Grande dizionario della lingua italiana

Prototipo edizione digitale

Risultati per: carne Nuova ricerca

Numero di risultati: 9037

vol. I Pag.3 - Da A a A (1 risultato)

guittone, 3-35: non mi voglio a carne astenere né essere gravato di grandi digiuni

vol. I Pag.5 - Da A a A (1 risultato)

fanno attuffare in mezzo la caldaia / la carne con li uncin, perché non galli

vol. I Pag.12 - Da ABBANCATO a ABBANDONARE (1 risultato)

: io t'abbandonai, / o mia carne, t'abbandonai / come un re

vol. I Pag.23 - Da ABBIGLIATO a ABBISOGNARE (1 risultato)

. frocchio, 903: la loro carne si abbioscia sullo scheletro come esausta per

vol. I Pag.24 - Da ABBISOGNEVOLE a ABBOCCATO (2 risultati)

: essa comprò tre volte più di carne di quella che ne sarebbe abbisognata per

. faldella, iii-78: messi molta carne al fuoco, cioè abboccai parecchi lavoretti di

vol. I Pag.33 - Da ABBRANCARE a ABBREVIATORE (3 risultati)

voglio abbrancarti furioso e sentire questa tua carne intatta torcersi sotto le mie dita.

: ella disse, non creatura di carne ma spirito d'angoscia abbrancato all'amore:

/ e questo è lo verbo in carne abbreviato / per modo secreto del voler

vol. I Pag.34 - Da ABBREVIATURA a ABBRONZAMENTO (1 risultato)

zampe gli abbricca / e tagliagli la carne e 'l nervo e l'osso.

vol. I Pag.35 - Da ABBRONZARE a ABBRUCIARE (1 risultato)

: vino inforzato, brodo lungo, carne abbruciacchiata. abbruciaméntoy sm. ant

vol. I Pag.36 - Da ABBRUCIATICCIO a ABBRUSTOLITO (1 risultato)

uomini... aveva presi, fattone carne, e un po'poco abbrustiatala,

vol. I Pag.37 - Da ABBRUTIMENTO a ABBURATTARE (1 risultato)

soffici, 6-85: gli odori della carne abbrustolita e del vino si mescolavano a quelli

vol. I Pag.42 - Da AB INTESTATO a ABISSO (2 risultati)

, 1-38: non volle accettare la carne, mangiò una pesca, ma era

imo di quegli spaventosi stufati abissini di carne seccata al sole. abissità,

vol. I Pag.44 - Da ABITARE a ABITO (1 risultato)

suo cuore le voluttà che abitavano quella carne profonda. idem, v-1-377: m'

vol. I Pag.47 - Da ABIURA a ABNEGAZIONE (2 risultati)

diavolo, al mondo, e alla carne; secondariamente, alla definizione sopraccitata della

lascerai allettare e tirare dalle lusinghe della carne, né adempierai i suoi desideri,

vol. I Pag.49 - Da ABOMINATO a ABORIGENO (2 risultati)

gentiluomo. boccalini, i-278: la carne umana piena di vizi abbominevoli e incorrigibili.

pene degl'infenni, imperocché tu se'di carne come eglino. abomìnio (

vol. I Pag.57 - Da ACCAGLIATO a ACCALORIMENTO (2 risultati)

solo esisteva il mio scheletro fasciato di carne. e nello scheletro era come una

, ii-153: risento gli odori forti della carne accaldata tra i lenzuoli sconvolti. bocchelli

vol. I Pag.59 - Da ACCANIMENTO a ACCANTONARE (1 risultato)

accanimento nelle unghie che mi ficcava nella carne. idem, viii-47: continuavo a

vol. I Pag.62 - Da ACCAREZZATORE a ACCASARE (8 risultati)

: sapete voi che cosa sia cotesta carne tanto accarezzata e adomata da voi?

di quella penetrano coi denti nella sua carne. 3. intr. e

. intr. e rifl. penetrare nella carne. chiabrera, 1-3-26: poi contro

accarnare: accamire, penetrare addentro nella carne con artiglio, dente, e simili

ritrovare. 4. rivestire di carne. - al figur.: rappresentare

degnamente. = deriv. da carne (v.). accarnare2

. = voce deriv. da carne, ma modellata sul fr. s'acharner

s'acharner (da chair * carne ') 'accanirsi, infierire '.

vol. I Pag.63 - Da ACCASATO a ACCATASTARE (1 risultato)

, senza lavoro, senza amore, carne accasciata! bocchelli, 9-330: questa

vol. I Pag.66 - Da ACCAVALCIATO a ACCECARE (2 risultati)

... e lezzi aspri di carne riscaldata. pancrazi, 1-103: un accavallamento

19-251: anche tutta la zavorra di carne e d'ossa, di costole e di

vol. I Pag.75 - Da ACCESPUGLIARE a ACCESSO (1 risultato)

, 28: il faccia abstinenza di carne insino alle quattro accessioni. ottimo, i-360

vol. I Pag.80 - Da ACCHITO a ACCIACCO (1 risultato)

, né si risente degli acciacchi della carne la prontezza dello spirito. baretti,

vol. I Pag.85 - Da ACCIDIATO a ACCINGERE (1 risultato)

avarizia toccate; dui ne rennan ne la carne, / che tutto esto monno

vol. I Pag.92 - Da ACCOMANDARE a ACCOMIATARE (1 risultato)

la guerra? dov'è tutta quella carne da lacerare e da pestare, che

vol. I Pag.100 - Da ACCONCIME a ACCONCIO (2 risultati)

.. lava i panni, la carne; fa la peverada, e mill'altri

, perché il filosofo non mangia né carne né pesce. 4. accomodato,

vol. I Pag.110 - Da ACCOSTARELLO a ACCOSTO (1 risultato)

moglie sua: e saranno due in una carne. idem, i-151: e con-

vol. I Pag.111 - Da ACCOSTO a ACCOVACCIATO (1 risultato)

a'diletti di questo mondo e della carne, per la rea accostumanza ov'egli era

vol. I Pag.113 - Da ACCREDERE a ACCRESCERE (1 risultato)

, facesse nel più bel taglio spiccar carne che giungesse al valore di due crazie

vol. I Pag.120 - Da ACETILENICO a ACETOSO (1 risultato)

boccaccio, v-227: le gelatine, la carne e ogni altra cosa acetosa o agra

vol. I Pag.135 - Da ACQUICOLA a ACQUIETARE (1 risultato)

/ che in te parlasse, fatto carne, un angelo. / un angelo del

vol. I Pag.142 - Da ACUITÀ a ACUTAMENTE (1 risultato)

: quegli animalucci traditori che celano nella carne saporita il metallo acuminato. d'annunzio,

vol. I Pag.144 - Da ACUTO a ADACQUATOIO (1 risultato)

/ [l'anima] solvesi dalla carne, ed in virtute / ne porta seco

vol. I Pag.150 - Da ADDENTELLATO a ADDESTRARE (1 risultato)

di quel cero / che, giù in carne, più a dentro vide / l'

vol. I Pag.155 - Da ADDISCIPLINATO a ADDIVIDERE (1 risultato)

figur. iacopone, 7-24: la carne dice: « eo ardo, no lo

vol. I Pag.157 - Da ADDOBBATORE a ADDOLCIRE (1 risultato)

. salvini, 5-iv-329: come una carne dello stesso animale, cucinata in varie

vol. I Pag.161 - Da ADDORMENTATICCIO a ADDOSSARE (2 risultati)

questa vita l'anima è addormentata nella carne. passavanti, 167: la innata concupiscenza

la innata concupiscenza, che nella vecchia carne e nell'ossa aride era addormentata,

vol. I Pag.162 - Da ADDOSSATO a ADDOTTORATO (4 risultati)

, 89-1: per ogni oncia di carne, che ho addosso, / e'ho

sempre con loro addosso come la mia stessa carne: tutti i pensieri a loro,

: era altissimo e magro, senza carne addosso, uno scheletro. sinisgalli, 6-121

forte stimolo e sì ardente tentazione di carne, che per nullo modo costui potea resistere

vol. I Pag.166 - Da ADEMPIMENTO a ADERENTE (1 risultato)

scambiavate gli oggetti / più aderenti alla carne. alvaro, 9-456: sentiva le

vol. I Pag.167 - Da ADERENTEMENTE a ADERMIA (1 risultato)

la salda dello stirato, aderivano alla carne. sbarbaro, 2-41: sento l'

vol. I Pag.170 - Da ADIETTO a ADIRATAMENTE (3 risultati)

, felicemente immobili nell'impaccio di tanta carne. borgese, 1-397: era grosso,

15-309: in molti quadri di rembrandt la carne delle modelle appare disfatta, grassa,

pur e i diletti della carne, che non sono nulla cosa. boccaccio

vol. I Pag.174 - Da ADOMBRATAMENTE a ADONE (1 risultato)

ne l'utero della beata vergine divenendo carne. salvini, 40-435: sacrosanto immacolato

vol. I Pag.176 - Da ADOPERATO a ADORAMENTO (1 risultato)

/ e adorabile e proprio / della tua carne spogliata. baldini, 4-93:

vol. I Pag.183 - Da ADULTERIA a ADULTO (4 risultati)

dalla sua parte vergognosa una striscia di carne dintorno alla sua natura, con la

essere spogliato del manto della sua propria carne,... che volesse credere alla

, ordinò l'alto dio / che nostra carne ne fusse sepulta. marino,

, perciò non sono perfetto, la carne adulta qua sfitta e là si assembra sulle

vol. I Pag.184 - Da ADUMILIARE a ADUNATO (2 risultati)

dolcezza ha in sé il creato / la carne aduna. 2. intr. per

, per aver la mente, / in carne umana o nelle sue pitture, /

vol. I Pag.195 - Da AFFANNONE a AFFARACCIO (1 risultato)

, i-16: i lunghi cammini porgevano alla carne affannosa gravezza. caro, i-280:

vol. I Pag.199 - Da AFFATICANATURE a AFFATICATO (2 risultati)

, si possono usare i brodi di carne ben digrassati. 2. meccan

., 11-9: chi nel diletto della carne involto / s'affaticava. cino,

vol. I Pag.203 - Da AFFERRATO a AFFETTARE (2 risultati)

addosso, / ed in più parte la carne gli afferra. ariosto, 7-6:

: sarete tutti affettati fini fini come carne da far polpette. d'annunzio,

vol. I Pag.209 - Da AFFIDATAMENTE a AFFIGGERE (2 risultati)

né per colpa d'anima, né di carne, sentenziarono che si dovesse comunicare affidatamente

e v'affigge all'orlo una frisetta di carne. ma uno stampato, per

vol. I Pag.212 - Da AFFINATOIO a AFFIOCARE (1 risultato)

avevamo perfino creduto all'affinità della nostra carne, a quell'affinità rarissima e misteriosa che

vol. I Pag.217 - Da AFFLIZIONE a AFFLUENZA (3 risultati)

de gran secreto sua lancitta; / la carne 'l sente, sta afflitta, /

i-24-3: allora si rallegrerà più la carne afflitta, che se ella fosse stata

era più miserevole di quello straccetto di carne morta. beltramelli, iii-524: certi

vol. I Pag.219 - Da AFFOGARE a AFFOGATO (1 risultato)

in una salsa nerastra, erano pezzetti di carne. viani, 4-97: i pensieri

vol. I Pag.222 - Da AFFONDATA a AFFORZARE (1 risultato)

serra, ii-410: come se la carne sua fosse fatta fibra dell'albero e i

vol. I Pag.248 - Da AGGRAVATO a AGGREDIRE (1 risultato)

papa, 1-2-149: il chilo che dalla carne si ritrae, suole in tali casi

vol. I Pag.249 - Da AGGREDITO a AGGRESSIONE (1 risultato)

, l'altro per la pelle della carne aggreppata. idem [tommaseo]:

vol. I Pag.251 - Da AGGROPPAMENTO a AGGRUMATO (1 risultato)

e era una coagula sciato carne. nello scheletro come spine e

vol. I Pag.256 - Da AGIAMENTO a AGIBILITÀ (1 risultato)

l'erba agiandosi, / d'opima carne e di vin vecchio empiendosi. idem,

vol. I Pag.260 - Da AGITATORE a AGLIO (1 risultato)

e intignivi dentro il pane o la carne. savonarola, iii-213: ha più

vol. I Pag.265 - Da AGONE a AGORAFOBIA (1 risultato)

secondo colpo d'un maglio invisibile, carne inerte. negri, 2-741: cristo

vol. I Pag.269 - Da AGRIGNO a AGRO (3 risultati)

). uomo che si nutre di carne cruda e di frutti selvatici; selvaggio,

essi hanno, / pantere sono e carne di leoni. = voce erudita

boccaccio, v-227: le gelatine, la carne e ogni altra cosa acetosa o agra

vol. I Pag.280 - Da ALA a ALA (1 risultato)

minuscola ala d'uccello: ala di carne, di penne, d'amore, che

vol. I Pag.282 - Da ALABASTRAIO a ALACRE (1 risultato)

perfetto cuore dentro quel suo cofano di carne alabastrina. ojetti, i-400: la chiarezza

vol. I Pag.287 - Da ALBERCOCCO a ALBERGARE (1 risultato)

e tutti quelli che han dentro la carne, osso duro. idem, iii-319:

vol. I Pag.292 - Da ALBORELLA a ALCADE (1 risultato)

per quella sana nutrizione di albume e di carne muscolare un sangue novello si produceva.

vol. I Pag.308 - Da ALIMENTOSO a ALISSO (1 risultato)

quisti alimenti; ca l'omo ave carne da la terra e da la acqua la

vol. I Pag.309 - Da ALISTERESI a ALITO (1 risultato)

delle forme, un costante salire di carne a spirito. d'annunzio, iv-2-647:

vol. I Pag.322 - Da ALLELOTROPIA a ALLENTARE (1 risultato)

ognun di sua caverna, / la revestita carne alleluiando. rebora, 1-89:

vol. I Pag.324 - Da ALLESSO a ALLETTARE (5 risultati)

oltre la minestra si mangi sempre della carne allessa. vico, 547: appresso dovettero

