311: maria aveva eletta quella notte di soprannaturale bianchezza per immolar la sua

vol. I Pag.388 - Da AMENAMENTE a AMENTO (1 risultato)

furono trovati insieme, per tutta la notte rapiti in dio, nella selva dove

vol. I Pag.392 - Da AMICO a AMILENE (1 risultato)

fortuna? tasso, 6-89: e la notte i suoi furti ancor coprìa, /

vol. I Pag.396 - Da AMMAESTRATURA a AMMALATO (1 risultato)

idem, 19-338: narravano di una notte d'inferno con la vela di fortuna

vol. I Pag.399 - Da AMMANNITORA a AMMANTATURA (2 risultati)

muoversi. papini, 21-40: a notte li facciamo trasportare / negli ultimi letti

monti. bocchelli, 9-440: la notte ammantava la città in una sua nobile

vol. I Pag.400 - Da AMMANTELLARE a AMMASSAMENTO (3 risultati)

/ odonlo i boschi, e tu, notte, lo senti, / poi ch'

st., 1-60: la notte che le cose ci nasconde / tornava ombrata

una camera da signore, venuta la disiderata notte, mandò il suo fra ungaro a

vol. I Pag.402 - Da AMMATASSATO a AMMAZZARE (1 risultato)

erboso. idem, 14-393: a notte alta trivellarono l'ammattonato. ma sotto

vol. I Pag.403 - Da AMMAZZARE a AMMAZZATO (1 risultato)

: davanti alla porta dell'osteria una notte fu trovato morto ammazzato un forestiere danaroso

vol. I Pag.406 - Da AMMESTARE a AMMEZZATO (1 risultato)

: sta in pace, ché l'umida notte già volle il suo amezzato corso,

vol. I Pag.414 - Da AMMOLLATO a AMMONIACO (1 risultato)

, iv-2-184: i canti, nella notte, seguitavano e s'indugiavano per l'

vol. I Pag.415 - Da AMMONIMENTO a AMMONIZIONE (2 risultati)

questo sbigottimento? mi sembra che la notte mi ammonisca d'una sciagura prossima e

tenarie grotte / l'arbitro de la notte, / ammonito da giove, il

vol. I Pag.419 - Da AMMORTIRE a AMMOSTARE (1 risultato)

michelangelo, 58-55: vostro splendor per notte non s'ammorza, / né cresce

vol. I Pag.421 - Da AMMUSATO a AMNESIA (1 risultato)

un mucchio lanoso, già sentendo la notte. tombari, 2-1x1: s'affacciavano

vol. I Pag.432 - Da AMPLESSICAULE a AMPLIFICARE (1 risultato)

, 9-123: lui tornava a casa ogni notte..., entrava nel talamo

vol. I Pag.434 - Da AMPOLLIERA a ANABBAGLIANTE (1 risultato)

/ a alessandria d'egitto in quella notte, / e festa gli sciiti /

vol. I Pag.439 - Da ANALITICA a ANALOGIA (1 risultato)

erano analogie più che sufficienti: la notte, un re sdegnato, e dei soldati

vol. I Pag.450 - Da ANDANA a ANDANTE (1 risultato)

che io non avessi il tempo della notte passato, e tavvenire giudicato dirittamente.

vol. I Pag.451 - Da ANDANTEMENTE a ANDARE (3 risultati)

., essendo già la metà della notte andata, non s'era ancor potuto tedaldo

5-6 (56): ed aspettata la notte, e di quella lasciata andar buona

. pavese, 5-14: tutta la notte per tre notti sulla piazza è andato

vol. I Pag.454 - Da ANDARE a ANDARE (4 risultati)

25-52: io me ne vo la notte (amore è duce) / a ritrovar

a sentirlo, andava in giro tutta la notte, e ogni notte compiva qualche prodezza

in giro tutta la notte, e ogni notte compiva qualche prodezza. soffici, v-1-540

ed a borselli, / e la notte al bargel porta il lancione. note al

vol. I Pag.456 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

: con esso favella il giorno e la notte. -e se ne va in gaudeamus

vol. I Pag.458 - Da ANDARINO a ANDATO (1 risultato)

(424): essendo già notte, dato ordine come la sua andata

vol. I Pag.459 - Da ANDATORE a ANDIRIVIENI (3 risultati)

diletto. 2. andatóre di notte: nottambulo. boccaccio, dee.

onesto uomo! è divenuto andator di notte, apritor di giardini e salitor d'

l'amore] rischie- voli andatori di notte, portatori d'arme, salitori di mura

vol. I Pag.460 - Da ANDITO a ANDROGINIA (1 risultato)

campanelli squillavano. pavese, i-85: nella notte fresca ammorbidita dal vino riprese l'andirivieni

vol. I Pag.464 - Da ANELLOSO a ANEMOSCOPIO (1 risultato)

sullo sviluppo. govoni, 2-83: notte pietrificata in costruzioni: / cubi,

vol. I Pag.467 - Da ANFISTOMA a ANFRATTO (1 risultato)

anfiteatro di colli è sveglio, e la notte ulula e ringhia contro questo mio povero

vol. I Pag.469 - Da ANGELICALE a ANGELO (1 risultato)

campana, 87: nel viola della notte odo canzoni bronzee. la cella è

vol. I Pag.470 - Da ANGELORO a ANGHERIA (1 risultato)

angelo custode era lasciata / sgombra, la notte, metà del guanciale. e.

vol. I Pag.473 - Da ANGOLOIDE a ANGOSCIA (1 risultato)

18-63: co 'l buio de la notte è poi la vasta / agii macchina sua

vol. I Pag.474 - Da ANGOSCIAMENTO a ANGOSCIOSO (4 risultati)

della notte: la qual pena notturna con dolore di

in dolcezza. slataper, 1-152: la notte ella balzava dal letto e spalancando la

l'affetto dimorare in pace: la notte bolle, lo dì angoscia.

(26): una gran parte della notte fu spesa in consulte angosciose. idem

vol. I Pag.475 - Da ANGOSTURA a ANGUILLA (2 risultati)

con nascosto dolore: e angosciosa la notte, e angosciosa il dì, piange.

. burchiello, 43: tutta notte stette alla catena / a non lasciar passare

vol. I Pag.477 - Da ANGUSTI ANTE a ANIDRITE (3 risultati)

creder però se il potei ritrovar quella notte; meditai nondimeno in quella angustiata vigilia

i-17: si vide che la notte non avrebbe più avuto fine: un terrore

a qualunque ora del giorno e della notte acqua e anice senza pagare.

vol. I Pag.478 - Da ANIDRO a ANIMA (2 risultati)

solitudine. luzi, 53: in una notte come questa l'anima, / mia

delle annate, / levatasi fiutò la notte tumida / di semi che morivano,

vol. I Pag.479 - Da ANIMA a ANIMA (2 risultati)

anima amara. deledda, ii-861: la notte fu sinistra: ella non dormiva e

, a qualunque ora del giorno o della notte. panzini, i-721: una volta

vol. I Pag.481 - Da ANIMABILE a ANIMALE (1 risultato)

guittone [crusca]: e 'l giovedì notte appresso rendè l'anima a dio.

vol. I Pag.482 - Da ANIMALERIA a ANIMALESCO (1 risultato)

un animalino che va e viene tutta la notte e vi prende in giro col suo

vol. I Pag.483 - Da ANIMALIERE a ANIMATO (1 risultato)

di vita. panzini, ii-191: notte fonda: qualche lume, e dagli angiporti

vol. I Pag.485 - Da ANIMO a ANIMO (1 risultato)

mi gode egli l'animo! oh notte! ahi quanto esser mi potresti sopra

vol. I Pag.486 - Da ANIMO a ANIMO (1 risultato)

fra vespro e nona, e di notte dalla campana in là, corre di soppiatto

vol. I Pag.488 - Da ANIMULA a ANITROCCOLO (4 risultati)

estate), che suole viaggiare di notte a grossi branchi; l'anitra marmo-

ale: / l'anatre vanno per la notte nera. d'annunzio, iv-2-778:

i gridi delle anitre selvatiche passare nella notte, lunghi e queruli. paolieri, 1-158

cornici dei comignoli... quella notte... sognò anatre già arrosto

vol. I Pag.489 - Da ANNABISSARE a ANNALISTA (1 risultato)

che dopo aver ricevuto il fresco della notte, e dopo annaffiato e annaffiato la

vol. I Pag.490 - Da ANNALISTICA a ANNATA (3 risultati)

barbari, per l'orgoglio di quella notte, li annasassero. botta, 4-38:

lenticchie. luzi, 53: in una notte come questa l'anima, / mia

delle annate, / levatasi fiutò la notte tumida / di semi che morivano, di

vol. I Pag.491 - Da ANNEBBIAMENTO a ANNEGARE (1 risultato)

giaceva in culla, / ad una notte scura simigliante, / nell'annebbiata grotta quivi

vol. I Pag.496 - Da ANNIZZAMENTO a ANNO (2 risultati)

non sarebbe altro che un giorno e una notte, cioè sei mesi di giorno e

mesi di giorno e sei mesi di notte. marino, 7-155: le quattro fighe

vol. I Pag.497 - Da ANNO a ANNO (2 risultati)

leopardi, 923: poco fa sulla mezza notte appunto, si è compiuto per la

, 2-11 (322): passossi la notte sanza mai dormire: a me pareva

vol. I Pag.498 - Da ANNOBILIMENTO a ANNODARE (3 risultati)

radici. artale, iii-405: sia la notte che strinse i vostri nodi / eterna

che strinse i vostri nodi / eterna notte, e lungamente amara / le vostre luci

avevano annodata prima della partenza; la notte, ora, 1'allentavo, me la

vol. I Pag.500 - Da ANNONA a ANNOTTARE (4 risultati)

già annotammo. bontempelli, 8-87: la notte annoterò quanto accadrà durante il giorno e

giorno e il giorno quanto avverrà la notte. viani, 14-230: libri-scartafaccio, sui

particella pronom. (annètta). farsi notte, venir notte. dante

annètta). farsi notte, venir notte. dante, inf.,

vol. I Pag.501 - Da ANNOVALE a ANNUALITÀ (1 risultato)

servire. = deriv. da notte (v.). annovaie,

vol. I Pag.503 - Da ANNULLATIVO a ANNUNZIARE (1 risultato)