2. sm. lesso; carne lessa. garzoni, 708: l'

negri, 249: mangiano poi anche la carne di piccoli cani marini cotta allesso,

or tu di rana allesso oppur arrosto / carne da'. serao, i-753: brancicò

con la forchetta, un pezzo di carne allesso. c. e. gadda,

vol. I Pag.326 - Da ALLEVARE a ALLIBIRE (1 risultato)

purg., 30-15]: la rivestita carne alleviando, cioè alleggerendo li corpi loro

vol. I Pag.327 - Da ALLIBITO a ALLIGAZIONE (1 risultato)

tutto m'allide, / flagella la mia carne e i nerbe e gli osse.

vol. I Pag.330 - Da ALLOCHESSIA a ALLODOLA (1 risultato)

sorte di biada. è la loro carne saporitissima; ed è uccello terragnolo.

vol. I Pag.331 - Da ALLODOSSIA a ALLOGATO (2 risultati)

appostar l'allodole. -dar la carne dell'allodola: lodare, adulare.

valent'uomo le sa ben dare la carne della allodola. 3. dimin

vol. I Pag.342 - Da ALLUSTRARE a ALMANACCARE (1 risultato)

all'osso, / l'alma e la carne tua sia benedetta. =

vol. I Pag.349 - Da ALTANA a ALTARE (1 risultato)

fuscelletto impiastrato, essendo fitto altamente nella carne, e quivi stando qualche tempo,

vol. I Pag.350 - Da ALTARINO a ALTERARE (1 risultato)

alterare è corrompere, siccome d'una carne la quale per forza del calore fa vermini

vol. I Pag.355 - Da ALTEROSO a ALTEZZA (1 risultato)

altezza de'suoi regni abbandonare per pigliare carne umana. idem, viii-1-101: chi

vol. I Pag.358 - Da ALTO a ALTO (1 risultato)

il vino e l'olio, la carne, ed ogni altra cosa da mangiare e

vol. I Pag.363 - Da ALTRO a ALTRO (1 risultato)

di mangiare poche salse o savori colle carne, altro che 'l sale. annotazioni sul

vol. I Pag.371 - Da AMABILITÀ a AMANITA (1 risultato)

: l'oste... ha tritato carne di vitella e fegatelli di pollo e

vol. I Pag.372 - Da AMANITINA a AMANZA (1 risultato)

potuto essere un'amante deliziosa per la carne e per lo spirito. deledda, ii-166

vol. I Pag.374 - Da AMAREARE a AMAREGGIATO (1 risultato)

questa donna una volta era fatta di carne / fresca e solida: quando

vol. I Pag.377 - Da AMAROGNO a AMATO (1 risultato)

sono così buone, avendo la loro carne di sapore amarogno. forteguerri, 1-294:

vol. I Pag.378 - Da AMATO a AMATORIO (1 risultato)

stato fortemente oppresso dal demonio amatore della carne. idem, 247: se l'anima

vol. I Pag.385 - Da AMBODUE a AMBROSIA (1 risultato)

611: avevano offerto agli amori una carne macerata nei bagni di mirra di muschio

vol. I Pag.386 - Da AMBROSIA a AMBULANTE (1 risultato)

pigliare per un buon ambrosiano in carne e in ossa il soccorritore sol

vol. I Pag.392 - Da AMICO a AMILENE (1 risultato)

anco sotto la lingua certi pezzi di carne glandosi, chiamati da'latini tonsille e da'

vol. I Pag.394 - Da AMITTO a AMMACCHIARE (1 risultato)

arnese non lasciò penetrare il taglio alla carne, lo ammaccamento della percossa fu tale

vol. I Pag.397 - Da AMMALATTIRE a AMMANDRIARE (1 risultato)

... il mondo, la carne, e il demonio non sieno essi tanti

vol. I Pag.402 - Da AMMATASSATO a AMMAZZARE (1 risultato)

dell'amore e sodisfano più fortemente alla carne, che coloro c'hanno poco senno

vol. I Pag.403 - Da AMMAZZARE a AMMAZZATO (1 risultato)

basta che facciano un semplice taglio nella carne, ma fa di mestiere che rimangano per

vol. I Pag.404 - Da AMMAZZATOIO a AMMENDARE (1 risultato)

di sua madre sfioriva: la carne ammenciva. = deriv. da

vol. I Pag.414 - Da AMMOLLATO a AMMONIACO (1 risultato)

succhi dentro generare, e ammollire la carne e ossa purgare, finché ogni pravità

vol. I Pag.417 - Da AMMONTICELLATO a AMMORBIDIRE (3 risultati)

ripieno di vermini ammonzicchiati nelle fosse della carne sua. crescenzi volgar., 6-25

bollire ogni stagione / che ammorbidasse sua carne tenace. crescenzi volgar., 5-12:

di pietra, e darowi il cuore di carne. cellini, 2-98 (473)

vol. I Pag.418 - Da AMMORBIDITO a AMMORTIRE (2 risultati)

. ant. piatto a base di carne tritata impastata con uova. esopo

comparse degli ammorsellati, de'picchianti, della carne giostrata. fagiuoli, 3-7-203: e

vol. I Pag.419 - Da AMMORTIRE a AMMOSTARE (1 risultato)

, e gli riaccendono quasi ammortiti nella carne. redi, 16-ix-152: può ancora

vol. I Pag.420 - Da AMMOSTATO a AMMUSARE (2 risultati)

ammuffita, di cuoio marcio, di carne seccata al sole. idem, 10-72

[pere] che son dure di carne si voglion prima porre insieme in un monticello

vol. I Pag.425 - Da AMORE a AMORE (2 risultati)

alcuno modo è secondo l'affetto della carne e della sensualità, secondo il quale

conviene che allora combatta colla sua propria carne, colla quale esso prima, servendo a'

vol. I Pag.427 - Da AMORE a AMOREGGIAMENTO (1 risultato)

tempo del bugnola, che scriveva la carne che dava a credenza, sul desco,

vol. I Pag.431 - Da AMPELOPSIS a AMPLAMENTE (1 risultato)

petto e l'ampie spalle / ferrea carne callosa intorno intorno. foscolo, sep

vol. I Pag.435 - Da ANABIOSI a ANACREONTICO (1 risultato)

velenoso e gl'indigeni ne mangiano la carne e ne adoperano la pelle e il grasso

vol. I Pag.439 - Da ANALITICA a ANALOGIA (1 risultato)

radicarli nella sua anima e nella sua carne, in modo che nessuna logica e nessun

vol. I Pag.441 - Da ANAPLASMA a ANASARCHICO (1 risultato)

-apxo? (adcp!; aapxóc 'carne '). anasàrchico, agg

vol. I Pag.445 - Da ANCHE a ANCIDITORE (1 risultato)

, purg., 14-62: vende la carne loro essendo viva, / poscia gli

vol. I Pag.451 - Da ANDANTEMENTE a ANDARE (1 risultato)

moglie; ché va in paradiso in carne ed in ossa chi la scanna.

vol. I Pag.454 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

amicis, i-23: finalmente sono di carne anch'io come tutti gli altri, e

vol. I Pag.463 - Da ANELLO a ANELLO (1 risultato)

le ginocchia, su gli inguini la carne si arrotondava in anelli, velata di cipria

vol. I Pag.466 - Da ANFANI A a ANFISBENA (1 risultato)

metà, quelli che non sono né carne né pesce. sinisgalli, 6-140: i

vol. I Pag.469 - Da ANGELICALE a ANGELO (2 risultati)

guittone, 133-78: vivere in carne for voler carnale / è vita angelicale

si diffondeva la vaga trasparenza d'una carne angelicale. panzini, i-787: nessun

vol. I Pag.476 - Da ANGUILLAIA a ANGUSTIA (1 risultato)

la virtù del cuore col diletto della carne; onde ferire nell'anguinaia non è altro

vol. I Pag.479 - Da ANIMA a ANIMA (2 risultati)

che egli discendesse in anima e risuscitasse in carne, e salisse al cielo parimenti con

riservando per la sua misericordia l'umana carne in otto anime, di noè,

vol. I Pag.481 - Da ANIMABILE a ANIMALE (1 risultato)

che i cristiani avevano imparato a mangiar carne anche il venerdì come tanti turchi.

vol. I Pag.482 - Da ANIMALERIA a ANIMALESCO (1 risultato)

raschiarle con coltelli; e tagliata la carne in pezzi la sospendono all'aria,

vol. I Pag.488 - Da ANIMULA a ANITROCCOLO (2 risultati)

l'utilità è nelle penne e nella carne, e ne'loro polli ad uso di

annegava. soderini, iv-351: la carne di qual si vogli sorte d'anitre

vol. I Pag.494 - Da ANNETTERE a ANNIDARE (1 risultato)

, ii-335: è un dante di carne e ossa, il cittadino di firenze,

vol. I Pag.505 - Da ANNUO a ANOFTALMO (1 risultato)

quale non creda veramente la resurrezione della carne dopo l'esemplo del nostro redentore?

vol. I Pag.514 - Da ANTESISTENTE a ANTIBOLSCEVICO (1 risultato)

assimilazione di alcuni alimenti (specialmente della carne di bue), identificato con la

vol. I Pag.528 - Da ANTISOCIALISTA a ANTITRAGO (1 risultato)

sposa, e saran due in una carne. beicari, 3-4-165: il santissimo

vol. I Pag.531 - Da ANTRO a ANTROPOMORFO (2 risultati)

antropofagia, sf. il cibarsi di carne umana, cannibalismo. foscolo,

plur. -gi). chi mangia carne umana, cannibale. fazio, v-21-37

vol. I Pag.532 - Da ANTROPONIMIA a ANZI (1 risultato)

, se vecchia scindi / da te la carne, che se fossi morto, /

vol. I Pag.546 - Da APPAIATOIO a APPALTO (1 risultato)

, 3-169: la gente può servirsi di carne a sua sodisfazione a più e diversi

vol. I Pag.547 - Da APPALTONE a APPANNATO (1 risultato)

a voi piacerà di riapplicare lo specchio alla carne, seguiterà ad ogni momento ad offuscarsi

vol. I Pag.549 - Da APPARATORE a APPARECCHIARE (1 risultato)

triplice di posate, come per minestra, carne e frutta. -figur. dante

vol. I Pag.552 - Da APPARENTEMENTE a APPARENZA (2 risultati)

intatte, ma dentro l'involucro della carne sana l'anima si guastava, si

cerchia / fia vinto in apparenza dalla carne. frezzi, i-16-57: né fiandra,

vol. I Pag.559 - Da APPELLATO a APPENA (1 risultato)

come lo sento vibrare e ripercuotersi nella mia carne. -fare appello: invocare

vol. I Pag.560 - Da APPENARE a APPENDICE (1 risultato)

, 1-37: l'oscuro gaudio della carne che appena / sopporta la sua pienezza.

vol. I Pag.562 - Da APPESANTITO a APPETIRE (1 risultato)

, / ho messo forse al fuoco troppa carne. moneti, 8: or

vol. I Pag.563 - Da APPETITEVOLE a APPETITO (4 risultati)

: cotte [le lenticchie] con la carne grassa sono di ogni altro modo

tutti gli appetiti bestiali e disordinati della carne. marsilio ficino, 2-108: nello

: più volentièri seguitano l'appetito della carne loro che la volontà di dio. castiglione

fiamme eteree i bisogni erotici della sua carne e sapeva transformare in alto sentimento un

vol. I Pag.564 - Da APPETITO a APPIACEVOLIRE (1 risultato)

sapori. aretino, vi-28: tal carne è di modo appetitosa che s'ella fusse

vol. I Pag.565 - Da APPIACEVOLITO a APPIASTRICCICATO (1 risultato)

il costume e la massima di macerare la carne e indebolire il corpo per ridurlo,

vol. I Pag.572 - Da APPIGLIO a APPISOLARE (1 risultato)

appio, e petro semelo, e buona carne, e vino sottile. palladio volgar

vol. I Pag.573 - Da APPISOLATO a APPLICARE (1 risultato)

nerbatina / vedremo un po'se sei di carne o d'aria. pellico, conc

vol. I Pag.585 - Da APPRESSAMENTO a APPRESSO (1 risultato)

gola e labbra, come ancora appresa alla carne, fresca e segreta come la pruna

vol. I Pag.593 - Da APPRUARE a APPUNTARE (1 risultato)

, 10-924: così la tancia è di carne un bel pezzo, / e amore

vol. I Pag.594 - Da APPUNTARE a APPUNTATURA (1 risultato)

un indefinibile brivido alla vista dell'altrui carne nuda contro cui appuntavasi la lama sottile

vol. I Pag.598 - Da APRIRE a APRIRE (1 risultato)

da caccia, per aprire le scatole di carne in conserva. montano, 137:

vol. I Pag.607 - Da ARAGNOLO a ARANCINO (2 risultati)

chiaro, orlato di giallo; la carne è bianca, assai pregiata; il corpo

bocchelli, 9-206: aragoste giovanine di carne bianca e soda. malaparte, 10-67

vol. I Pag.612 - Da ARBITRIO a ARBITRO (1 risultato)

mai li sarà, mentre che sarà nella carne mortale. boiardo, canz.,

vol. I Pag.613 - Da ARBO a ARBORESCENZA (1 risultato)

e in fronda cupa / la dolce carne tua or s'è conversa. 2

vol. I Pag.615 - Da ARCA a ARCA (1 risultato)

e di tutti gli animali, di carne d'ogni generazione, ne metti due nell'

vol. I Pag.631 - Da ARCOBALENARE a ARCOBALENO (1 risultato)

non era di smalto, anzi di carne, sentì due colpi in un sol trarre

vol. I Pag.634 - Da ARDENTEMENTE a ARDERE (1 risultato)

forte stimolo e sì ardente tentazione di carne. della casa, 646: tempo

vol. I Pag.635 - Da ARDERE a ARDERE (1 risultato)

innamorato. iacopone, 7-19: la carne dice: « eo ardo, no lo

vol. I Pag.644 - Da ARGENTINO a ARGENTO (1 risultato)

baffi e pettinato... la carne digrassata, gli occhi schiariti, la voce

vol. I Pag.653 - Da ARIA a ARIA (1 risultato)

non valgono a rifarle un po'di carne indosso, a dare al suo visuccio un'

vol. I Pag.667 - Da ARMATOLI a ARMATURA (1 risultato)

centomila volte al giorno sulla parete di carne armata d'ossa, per molto tempo

vol. I Pag.668 - Da ARME a ARMEGGIATORE (2 risultati)

sè ossa, sostenitori e armadura della carne, il mondo ha i sassi sostenitori

: la fecondità umida e molle della carne viva è stata strappata e scarnita;

vol. I Pag.669 - Da ARMEGGIO a ARMENTO (2 risultati)

si chiamano armellini... la carne di questa bestia perché si nutrisce di vilissimi

o 'l gregge che sia meglio in carne e più grasso che si può; e

vol. I Pag.675 - Da ARNICINA a AROMATICO (1 risultato)

: l'oste... ha tritato carne di vitella e fegatelli di pollo e

vol. I Pag.680 - Da ARRAMPICATA a ARRANDELLARE (1 risultato)

che tutta la corda gli entrò nella carne. aretino, iii-132: isbiondeggiati mo

vol. I Pag.681 - Da ARRANDELLATAMENTE a ARRECARE (1 risultato)

andrea tentasse di mostrare il patir della carne. 2. bastonato, percosso

vol. I Pag.683 - Da ARREMBARE a ARRENDERE (1 risultato)

si difende da'colpi del demonio, della carne e del mondo,...

vol. I Pag.684 - Da ARRENDEVOLE a ARRESTARE (1 risultato)

delle vertebre sotto la spessa imbottitura di carne floscia. = comp. di

vol. I Pag.686 - Da ARRETARE a ARRIBISCIARE (1 risultato)

3-76: pur dicendo: arri là, carne cattiva. note al malmantile, 319

vol. I Pag.688 - Da ARRICCIATO a ARRICCIOLATO (6 risultati)

le gambe storta; / arricciava la carne e ciascun pelo, / come porco per

disse: tutti s'arricciaro li peli della carne mia. ma questa paura viene alcuna

l'anima, e dall'anima passa alla carne, ed alcuna fiata giunge prima nella

, ed alcuna fiata giunge prima nella carne, e dalla carne passa nell'anima.

giunge prima nella carne, e dalla carne passa nell'anima. pulci, 27-270

esiguità che pare non abbia osso né carne, pur vivendo di calda vita sui fianchi

vol. I Pag.697 - Da ARROSTICARE a ARROTA (8 risultati)

arrosticciana, sf. ant. carne salata messa sulla brace; braciola

sacchetti, 108-16: prese una fetta di carne salata, e con uno pane

cucina, e mettendo la detta carne su la bracia, come la si fu

arrostisco, arrostisci). cuocere la carne allo spiedo, sulla gratella, a fuoco

, 1-36: arrostire: è dare alla carne, pesce o altro una lenta cottura

frittura. arròsto, sm. carne arrostita: allo spiedo, alla graticola

cibo. bencivenni [crusca]: carne di quaglia e di allodola si tiene

beccafichi magri arrosto, / e magnar carne salsa senza bere. grazzini, 4-262

vol. I Pag.700 - Da ARROVENTATO a ARRUBINATO (1 risultato)

, 99-27: io mi voglio levare questa carne sal- vatica di sopra, che per

vol. I Pag.702 - Da ARRUFFONE a ARSENALE (1 risultato)

: prima che imbianchi il crin, la carne arru- ghe, / e de'begli

vol. I Pag.704 - Da ARSILE a ARSURA (1 risultato)

(253): que'pochi la carne aver più arsiccia. berni, 182:

vol. I Pag.716 - Da ARTIGLIO a ARTO (1 risultato)

] grossi di nèrbora e non di carne. dante, inf., 13-14:

vol. I Pag.718 - Da ARUSPICIO a ASAUDIRE (1 risultato)

arzente par quasi indugiare e aderire alla carne, rende spesso il suono del frullar

vol. I Pag.719 - Da ASBERGO a ASCENDENTE (2 risultati)

e co l'atra punta ne la carne. testi fiorentini, 158: era ferito

quasimodo, 87: mi cardo la carne / tarlata d'ascaridi: / amore

vol. I Pag.720 - Da ASCENDENTE a ASCENDERE (1 risultato)

.. / l'anima, della carne ancor vestita, / con esso è già

vol. I Pag.722 - Da ASCESI a ASCIA (1 risultato)

ascesa al cerebro o per li pori della carne entra. alfieri, 1-412: vedrà

vol. I Pag.725 - Da ASCIUTTO a ASCIUTTO (2 risultati)

snello di membra, non appesantito dalla carne. boccaccio, v-191: era di

era uno dei solenni, che sempre la carne del capretto gli piaceva molto più che

vol. I Pag.736 - Da ASPERGILLOSI a ASPETTANZA (1 risultato)

spirituali... aspettanti la redenzione della carne loro. d. bartoli, 4-1-84

vol. I Pag.742 - Da ASPREZZA a ASPRO (2 risultati)

nuncii di meglior pane, di meglior carne e vino, che non possa esser il

selvagge. cavalca, 17-i-58: portava a carne ciliccio aspro, e di sopra era

vol. I Pag.749 - Da ASSAPO a ASSASSINIO (1 risultato)

scorti- cassino, per vedere se tra carne e pelle avevo roba da dazio.

vol. I Pag.752 - Da ASSECCHIRE a ASSEDIO (1 risultato)

assediato dallo steccato de'movimenti della pròpria carne. pallavicino, 1-342: né sente

vol. I Pag.760 - Da ASSERPARE a ASSESSORE (1 risultato)

passione, assertori dello spirito e assertori della carne. e. cecchi, 1-103

vol. I Pag.767 - Da ASSIDRIRE a ASSIEPATO (1 risultato)

viani, 19-176: la carne accapponita, dilupata, assi- driva il

vol. I Pag.768 - Da ASSILE a ASSIOLO (1 risultato)

: vivono [i gufi] d'ogni carne, e massima- mente di topi e

vol. I Pag.773 - Da ASSOCIAZIONISTA a ASSOLCATO (1 risultato)

ruzione dell'uomo consistè nella ribellione della carne allo spirito e nella superiorità acquistata

vol. I Pag.778 - Da ASSONNIMENTO a ASSORBIRE (1 risultato)

., per una suggestione improvvisa della carne guardando l'assopita. panzini, ii-506

vol. I Pag.781 - Da ASSOTTIGLIANTE a ASSOTTIGLIATO (1 risultato)

assottigliare, che quando con essi la carne si cuoce, si dissolve. verga,

vol. I Pag.784 - Da ASSUNTORE a ASTA (1 risultato)

maestà di dio nell'assunzione della nostra carne, che mai più non furono, né

vol. I Pag.786 - Da ASTASIA a ASTENSIONISTA (2 risultati)

cera parratti... / immacolato nella carne e astemio, / e stassi in

, 3-35: non mi voglio a carne astenere, né essere gravato di grandi digiuni

vol. I Pag.788 - Da ASTIGMATICO a ASTO (5 risultati)

penitenza e l'astinenza, né mai carne mangiava né bevea vino. zanobi da strada

da tutte generazioni di pesci e di carne grossa. sacchetti, ii-116: l'

bisticci, 361: aveva domato la carne con l'astinenza e con l'abito

, assertori dello spirito e assertori della carne. déledda, ii-861: una sensualità

obbligatoria per i cattolici l'astinenza dalla carne e dai suoi derivati tutti i venerdì

vol. I Pag.801 - Da ATREPSIA a ATROCEMENTE (1 risultato)

. atritici è detta proprio quando è carne superflua, che pende intorno alla natura.

vol. I Pag.806 - Da ATTACCHINO a ATTALENTARE (1 risultato)

si fanno nelle pelli, dalla parte della carne, le quali, non avvertite,

vol. I Pag.816 - Da ATTERRATA a ATTESO (1 risultato)

, atterrato di fuori per le piaghe della carne, ed elevato dà orrore. dentro

vol. I Pag.821 - Da ATTINIO a ATTITUDINE (1 risultato)

iv-239: quelli che son duri di carne, non hanno attitudine di mente, ma

vol. I Pag.825 - Da ATTO a ATTO (2 risultati)

353: quelli che son molli di carne, sono atti della mente: perciò non

le donne, per esser più molli di carne, sono ancor più atte della mente

vol. I Pag.828 - Da ATTORNIARE a ATTORTIGLIARE (1 risultato)

così vecchio, udi'dire che la carne sua avea sì soda, che non si

vol. I Pag.832 - Da ATTRAVERSATA a ATTRAVERSO (1 risultato)

., 1-42: uno lupo mangiava carne d'una bestia, e siccom'egli la

vol. I Pag.838 - Da ATTUFARE a ATTUTARE (1 risultato)

attuffare in mezzo la caldaia / la carne con li uncin, perché non galli.

vol. I Pag.847 - Da AUREO a AURICOLARE (2 risultati)

vittoriosi or del mondo, or della carne, non pur l'aurea corona,

. la cella dura aveva dato alla carne il pallore dell'avorio. idem, 19-396

vol. I Pag.851 - Da AUSTORIO a AUSTRO (1 risultato)

tanto era austero alla volontà della carne. passavanti, 6g: dorma in

vol. I Pag.870 - Da AVANZATORE a AVANZUME (1 risultato)

se non la creatura corrotta, la carne di voluttà, l'avanzo degli amori avventurosi

vol. I Pag.871 - Da AVARAMENTE a AVARO (1 risultato)

pieno, e voito dentro, crepa in carne, e mendica in core. tesoro

vol. I Pag.872 - Da AVATARA a AVELLO (1 risultato)

, gli sbaratta: / parea di carne e sangue un lupo avaro. tasso

vol. I Pag.880 - Da AVOGADRO a AVORIO (2 risultati)

molli avori involse. campanella, i-213: carne si può dir avorio per la bianchezza

nuda d'amore: / dov'ero carne essa era avorio. -il colore dell'

vol. I Pag.892 - Da AVVENTURA a AVVENTURIERO (1 risultato)

notomia del resto della mia male avventurata carne. 2. favorito, dotato

vol. I Pag.894 - Da AVVERATO a AVVERSATIVO (2 risultati)

47): l'avversanti concupiscenze della carne con lo spirito. avversare, tr

ordine di natura, sì come mangiare carne umana. guittone, 3-60: ingiusto

vol. I Pag.897 - Da AVVERTITAMENTE a AVVEZZO (2 risultati)

star senza mangiare. silone, 5-118: carne avvezza a soffrire, dolore non sente

agi e alle delizie e a'diletti della carne. petrarca, 141-2: come talora

vol. I Pag.899 - Da AVVIATO a AVVICINARE (1 risultato)

quasi di passi, nel labirinto della carne e nel lontano ordito del destino.

vol. I Pag.901 - Da AVVILITO a AVVILUPPATO (1 risultato)

principio, stracco; / cacio, carne, uova, ogni cosa avviluppa, /

vol. I Pag.910 - Da AVVOLGIBILE a AVVOLTO (2 risultati)

loligini e polpi] certi gruppi informi di carne, da un capo de'quali si

stendono per molta lunghezza pezzi pur di carne staccati l'uno dall'altro, tutti flessibili

vol. I Pag.911 - Da AVVOLTOIO a AZIENDA (1 risultato)

finché io sarò avvolto in questa misera carne. leopardi, 3-56: oh tempi,

vol. I Pag.915 - Da AZZAROLO a AZZOLLATO (2 risultati)

della pasta àzzima / e la buia carne d'ebrea. 2. figur

hai dilicato il corpo, e la carne tua, or dee l'anima essere così

vol. I Pag.916 - Da AZZOPPAMENTO a AZZURRIGNO (1 risultato)

.. contrafaceva il vivo colore della carne di baccio. v. borghini,

vol. I Pag.919 - Da BABBALÀ a BABBUASSO (2 risultati)

far aghi da cucire, empier busecchie di carne da lui tritata, mescer vini,

gente che incoccia maledettamente / d'esser di carne come tutti siamo, / e vorrebbe

vol. I Pag.924 - Da BACCANO a BACCARÀ (1 risultato)

alvaro, 9-493: arrivavano carichi di carne umana. spesso più donne con un

vol. I Pag.927 - Da BACCHETTARE a BACCHIARE (1 risultato)

di pane e di buon catolli di carne, con gridari e con trescamenti bacchevoli conflato

vol. I Pag.928 - Da BACCHIATA a BACHECA (1 risultato)

la broda; / io schiaccerò la carne e'nervi e l'osso, / quand'

vol. I Pag.930 - Da BACIARE a BACIARE (1 risultato)

lo spirto è pronto, ma la carne è stanca. boccaccio, iii-12-59: ella

vol. I Pag.931 - Da BACIARE a BACINELLA (1 risultato)

si avverte l'omofonia con ciccia 4 carne, adipe '. bacìglia (ant

vol. I Pag.941 - Da BAGAGLIONE a BAGATTELLA (1 risultato)

. gadda, 122: loderò la piastile carne delle infarinate bagasce.

vol. II Pag.5 - Da BALDRACCHESCO a BALENARE (1 risultato)

le balene spezzate le sarebbero entrate nella carne. d'annunzio, v-1-392: ecco un

vol. II Pag.11 - Da BALIAGGIO a BALIATO (1 risultato)

non che la roba, non che la carne. vico, 433: de'quali

vol. II Pag.16 - Da BALLATOIO a BALLINO (1 risultato)