: similmente i pastori, che in quella notte guardavano le loro bestie, essendo loro

vol. I Pag.504 - Da ANNUNZIATA a ANNUNZIO (2 risultati)

annunzi la pace e dica: -è notte. [sostituito da] manzoni,

guance apoplettiche. pasolini 64: la notte già s'annuncia / nel triste borgo con

vol. I Pag.505 - Da ANNUO a ANOFTALMO (3 risultati)

è a lato, vede ferma la notte, ferma la valle e annusa verso i

coll'annugolamento del fumo, simile alla notte. annuvolare (ant. annugolare

a annuvolare. foscolo, v-168: la notte annuvo- lavasi burrascosa, e indusse il

vol. I Pag.507 - Da ANOPISTOGRAFO a ANSEATICO (1 risultato)

acqua buia / vicino a chi cammina nella notte. comisso, 12-196: quando il

vol. I Pag.508 - Da ANSERI a ANSIO (1 risultato)

molto si dolse achille, e sopravegnendo la notte, entròe nel letto molto ansio,

vol. I Pag.509 - Da ANSIOSAMENTE a ANTANELLA (2 risultati)

son giunto a quell'anta che tutta notte canta, ed un da vantaggio,

nei passaggi obbligati della selvaggina, di notte perché gli uccelli vedendola non la evitino

vol. I Pag.510 - Da ANTARES a ANTECESSORE (1 risultato)

tenebroso orrore / l'alme città la notte avea sepolte / col manto suo caliginoso

vol. I Pag.511 - Da ANTECRISTO a ANTENATO (3 risultati)

i venti... antelucani che di notte si levano. monti, 7-534:

antelucana, / ultimo addio alla fuggente notte, / tramonta là. beltramelli,

: fatta più umile dal correre della notte, è la preghiera antelucana. viani

vol. I Pag.513 - Da ANTEPILANO a ANTESIGNANO (1 risultato)

150: ne la sacra creazione la notte s'antepone al dì. ariosto,

vol. I Pag.514 - Da ANTESISTENTE a ANTIBOLSCEVICO (1 risultato)

la radura. pavese, 4-150: una notte ero in frutteto, e suonò un

vol. I Pag.515 - Da ANTIBORGHESE a ANTICAMERA (1 risultato)

riempiono le anticamere e vegliano giorno e notte a prevenire i bisogni veri o fittizi

vol. I Pag.517 - Da ANTICIPATAMENTE a ANTICIPO (1 risultato)

abito umido anticipava l'acuta freschezza della notte. gobetti, ii-19: i fatti che

vol. I Pag.530 - Da ANTOCARPO a ANTRISCO (1 risultato)

antrace ha nome quello, / la notte splende per ogni stagione. 2

vol. I Pag.531 - Da ANTRO a ANTROPOMORFO (1 risultato)

ne l'antro oscuro / a mezza notte l'alba, e lampeggiando / con sferze

vol. I Pag.532 - Da ANTROPONIMIA a ANZI (1 risultato)

tanto che io me la teneva tutta notte in braccio. torini, 314:

vol. I Pag.533 - Da ANZIANATICO a AORISTO (1 risultato)

mettono fuori dalla finestra i berretti da notte. deledda, ii-921: i suoi occhi

vol. I Pag.537 - Da APERTOIO a APERZIONE (1 risultato)

caro, 8-147: se ne van notte e giorno remigando /... /

vol. I Pag.546 - Da APPAIATOIO a APPALTO (1 risultato)

. michelangelo, 78-6: tu [notte] mozzi e tronchi ogni stanco pensiero

vol. I Pag.548 - Da APPANNATO a APPARATO (1 risultato)

apparammo, e sopravvenne / l'ambrosia notte, allor ci addormentammo. 2

vol. I Pag.549 - Da APPARATORE a APPARECCHIARE (2 risultati)

alla tenzone. idem, 46-76: la notte inanzi avea melissa maga / il maritale

detto messer niccola per lo fianco, la notte presente morio. i. alighieri,

vol. I Pag.551 - Da APPAREGGIARE a APPARENTE (1 risultato)

? ugurgieri, no: e la notte tolle il lume del dì, e le

vol. I Pag.553 - Da APPARIGLIARE a APPARIRE (2 risultati)

alla visione che gli era apparsa la notte. d'annunzio, iv-2-1016: una larva

cantarono. idem, ii-174: la notte si appressava e le stelle cominciavano ad

vol. I Pag.554 - Da APPARISCENTE a APPARTAMENTO (3 risultati)

m. villani, 9-31: di notte, innanzi l'apparita del giorno,

fu l'apparizione de la luna di notte, e di poi nacque apolline, e

che dopo aver ricevuto il fresco della notte, e dopo annaffiato e rinnaffiato la

vol. I Pag.560 - Da APPENARE a APPENDICE (1 risultato)

. grazzini, 2-288: non fu notte appena, che fatto sembiante di grandissimo

vol. I Pag.561 - Da APPENDICECTOMIA a APPESANTIRE (1 risultato)

. idem, 2-274: appensando che la notte era per loro, più duramente combatteano

vol. I Pag.562 - Da APPESANTITO a APPETIRE (2 risultati)

giravano sicuri di giorno -e di notte nessuno. 4. sm. malato

lascia per dieci ore e più della notte tra sonno e letargo. papini, 28-307

vol. I Pag.563 - Da APPETITEVOLE a APPETITO (1 risultato)

me nella loro picciolezza gravosi, la notte appetendo. idem, dee., 10-2

vol. I Pag.566 - Da APPIASTRO a APPICCARE (1 risultato)

le stelle] il dì come la notte, che lo splendere del sole non

vol. I Pag.567 - Da APPICCARE a APPICCARE (4 risultati)

le guardie, che vanno gridando tutta notte: « abbiate cura al fuoco!

. alvaro, 2-10: e la notte, per illuminare la strada, si appicca

proposito fermo di appiccare la zuffa la notte. cellini, 1-99 (234):

se fussi, e'fia l'ultima notte della vita mia, perché o io mi

vol. I Pag.568 - Da APPICCATICCIO a APPICCATURA (2 risultati)

, se travestito da schiavo, di notte, cheto non iscappava. -appiccarsi

leonardo, 1-156: la rugiada della notte... penetrava abbondantemente per l'

vol. I Pag.569 - Da APPICCIARE a APPICCINIRE (1 risultato)

, lasciano appiccicato l'azzurro cupo della notte solamente sopra alcuni greppi della montagna.

vol. I Pag.570 - Da APPICCINITO a APPIENO (1 risultato)

il presente giorno, ma la seguente notte non ci basterebbe. idem, i-342

vol. I Pag.575 - Da APPO a APPOCO APPOCO (1 risultato)

carducci, 693: quando la notte è fitta più di stelle, / a

vol. I Pag.576 - Da APPODERAMENTO a APPOGGIARE (1 risultato)

alcun temere non gli bisognava, una notte fé occultamente la matre e messere domizio

vol. I Pag.577 - Da APPOGGIATA a APPOGGIO (1 risultato)

cortile, sotto il cielo velato della notte silenziosa. ojetti, ii-721: lo scri-

vol. I Pag.579 - Da APPORTAMENTO a APPORTARE (2 risultati)

ombre, e di sonno, di notte gravosa; non è licito aportare i corpi

. idem, 6-ii-251: porti la notte il sole / e la candida luna il

vol. I Pag.580 - Da APPORTARE a APPOSTA (1 risultato)

ch'ei fece il dì e la notte ultima. tasso, 1-81: precorsa è

vol. I Pag.581 - Da APPOSTAMENTO a APPOZZARE (3 risultati)

167): partendomi di napoli a notte con li dinari addosso, per non

: appostato il più tenebroso tempo della notte,... appresentammo la squadra nostra

]. déledda, ii-631: l'altra notte il marito è stato giù nella valle

vol. I Pag.583 - Da APPRENDEVOLE a APPRENSIONE (1 risultato)