, la ballerina si muove -fiore mostruoso di carne e di seta. baldini, 5-66

vol. II Pag.27 - Da BALZO a BAMBAGIA (2 risultati)

/ sendo fatte di cenci e non di carne. = deriv. da bambo.

aghi da cucire, empier busecchie di carne da lui tritata, mescer vini, batter

vol. II Pag.28 - Da BAMBAGIA SELVATICA a BAMBINATA (1 risultato)

al nutrimento umano, sì come la carne degli animali, gli frutti degli àlbori

vol. II Pag.34 - Da BANCATO a BANCHETTO (1 risultato)

si banchettano con tranquillità a pesce e carne di varie specie. 2. tr

vol. II Pag.45 - Da BANDIZZATORE a BANDO (1 risultato)

ognun di sua caverna, / la rivestita carne alleviando. landino, 308 [purg

vol. II Pag.50 - Da BARAMANNO a BARATTAMENTO (1 risultato)

bàratri deliziosi e tremendi / forma, carne, abbandoni. alvaro, 9-321: egli

vol. II Pag.53 - Da BARATTONE a BARBA (1 risultato)

affigge all'orlo un fri- setto di carne, beve costui e vi scrolla un pelo

vol. II Pag.67 - Da BARCA a BARCHEGGIARE (1 risultato)

la ballerina si muove -fiore mostruoso di carne e di seta... mi piace

vol. II Pag.70 - Da BARDARE a BARDO (1 risultato)

4. tr. avvolgere tocchi di carne per la cottura con fette di lardo

vol. II Pag.73 - Da BARIBAI a BARILETTA (1 risultato)

gli brandi son l'ossa inguainate in carne salata, le trombe son gli becchieri

vol. II Pag.98 - Da BASTASO a BASTEVOLE (1 risultato)

ognun di sua caverna, / la revestita carne alleluiando; / cotali in su la

vol. II Pag.100 - Da BASTIONE a BASTO (1 risultato)

, gli brandi son tossa inguainate in carne salata, le trombe son gli becchieri,

vol. II Pag.101 - Da BASTONABILE a BASTONCELLO (1 risultato)

, e volendo attutare la concupiscenza della carne, dava di gran bastonate, quando

vol. II Pag.105 - Da BATOSTARE a BATTAGLIA (1 risultato)

poppato latte di tigra e pasciutosi sempre di carne di serpente, di basilisco e di

vol. II Pag.107 - Da BATTAGLIANTE a BATTAGLIO (1 risultato)

e rovente battagliatóre tenacissimo colle tentazioni della carne e del diavolo multiforme, la più benigna

vol. II Pag.111 - Da BATTERE a BATTERE (1 risultato)

raffaello cose vive; perché trema la carne, vedesi lo spirito, battono i sensi

vol. II Pag.112 - Da BATTERE a BATTERE (2 risultati)

aghi da cucire, empier busecchie di carne da lui tritata, mescer vini,

perdere tempo. -battere la carne: per tritarla o renderla meno tigliosa

vol. II Pag.119 - Da BATTIBERTA a BATTILANO (2 risultati)

anche di metallo) per battere la carne prima di cuocerla (per renderla meno

. dall'imp. di battere e da carne (v.). battichiappe,

vol. II Pag.124 - Da BATTUTA a BATTUTO (1 risultato)

4. triturato, tritato (la carne). cfr. battuto2. forteguerri

vol. II Pag.125 - Da BATTUTO a BAULE (2 risultati)

. condimento ottenuto triturando insieme sul tagliere carne, lardo, erbe e altri ingredienti

... pare un batùfolo di carne dove non sai rintracciare le ossa. sbarbaro

vol. II Pag.126 - Da BAULLO a BAVA (1 risultato)

bautta, simile a un bel fiore di carne, rideva d'un riso luminosissimo.

vol. II Pag.128 - Da BAVAROLA a BAZAR (2 risultati)

la comunione sub utraque e il mangiar carne ogni giorno, protestando che altri- mente

se stessi; non risparmiando la propria carne al dente della canzonatura. 2

vol. II Pag.129 - Da BAZAR a BAZZERANA (1 risultato)

: le tremava la bazza spunzosa come carne di pollo spennato d'ora. jahier,

vol. II Pag.130 - Da BAZZESCO a BDELLATOMIA (1 risultato)

sente al dente (verdura, carne, ecc.); né duro

vol. II Pag.133 - Da BEATO a BEATO (2 risultati)

un beato che soleva ripiegare la propria carne come si ripiega un mantello per metterlo

295: beata l'anima che abbandona la carne. saba, 14: d'un

vol. II Pag.135 - Da BECCACCINO a BECCAMENTO (8 risultati)

sapergli ammazzare, e svenare, acciò la carne non diventi rossa, sapergli scorticare,

se commettono al beccaro che non venda carne la quaresima, egli è obligato senza

: per ottenere il buon mercato della carne, si ricorse alle mete ed ai calmieri

vendere ad un prezzo dalla legge fissato la carne, ch'essi erano obbligati a comperare

qualche cosa di più della meta la carne buona. nievo, 291: tripudiavano e

sedevano a tavola a mangiare quel po'di carne comecchessia, comperata dal beccaio. pascoli

e in quindici dì si rinnuova la loro carne, 3. figur. aguzzino

umane? boiardo, 1-8-41: la carne che feci io, poi posi al foco

vol. II Pag.136 - Da BECCAMORO a BECCARE (2 risultati)

chi s'usa a beccar de l'altrui carne, / diventa giotto, et oggi

701: ha questo male ancor la carne secca, / la quaresima tutta intera intera

vol. II Pag.137 - Da BECCARELLISTA a BECCHEGGIARE (1 risultato)

. ant. e stor. boccone di carne che si lanciava in aria al falcone

vol. II Pag.138 - Da BECCHEGGIARE a BECCHINO (3 risultati)

non più della bottega dove si vende la carne, ma del luogo dove macellansi gli

mandare al macello. -carne di beccheria: carne da macello. m. villani

essendo vinti vituperavano il nome loro ed erano carne di beccheria, si difendeano francamente,

vol. II Pag.140 - Da BECCO a BECCO (1 risultato)

gli maculati santificava quanto alla purificazione della carne, quanto più il sangue di cristo.

vol. II Pag.141 - Da BECCO A CUCCHIAIO a BECERO (1 risultato)

per l'appena matura e già solida carne guizzante di muscoli, per il vocìo beceresco

vol. II Pag.142 - Da BECERUME a BEFANA (1 risultato)

, non altramente che un uomo di carne e d'ossa, e uno di stoppa

vol. II Pag.144 - Da BEFFANITE a BEFFEGGIATORE (1 risultato)

questa infermità, disaminato che forse la carne assottigliata per digiuni a colpa dell'anima

vol. II Pag.151 - Da BELLICOSAMENTE a BELLO (1 risultato)

bionda pallida, dalla pelle bianca dalla carne abbondante. cicognani, 9-139: al

vol. II Pag.158 - Da BELTRESCA a BEMBESCO (1 risultato)

tutti li sgomenta. / vende la carne loro essendo viva; / poscia gli

vol. II Pag.161 - Da BENDAGGIO a BENE (1 risultato)

, si mangia bene. si figuri: carne mattina e sera, e un buon

vol. II Pag.162 - Da BENE a BENE (2 risultati)

, biondo e colorito e bene in carne, e faceva contrasto col padre e

una ben costretta bellezza classica, la carne di marmo, le linee armoniose.

vol. II Pag.167 - Da BENEDETTA a BENEDETTO (1 risultato)

marito vostro, quanto vi è mangiare carne el mercoledì, che è un peccato che

vol. II Pag.169 - Da BENEDUCATO a BENEFICATO (1 risultato)

alla repubblica, non per la nobiltà della carne e sangue, in cui si fidano

vol. II Pag.181 - Da BERE a BERE (1 risultato)

e v'affigge all'orlo un frisetto di carne, beve costui e vi scrolla un

vol. II Pag.184 - Da BERICOCOLAIO a BERLINA (1 risultato)

e si vergogna di vedere là l'umana carne alla berlina per pochi soldi, strascinata

vol. II Pag.191 - Da BERTESCARE a BERTUCCIA (1 risultato)

i piedi (anche le orecchie) color carne umana, e priva di coda

vol. II Pag.193 - Da BESTEMMIABILE a BESTEMMIARE (1 risultato)

-davanti la fossa aperta / pestando la carne gialla della terra malata / perché quella

vol. II Pag.194 - Da BESTEMMIATO a BESTIA (2 risultati)

con tante bestie da soma e da carne, con tante donne e ragazzi e

spendere per comprarci un sigaro e la carne per la domenica, lusinga gli uomini ad

vol. II Pag.197 - Da BESTIALEGGIARE a BESTIAME (1 risultato)

.. che come fiere mangiano la carne cruda e umana, e sparano le femmine

vol. II Pag.199 - Da BETONICA a BEVA (2 risultati)

di bru- taleggiar nelle bettole e ingozzar carne e aquavite cinque volte al giorno.

mattino, una minestra con brodo di carne e un pezzo di lesso, formaggio,

vol. II Pag.200 - Da BEVACE a BEVERARE (2 risultati)

v'affigge all'orlo un frisetto di carne, beve costui e vi scrolla un pelo

annunzio, ii-540: poi la mia carne inerte si compose / nel sarcofago sculto d'

vol. II Pag.201 - Da BEVERATA a BEVUTA (2 risultati)

abbi a tua posta... / carne di manza che mangi alla selva,

sermone nominarsi insieme il mangiamento della carne e 'l bevimento del sangue. carena,

vol. II Pag.202 - Da BEVUTO a BIACCA (1 risultato)

portata addosso in luogo che tocchi la carne. segneri, ii-2: non i

vol. II Pag.203 - Da BIACCO a BIADAIOLO (2 risultati)

nerastro appare rosea, biaccosa la carne di lui. piovene, 2-137: dateruel

di pane e di vino e di carne tutto tanno, facendo divieto che i

vol. II Pag.208 - Da BIANCO a BIANCO (1 risultato)

loriti, e simili ad una lavatura di carne, con uno accomil verso sciolto,

vol. II Pag.209 - Da BIANCO a BIANCO (2 risultati)

rosso dell'uovo insieme con un poco di carne già lessa e stralessa. 8

anche espulso. papini, 25-84: la carne umana è il più ghiotto dei cibi

vol. II Pag.212 - Da BIASCICATORE a BIASIMEVOLE (1 risultato)

di pane, di biscotto, di carne, o d'altro che si toglie

vol. II Pag.214 - Da BIBASICO a BIBLIOFAGIA (1 risultato)

cossi, che vada a ritrovarsi in carne ed in ossa nella bibace alemagna.

vol. II Pag.223 - Da BIFOGLIATO a BIFORCUTO (1 risultato)

a bifolchi esperti, rifornisce roma di carne per otto mesi all'anno. vittorini,

vol. II Pag.225 - Da BIGELLO a BIGIO (1 risultato)

e tutte sono pregiate per la loro carne saporita. = deriv. da

vol. II Pag.238 - Da BINATO a BINOMIO (1 risultato)

in un medesimo dì generali e binati di carne e di spirito. pulci, 19-77

vol. II Pag.244 - Da BIRBANTEGGIARE a BIREATTORE (1 risultato)

attraverso uno sportello laterale una cartata di carne cruda. è di giubilo lo spiegarsi

vol. II Pag.245 - Da BIREME a BIRRA (2 risultati)

grugniva tra i peli: « o povera carne battezzata, o figli di madre »

7-426: con questo tubo riempito di carne maciullata e drogata il norcino faceva le

vol. II Pag.254 - Da BISOGNANTE a BISOGNARE (1 risultato)

che i cristiani avevano imparato a mangiar carne anche il venerdì come tanti turchi.

vol. II Pag.257 - Da BISOGNOSAMENTE a BISONTE (1 risultato)

bisogno pane, bisogno vino, bisogno carne ', cosicché gl'italiani li distinsero

vol. II Pag.258 - Da BISQUADRO a BISTICCICO (3 risultati)

bistécca), sf. larga fetta di carne di vitello tagliata dalla costola (con

, e significa una larga fetta di carne, tagliata dalla culatta o d'

la nostra voce antica sarebbe carbonata (carne cotta sui carboni o brace) ».

vol. II Pag.260 - Da BISTRO a BITORZOLUTO (3 risultati)

fregarmelo a uno bitorzolo che io avea di carne rilevata nella gota. varchi, 23-54

della china viene il musco, che è carne e sangue d'un animale, che

morti, legano la pelle con la carne giunta così a bitorzoli, e quando e'

vol. II Pag.266 - Da BLANDULO a BLASONICO (4 risultati)

se stesso dalla blanda consapevolezza della sua carne, desiderò il silenzio. gozzano,

dante, par., 22-85: la carne de'mortali è tanto blanda, /

par., 22-85]: la carne de'mortali, cioè l'appetito carnale delli

, ladro, fallace; non mangiar carne d'animali ancor vivi; osservar la giustizia

vol. II Pag.269 - Da BLOCCATO a BLOCCO (1 risultato)

grande braciere del focolare un blocco di carne che si rosolava. moravia, vii-63

vol. II Pag.271 - Da BOA a BOBA (1 risultato)

cfr. provenz. boatier * venditore di carne bovina ', lat. mediev.

vol. II Pag.272 - Da BOBINA a BOCCA (1 risultato)

pone in bocca certi pezzi massicci di carne e certi bocconi tanto stravagantemente grandi,

vol. II Pag.273 - Da BOCCA a BOCCA (1 risultato)

bocca a mezza libra / si vien di carne, e al pan di cui la

vol. II Pag.277 - Da BOCCA a BOCCA (1 risultato)

. golii, iii-72: dimanda di carne, dimanda di cacio o di frutte

vol. II Pag.279 - Da BOCCADOPERA a BOCCAPORTO (2 risultati)

soldato 28 once di pane, 9 di carne, 9 di riso, mezz'oncia

cartilagineo dell'ordine degli squali, dalla carne commestibile ma poco pregiata.

vol. II Pag.283 - Da BOCCINO a BOCCIOLOSO (3 risultati)

bovina. varchi, 18-2-369: la carne di vitello... quaranta e

di rose, e il suo di carne boccina. targioni tozzetti, 12-4-289: dubito

del massiccio del boc- ciuoletto [di carne], congiunta con la resistenza dei filamenti

vol. II Pag.284 - Da BOCCIONE a BOCCONE (3 risultati)

il trasse a inghiottire un boccon di carne. pananti, i-90: or sì

un pezzo di pane e un pezzo di carne... ma non ne ingoiò

: aranno scrupolo di mangiare un buccone di carne, e degli altri cibi preziosi,

vol. II Pag.285 - Da BOCCONE a BOCCONI (1 risultato)

una volta; grossa pillola; pezzetto di carne, o di altre sostanze, reso

vol. II Pag.287 - Da BODINO a BOIA (1 risultato)

il boia, / che non resta di carne un dito saldo, / ché tutte

vol. II Pag.289 - Da BOLERO a BOLIDE (1 risultato)

specie di boleto che manda odore di carne fracida, e cresce all'autunno nelle

vol. II Pag.290 - Da BOLIGOMMA a BOLLA (1 risultato)

... tutti gli orrori della carne umana passavano nella luce del sole. baldini

vol. II Pag.292 - Da BOLLATORE a BOLLETTA (1 risultato)

3. segno che rimane sulla carne dopo una percossa, livido.

vol. II Pag.294 - Da BOLLICHÌO a BOLLIRE (1 risultato)

col far bollire lungamente un brodo di carne o di pesce, lo convertono in

vol. II Pag.295 - Da BOLLITA a BOLLITO (2 risultati)

carni sono in primo grado lodevoli la carne di vitella,... di piccioni

pelle normale, ci fosse attaccata della carne bollita. -sostant. dante,

vol. II Pag.296 - Da BOLLITO a BOLLORE (2 risultati)

lettera. bollito2, sm. carne lessata, lesso. -anche: carne

carne lessata, lesso. -anche: carne adatta a essere lessata. -in bollito:

vol. II Pag.297 - Da BOLLOSITÀ a BOLOGNARE (1 risultato)

sfumasse; come se la mia carne, con il sangue e i nervi,

vol. II Pag.298 - Da BOLOGNINO a BOLZONE (2 risultati)

soglion essere per lo più ripieni di carne floscia e di colore fra il verde e

fuori certe sconciature e certi pezzi di carne, che si dibattono e (per

vol. II Pag.305 - Da BONIFICATO a BONTÀ (2 risultati)

campanella, 1062: e la teriaca di carne del tiro vene- noso e di tanti

il nostro immenso iddio 1 a prender carne con umanitade, / giusto, santo,

vol. II Pag.307 - Da BONZO a BORBOTTAMENTO (1 risultato)

interiore; e pareva che in quella carne buia e servile diventasse una specie di

vol. II Pag.314 - Da BORGHESEMENTE a BORGO (1 risultato)

-che fanno, e nel mondo di carne e nel mondo di cartapesta, il

vol. II Pag.316 - Da BORIANTE a BORONATROCALCITE (1 risultato)

fiere, e gridano e boriano che carne animale non si traffica. =

vol. II Pag.323 - Da BOSCOSITÀ a BOSSO (1 risultato)

latte di tigra e pasciutosi sempre di carne di serpente, di basilisco e di

vol. II Pag.324 - Da BOSSOLA a BOSSOLO (1 risultato)

d'agnello, e un pezzo di carne per voi due donnette sole. ma

vol. II Pag.328 - Da BOTTA a BOTTANA (1 risultato)

fleury doveva essere rimasto all'amo di carne calda e vermiglia di madame e portato nel

vol. II Pag.329 - Da BOTTARE a BOTTE (2 risultati)

che si rifà al gr. tdcpixoc 'carne salata, salsicciotto, pesce salato o

ed è ricercato per la bontà della carne). = etimo incerto;

vol. II Pag.336 - Da BOVICIDA a BOZZA (1 risultato)

pasciuto di rose e 'l suo di carne bovina. targioni pozzetti, 12-4-342:

vol. II Pag.337 - Da BOZZA a BOZZIMA (1 risultato)

v'è stoppa né altro ripieno che la carne sola di due bozzacchioni; che già

vol. II Pag.338 - Da BOZZININGA a BRABANTINO (1 risultato)

: nasce dal tuello una superfluitade di carne, la quale soprasta la faccia della pianta

vol. II Pag.341 - Da BRACCIALETTO a BRACCIATA (1 risultato)

braccialetto di cuoio, fortissimamente serrato alla carne. 3. dimin. braccialettino

vol. II Pag.342 - Da BRACCIATELLO a BRACCIO (2 risultati)

vi aggravi su un dito, che la carne si avalli e si imbianchi nella parte

guisa che subito levato il dito, la carne torni al luogo suo, e la

vol. II Pag.345 - Da BRACCIO a BRACCIO (1 risultato)

le braccette e con le gambe di carne, in tanto che non erano punto differenti

vol. II Pag.347 - Da BRACCONAGGIO a BRACE (2 risultati)

sacchetti, 108-10: prese una fetta di carne salata, e con uno pane sotto

alla cucina, e mettendo la detta carne su la bracia, come la si fu

vol. II Pag.349 - Da BRACHIESOFAGO a BRACIOLA (8 risultati)

grande braciere del focolare un blocco di carne che si rosolava. pavese, 47:

), sf. fetta sottile di carne (di manzo, di vitello, di

ripiena): ripiegata intorno ad altra carne battuta con odori. aretino

braciuole, si dicono quelle fette di carne, che si cuociono sopra alle brace

. braciuole avvolte, quelle la cui carne è in fette più sottili e più

sé, postovi dentro un ripieno di carne battuta e condita con uovo, cacio

: braciola, è una fetta di carne battuta, o della carne pesta,

una fetta di carne battuta, o della carne pesta, ed avvolta in forma di

vol. II Pag.350 - Da BRACIOLO a BRAGO (1 risultato)

braciolóne, sm. grossa fetta di carne di vitello arrotolata, riempita di

vol. II Pag.351 - Da BRAGOTTO a BRAMANO (1 risultato)

iii-1-836: tu prendi / questa povera carne di doglia / che fu battezzata in

vol. II Pag.355 - Da BRANCHIA a BRANCO (2 risultati)

dei merluzzi, o sul grasso della carne, e fingendo di essere stomacata, borbottava

ii-147: non prendemmo il grongo di carne / soave, né lo scombro / tondo

vol. II Pag.357 - Da BRANCORSINA a BRANDIRE (3 risultati)

ancora strappano quel po'di brandelli di carne attaccata. palazzeschi, 93: la

d'angolo. pavese, 4-81: la carne nuda fra i brandelli di sacco appariva

sacco appariva e riappariva inerme e oscena come carne di piaga. 2. figur

vol. II Pag.358 - Da BRANDISTOCCO a BRANO (2 risultati)

dei merluzzi, 0 sul grasso della carne, e fingendo di essere stomacata,

venne * brano ', cioè pezzo di carne, panno e simili cose. cesarotti

vol. II Pag.359 - Da BRANTA a BRATTEA (1 risultato)

altre; cocesi per la sua acrimonia con carne grassa. mattioli [dioscoride],

vol. II Pag.361 - Da BRAVATA a BRAVO (1 risultato)

paura e senza misericordia, vederli in carne e in ossa. = deriv.

vol. II Pag.365 - Da BRENNA a BRETTO (1 risultato)

burnus. bresaola, sf. carne di manzo affumicata. = voce

vol. II Pag.367 - Da BREVE a BREVE (1 risultato)

: tra breve metteranno in vendita della carne di agnello. piovene, 5-585:

vol. II Pag.372 - Da BRICCO a BRICCONE (1 risultato)

senza scorta / dietro a chi mangia carne di bestriccola, / ch'a ogni

vol. II Pag.373 - Da BRICCONEGGIARE a BRICIOLO (1 risultato)

: minuto frammento (di pane, carne, ecc.); minuzzolo. -per

vol. II Pag.374 - Da BRICO a BRIGA (1 risultato)

: diciamo: mangiare un briciolino di carne; cioè un pochino, ma che sempre

vol. II Pag.375 - Da BRIGADIERE a BRIGANTAGGIO (1 risultato)

mi dessi uno poco di lardo o carne insalata grassa. machiavelli, 707: non

vol. II Pag.383 - Da BRINATOLA a BRINDILLO (1 risultato)

poveri diavoli, giacché son fatti di carne e d'ossa come il prossimo.

vol. II Pag.384 - Da BRINDISEVOLE a BRIOSCE (1 risultato)

: brindoli, nel senese, pezzetti di carne pendenti come le animelle dagli animali sparati

vol. II Pag.388 - Da BROCCHIERE a BRODA (2 risultati)

mangiasi in minestra cotta in brodo di carne, o in olio, e talvolta

è cotto un cibo solido (carne o verdura) e che rimane d'avanzo

vol. II Pag.389 - Da BRODAGLIA a BRODETTO (2 risultati)

schizzerà la broda; / io schiaccerò la carne e'nervi e l'osso, /

di molte maniere di pesci e di carne, fussero tutte mescolate insieme e attutiate

vol. II Pag.390 - Da BRODICCHIO a BROGLIACCIO (7 risultati)

aromatiche e spezie) un pezzo di carne (o anche sciogliendo in acqua un'

carni sono in primo grado lodevoli la carne di vitella,... di

, 1-251: brodo, decotto di carne, acqua ingrassata con carne; sebbene la

decotto di carne, acqua ingrassata con carne; sebbene la parola brodo è comune

decotto o minestra, ancorché non di carne. monti, i-49: ho..

qui fanno gran mangiate di bei pezzi di carne di bue messi a bollire dentro paioli

. tardo la forma brodium * succo di carne '(nel sec. iv,

vol. II Pag.396 - Da BRONZOLUTO a BRUCHIO (1 risultato)

una guanciata / che gli brucò la carne insino all'osso. idem, xxx-11-4:

vol. II Pag.397 - Da BRUCIA a BRUCIARE (1 risultato)

dentro con una vampa che ardeva la carne e toglieva il respiro; bruciacchiava sotto

vol. II Pag.398 - Da BRUCIARE a BRUCIARE (1 risultato)

gli occhi ignoti bruciavano come brucia la carne, / vivi d'umida vita.

vol. II Pag.405 - Da BRUNIRE a BRUNO (1 risultato)

. jacopone, 1-344: la sua carne bianchissima / pareva puerile; / avanti

vol. II Pag.410 - Da BRUSTOLATO a BRUTO (2 risultati)

invece di brutaleggiar nelle bettole e ingozzar carne e aquavite cinque volte al giorno

brutalità, capaci ancora di pascersi di carne umana. gobetti, ii-275: dappertutto

vol. II Pag.411 - Da BRUTO a BRUTTAMENTE (1 risultato)

. prati, i-281: oh, nostra carne misera, a cui serba / dolor

vol. II Pag.412 - Da BRUTTAMENTO a BRUTTO (1 risultato)

volere, maculato di corrompi- mento di carne e fornicato, mischiarsi con femmina e

vol. II Pag.418 - Da BUCANIERE a BUCATO (4 risultati)

buccaneers): dal fr. boucan « carne che i caraibi facevano seccare al fumo

in cui alle antille si affumicava la carne e il pesce », avendo gli avventurieri

francesi adottato il modo di arrostire la carne usato da quegli indigeni. e.

, buccan e boucan (1611) 'carne affumicata 'e 1 speciale attrezzo di

vol. II Pag.419 - Da BUCATURA a BUCCIA (1 risultato)

della zucca ne ricopre la polpa o carne, il cui centro è ocupato dalle rete

vol. II Pag.420 - Da BUCCIACCHERA a BUCCINA (2 risultati)

mentre che era a mensa, ossicina di carne e buccie di diverse frutte. allegri

tossa / non fossen una cosa sanza carne, / ben consumate con asciutti nerbi

vol. II Pag.424 - Da BUCO a BUCRANIO (1 risultato)

mano luli e vide quel bucherello di carne viva, che aveva sulla fronte.

vol. II Pag.426 - Da BUDELLONE a BUE (1 risultato)

al mattino. 2. sformato di carne o di verdura. goldoni, vi-1132

vol. II Pag.427 - Da BUEGGIARE a BUFALATA (3 risultati)

magri, dall'aspetto diabolico e dalla carne dispettosa. -statua bronzea di toro

dal dolor trafitto. 2. carne di bue macellato. tasso, n-ii-345

gli si dà la caccia per la carne e per la lana. buescaménte

vol. II Pag.428 - Da BUFALINO a BUFFA (2 risultati)

lastri, 1-3-191: migliore assai [della carne del bufalo adulto], e

, e positivamente buona, è la carne del bufalotto tenero.

vol. II Pag.429 - Da BUFFA a BUFFETTATA (1 risultato)

sì com'el lupo che non trova carne. braccio bracci [crusca]: a'

vol. II Pag.430 - Da BUFFETTERIA a BUFFONE (2 risultati)

, 5-98: e poi compratemi la solita carne, il pan buffetto, la gelatina

cacio scapezzone, / vin di barletta e carne di montone. pulci, iv-86:

vol. II Pag.434 - Da BUGIARDINO a BUGIO (1 risultato)

è detta mola, quando nella matrice nasce carne e bugiarda pregnezza. pulci, 25-288

vol. II Pag.436 - Da BUGNONE a BUIO (2 risultati)

i bugnoni delle spine che potevano recidergli la carne. = cfr. bugna1.