, 2-393: ben spesso in una / notte le vie veggiara seccarsi, e 'l

vol. I Pag.584 - Da APPREN SIONIRE a APPRESO (2 risultati)

, 42-41: mi avete in questa notte appresentato le vostre acque. cantari,

, / tatto che ricoprì l'oscura notte / mi s'appresenta, e panni in

vol. I Pag.586 - Da APPRESTAMENTO a APPRESTARE (3 risultati)

1-12: appresso ad alcuno tempo, di notte scura entrarono. francesco da barberino,

: e infin la sera, appresso a notte scura, / di lei e'non

io / tutto quel giorno né la notte appresso. boccaccio, dee.,

vol. I Pag.587 - Da APPRESTATO a APPREZZAZIONE (1 risultato)

meschini, per posarci 11 capo la notte. apprestatóre, agg. e

vol. I Pag.588 - Da APPREZZO a APPROFITTARE (1 risultato)

? carducci, 873: sta ne la notte la còrsa niobe i...

vol. I Pag.590 - Da APPROPRIABILE a APPROSSIMAMENTO (1 risultato)

dell'ore del dì, e della notte, disponendo la sua allegrezza per forma

vol. I Pag.591 - Da APPROSSIMANTE a APPROVARE (3 risultati)

viani, 19-408: si approssimava la notte e il calore era soffocante. 3

: hae finto che per la notte approssimata si dipartiva lo sole.

tornarono la sera a sei ore di notte co'capitoli, i quali furono approvati

vol. I Pag.593 - Da APPRUARE a APPUNTARE (2 risultati)

tor nato a vederla la notte seguente. ahimè! insensata pro

. pascoli, 429: la notte, vegli, appunti faci, o tessi

vol. I Pag.596 - Da APPUNTONARE a APRILE (1 risultato)

/ che del bel lume suo dì e notte aprica / farà la terra, che

vol. I Pag.598 - Da APRIRE a APRIRE (4 risultati)

minor fatica ad aprir questa terra di notte. -per simil.: solcare le

/ umani s'apre ai solchi della notte. 6. squarciare il corpo

piede; onde poi raffreddato, la notte gli era cominciato a enfiare. a

chiunque aprirà la porta della cittade di notte, in tempo di guerra, sia

vol. I Pag.599 - Da APRIRE a APRIRE (1 risultato)

battista, iii-391: pieghi l'ale la notte ed apra intorno / tremole faci in

vol. I Pag.600 - Da APRIRE a APRIRE (2 risultati)

quand'ecco una luce / m'aprìo la notte, e mi scoverse avanti / l'

, maestro mondo vedeva aprirsi nell'orror della notte lampi e fulmini violetti ogni volta col

vol. I Pag.601 - Da APRISCATOLE a APROCHEILO (3 risultati)

onesto uomo! è divenuto andator di notte, apritor di giardini e salitor d'alberi

: lo adultero, divenendo andator di notte, apritor di giardini, salitor di alberi

orsi, e per diverse rupi / la notte scender ululando lupi. = voce

vol. I Pag.602 - Da APRONE a AQUILA (1 risultato)

19-229: la consacrazione apuana avvenne di notte tempo e siccome l'acciaio temperato sconsacra e

vol. I Pag.604 - Da AQUILINO a AQUILONE (2 risultati)

maggior le vampe, / la notte assai più che lo giorno, dico?

aquilone. de pisis, 115: una notte qualunque / son tornato sui miei passi

vol. I Pag.610 - Da ARAUCARIA a ARBITRARE (1 risultato)

. berni, 58: e tengonlo la notte appresso al letto [l'orinale]

vol. I Pag.612 - Da ARBITRIO a ARBITRO (1 risultato)

tenarie grotte / l'arbitro de la notte, / ammonito da giove, il camin

vol. I Pag.613 - Da ARBO a ARBORESCENZA (1 risultato)

che vapori e tepor per l'alta notte / salìano a te da gli arborati

vol. I Pag.615 - Da ARCA a ARCA (2 risultati)

, 4-27: non ci direte una notte gridando / dai megafoni, una notte

notte gridando / dai megafoni, una notte / di zagare, di nascite, d'

vol. I Pag.617 - Da ARCAISMO a ARCANO (2 risultati)

di un / per gli silenzi de la notte arcana / canto di peregrin arcangelo

. deledda, ii-79: nel silenzio della notte, il geli, lo secondo

vol. I Pag.629 - Da ARCIVESSILLIFERO a ARCO (1 risultato)

della muraglia, quello ruinando, la notte, alzò quattro braccia il riparo cominciatovi.

vol. I Pag.630 - Da ARCO a ARCO (2 risultati)

, / si forma l'arco di notte, ma raro; / s'oscura poi

: erano su la collina, di notte. la luna saliva per l'arco del

vol. I Pag.635 - Da ARDERE a ARDERE (3 risultati)

): non fo il dì e la notte altro che filare,... per

camera propria, nella quale sempre di notte ardeva una làmpana. b. davanzati,

di ceri. viani, 19-439: di notte tempo nella lontananza ardevano incendi simili ad

vol. I Pag.636 - Da ARDESIA a ARDIRE (1 risultato)

entro a i ripari suoi / di notte opprimi il barbaro tiranno. d'annunzio

vol. I Pag.638 - Da ARDITORE a ARDORE (2 risultati)

d'annunzio, iv-2-1338: calda era la notte, senza bava. lo scirocco aveva

e in quelle; / a giorno reo notte più rea succede. idem, 937

vol. I Pag.643 - Da ARGENTALE a ARGENTINO (5 risultati)

1-30: ma non era già cieca notte; e venni / lento lento ove

l'au- rate stelle / spiega la notte e l'argentata luna. idem,

finestre illuminate forano la parete nera della notte, ricordano una scena di teatro,

a poco a poco nell'argentea caligine della notte. pavolini, 3-444: si scorgon

. buonarroti il giovane, 9-593: fecesi notte; l'argentier ci accolse / nei

vol. I Pag.644 - Da ARGENTINO a ARGENTO (2 risultati)

: non udite in questa / notte una voce querula, argentina, /

argento, / compagno tacente a la notte. verga, i-390: in mezzo alla

vol. I Pag.645 - Da ARGENTONE a ARGILLACEO (1 risultato)

, se addiviene che tu vadi di notte, tu averai paura di ladroni.

vol. I Pag.647 - Da ARGININA a ARGOMENTARE (1 risultato)

bere ai prati. ii temporale della notte aveva schiantato una pianta, scassinando con

vol. I Pag.650 - Da ARGOMENTOSO a ARGUTO (1 risultato)

varchi, 18-2-272: il combattere di notte quando altri non è veduto, arguisce

vol. I Pag.651 - Da ARGUZIA a ARIA (2 risultati)

, 9-892: l'aria aperta della notte, fresca, pungente, le dette dei

le tane delle fiere, e di notte dormiva all'aria, e con maravigliosa potenzia

vol. I Pag.652 - Da ARIA a ARIA (1 risultato)

vi passò innanzi all'uscio, una notte che andava ad arno a lavarsi i piedi

vol. I Pag.653 - Da ARIA a ARIA (1 risultato)

. forteguerri, 1-267: quinci la notte allor che s'assottiglia / l'

vol. I Pag.655 - Da ARIDIRE a ARIDORESISTENTE (1 risultato)

di lei verso il giovine in quella notte, la taciturnità quasi sdegnosa, le

vol. I Pag.656 - Da ARIDUME a ARIETTA (1 risultato)

quando ariete è nel nostro emisperio di notte, che è quando lo sole è in

vol. I Pag.657 - Da ARIETTA a ARINGO (1 risultato)

per otto o per dieci aringhi, la notte non si piega in guisa che poi

vol. I Pag.658 - Da ARINGO a ARISTA (1 risultato)

si debba attendere il giorno o la notte. idem, i-675: una vista ariosissima

vol. I Pag.659 - Da ARISTA a ARISTOTELICAMENTE (1 risultato)

giovanetti, i-91: ove trasse talor notte serena / il villanel, sott'umile

vol. I Pag.662 - Da ARMA a ARMA (1 risultato)

del messo ch'egli aveva spedito nella notte a chieder soccorso di gente d'arme

vol. I Pag.664 - Da ARMA a ARMAMENTARIO (1 risultato)

, ca die [e] notte pantasa. boccaccio, dee., 8-10

vol. I Pag.666 - Da ARMARIA a ARMATO (1 risultato)

con alcuni legnetti armati là andatone una notte e tacitamente colla sua gente nella terra

vol. I Pag.668 - Da ARME a ARMEGGIATORE (1 risultato)

sentire quello che mi vado armeggiando la notte. e. cecchi, 6-35: corrono

vol. I Pag.669 - Da ARMEGGIO a ARMENTO (1 risultato)

sono in fiore / il dì e la notte son d'un tenore. pascoli,

vol. I Pag.670 - Da ARMERIA a ARMISTIZIO (1 risultato)

luigi tolse e fece portar di mezza notte al suo palagio... tutta la

vol. I Pag.672 - Da ARMONIACO a ARMONIOSO (1 risultato)

che quando uno si soffiava il naso di notte, tutte le stanze risuonavano, e

vol. I Pag.673 - Da ARMONISTA a ARNESE (1 risultato)

alto / con l'ombre armoniose della notte. buzzati, 4-526: percepii,

vol. I Pag.674 - Da ARNIA a ARNICA (1 risultato)

assai che luna per sereno / di mezza notte nel suo mezzo mese. tasso,

vol. I Pag.678 - Da ARRABATTARE a ARRABBIATO (3 risultati)

veggiono o di dì o di notte la sua ombra nell'acqua, elle arrabbiano

grazzini, 3-2-71: e giorno e notte v'arrabbian la gola / con una

vento. linati, 8-94: tutta la notte 10 sentimmo intorno alla casa, bestia

vol. I Pag.681 - Da ARRANDELLATAMENTE a ARRECARE (1 risultato)

mattina alla sera e spesso anche la notte, raccapezzano... un quindici o

vol. I Pag.684 - Da ARRENDEVOLE a ARRESTARE (1 risultato)

, séguita l'inchiesta, / né notte o giorno, o pioggia o sol l'

vol. I Pag.685 - Da ARRESTARE a ARRESTO (3 risultati)

: se si accoccolavano a passare una notte sull'uscio di una chiesa, le

7-4: [il re] in una notte fece prendere in persona e arrestare l'

il duchino fece fare alcuni arresti di notte assistendo in persona e usando parole da

vol. I Pag.686 - Da ARRETARE a ARRIBISCIARE (1 risultato)

a'giuochi è arrèto, cioè la notte, nimica di castità e amica de'

vol. I Pag.687 - Da ARRICAVO a ARRICCIARE (1 risultato)

: a che dunque ten vai la notte e 'l giorno, / sol per altri

vol. I Pag.689 - Da ARRICCIOLINAMENTO a ARRINGATORE (1 risultato)

loro arrideva. leopardi, 9-6: placida notte, e verecondo raggio / della cadente

vol. I Pag.691 - Da ARRIVABILE a ARRIVARE (1 risultato)

ciascheduno... sul mezzo della notte,... ciascuno saltò del letto

vol. I Pag.693 - Da ARROBBIARE a ARROGANTEMENTE (1 risultato)

arroccherà nelle sale sfuggite alla rapina della notte. = deriv. da rocco

vol. I Pag.695 - Da ARROLARE a ARROSSARE (2 risultati)

non ancora arrolate legioni, in piena notte, con poco seguito, egli trafugasi

del rospo. idem, 19-379: la notte lo aggelò e lo ridusse un mostro

vol. I Pag.696 - Da ARROSSATO a ARROSTARE (1 risultato)

spariti. idem, 1-137: la notte fue consumata, e l'aurora avea

vol. I Pag.697 - Da ARROSTICARE a ARROTA (1 risultato)

feci te nella mia corte di notte agghiacciare, tu hai me di giorno

vol. I Pag.701 - Da ARRUCIOLATO a ARRUFFIO (1 risultato)

simintendi, 1-163: sedea all'aria la notte e 'l die ignuda in terra,

vol. I Pag.704 - Da ARSILE a ARSURA (1 risultato)

peccato. deledda, ii-186: tutta la notte vaneggiò, arsa dalla febbre. viani

vol. I Pag.705 - Da ARTAGOTICAMENTE a ARTE (3 risultati)

di cesare, 137: la notte tenevano la bocca aperta, perché rifrigerasse

. landolfi, 1-50: sentiva quella stessa notte un'oppressione e un'arsura senza limiti

, i-98: la mente mia dì et notte piagne; / né sa star qui

vol. I Pag.710 - Da ARTERIOSCLEROSI a ARTICOLATO (1 risultato)

artesiani, e lavorano anche di notte. = fr. artesien '

vol. I Pag.713 - Da ARTIFICIALITÀ a ARTIFICIO (1 risultato)

questo artificio così fatto, avvenne una notte che, dormendo la donna,.

vol. I Pag.714 - Da ARTIFICIOSAMENTE a ARTIGIANATO (2 risultati)

acque: artifici focosi e leggeri nella notte. 9. fuochi d'artificio:

grida del giorno, per tutta la notte si ode lo sparo di fuochi d'arti-

vol. I Pag.715 - Da ARTIGIANELLI a ARTIGLIERIA (2 risultati)

l'artigian, che riede a tarda notte, / dopo i sollazzi, al

, con tuoni d'artiglierie le due notte che a quella contentezza seguirono. michelangelo

vol. I Pag.717 - Da ARTO a ARUSPICINA (2 risultati)

un delfino... e, a notte, il firmamento, dove cammina boote

: è tua la rupe onde alla notte stigia / discese il bianco aruspice d'apollo

vol. I Pag.718 - Da ARUSPICIO a ASAUDIRE (1 risultato)

è di quelli che almanaccano giorno e notte per imbrogliare il prossimo e non ci

vol. I Pag.720 - Da ASCENDENTE a ASCENDERE (1 risultato)

una gran cosa. die, / di notte ascesi e trapassai per breve / foro,

vol. I Pag.724 - Da ASCIUGAMENTO a ASCIUTTO (2 risultati)

panzini, ii-329: quando è notte tutto fa paura: il tronco

il zima vedendo, lietissimo, come la notte fu venuta, segretamente e solo

vol. I Pag.726 - Da ASCIUTTORE a ASCOLTARE (7 risultati)

su la chioma ondosa che simile a notte discende / pe'1 crepuscolo pario de le

, che per guardare il campo la notte tenessero guardie fuori de'fossi discosto, come

idem, 32-91: andò sbuffando tutta notte in volta, / come s'a quei

apparenze di ferma dimora, e nella notte istessa i fuochi, le ascolte, le

avanzato. corpo di guardie che vegliano la notte e guardano un luogo, un campo

era alla custodia della torre, una notte sentì il ragionamento ch'ella ed il

rimasta là qualche minuto ad ascoltare la notte. viani, 14-384: anche i

vol. I Pag.727 - Da ASCOLTATO a ASCONDERE (2 risultati)

, ix-23: come ora, era di notte, / e mi davi la mano

idem, 11-82: ma fuor uscì la notte, e 'l mondo ascose / sotto

vol. I Pag.728 - Da ASCONDIGLIO a ASCRIVERE (3 risultati)

a noi s'ascose / dormiam di notte oscura eterno sonno. barberini, iii-267:

, / e l'aria per la notte fessi oscura, / cavalca ascosamente un

.. la seguono [armida] di notte ascosamente. buonarroti il giovane, 9-300

vol. I Pag.729 - Da ASCRIVIBILE a ASFISSIANTE (1 risultato)

serpente. pavese, 53: ogni notte è la liberazione. si guarda i riflessi

vol. I Pag.730 - Da ASFISSIARE a ASILO (2 risultati)

ovunque un pellegrino fosse stato colto dalla notte, non doveva correr molto per trovar l'

un giaciglio ai mendicanti nelle ore della notte.

vol. I Pag.733 - Da ASINO a ASINO (2 risultati)

e resistono a correre il dì e la notte dugento miglia d'italia senza punto cibarsi

, 247: il medico / andò la notte a quella veglia in maschera; /

vol. I Pag.734 - Da ASINTOTICO a ASOLO (2 risultati)

vento asolava. tutta la voluttà della notte d'estate veniva a gonfiarmi il cuore.

nella stanza... la voluttà della notte d'estate. montale, 1-61:

vol. I Pag.735 - Da ASOLO a ASPERGILLO (1 risultato)

chiamate... / figlie a la notte e di cocito alunne, / che

vol. I Pag.737 - Da ASPETTARE a ASPETTARE (2 risultati)

, i-292: oh miser quel che in notte così lunga / non dorme e 'l

., 8-7 (270): una notte di verno il fa stare sopra la

vol. I Pag.738 - Da ASPETTARE a ASPETTO (3 risultati)

lini, 9-18: come la notte che si sta alzati a vegliare un

, con la nostra angosciosa aspettazione, la notte baldini, 4-227: voi non potete

. idem, 17-56: sorgea la notte in tanto, e de le cose

vol. I Pag.739 - Da ASPETTO a ASPIDIOTO (1 risultato)

2-78: così talvolta, ad alta notte, in qualche sala d'aspetto ingombra

vol. I Pag.743 - Da ASPRO a ASPRO (2 risultati)

/ sì aspra fera, o di notte o di giorno, / come costei ch'

passioni. saba, 155: la notte, per placare un'aspra rissa, /

vol. I Pag.744 - Da ASPRO a ASSAGGIARE (1 risultato)

, 10-4: tutti per l'alta notte i duchi achei / dormian sul lido

vol. I Pag.746 - Da ASSALARIATO a ASSALIRE (1 risultato)

nella strada publica o di dì o di notte finivano. s. bernardino da siena

vol. I Pag.747 - Da ASSALITO a ASSALTARE (1 risultato)

amor m'assale, / che fra la notte e 'l dì son più di mille

vol. I Pag.749 - Da ASSAPO a ASSASSINIO (2 risultati)

suo assassinamento, fur fatti non di notte e ne'deserti, ma l'uno e

): partendomi di napoli a notte con li dinari addosso, per non essere

vol. I Pag.750 - Da ASSASSINO a ASSE (1 risultato)