della pasta àzzima / e la buia carne d'ebrea. moravia, ii-139:

vol. II Pag.437 - Da BUIORE a BULBO (1 risultato)

e il gorgozzule; nutriscono assai, generano carne, son ventosi. soderini, 11-66

vol. II Pag.438 - Da BULBO a BULINARE (1 risultato)

lungo per traverso nel bulesio, intra la carne inginocchiati, accucciati in mille atteggiamenti

vol. II Pag.445 - Da BUONO a BUONO (1 risultato)

non buona, / ne la cui carne e sangue e nervi ed ossa / fan

vol. II Pag.459 - Da BURRASCARE a BURRO (1 risultato)

8-35: vivonsi [i tartari] di carne cruda o poco cotta, e di

vol. II Pag.460 - Da BURRONA a BUSCA (1 risultato)

caci, burri, pesci salati, carne salata. diodati [bibbia],

vol. II Pag.461 - Da BUSCACCHIARE a BUSCIONE (1 risultato)

, 1-125: mi manca un po'di carne nel labbro inferiore che m'è stato

vol. II Pag.462 - Da BUSCO a BUSSARE (2 risultati)

aghi da cucire, empier busecchie di carne da lui tritata, mescer vini,

buco. busonàglia, sf. carne di tonno scadente (di colore

vol. II Pag.466 - Da BUSTOLA a BUTIRRO (2 risultati)

alcuni dicono essere [la gonfiezza di carne] di due specie, una rossigna ed

la farina, il butirro, la carne e gli altri ingredienti bisognevoli al vitto

vol. II Pag.476 - Da CACCHIATELLO a CACCIA (1 risultato)

son fatti o sul pesce, o sulla carne, che divengon poi vermi. vallisneri

vol. II Pag.480 - Da CACCIARE a CACCIARE (1 risultato)

della profonda ruga, / ma avrà nella carne un cuor novo. / foggerà egli

vol. II Pag.484 - Da CACHETTICO a CACIO (1 risultato)

maglione color cachi indossato diretta- mente sulla carne; ai piedi aveva un paio di scarpe

vol. II Pag.485 - Da CACIOCAVALLO a CACOLOGIA (1 risultato)

, 198-127: io farò una investita di carne salata e di cacio cavallo, ch'

vol. II Pag.493 - Da CADERE a CADERE (2 risultati)

a'pensieri del regno e ai diletti della carne. petrarca, 85-14: e se

quivi / caddi e rimase la mia carne sola. bibbia volgar., vi-396:

vol. II Pag.495 - Da CADERE a CADETTO (1 risultato)

a fiorentini, massimamente sopra quell'onciate di carne che gl'usono di comprare..

vol. II Pag.496 - Da CADEVOLE a CADO (1 risultato)

, di serrare, di tor via la carne superflua, di cicatrizzare e saldare quelle

vol. II Pag.497 - Da CADO a CADUCO (1 risultato)

iv-2-648: ella era là, creatura di carne caduca, soggetta alle tristi leggi del

vol. II Pag.500 - Da CAFFÈ a CAFFÈ (1 risultato)

in un caffè concerto. guardavo la carne floscia e la gente che guardava.

vol. II Pag.512 - Da CALAMITA a CALAMITOSO (1 risultato)

o cruda mia ventura, / che 'n carne essendo, veggio trarmi a riva /

vol. II Pag.516 - Da CALARE a CALARE (1 risultato)

colle minute lingue / il nereggiante umor, carne ruttando / mista col sangue. botta

vol. II Pag.523 - Da CALCATOIO a CALCEDÒNIO (1 risultato)

25: calcedonio, gemma del color della carne fra 'l bianco e 'l rosso,

vol. II Pag.524 - Da CALCEFIRI a CALCINA (1 risultato)

che si portano in piedi in sulla carne sotto le calze; e si dicono

vol. II Pag.525 - Da CALCINABILE a CALCINARE (1 risultato)

pelli sia fresche, sia venute in carne, affondandole con pali, e dopo averne

vol. II Pag.532 - Da CALCOTECA a CALDAMENTE (1 risultato)

fanno attuffare in mezzo la caldaia / la carne con gli uncin, perché non galli

vol. II Pag.533 - Da CALDANA a CALDEO (1 risultato)

sì come sono caldelìi di mandorle, carne d'agnello, di cavretto, di castrone

vol. II Pag.535 - Da CALDICCIO a CALDO (1 risultato)

sua gola, e con rutti la carne degli uomini a tocchi. / sotto la

vol. II Pag.536 - Da CALDO a CALDO (1 risultato)

. giusti, i-40: troppa carne al foco, eh? sì è vero

vol. II Pag.538 - Da CALDO a CALDO (2 risultati)

e agli equinozi, lo sento come carne della mia carne; la rosa è

equinozi, lo sento come carne della mia carne; la rosa è viva e fiorirà

vol. II Pag.539 - Da CALDOSO a CALEFATTIVO (2 risultati)

un calduccino e uno strano odorino di carne. pascoli, 552: oh

alle chiome e alle vesti emanava dalla sua carne sudante una caldura fetente come nessuno animale

vol. II Pag.549 - Da CALLETTA a CALUMO (1 risultato)

a cui appartengono i comuni mosconi della carne). = voce dotta,

vol. II Pag.550 - Da CALLIMORFA a CALLO (2 risultati)

guarisce le margini, e consuma la carne soverchia degli occhi... questo

del cerusico è più calcata che sulla carne. berchet, 22: qui starò,

vol. II Pag.551 - Da CALLO a CALMA (2 risultati)

, e fa una certa callosità di carne intorno alle sue spalle, la quale

sue mani paiono due pezzi informi di carne callosa, il suo viso screpolato piuttosto

vol. II Pag.557 - Da CALOROSO a CALPESTARE (3 risultati)

fucini, 116: « bistecche, carne arrosto, ci sarebbe da averne? *

su il signor fabio. « eh! carne, no signore,... »

agghiaccio e torpo, / fu la tua carne calpesta e 'l tuo corpo.

vol. II Pag.558 - Da CALPESTATA a CALPESTIO (2 risultati)

sé ogni cura del corpo, de la carne che sta avolta circa quest'anima.

senza fede sono oggi i divoratori di carne cruda e i calpestatori di coccarde tricolori

vol. II Pag.559 - Da CALPESTO a CALUNNIA (1 risultato)

la mota rossiccia s'incorporavano con la carne e con le ossa, di sotto al

vol. II Pag.566 - Da CALZATO a CALZETTA (1 risultato)

non dorma calzato, e non mangi carne se non di capra. dante, 32-7

vol. II Pag.568 - Da CALZONCINO a CAMALDOLARE (2 risultati)

, le cappe lunghe, le carne, le pantalere, le telline. redi

nerite, de'trochi, delle carne, de'pettini. vallisneri, ii-325:

vol. II Pag.569 - Da CAMALDOLESE a CAMARILLA (1 risultato)

pulcini, polastri, cavretto in vergius e carne di castrone in vergius con camangiare,

vol. II Pag.572 - Da CAMBIARIO a CAMBIATORE (1 risultato)

assediati; in tanto che davano la carne per cibo, e lasciavansi tagliare le membra

vol. II Pag.575 - Da CAMBISTA a CAMELIA (1 risultato)

sotto le loro dita, diventa « carne e fiore », è questo che dicono

vol. II Pag.583 - Da CAMICIA a CAMICIA (1 risultato)

passai, non gli avendo tocco la carne o fattogli un male al mondo. belo

vol. II Pag.585 - Da CAMICIOLA a CAMINO (2 risultati)

o d'altro, che si porta sulla carne, o sopra la camicia, a

portanlo su altre vestimenta, e anche sulla carne, 1 contadini, gli stallieri e

vol. II Pag.586 - Da CAMINO a CAMMELLO (2 risultati)

panzini, iv-103: 'camma', dal francese carne. in italiano, eccèntrico: ordigno

= deriv. dal fr. carne (nel 1789), dal medio olandese

vol. II Pag.592 - Da CAMMUCCÀ a CAMORRO (1 risultato)

azzimmato che non hai fatto: foro carne quatto e mo'so'tre. camo3

vol. II Pag.608 - Da CAMPO a CAMPO (1 risultato)

materia in decomposizione, quanti strazi di carne umana ti offrono i campi di battaglia e

vol. II Pag.618 - Da CANCELLARIA a CANCELLERIA (2 risultati)

tradite i vostri fratelli, la carne della vostra carne, l'angoscia della vostra

fratelli, la carne della vostra carne, l'angoscia della vostra angoscia

vol. II Pag.620 - Da CANCELLO a CANCRENA (1 risultato)

altramente nomava la figliuola che un pezzo di carne cancherosa e piena di putredine e di

vol. II Pag.621 - Da CANCRENARE a CANDELA (2 risultati)

istessa che racchiudendosi iddio tra'confini della carne, fece una mezanità perpetua di due nature

non volle intercessore tra rinfermità e la carne, non chiese che le sofferenze gli

vol. II Pag.626 - Da CANDIOTTO a CANE (1 risultato)

cerchia / fia vinto in apparenza dalla carne / che tutto dì la terra ricoperchia.

vol. II Pag.627 - Da CANE a CANE (1 risultato)

che fra di loro è tenuta per carne sana e buona. crudeli, 1-49:

vol. II Pag.628 - Da CANE a CANE (1 risultato)

/ né da sera né da mane / carne in casa comparòne. fagiuoli, 3-2-152

vol. II Pag.629 - Da CANE a CANE (3 risultati)

come il can d'esopo che lasciò la carne che aveva in bocca, per

, egli è mazzamarrone. -a carne di lupo, zanne di cane: opporre

alla violenza. pataffio, 6: carne di lupo, la zanna del cane.

vol. II Pag.633 - Da CANICHINO a CANINO (1 risultato)

cucina, / però ch'ella parria carne canina / e quell'omore ha in sé

vol. II Pag.639 - Da CANNELLATA a CANNELLO (1 risultato)

un cannello fra la pelle lanuta e la carne e fortemente soffiava, onde tutto il

vol. II Pag.640 - Da CANNELLONE a CANNOCCHIALE (4 risultati)

(e la si può riempire di carne tritata, funghi, tartufi, formaggio

sm. chi si ciba di carne umana; antropofago. -anche al figur.

uomini abitate erano, i quali di carne di fanciulli e d'uomini...

2-90: i loro antenati qualche volta mangiavano carne d'uomini. ma anche sul cannibalismo

vol. II Pag.646 - Da CANONICO a CANONIZZARE (1 risultato)

di vastalla, che mentre corca la carne in letto, fa dor

vol. II Pag.648 - Da CANOTTIERE a CANSARE (1 risultato)

soli canotti di salvataggio la galletta e la carne in conserva. boriili, 2-146:

vol. II Pag.653 - Da CANTARE a CANTARELLO (1 risultato)

senza rimprovero. i a prender carne con umanitade / giusto, santo, verace

vol. II Pag.654 - Da CANTARELLO a CANTATORE (1 risultato)

ii-393: se poi al poeta della carne si oppone e come termine contradittorio il

vol. II Pag.661 - Da CANTO a CANTO (1 risultato)

l'amor me 'ncende tanto, che 'n carne me s'è dato; / terrollome

vol. II Pag.662 - Da CANTO a CANTO (1 risultato)

non offendete altro che un pezzo di carne non nata, sanza senso, che

vol. II Pag.667 - Da CANTORINO a CANUTIGLIA (1 risultato)

girolamo volgar. [tommaseo]: questa carne è quella in che percuote la canutaggine

vol. II Pag.672 - Da CANZONISTA a CAOS (1 risultato)

la morte dell'anima e il dominio della carne, il caos: esteticamente è il

vol. II Pag.678 - Da CAPARRAMENTO a CAPECCHIO (1 risultato)

piante] sarà corrotta l'acquosità e la carne materiale,... e quello

vol. II Pag.680 - Da CAPELLO a CAPELLO (1 risultato)

... il medesimo alimento diventa carne, sangue, viscere, ossa, cartilagini

vol. II Pag.684 - Da CAPIFRECCIA a CAPIRE (1 risultato)

, consumando con minutissime particule tutta la carne che d'intorno a esse vene si

vol. II Pag.685 - Da CAPIRE a CAPIRE (1 risultato)

il bel canestro, e quanta / carne nelle sue man capir potea: / <

vol. II Pag.688 - Da CAPITALISMO a CAPITALISTA (1 risultato)

no, no, ho troppa carne al fuoco!... intendo.

vol. II Pag.693 - Da CAPITE a CAPITOLARE (1 risultato)

praticati in materia di dazi municipali sulla carne: i° il sistema di tassazione *

vol. II Pag.707 - Da CAPOCENSO a CAPOFAMIGLIA (1 risultato)

meridionale: è un pezzo cilindrico di carne di maiale (che si trova nella

vol. II Pag.719 - Da CAPPELLETTO a CAPPELLO (2 risultati)

lanzichenecchi; e quelli eran diavoli in carne, né più né meno di questi.

forma di piccolo cappello, ripieno di carne tritata e spezie; tortellino.

vol. II Pag.720 - Da CAPPELLO a CAPPELLO (1 risultato)

di cappello allo spirito e adora la carne. nievo, 34: noi italiani

vol. II Pag.722 - Da CAPPERUCCIA a CAPPONE (2 risultati)

galletto ca strato, di carne più grassa e più delicata della

più grassa e più delicata della carne del gallo: simile nell'aspetto al gallo

vol. II Pag.723 - Da CAPPONE a CAPPOTTO (2 risultati)

, molto pregiati per la delicatezza della carne. 5. ornit. cappone di

a base di mollica di pane, carne di vari pesci, uova, aceto

vol. II Pag.725 - Da CAPPUCCIO a CAPRA (2 risultati)

il latte, e anche per la carne e il pelo): di forme angolose

sono in queste isole grandissime quantità di carne di capre, particolarmente nell'isola che si

vol. II Pag.727 - Da CAPRATO a CAPRICCIO (3 risultati)

là, cotti lor cavretti e loro altra carne, e mangiato e bevuto, s'

di capretto testé. -desiderare la carne di capretto, chiedere il capretto,

uno dei solenni, che sempre la carne del capretto gli piaceva molto più che

vol. II Pag.729 - Da CAPRICCIOSAMENTE a CAPRICORNO (3 risultati)

traballante, come uno che avesse mangiato carne e bevuto fino all'ubriachezza, per apparire

composta da verdure varie, ritagli di carne e di prosciutto, maionese e altri

istessa che racchiudendosi iddio tra'confini della carne, fece una mezanità perpetua di due

vol. II Pag.732 - Da CAPRIOLO a CAPRONE (1 risultato)