. forteguerri, 16-104: l'oscura notte e 'l luogo peregrino, / e

vol. I Pag.751 - Da ASSE a ASSECCARE (1 risultato)

l'altro nell'australe, continua dì e notte infino al volgere del timone. e

vol. I Pag.752 - Da ASSECCHIRE a ASSEDIO (1 risultato)

alimenti / son lor dentro portati a notte oscura. segneri, iii-3-118: la

vol. I Pag.753 - Da ASSEDUTO a ASSEGNARE (1 risultato)

/ e che ti fan dì e notte andar fantastico. anguillara, n-

vol. I Pag.754 - Da ASSEGNATAMENTE a ASSEGNATO (1 risultato)

alamanni, 6-20-80: già vien la notte, e 'l sonno ag- greva il

vol. I Pag.758 - Da ASSENTAZIONE a ASSENZA (1 risultato)

era, / che sempre stava la notte assentito, / ed ordinava le guardie ogni

vol. I Pag.759 - Da ASSENZIATO a ASSERO (1 risultato)

n un punto / pò far chiara la notte, oscuro il giorno, / e

vol. I Pag.760 - Da ASSERPARE a ASSESSORE (1 risultato)

le cuffie in su la zazzera di notte che tutto il dì poi la testa par

vol. I Pag.764 - Da ASSICURARE a ASSICURARE (1 risultato)

d'annunzio, iv-1-232: in questa notte accetterebbe [la mia anima] qualunque

vol. I Pag.766 - Da ASSIDENZA a ASSIDERE (5 risultati)

sia, mi sono io creduta questa notte, stando ignuda, assiderare. cantari

sparse pigramente la voce che durante la notte il vecchio silvestro era morto assiderato.

della strada biancheggiava la neve caduta nella notte e verdi geranei selvatici spuntavano assiderati.

porge, / in sin che poi la notte il mondo oscura, / s'asside

, pronte donzelle, / spinta la notte già, dar loco al sole.

vol. I Pag.767 - Da ASSIDRIRE a ASSIEPATO (1 risultato)

e di tutta la filosofia dì e notte si dette. landino, 349: come

vol. I Pag.769 - Da ASSIOLOGIA a ASSISO (2 risultati)

la porta socchiusa sentiva l'odore della notte primaverile e un grido lontano di assiuolo

linati, 8-61: e, a notte, che canti d'assioli e civette

vol. I Pag.770 - Da ASSISO a ASSISTERE (2 risultati)

cattivi, che ogni giorno, ogni notte, ogni ora del giorno e ogni

ora del giorno e ogni ora della notte si agita, combatte, vince o è

vol. I Pag.773 - Da ASSOCIAZIONISTA a ASSOLCATO (1 risultato)

tanfo non ancora dissolto nella freschezza della notte. prendeva allora la rugiada, e

vol. I Pag.774 - Da ASSOLCATORE a ASSOLUTO (1 risultato)

vivo di nuovi ruscelli, giorno e notte squilla il rospo il tremulo assolo.

vol. I Pag.777 - Da ASSOMIGLIATO a ASSONNATO (1 risultato)

l'assonnate pecore / nel buio della notte rusticale. alvaro, 2-28: tonda,

vol. I Pag.778 - Da ASSONNIMENTO a ASSORBIRE (2 risultati)

ferito. stuparich, 2-249: la notte passò in un alternarsi di brevissimi e agitati

addormentarsi davvero. viani, 19-308: la notte che precedette la mia decisione non dormii

vol. I Pag.779 - Da ASSORBITO a ASSORDIRE (1 risultato)

figur. tozzi, ii-154: la notte, il fontone pareva uno specchio disteso

vol. I Pag.780 - Da ASSORDITO a ASSOTTIGLIAMENTO (1 risultato)

sulle aiuole. palazzeschi, 3-175: una notte, quando tutto era assorto nel più

vol. I Pag.784 - Da ASSUNTORE a ASTA (1 risultato)

ancora gioia / in que- st'assurda notte / preparata per noi? 2

vol. I Pag.788 - Da ASTIGMATICO a ASTO (1 risultato)

si sia spenta del tutto; e una notte d'amore: perché, astiosamente,

vol. I Pag.789 - Da ASTOMA a ASTRARRE (1 risultato)

autori. d'annunzio, iv-1-311: la notte di luna e di neve era.

vol. I Pag.791 - Da ASTRAZIONE a ASTRILDE (3 risultati)

spettacolo il fedele / vostro popul la notte e 'l dì che stette / come in

la sera in casa prima della mezza notte. manzoni, 1074: [la presa

una voliera riscaldata e illuminata anche di notte). le specie

vol. I Pag.792 - Da ASTRINGENTE a ASTRO (5 risultati)

. dotti, iii-256: sorgea la notte e per gli adriaci liti / parea

. d'annunzio, ii-933: nella notte d'ottobre ardevan l'orse / alte coi

. quasimodo, 81: fuori era notte / e gli astri seguivano precisi / ignoti

argento, / compagno tacente a la notte. viani, 14-202: nel chiarore

canto. alvaro, 3-143: nella notte, un dirigibile passò volando, come

vol. I Pag.793 - Da ASTRO a ASTROLOGICO (1 risultato)

, 9-6: il general, che tutta notte al fresco / andò coll'astrolabio innanzi

vol. I Pag.795 - Da ASTRUSERIA a ASTUZIA (1 risultato)

astutamente quella menò per lungo infino alla notte oscura. idem, dee., 3-4

vol. I Pag.796 - Da ASTUZIATO a ATEISMO (2 risultati)

, quante avversità mi sono incontrate questa notte! so che m'è valuto l'audacia

m. villani, 1-56: stavano la notte a campo stretti insieme per lo freddo

vol. I Pag.798 - Da ATIPIA a ATMOSFERA (1 risultato)

nello spazio di un giorno e una notte in seguito a cataclismi mandati dagli dei

vol. I Pag.801 - Da ATREPSIA a ATROCEMENTE (3 risultati)

la tenaria diva, / e l'atra notte, e la silente riva. carducci

e di morti. alfieri, 1-243: notte! funesta, atroce, orribil notte

notte! funesta, atroce, orribil notte, / presente ognora al mio pensiero

vol. I Pag.805 - Da ATTACCATAMENTE a ATTACCATURA (2 risultati)

ed essendo in firenze s'attaccò una notte a cantare con un barbiere, che

una gabbia che rimane, anche la notte, attaccata a un chiodo, fuori al

vol. I Pag.807 - Da ATTAMENTE a ATTEA (4 risultati)

luce, cacciando le tenebre della notte nelle quali forse più attamente mi

, 10-17: caduta su l'isola la notte, / chiudono al sonno le

corradino prestava servizio notturno, e quella notte si attardò fino all'alba, perché gli

. dossi, 736: quella notte, i finestroni ogivali della torre

vol. I Pag.808 - Da ATTECCHIMENTO a ATTEGGIARE (1 risultato)

cavalca, i-169: movendosi di notte venivasene per l'eremo verso la cittade

vol. I Pag.809 - Da ATTEGGIATAMENTE a ATTEMPERARE (1 risultato)

che si era offerta di vegliare la notte. fogazzaro, 5-161: così un'accozzaglia

vol. I Pag.810 - Da ATTEMPERATO a ATTENDERE (1 risultato)

in quelle tende dove sentiva, la notte, il fresco della rugiada che scendeva

vol. I Pag.811 - Da ATTENDIBILE a ATTENERE (2 risultati)

lettere, che il dì e la notte non attendeva a altro. leonardo,

oltre l'usato / parmi oscura la notte: i numi al certo / l'attenebrar

vol. I Pag.813 - Da ATTENTATO a ATTENTO (1 risultato)

tesa / tutti e ciascuno / per questa notte e questa vita / vi saluto,

vol. I Pag.815 - Da ATTEONIDI a ATTERRARE (1 risultato)

.], 16-59: per la notte s'intende l'atterramento della sua signoria.

vol. I Pag.819 - Da ATTILA a ATTINENTE (3 risultati)

. perché veste attillato e va di notte, è adultero, per esser gli adulteri

così tutta la sera e parte della notte, senza un attimo di requie.

, viii-43: solo ho amica la notte. / sempre potrò trascorrere con essa /

vol. I Pag.824 - Da ATTO a ATTO (1 risultato)

senza fare in arme atto nessuno, una notte... si partirono della compagnia

vol. I Pag.825 - Da ATTO a ATTO (1 risultato)

pensieri d'ogni giorno e d'ogni notte furono diretti a tradurre in atto il

vol. I Pag.826 - Da ATTOCCAMENTO a ATTORCERE (1 risultato)

. idem, iv-73: vegnendo la notte, attissimo tempo affi miei mali, trovandomi

vol. I Pag.828 - Da ATTORNIARE a ATTORTIGLIARE (2 risultati)

voi, ch'atomo gite / la notte, prima che venga l'albore? machiavelli

atomo / e non se ne partìa notte né giorno. crescenzi volgar., 1-6

vol. I Pag.833 - Da ATTRAZIONE a ATTREZZISTA (1 risultato)

moderna. viani, 14-338: il domani notte egli, attrezzato di tutto punto,

vol. I Pag.834 - Da ATTREZZISTICA a ATTRIBUTO (2 risultati)

stampe e di gessi; il coro di notte pieno d'attrezzi nautici. d'annunzio

più; attribuisca questa lettera ad una notte insonne. borgese, 3-126: il

vol. I Pag.836 - Da ATTRITARE a ATTUALE (1 risultato)

attrita / da penitenzia, orando giorno e notte. guicciardini, iv-179: ciascuno [

vol. I Pag.842 - Da AUGNATURA a AUGURE (1 risultato)

tutte le infermità corporali nel sopravenire della notte pigliare auguménto ed affliggere più l'infermo

vol. I Pag.845 - Da AUMENTATIVO a AURA (1 risultato)

passegger moleste, / per l'imminente notte assai men vive. foscolo, sep

vol. I Pag.848 - Da AURICOLARE a AURORA (3 risultati)

aparisce. simintendi, 1-137: la notte fue consumata, e l'aurora avea

sogno che si sogna dalla nona ora della notte, insino al principio dell'aurora,

21- 121: simile a giglio di notte che sogna / a foglie chiuse il

vol. I Pag.850 - Da AUSILIATORE a AUSTERO (1 risultato)

, sorgi, / e l'inquieta notte e la funesta / all'ausonio valor

vol. I Pag.851 - Da AUSTORIO a AUSTRO (2 risultati)

che vapori e tepor per l'alta notte / salìano a te da gli arborati colli

ix-23: come ora, era di notte, / e mi davi la mano,

vol. I Pag.854 - Da AUTOBLINDATO a AUTOCORRIERA (1 risultato)

e alla luce turchiniccia delle lampadine da notte, m'accorsi che ormai nell'autobus s'

vol. I Pag.856 - Da AUTOFECONDAZIONE a AUTOLISI (1 risultato)

autogena. calvino, 1-193: di notte, nelle vie deserte, quei gruppetti

vol. I Pag.858 - Da AUTOMITRAGLIATRICE a AUTOPOMPA (1 risultato)

: fari d'automobili che viaggiano nella notte, recando in giro anime inquiete. e

vol. I Pag.859 - Da AUTOPORTATO a AUTORE (1 risultato)

batterie di autopompe corsero l'autostrada nella notte. moravia, vii-153: lo iettatore

vol. I Pag.862 - Da AUTORIZZATO a AUTOTEMPRANTE (1 risultato)

batterie di autopompe corsero l'autostrada nella notte. marotta, 6-90: l'immensa

vol. I Pag.863 - Da AUTOTIPIA a AUTUNNO (1 risultato)

si assicurando del mare e temendo la notte di tempesta, tiravano il legno in terra

vol. I Pag.866 - Da AVANTICAMERA a AVANTIDETTO (1 risultato)

il principe di condé dormì profondamente la notte avanti la giornata di rocroi. giusti,

vol. I Pag.867 - Da AVANTIERI a AVANZARE (3 risultati)

guarire. ariosto, 43-51: tutta notte dormir potria a diletto, / e dormendo

di camino il giorno, fra dì e notte. g. bentivoglio, 4-618:

crescono ogni giorno le dolcezze, avanzano ogni notte le venture. caro, 9-1002:

vol. I Pag.869 - Da AVANZATA a AVANZATO (3 risultati)

, e senz'alcun periglio / tutta notte dormendo vo'che vada, / e una

bcntempelli, 9-89: ero certo che la notte fosse molto avanzata. soffici, 6-133

rugiada. pavese, i-401: era notte avanzata, e avevo vagabondato più del

vol. I Pag.873 - Da AVELTO a AVENTE (1 risultato)

o dell 'ave maria, / prima della notte / 0 ultima del giorno, /

vol. I Pag.875 - Da AVERE a AVERE (1 risultato)

: ma la non si riposa dì né notte / e dice che ha un grande

vol. I Pag.876 - Da AVERE a AVERE (1 risultato)

nostri... come egli questa notte ha voluto dimostrare, ritornandomi il naso là

vol. I Pag.878 - Da AVERNALE a AVIDO (1 risultato)

a bere avidamente la fresca brezza della notte. idem, i-377: egli nascosto dietro

vol. I Pag.879 - Da AVIERE a AVOGADORE (1 risultato)

del mattino ebbe il presentimento che in quella notte era passata la primavera. palazzeschi,

vol. I Pag.882 - Da AVVALLATURA a AVVAMPARE (1 risultato)

in quelle: / a giorno reo notte più rea succede. idem, 8-3-1404

vol. I Pag.885 - Da AVVEGNACHÉ a AVVELENARE (1 risultato)

l'avvelene. sarpi, i-1-160: la notte, li sopravvenne una uscita di ventre

vol. I Pag.887 - Da AVVENEVOLEZZA a AVVENIRE (4 risultati)

. simintendi, 1-155: nell'avvenimento della notte insieme si dissoro: a dio t'

tenebrosità del cielo con l'advenimento de la notte. machiavelli, 57: molti popoli

disgrazia. bontempelli. 8-87: la notte annoterò quanto accadrà durante il giorno e

il giorno e il giorno quanto avverrà la notte. viani, 14-88: frequentemente nella

vol. I Pag.891 - Da AVVENTORE a AVVENTURA (5 risultati)

per terra. pavese, i-85: nella notte fresca ammorbidita dal vino riprese l'andirivieni

prò d'un pover uomo, questa notte. manzoni, pr. sp.,

la grande avventura di farci passare una notte fuor di casa! -figur.

cominciata e finita nello spazio d'una notte. 4. ant. caso

11-182: avevano per aventura la precedente notte i compagni... dentro la mandra

vol. I Pag.893 - Da AVVENTURINA a AVVERARE (2 risultati)

per ore e ore il giorno e la notte. stuparich, 5-5: sono stato

. papini, 21-219: sogno di casta notte che l'alba in luce avvera.

vol. I Pag.894 - Da AVVERATO a AVVERSATIVO (1 risultato)

per poi ficcarmele nel cervello durante la notte, quando le scolte dell'intelletto non vigilano

vol. I Pag.896 - Da AVVERSO a AVVERTIRE (1 risultato)

. ariosto, 29-20: tutta la notte spende che l'avanza / a bollir

vol. I Pag.899 - Da AVVIATO a AVVICINARE (2 risultati)

al lavoro senza aver chiuso occhio tutta la notte. pascoli, 783: non quando

quasi dell'avvicendarsi del giorno e della notte, del sereno e del brutto, del

vol. I Pag.901 - Da AVVILITO a AVVILUPPATO (1 risultato)

gli ondosi cavalli, sopravvenne la tenebrosa notte con doppie scuritadi. pulci, 23-4

vol. I Pag.902 - Da AVVILUPPATORE a AVVINCERE (1 risultato)

biscione levò il capo di soprassalto. nella notte deserta quel tumulto avvinazzato era solo,

vol. I Pag.904 - Da AVVISAMENTO a AVVISATO (2 risultati)

sottile beffa levarlo da questo chiamare della notte. tasso, 15-49: che fai

? g (241): venuta la notte, allora che ambrogiuolo avvisò che la

vol. I Pag.915 - Da AZZAROLO a AZZOLLATO (1 risultato)

. forteguerri, 22-59: così di notte il can del contadino /...

vol. I Pag.917 - Da AZZURRINO a AZZURROGNOLO (3 risultati)

luce, il cui splendore la notte fugge, aveva già l'ottavo cielo d'

mille. marino, 219: notte in ciel di cento gemme e cento /

ix-23: come ora, era di notte, / e mi davi la mano,

vol. I Pag.919 - Da BABBALÀ a BABBUASSO (1 risultato)

per darla a bere; / la notte chiama a sé chi piace a lei,

vol. I Pag.923 - Da BACCALARAIO a BACCANO (3 risultati)

i tuoi muratori lavorano eglino anche la notte? se mercoledì avessero terminato, beati noi

in una sì violenta scena baccanale nella notte di sant'andrea, ch'ella per non

, e che protraendo per tutta la notte d'inverno i vostri baccanali, quand'

vol. I Pag.924 - Da BACCANO a BACCARÀ (2 risultati)

molle allora era il raddotto, la notte, di ogni baccano. 4.