: or sa che differenzia è da la carne / di capro e di cingial che

vol. II Pag.735 - Da CARABO a CARACOLLO (1 risultato)

all'amico stringendo a sé la meno in carne delle strufacchie, dette una gomitata al

vol. II Pag.744 - Da CARBONATA a CARBONE (2 risultati)

(carbonado), sf. ant. carne di maiale salata e fortemente arrostita sulla

fesso. michelangelo, 57-20: la carne, che nel sai si purga e

vol. II Pag.745 - Da CARBONE a CARBONE (2 risultati)

assai fiero, / ch'avea la carne secca, ignuda e scalza. boiardo,

, / fia vinto in apparenza dalla carne, / che tutto dì la terra

vol. II Pag.748 - Da CARBURO a CARCERAMENTO (4 risultati)

morto assai fiero, / ch'avea la carne secca, ignuda e scalza. c

alito mai / più grandemente magnificò la carne / misera; mai con émpito più

, perché, oltre la macerazione della carne, che si conosceva benissimo all'ossatura e

. da arcarne, per incrocio con carne. carcame2, sm. ant

vol. II Pag.750 - Da CARCERIERE a CARCHESIO (2 risultati)

michelangelo, 73 * 96: la carne terra, qui tossa mie, prive

dinanzi a sé una forma corporea, una carne opaca e impenetrabile, la pesante carcere

vol. II Pag.752 - Da CARDARE a CARDIALGIA (2 risultati)

d'orbace: / mi cardo la carne / tarlata d'ascaridi: / amore,

per accrescer gli altrui danni, / la carne, tossa e'nervi, e non

vol. II Pag.759 - Da CARESTIOSAMENTE a CAREZZA (2 risultati)

nel mediterraneo); la sua carne, commestibile, è pregiata.

a quel chiericato mezzo e mezzo, né carne né pesce, che dovrebbe accettar le

vol. II Pag.763 - Da CARICABBASSO a CARICARE (2 risultati)

, che non ebbero caricamento di nulla carne, né di nulla malizia. caricante

/ e di pondi carcare / matta carne. novellino, 100 (218):

vol. II Pag.767 - Da CARICO a CARICO (1 risultato)

tu vedi come io sono carica di carne; se io mi pongo questa sera

vol. II Pag.773 - Da CARITATEVOLE a CARITEVOLMENTE (1 risultato)

la fame più tosto che mangiare la carne cotta in quelle pentole. panzini,

vol. II Pag.776 - Da CARMINATO a CARNAIO (14 risultati)

. carnàccia, sf. carne grassa, flaccida e cascante (del

ritien questa camaccia. 3. carne (come cibo) di qualità cattiva,

fasciarti. = spreg. di carne. carnacciosità, sf. grassezza

sf. grassezza, flaccidezza di carne. = deriv. da carnaccioso

. che abbonda, ricco di carne da mangiare; carnoso. 5

cioso paese. 2. rivestito di carne. piovano arlotto, 138: uno

pasta, 90: 'carnacciuto'. pieno di carne. assai car noso.

. ogni sorta e qualità di carne da mangiare; vivanda, manicaretto composto

mangiare; vivanda, manicaretto composto di carne. m. villani, 2-9

1-343: 'carnaggio', ogni sorta di carne comestibile. 2. per estens.

. far carnaggio: far provvista di carne. luca pulci, 2-19: dove

. dal fr. ant. carnage * carne di bestie morte, da dare in

3. ant. qualsiasi qualità di carne da mangiare. m. villani,

assai. = deriv. da carne. carnàio, sm. sepoltura

vol. II Pag.777 - Da CARNAIOLO a CARNALE (13 risultati)

dar l'impressione di un ammasso di carne umana. giusti, 2-210: come

sendovi del grano, del vino, della carne, de l'oglio e del latte

: 'carnaio', il luogo da riporre la carne morta che si vuol conservare.

: consiste nel porre in una buca carne in putrefazione il cui odore attira volpi,

. carnàrium 'dispensa per conservare la carne '. carnaiòlo (1carnaiuòlo),

cheto, / e bisogna procacci d'altra carne. machiavelli, 891: tornato a

superi, carnalissimo). di carne, carnoso; del corpo, corporeo;

l'aspetto o il colore della carne. leone ebreo, 350:

di corolle / nel caldo dormiveglia della carne. valeri, 1-53: o car

. guittone, xlix-77: vivere in carne for voler carnale / è vita angelicale

3. riferito ai sensi e alla carne (intesa come concupiscenza, lussuria)

carnali allo spirito, non andate secondo la carne, ma secondo lo spirito. leone

annunzio, ii-522: anche vidi la carne di francesco, / affogata dal dèmone carnale

vol. II Pag.778 - Da CARNALE a CARNALMENTE (4 risultati)

una cosa sola con lui: la stessa carne. 5. ant. affezionato

da i carnali, savere vivere segondo carne secularmente... ma non è

deriv. dal lat. carnalis * della carne '. carnale2, sm.

., iv-11 (48): la carne si diletta in lussuria e camalitadi;

vol. II Pag.779 - Da CARNAME a CARNE (15 risultati)

. carname, sm. massa di carne decomposta 0 in via di decomposizione

0 in via di decomposizione; la carne di un cadavere; cumulo di cadaveri

ossa? 2. quantità di carne, vivanda, cibo di carne.

quantità di carne, vivanda, cibo di carne. forteguerri, 6-30: entrano a

come verniciati. 3. carne del corpo umano flaccida e cascante;

5. letter. grosso pezzo di carne. salvini, 16-234: disse:

? = deriv. da carne (sul tipo ossame).

. muratori, 7-v-469: probabilmente da * carne laxare ', mutato l'ordine delle

mediev. carnaticum (da caro carnis 1 carne '). carnato, sm.

ant. che somiglia al colore della carne; di color rosa, carnicino.

cuori. = deriv. da carne: cfr. lat. carnàtus * bene

cfr. lat. carnàtus * bene in carne '. carnatura, sf. ant

l'armi. = deriv. da carne: cfr. carnato. carnaùba,

europa attraverso il fr. carnauber. carne, sf. tessuto muscolare molle del corpo

assediati, in tanto che davano la carne per cibo, e lasciavansi tagliare le

vol. II Pag.780 - Da CARNE a CARNE (71 risultati)

costui è vera carne. idem, purg., 23-51:

la pelle, / né a difetto di carne ch'io abbia; / ma dimmi

o spirto ignudo, od uom di carne e d'ossa. a. pucci,

, ix-395: le braccia corrispondon, carne e ossa, / con debita grandezza;

tu vedrai noi d'una massa di carne, tutti la carne avere. velluti,

d'una massa di carne, tutti la carne avere. velluti, 72:

dà, ha da perdere una libra di carne d'addosso *. anonimo, ix-961

assai fiero, / ch'avea la carne secca, ignuda e scalza. leone

vene, panniculi e cartilagini, oltra la carne ch'è un empimento come tra l'

, sotto a i quali era una carne piagata e puzzolente; da questo fetido

carni! garzoni, 1-309: la carne si parte in semplice, glandu- losa

in letto, consumato di forze e di carne. d. bartoli, 34-313:

i nervi e le fibre, la carne de'muscoli, le tonache e le pelli

, da viscere a viscere, da carne a carne, non da sughi di vari

viscere a viscere, da carne a carne, non da sughi di vari sapori

frutti a viscere, da erbe a carne. vico, 394: in america,

né ferro: / gli achei son carne, e non respinge il ferro. d'

giovani « mi son presa tutta la carne che manca a voi due ».

su quel viso spaurito, su quella carne di carta velina, fra quei braccìni d'

e le gambocce nude, la giovane carne ancora tiepida di sonno. pavese,

questa donna una volta era fatta di carne / fresca e solida: quando portava un

una povera ossatura, se non prendesse carne e colore nelle due persone compiutamente poetiche

la ballerina si muove -fiore mostruoso di carne e seta. -carne viva:

, / che non vada a trovar la carne viva. boccalini, i-284: corsero

secolo, videro che l'infelice sopra la carne avea quattro dita di croste di apparenze

non si trovava pur un'uncia di carne viva di sostanza. redi, 16-iv-67:

portate addosso in maniera che tocchino la carne viva, ristagnano immediatamente ogni più

le stesse siringhe che s'adoperano per la carne viva. ficcano l'ago cautamente nell'

sugo di nero aconito, e la picciola carne rapita dal fronte del nascente cavallo,

metti e tocca la bocca sua e la carne; e allora vedrai, se nella

[le mani] distese, morbide di carne, le dita lunghe e tonde come

ciascuno [colore] / per imitar la carne. bandello, 1-34 (i-420)

sassetti, 365: e1 colore della carne è più chiaro assai che di mulatto verso

/ e così rancia e ruvida la carne, / che non v'è rischio che

pupille fitte su quella superba femmina dalla carne color di rame. panzini, ii-65

/ che non si cura della propria carne? m. villani, 1-9: vedendosi

fu stretto dallo amore della propria carne, ch'egli commise errori i quali furono

., 1-30: l'affetto alla carne e al sangue... in alcuni

: gli erano fratelli non solamente per carne, ma, che è meglio, per

pur contava tante persone vicine alla sua carne se non al suo cuore, finì

collettivo): soltanto nella locuz. carne umana: gli uomini. dante,

, se tu ripensi / come l'umana carne féssi allora, / che li primi

il peccato corrotto ogni via della umana carne, iddio mandò il diluvio sopra la

sicilia, avea aperto un macello di carne umana in procida, ove condannò a

materia in decomposizione, quanti strazi di carne umana ti offrono i campi di battaglia e

alvaro, 9-493: arrivavano carichi di carne umana. spesso più donne con un

della linea napoli- sorrento-capri, trabocca di carne battezzata. è una carneficina di valige

degli altri a colei, ch'è carne battezzata. -carne d'adamo:

, per lo 'ncarco / della carne d'adamo onde si veste, / al

, mostrò di pensarlo... 'carne da cannone 'non un solo conquistatore

un solo conquistatore chiamò in fatto la carne umana. altri in fatto la chiama

umana. altri in fatto la chiama carne da forca. panzini, iv-113:

. panzini, iv-113: * carne da cannone '. così per disprezzo o

che inorridiscono all'idea degli uomini considerati carne da cannone non pensano che la maggior

, per colpa di tutti, se non carne da fatica, da latrina e da

, 7-166: mentre i fascisti mandan carne da cannone, noi si perde dei

momento e il terreno. -spreg. carne da cospirazione, da rivolta: gli

e donne... sono per me carne da cospirazione e da rivolta.

e da rivolta. -spreg. carne da lavoro, di officina: gli operai

2-109: i vostri grossi capi trafficano in carne da lavoro, in ricatti finanziari e

mozzi per trasformarsi successivamente in marinai: carne di officina, gente speciale e inconfondibile

frustato. forteguerri, iii-255: olà carne da nerbo. ti richiedo / di

altra mi rispondi. -spreg. carne venduta: chi tradisce per debolezza d'

, erano i mugnai, ma era carne venduta. 7. l'uomo

casto corpo e core! / vivere in carne for voler carnale / è vita angelicale

purg., 30-127: quando di carne a spirto era salita, / e bellezza

, par., 14-43: come la carne gloriosa e santa / fia rivestita,

è tenèbra, / od ombra della carne, o suo veleno. bibbia volgar.

ix-472: quel che è nato di carne, è carne; e quel ch'è

quel che è nato di carne, è carne; e quel ch'è nato di

la volontà propia e ne'desideri della carne, e nelle nequizie e nelle malizie

vol. II Pag.781 - Da CARNE a CARNE (95 risultati)

la carne nostra è più fragile che il vano fiore

dà dilettanza alli porci, così la carne mortificata non dà quiete alle demonia.

/ che lo spirto gli sciolga da la carne. michelangelo, 78-12: o ombra

servir a dio e macerar questa misera carne, disse l'eremita. vasari,

la volontà era pronta, inferma la carne che lo riteneva in roma. a.

: pasife è la lascivia, la carne, la quale si lascia corromper dal-

anima, non poteva esser prima nella carne; e se nella carne è corporale,

esser prima nella carne; e se nella carne è corporale, non può nello spirito

campanella, 967: tutti siamo di carne: ma questa è la più gran

/ la vita, e morto in carne in fior rinacque. f.

solleva dal fìsico al metafisico astraendosi dalla carne, per cui è l'uomo non uomo

, non già dar morte a questa carne medesima (che tanto non ci è

lo spirito spingesi in alto, e la carne giù basso. tommaseo, i-153:

. tommaseo, i-153: il peso della carne è grave sasso / che tira al

sono esortati gli spettatori a castigare la carne e a pensare alla vita eterna.

e in italia irrompeva la ribellione della carne contro lo spirito. d'annunzio,

alito mai / più grandemente magnificò la carne / misera; mai con émpito più grande

ii-393: se poi al poeta della carne si oppone e come termine con- tradittorio

d'essere uomo e d'essere di carne fragile: quando scoprì di non essere

versasse / d'amore, non de carne, tu nascisti, / o umanato amor

utico gli disse: la fine d'ogni carne è venuta. bibbia volgar.,

mio coltello della sua guaina ad ogni carne,... acciò che ogni carne

carne,... acciò che ogni carne sappia, ch'io signore trassi lo

dante, par., 22-85: la carne de'mortali è tanto blanda, /

adunque felicita li suoi figlioli secondo la carne, ma per amore della celestiale patria

che abbracciano tutto ciò che piace alla carne; di roba, di riputazione, di

/ che deo ce contemplavi 'n quella carne velata? dante, purg.,

de'veri morti / con questa vera carne che 'l seconda. idem, par

, per aver la mente, / in carne umana o nelle sue pitture. bibbia

volgar., v-28: vestita è la carne mia di puzza, e di bruttura

morte lo desti, / e la sua carne a nostra malattia / fo medicina che

con sua mogliera, e sarà per carne una: cioè che, per essere

voi piace / veder in polve questa carne ardita, / che nostro e mio mal

michelangelo, 48-9: o carne, o sangue, o legno, o

a tutte voglie / della figlia la carne e della moglie. manzoni, pr.