vita, a te che non dormiresti la notte se perdessi qualche biglietto da mille al

vol. I Pag.927 - Da BACCHETTARE a BACCHIARE (2 risultati)

che sempre all'altarin fidecommisso / facea notte e dì tanta orazione, / e tante

marito stava da sé solo anche la notte, e talvolta anche più non veniva

vol. I Pag.930 - Da BACIARE a BACIARE (2 risultati)

padrona. -vuolevi / seco nel letto questa notte, e stringervi / ne le sue

d'itaha: andate con la buona notte e fatemegli raccomandato. -baciovi la mano

vol. I Pag.935 - Da BACO a BADA (2 risultati)

ella vada / al su'albergo la notte a dormire, / sì de'alla femina

l'insigne tela, e la stessea di notte, / di mute faci al consapevol

vol. I Pag.938 - Da BADARELLA a BADIA (2 risultati)

buon dio fa sbocciare nei vecchi vasi da notte sfondati. bramati, 4-210: non

ed istando così pensoso, in quella notte si prese ad andare ad una badia che

vol. I Pag.939 - Da BADIALE a BAFFO (1 risultato)

arrivarono soli ai posti, nell'ombra della notte imminente, con badili, filo,

vol. I Pag.941 - Da BAGAGLIONE a BAGATTELLA (2 risultati)

fortuna loro all'uso di chiudersi ogni notte in un campo fortificato, e non

meritare né deve avere per una sula notte più de uno ducato. pulci, 17-115

vol. I Pag.943 - Da BAGHERINO a BAGNANTE (3 risultati)

3-902: quando arrivai a trieste la notte era già scesa sulla città. la

era già scesa sulla città. la notte era illuminata dal bagliore di molti incendi

si perdevano sotto l'imminente dominio della notte. ancora qualche punto bianco, qualche gem-

vol. I Pag.944 - Da BAGNANTE a BAGNASCIUGA (1 risultato)

il suo guanciale, solo nel nero della notte, e i fratelli che gli dormono

vol. I Pag.945 - Da BAGNATA a BAGNO (3 risultati)

pena a levarmi e, benché ancora notte fusse, uscire per le fosche campagne

ai mio albergo cintio / alloggi questa notte sotto specie / di farli certi bagni,

selva ombrosa, la quale dì e notte non si vede mai in un medesimo luogo

vol. I Pag.946 - Da BAGNO a BAH (1 risultato)

in rei bagordi egli apre / la notte già. foscolo, xv-383: io voleva

vol. I Pag.948 - Da BAIANTE a BAIOCCO (1 risultato)

all'albergo essendo quasi cinque ore di notte; e... ancora che sentissero

vol. I Pag.951 - Da BALAUSTRA a BALBETTARE (1 risultato)

e più sanguigna. chiesa, 1-86: notte piena di stelle, alte in un

vol. II Pag.5 - Da BALDRACCHESCO a BALENARE (1 risultato)

burrasca. tombari, 2-79: una notte fischiava il vento, balenava; scoppiò l'

vol. II Pag.6 - Da BALENATO a BALENIO (4 risultati)

avea d'usanza, benché fosse di notte, subito fu mosso per vicitar la

non balena. / al carro della notte el facea scorta. ariosto, 11-6:

ne passano due, ed anche la notte non riesci che ad afforzarle in cuore quella

: volano in ogni senso riempiendo la notte di labili e feroci balenìi di armi

vol. II Pag.7 - Da BALENO a BALESTRA (1 risultato)

e fiero mi parve un baleno in una notte tenebrosa. pascoli, 202: l'

vol. II Pag.11 - Da BALIAGGIO a BALIATO (2 risultati)

vespro per infino alle nove ore di notte stette in palagio la balìa e in

lampo; ci avrebbe passeggiato tutta la notte senza accorgersene, sotto la pioggia,

vol. II Pag.13 - Da BALISTITE a BALLADORE (1 risultato)

oltre i semafori, rotolando dentro la notte. = deriv. da balistico

vol. II Pag.14 - Da BALLAMENTO a BALLARO (3 risultati)

, il quale andando a benivento di notte, vidde in sur una aia ballare

bestia, sia gente, / giorno e notte, e notte / e giorno,

gente, / giorno e notte, e notte / e giorno, essendo carnevale.

vol. II Pag.15 - Da BALLATA a BALLATOIO (2 risultati)

sapore esquisito, e teneri molto. la notte al buio risplendono come fosfori. idem

, essendo già una particella della brieve notte passata, piacque alla reina di dar

vol. II Pag.17 - Da BALLISMO a BALLO (3 risultati)

porto, 44: passando la mezza notte e il fine del festeggiare venendo, il

nella reggia tirrena / godono con amor notte serena / l'alme di mille amanti.

. pavese, 5-14: tutta la notte per tre notti sulla piazza è andato il

vol. II Pag.19 - Da BALLOTTAGGIO a BALOCCARE (1 risultato)

costringe un giovinotto innamorato a passare la notte in un borgo balneare sprovvisto di distributore

vol. II Pag.20 - Da BALOCCATORE a BALORDAGGINE (1 risultato)

impacciato fra tanta gente; e la notte vo baloccone per città come larva.

vol. II Pag.21 - Da BALORDAMENTE a BALORDO (1 risultato)

giorno avanti, la veglia angosciosa della notte, la paura avuta in quel momento

vol. II Pag.22 - Da BALORDONE a BALSAMO (1 risultato)

perché così ci turbi / la balsamica notte e i dolci sonni? e. cecchi

vol. II Pag.23 - Da BALSAMODENDRO a BALUARDO (1 risultato)

sulla barricata, alla quale tutta la notte egli medesimo aveva badato, perché sorgesse e

vol. II Pag.95 - Da BASTAGIO a BASTARDELLA (2 risultati)

e giù quella strada vi sono dì e notte in calca. bertola, 119:

». leopardi, 29-109: è notte senza stelle a mezzo il verno,

vol. II Pag.98 - Da BASTASO a BASTEVOLE (2 risultati)

non ci fosse, intendendo sempre de la notte, perciò che di giorno senza esser

battaglia, dallo incomin- ciamento della notte infino alla maggiore parte dell'altro

vol. II Pag.99 - Da BASTEVOLEZZA a BASTIONATO (2 risultati)

per vincer la prova, bastionarono una notte tutta quella parte di quella facciata.

il richiamo cor reva nella notte. - all'erta, all'erta!

vol. II Pag.101 - Da BASTONABILE a BASTONCELLO (2 risultati)

alle bastonate? castiglione, 251: una notte, andando a parlar ad una donna

ii-195: avea su gli occhi / notte profonda: i suoi canuti crini / gìano

vol. II Pag.103 - Da BASTONIERE a BATACCHIO (1 risultato)

stanza 0 ricetto, dove riparano la notte i polli, per dormire appollaiati sui

vol. II Pag.104 - Da BATACLAN a BATOSTA (2 risultati)

d'azeglio, 1-448: intanto è notte, comincia lontano un sordo fragore,

de marchi, 1132: diceva che di notte s'ode un bataclan, come fosse

vol. II Pag.106 - Da BATTAGLIA a BATTAGLIA (1 risultato)

due, ch'erario rimase a confessare quella notte, aveano avuta molta battaglia di mente

vol. II Pag.107 - Da BATTAGLIANTE a BATTAGLIO (1 risultato)

dei vividi pensieri / che riddan ne la notte. papini, 8-323: fin verso

vol. II Pag.109 - Da BATTENTATURA a BATTERE (3 risultati)

vicina cupo e ammonitore come segnasse nella notte i limiti di ogni gioia.

detto francesco una dome nica notte disciplina nella cappella d'un oratorio di com

profitto. boiardo, 2-13-27: la notte se cavalca ad un montone, /

vol. II Pag.111 - Da BATTERE a BATTERE (1 risultato)

l'europa. moravia, vii-19: di notte, talvolta, mi sogno le

vol. II Pag.112 - Da BATTERE a BATTERE (2 risultati)

un leggerissimo legno, sul quale dì e notte battendo in seguito dei compagni, li

il capo,... la notte, la confusione mi diedero un sentimento

vol. II Pag.113 - Da BATTERE a BATTERE (3 risultati)

dattorno alcun ricetto si vedesse, dove la notte potesse stare, che non si morisse

dell'arno: si senton piangere, la notte, e battere i denti. serra

, che 'l dolore / stillo la notte e 'l giorno: / battimi, signor

vol. II Pag.114 - Da BATTERE a BATTERE (3 risultati)

non si faccia altro, giorno e notte, che batter denari. vasari

piombo / con l'orologio che batte di notte / le cifre dei misteri.

il tuo remo, / che va la notte e il giorno / battendo un flutto

vol. II Pag.115 - Da BATTERE a BATTERIA (2 risultati)

città. cattaneo, iii-4-75: noi battiamo notte e giorno le campagne per chiamare aiuto

partirono subito, e per tutta la notte e nei giorni seguenti batterono tutta la

vol. II Pag.117 - Da BATTEZZAMENTO a BATTEZZARE (1 risultato)

carducci, 873: sta ne la notte la corsa niobe, / sta su la

vol. II Pag.121 - Da BATTISARTIE a BATTITO (1 risultato)

di quella battisóffiola morbosa, che la notte calante aggravava. bocchelli, 1-iii-197: la

vol. II Pag.123 - Da BATTO a BATTUTA (1 risultato)

, per l'orchestrazione dell'imminente nostra notte d'amore: un grande preludio.

vol. II Pag.125 - Da BATTUTO a BAULE (1 risultato)