): eh! non toccate la carne d'un galantuomo, che...

futuro di colui che nascerà dalla sua carne, e il suo cuore si rivolge

. sbarbaro, 1-136: in quella poca carne guardata un momento con avversione, nell'

, 160: è troppa l'avversione della carne e del sangue alla legge, perché

non da voce a voce ma da carne a carne. 12.

da voce a voce ma da carne a carne. 12. l'uomo

io non ho trovato / omo di carne nato / che sia degno d'avere,

amor me 'ncende tanto, che 'n carne me s'è dato; / terrollome abbracciato

corpo di cristo consecrato è proprio della carne della vergine maria. imperò che lei gli

. imperò che lei gli de'quella carne della sua propria; sì che quello sacramento

; sì che quello sacramento è della carne propria di maria; nel quale sacramento è

fatto vedere cristo vero figliuol di dio in carne umana. tasso, 6-iv-2-15: o

vergine sposa, / che mentre in carne di mortai figura / ce 'l rappresenti

, non dio: tu sei carne e non angelo. e come potresti tu

primo uomo nel paradiso! -farsi carne, prendere, pigliar carne, vestir

-farsi carne, prendere, pigliar carne, vestir carne o di carne:

, prendere, pigliar carne, vestir carne o di carne: incarnarsi, assumere natura

pigliar carne, vestir carne o di carne: incarnarsi, assumere natura umana.

venire / la maestà sovrana / a prender carne umana / nella virgo maria, /

e per menarte a la via, / carne sì volse pigliare de la vergene maria

. in questo mondo, e fecesi carne. dante, par., 23-74:

, in che il verbo divino / carne si fece. cavalca, 16-1-28:

16-1-28: iddio, lo quale prendendo carne di noi,... hae

ix-462: e il verbo è fatto carne, e abitò in noi; e abbiamo

dio, per scamparne, / umana carne al tuo virginal chiostro. boccaccio,

altezza de'suoi regni abbandonare per pigliare carne umana. s. caterina da siena

, prendendo la nostra mortalità, e carne mortale; e sopra a essa carne

carne mortale; e sopra a essa carne del dolcissimo corpo suo ha puniti e'difetti

discese il nostro immenso iddio / a prender carne con umanitade / giusto, santo,

le terre sante / dove dio visse in carne e fu trafitto. chiabrera, 180

ineffabile / degnò discendere, / e carne fragile, / siccome gli uomini,

l'uom celestiale, / si sia di carne (oh santo amor!) vestito

quella persona divina, che vestissi di carne umana affin di poter morire. b.

, nella quale il verbo si fa carne. -risuscitare in carne: risorgere

si fa carne. -risuscitare in carne: risorgere da morte. boccaccio,

che egli discendesse in anima e risuscitasse in carne, e salisse al cielo parimenti con

ciascuna. -carne di cristo, carne divina: l'eucarestia. bibbia,

, ix-499: se voi non mangiarete la carne del figliuolo dell'uomo, e beverete

averete vita eterna. chi manduca la mia carne, e beve il mio sangue,

nell'ultimo giorno. imperò che la carne mia veramente egli è cibo, e

bere. quello che manduca la mia carne, e beve il mio sangue, sta

dio, venite a satollarvi della divina carne, e a dissetarvi del sangue divino.

del disegno e dei colori, della carne del corpo umano e degli animali.

, e ne'piedi sono anzi pennellate di carne, che tinta di maestro che faccia

quadro con assoluta vivezza. -color carne: carnicino; tra il rosso e il

teste né miglior macchie di color di carne né più bella tinta di ombre.

. muro di bei mattoni color di carne, tepido adesso come un corpo vivo.

come un corpo vivo. -color carne viva: rosso. barilli, 6-134

oro e verdi -rivestita di marmi color carne viva, color cenere e acqua..

per forzo e pregionare; / vincer carne incesa anche e demone / prode voi

, / chi, nel diletto della carne involto, / s'affaticava. cavalca,

: quella giovane vinta dalla violenza della carne non si potè astenere del marito.

intende l'uomo, per lo castigamento della carne, specialmente castità. m. villani

pensieri del regno e ai diletti della carne. b. visconti, ix-75:

che donne han vinto il disio della carne; / onde, s'el pò turbarne

subitamente non meno cocenti gli stimoli della carne che sentiti avesse il suo giovane monaco

scala del paradiso, 197: la carne è uno amico stolto, disconvenevole e

forte stimolo, e sì ardente tentazione di carne, che per nullo modo costui potea

mai non ha sì grande tentazione in carne, quanto colui che già vi cascò

l'alma nostra, / mondo, carne, e dimon rio: / chi con

vol. II Pag.782 - Da CARNE a CARNE (79 risultati)

dicendo questi abbassano la tentazione de la carne. belo, xxv-1-133: ricordatevi che

uomo non possete contrastare ai stimoli della carne, che farà lei ch'è di più

non possa astenersi da'piaceri de la carne. d. battoli, 36-20:

nondimeno assalti e battaglie pericolose della propria carne, allora, per l'età di

terribilissimi, e sono il mondo, la carne, il demonio. forteguerri, 9-39

forteguerri, 9-39: o vizio maladetto della carne, / che di senno ci spoglia

ombra / il rito infecondo / e la carne sazia, / quando la concubina /

il puritanismo scorse sopratutto i pericoli della carne e gli inviti del vizio.

, dove, di certo, la carne operosa dei maggiori aveva premeditato l'esile

foscolo, xv-53: il taverniere vende la carne di tre sue figliuole, una della

allegra, fosse la simpatia per la carne festosa della mia amica...

sapore, aspettava la ingorda de la carne senza osso. -delitto di

senza osso. -delitto di carne: passionale, carnale. boccalini,

volte meglio era dissimulare i delitti di carne, che mostrarsi avido di punirli: non

ché 'l cuoio farà vendetta de la carne. idem, inf., 21-57:

fanno attuffare in mezzo la caldaia / la carne con gli uncini, perché non galli

che li prestai, che li diedero in carne di porco e di bue quando menò

. g. villani, 10-193: ogni carne e pesce si vendesse a peso,

): egli mangiano d'ogni brutta carne, e d'uomo che non sia morto

, 4-2 (398): né mai carne mangiava né bevea vino, quando non

colazione / e pane e vino e carne egli fe'dare / a rotolando, che

istette pagolo lungo tempo che non mangiò carne; e di poi, quando ne mangiava

gl'incresca, / acciò che questa carne non s'insali, / e che poi

un quattrino nel comprare tre libbre di carne. berni, 94: qui si mangia

. berni, 94: qui si mangia carne / di can, d'orsi,

peccato d'un po'di minestra di carne che io mangiai ieri. tasso,

ii-122: più volte portò un pezzo di carne lessa, pregandomi che la mangiassi,

e voleva ad ogni costo tagliar la carne col cucchiaio. verga, 3-19: l'

che i cristiani avevano imparato a mangiar carne anche il venerdì come tanti turchi.

il suo umore facile, eccitato dalla carne e dal vino, col quale a tavola

lupo..., nutriti di carne cruda, al menomo scalpiccio sulla strada

il vino, il grano, la carne, a chi le donne e i marenghi

, quella di pollo. dicesi anche carne di polleria, ché polleria è luogo dove

lavoro. carena, 2-264: * carne da macello ', propriamente è quella

vende a pezzi; essa comprende la carne bovina, la pecorina e la porcina

certo segno, misurarsi dalla quantità di carne che producono e che consumano.

carena, 2-264: 'carne vecchia, carne grossa', chiamasi quella di bue,

che agiscono da antisettici e privano la carne di una parte della sua acqua rendendola

redi, 16-ix-177: si mangi sempre della carne allessa, e la carne sia o

sempre della carne allessa, e la carne sia o castrato, o capretto, o

o cappone... oltre la carne lessa si può mangiare ancora qualche frittura

2-265 '* lesso ', vivanda di carne lessata, cioè bollita o cotta semplicemente

89): e datale un pezzo di carne salata, la mandò con dio.

otto dì io farò una investita di carne salata e di cacio cavallo,

da siena, 418: ella governa la carne non si legge che si mangiasse altra

non si legge che si mangiasse altra carne che di bue, di insalata, sì

, caci, burri, pesci salati, carne salata. 1098: or essi mangiano

salata. 1098: or essi mangiano carne, butiri, mele, cascio, dattili

sono in queste isole grandissime quantità di carne di l'equinoziale. cattaneo, ii-2-133:

io voglio credere tutto quel duro e la carne salata. bacchelli, ii-89: vorrei mangiare

che mi dite. ma il mangiar carne d'ogni tempo, il farsi qualcosa.

del culatello ». nel nome di questa carne salata alcuna apprensione delle cose divine,

v. carnesecca. -carne suina: carne di maiale, per lo più confezionata

che a quell'ora mangiavano freddo e carne in scatola nel rifugio progettato da febo

progettato da febo. -estratto di carne: preparato a base di carne,

-estratto di carne: preparato a base di carne, pastoso, consistente, di color

un ottimo brodo). -scherz. carne col becco: pollame, uccellagione.

, uccellagione. cicognini, xxx-n-42: carne col becco e senza becco, ed

sarà del bianco. -campana della carne: quella suonata alla mezzanotte dell'ultimo

spiacevole d'una campana, che della carne comunemente s'appella, la quale intima

a natura d'uomo, perché la loro carne non è troppo grassa, né troppo

è savorosa, e nudrisce più che carne di altri pesci. tommaseo, i-74:

tommaseo, i-74: de'pesci la carne cibò / che l'uom di sue carni

, / e bisogna procacci d'altra carne. 19. parte fibrosa e

attorno si parton dalla corteccia infino alla carne lignea ovvero erbale della pianta. slataper

tuono che scoppi, è incassata nella carne dell'albero. 20. polpa

macina, ma sola e levemente la carne. crescenzi volgar., 4-19: l'

., 4-19: l'uve aventi molta carne, più nutribili e più dure sono

, che quelle che più umore che carne, hanno. aretino, 2-33: io

mandommi, e son quasi di una medesima carne e morbidezza, pienissima di sugo.

osso, / l'alma e la carne tua sia benedetta. soderini, iii-532:

le [pere] dirne e sode di carne e di buccia... si pongano

parecchi frutti] in tutta la lor carne dentro una orditura, e un ripieno

l'umore, la sua polpa o carne, che dir vogliamo, fa certi crespoli

. carena, 2-287: * polpa, carne ', parlandosi di frutte, è

panzini, iii-136: immerge quei denti nella carne della pesca. 21.

pesca. 21. zool. carne del piede: reticolo vascolare che si

è piantato il pelo... * carne ', la parte opposta al buccio

buccio... 4 metter in carne ', dicesi del far rinvenire nell'acqua

vol. II Pag.783 - Da CARNE a CARNE (87 risultati)

23. locuz. - esci. carne!: grido lanciato durante le mischie

e tutta la genia / addosso astolfo: carne, ammazza, ammazza; / ne

. gridando tuttavia i soldati ad alta voce carne, sacco, e palle, palle

e palle, palle. -a carne, a carne nuda: senza impedimento

palle. -a carne, a carne nuda: senza impedimento di vesti;

. -avere, portare, vestire a carne, sulla nuda carne: indossare un

portare, vestire a carne, sulla nuda carne: indossare un vestito o un capo

. cavalca, 17-i-58: portava a carne ciliccio aspro, e di sopra era

fervore faceva asprissima penitenza, portando a carne sacco asprissimo, e di sopra un rozzo

del suo male, e che a carne nuda si vegghino le parti offese, ché

spietato disciplinarsi che fa? -a carne lasciata: dopo la morte. giusti

saecula saeculorum. con questi, a carne lasciata, spererei che detta una cosa dovesse

-avere, dare, volere la carne senz'osso: avere, dare,

/ com'a dir, darvi la carne senz'osso. panciatichi, 44: ma

aversi, quando si comprano, la carne senz'osso; cosa che pare impossibile.

, mettere, porre, molta, troppa carne al fuoco, a fuoco, a

bestiale, / pone ad un tratto troppa carne a foco. grazzini, 4-424:

4-424: infine i'ho messo troppa carne a fuoco: che mescolanza, che

12-i-185: noi per non metter tanta carne a foco, avemo ordinato che i

sua; e a furia di metter carne a fuoco, non s'avrà il pane

ii-384: sento d'aver messo troppa carne al fuoco, ma quando il cervello

« no, no, ho troppa carne al fuoco! ». pea, 3-128

non c'era. aveva messo troppa carne a cuocere, e adesso mancava la legna

. • -avere poca, molta carne addosso, indosso: essere magro,

quelle che sparute erano, e poca carne avevano indosso, lodavano grandemente che il

non offendete altro che un pezzo di carne non nata, senza senso, che

può sperdere. -carne della propria carne: i figli. -anche per

io mi sento per te rinnovellare: / carne de la tua carne io ridivento

te rinnovellare: / carne de la tua carne io ridivento, / forza de

la sua calda vita fluire nel neonato, carne ancóra tutta della sua carne. gramsci

neonato, carne ancóra tutta della sua carne. gramsci, 78: ho aspettato con

solstizi e agli equinozi, lo sento come carne della mia carne. -entrare

, lo sento come carne della mia carne. -entrare nella via d'ogni

. -entrare nella via d'ogni