. lippi, 3-70: ove la notte al noce eran concorse / tutte le

vol. II Pag.126 - Da BAULLO a BAVA (1 risultato)

celarsi tutta. cattaneo, i-1-367: una notte passeggiava pei corridoi del ridotto una fosca

vol. II Pag.127 - Da BAVAGLIA a BAVARO (2 risultati)

una voce nel silenzio greve dell'alta notte? d'annunzio, ii-647: odor

parevano la colata che si vede di notte nel buio dietro le stelle. piovene

vol. II Pag.128 - Da BAVAROLA a BAZAR (1 risultato)

quali cuocono fuori nella via, così la notte come 'l dì, in grande caldaie

vol. II Pag.134 - Da BEATORE a BECCACCINO (1 risultato)

; / il giorno a zonzo, la notte a frugnolo / con certe beche,

vol. II Pag.135 - Da BECCACCINO a BECCAMENTO (1 risultato)

lui aveva il beccaio pronto che di notte l'andava a prendere. saba,

vol. II Pag.136 - Da BECCAMORO a BECCARE (2 risultati)

cadavere. muratori, 3-40: prima della notte siano apportati i cadaveri, per vedere

* le zanzare mi beccano tutta la notte '; e perfino * la vipera ha

vol. II Pag.137 - Da BECCARELLISTA a BECCHEGGIARE (3 risultati)

durante la giornata, mi assalì sgarbatamente la notte. de roberto, 778: guarda

paesello col foglio di via, e buona notte. 8. figur. (

: passata està cosa, ed entra la notte: / le pulce so scorte a

vol. II Pag.138 - Da BECCHEGGIARE a BECCHINO (1 risultato)

poteva venir quel giorno, perché la notte seguente avea a torre una becchiera;

vol. II Pag.140 - Da BECCO a BECCO (1 risultato)

un altro che tiri, standosi seco una notte, a sé, tutta quella

vol. II Pag.142 - Da BECERUME a BEFANA (5 risultati)

cinque piedi? -hannomel detto le pecore la notte di befana, che tutte favellano.

zucca onde si cavomo anco, la notte di beffana, le sorti vostre.

tradizionalmente in roma al circo agonale la notte della befana [in piazza navona].

e benefica, la quale scende di notte (il 6 gennaio) per la cappa

che si faceva un tempo per la notte della befana). berni, 182

vol. II Pag.143 - Da BEFANATA a BEFFAMENTO (1 risultato)

del giorno di befania, ma della notte. caro, 15-iii-67: venni a casa

vol. II Pag.145 - Da BEFFEGGIATOLO a BEGONIACEE (1 risultato)

e de'naspatoi, il dì e la notte gridate iesù cristo benedetto. s

vol. II Pag.146 - Da BEH a BELGICO (4 risultati)

sole, gionti al termine dell'odiosa notte, ringraziando la benignità del cielo e

rotto il sonnacchioso silenzio de l'umida notte, raggionaranno gli uomini, belaranno gli

dolce. jovine, 3-157: in quella notte sentì molte volte belare lamentosamente le capre

dentro i boschi ci vengono sole, di notte, / e il caprone, se

vol. II Pag.147 - Da BELGIOINO a BELLATORE (4 risultati)

voce popolare, in contrapposizione al fior di notte, un'altra specie di convolvolo (

fra aiuole di mirabilis detta bella di notte perché s'apre dopo il tramonto, conduceva

pallidi fiori della luna e le belle di notte. = voce popolare: perché

popolare: perché il fiore si apre la notte; cfr. fr. herbe de

vol. II Pag.150 - Da BELLEZZA DI UN GIORNO a BELLICONE (1 risultato)

: ungergli il becco bisognava / di notte tempo / con grasso di bellico di cavallo

vol. II Pag.152 - Da BELLO a BELLO (3 risultati)

. pea, 5-109: nemmeno la notte poteva riposare ché appena appisolata le appariva

città è in festa, nella bellissima notte tropicale. palazzeschi, 74: le fiamme

giorno, / e andar su di notte non si può te; / però è

vol. II Pag.153 - Da BELLO a BELLO (1 risultato)

de'morti in su la bella mezza notte. firenzuola, 651: fidati poi di

vol. II Pag.155 - Da BELLO a BELLO (1 risultato)

boccaccio, iii-7-93: ella passò quella notte angosciosa / infin che ogni stella fu fuggita

vol. II Pag.158 - Da BELTRESCA a BEMBESCO (1 risultato)

il nome di belzebù sul far della notte e in quel terrore, e l'idea

vol. II Pag.160 - Da BENCONDIZIONATO a BENDA (3 risultati)

pena a levarmi e, benché ancora notte fusse, uscire per le fosche campagne

miracoli del monte etna arde sempre la notte; e per tanto tempo non è mancata

fosse prudente uscire dal bosco prima di notte, alle quattro del pomeriggio eravamo già

vol. II Pag.161 - Da BENDAGGIO a BENE (2 risultati)

, ix-59: versan, mentre la notte il mondo benda, / lagrime gli

/ ben fuggi il sol, ben nella notte fidi, / ma non osi assalirmi

vol. II Pag.165 - Da BENE a BENE (3 risultati)

quei tempi migliori, adesso, in questa notte triste. -avere per bene: aver

36 (iv-62): e giorno e notte mai non avea bene, / sempre

, c'era il diavolo giorno e notte. pananti, i-76: e più cerco

vol. II Pag.167 - Da BENEDETTA a BENEDETTO (1 risultato)

intimo, con chi ha passato la notte. 17. locuz. -non avere

vol. II Pag.173 - Da BENEPLACITO a BENEVOLENTE (1 risultato)

. corsini, 2-54: nell'imbrunir della notte fu di mestieri che i vascelli si

vol. II Pag.175 - Da BENIGNAMENTE a BENIGNO (3 risultati)

il p. ricci, che dì e notte a molte ore si disfaceva in lagrime

il sole, gionti al termine dell'odiosa notte, ringraziando la benignità del cielo e

, rotto il sonnacchioso silenzio de tumida notte, raggionaranno gli uomini, belaranno gli

vol. II Pag.181 - Da BERE a BERE (2 risultati)

* bevitori del vino eziandio in mezza notte hanno in odio colui che non vuole

a lor potere, il giorno e la notte ora a quella taverna ora a

vol. II Pag.182 - Da BERECINZIO a BERENICEO (2 risultati)

che d'amaro. marino, 208: notte, se notte sei, / ristoro

. marino, 208: notte, se notte sei, / ristoro de'mortali,

vol. II Pag.183 - Da BERETTA a BERICOCA (2 risultati)

discese. ariosto, 1-103: vegghi la notte, in sin che i bergamaschi /

lieve ombra d'ale / annunziò la notte / lungo le bergamotte / e i cedri

vol. II Pag.185 - Da BERLINGA a BERNESCO (1 risultato)

berlina / durante il lungo viaggio nella notte... / compagna delle antiche caravelle

vol. II Pag.186 - Da BERNIA a BERRETTA (1 risultato)

per la circostanza. -berretta da notte: leggera (di cotone o di lana

vol. II Pag.187 - Da BERRETTA DA PRETE a BERRETTO (5 risultati)

di ricotte, / come le berettacce della notte. boccalini, iii-370: aveva il

nomi si suol chiamare certa cuffia da notte delle donne, detta più comunemente berrettina

berrettino acuto, / che sembra a notte in su la cima al monte / fuoco

uso agevole e comodo. -berretto da notte: berretto leggero, di cotone o

: ci troverete sempre col berretto da notte, ma coi piedi fuori delle lenzuola.

vol. II Pag.188 - Da BERRETTONE a BERSAGLIATO (3 risultati)

: aveva sul capo un berretto da notte di color marrone, al collo una enorme

con in testa il suo berretto da notte di seta rossa. d'annunzio,

, fiocchi alle papaline e ai berretti da notte. pea, 5-154: si bardava

vol. II Pag.189 - Da BERSAGLIERÀ a BERSAGLIO (1 risultato)

e ascolto, e mi ricordavo la notte prima, quand'era talino che faceva il

vol. II Pag.192 - Da BERTUCCIATA a BESTEMMIA (1 risultato)

poco stimo / chi troppo sta la notte alla rugiada! / manda pel prete

vol. II Pag.194 - Da BESTEMMIATO a BESTIA (1 risultato)

e per le case di dì e di notte indifferentemente non come uomini, ma quasi

vol. II Pag.195 - Da BESTIA a BESTIA (1 risultato)

ragioni, e me 10 provò la notte seguente. tommaseo-rigutini, 616: quel

vol. II Pag.196 - Da BESTIACCIA a BESTIALE (1 risultato)

e bestiali battevano le campagne e di notte sparavano ai vetri. 2. enorme

vol. II Pag.197 - Da BESTIALEGGIARE a BESTIAME (1 risultato)

contrarie impressioni, come son de la notte ed il giorno, del fervor de l'

vol. II Pag.198 - Da BESTIANZA a BETONAGGIO (1 risultato)

1'anima del santo il dì e la notte. bestiàrio1 » sm. chi

vol. II Pag.199 - Da BETONICA a BEVA (2 risultati)

e furiosi. nievo, 538: la notte si dormiva in qualche betto- laccia di

del carcere: le steariche per la notte, il latte per il mattino, una