Grande dizionario della lingua italiana

Prototipo edizione digitale

Risultati per: amore Nuova ricerca

Numero di risultati: 24801

vol. I Pag.3 - Da A a A (5 risultati)

spirto / delle vergini muse e dell'amore, / unico spirto a mia vita

essendo stato acceso d'altissimo e nobile amore..., mi fu egli di

bile signora che sarebbe tentata di fare all'amore con me. manzoni, pr.

disorganizzato. la macchina per fare all'amore manca in essi di almeno una rotella

. idem, 4-919: poi facevano all'amore e mangiavano indi di buonissimo umore.

vol. I Pag.4 - Da A a A (1 risultato)

: combattuto adunque antioco da pietà, da amore, da speranza, da disio,

vol. I Pag.5 - Da A a A (3 risultati)

/ nel giorno ch'a ferir mi venne amore; / ch'a passo a passo

? dove ti lasci trasportare allo 'ngannevole amore? dove alla lusinghevole speranza? ariosto

'l nome che nel cor mi scrisse amore, / laudando s'incomincia udir di fòre

vol. I Pag.6 - Da A a ABATE (1 risultato)

virtù quando non giunge / fino all'amore è cosa vana. 26.

vol. I Pag.8 - Da ABBACINATO a ABBAGLIAMENTO (2 risultati)

saperle. masuccio, 200: pare che amore vi abbia aguzzato l'ingegno in manera

. bembo, 1-94: sparge amore... una dolcezza negli occhi

vol. I Pag.9 - Da ABBAGLIANTE a ABBAGLIARE (2 risultati)

ben m'hai condotto dove vuoi, amore, / a siragozza a veder questa iddea

la violenza irremissibile e senza ripari dell'amore che l'abbagliò e lo trafisse.

vol. I Pag.12 - Da ABBANCATO a ABBANDONARE (2 risultati)

i poveri evangelici... per l'amore di cristo abbandonano il mondo. ariosto

, 31-58]: tu abbandonasti il perfetto amore per lo vano...,

vol. I Pag.13 - Da ABBANDONATAMENTE a ABBANDONATO (2 risultati)

potersi abbandonare senza paure né rimorsi all'amore del bel giovane che impazziva per lei

abbandoni affatto; perdutamente, cioè nell'amore ti perdi, o risichi di perderti,

vol. I Pag.14 - Da ABBANDONATORE a ABBARBAGLIARE (2 risultati)

un abbandono, che è come un amore senza inquietudine. d'annunzio, iv-1-94:

inconsapevole. idem, iv-1-145: nell'amore... ogni gioia porta in sé

vol. I Pag.15 - Da ABBARBAGLIATAMENTE a ABBARRATO (2 risultati)

guida ad odio più tosto che ad amore. caro, i-132: sono di quell'

: noi abbiamo in noi medesimi un amore fitto e abbarbicato della nostra persona,

vol. I Pag.16 - Da ABBARUFF AMENTO a ABBASSARE (1 risultato)

insieme, e amendue, trafitti d'amore, abassarono gli occhi. boiardo, 2-11-17

vol. I Pag.17 - Da ABBASSATO a ABBASSO (1 risultato)

di una vergine cui si parli d'amore. bontempelli, 6-282: fino a

vol. I Pag.18 - Da ABBASTANZA a ABBATTERE (1 risultato)

come supporre che « abbastanza * in amore, fosse meno che nulla? abbastanza

vol. I Pag.19 - Da ABBATTIFIENO a ABBATTUTA (1 risultato)

dinanzi dal viso, e pregarlo per amore che cantasse. d. bartoli, 12-2-172

vol. I Pag.20 - Da ABBATTUTO a ABBELLIRE (1 risultato)

, lass'omo, che ti dai per amore, / come po'tu sì 'l

vol. I Pag.26 - Da ABBONDANTEMENTE a ABBONDARE (3 risultati)

sapessi perfettamente vilificare, e separare da ogni amore di creatura, abondantemente verrebbe in te

boccaccio, i-333: vera cosa è che amore, ov'egli moderatamente dimora, temenza

. tasso, 895: 'n te l'amore abonda / sì che forse in poch'

vol. I Pag.27 - Da ABBONDATO a ABBORDAGGIO (2 risultati)

ingegno sentendosi o da più alto amore sollicitato, di diversi costumi s'anderà

da lèona, vi-1-214 (6-2): amore par ch'orgo- glioso mi fera,

vol. I Pag.28 - Da ABBORDARE a ABBOTTONARE (1 risultato)

uno, come me, abbordi più per amore del suo prossimo, e per legittima

vol. I Pag.29 - Da ABBOTTINATO a ABBOZZATO (1 risultato)

, con la poesia, con l'amore, con la politica. pirandello,

vol. I Pag.30 - Da ABBOZZATO a ABBRACCIARE (2 risultati)

come nella vita non il sospiro d'amore importa, ma il neonato vivo e vitale

. bembo, 1-35: questo [l'amore] sospinge il fratello a cercare dalla

vol. I Pag.31 - Da ABBRACCIARE a ABBRACCIARE (8 risultati)

. iacopone, 90-262: amor, amore, tanto se'profondo, / chi

quelle cose le quali natura niega, amore si vergogna d'abbrac- ciarle. bembo

.. abbracciai con un atto d'amore la città di clodoveo non visibile se

veggiono; e chi in parte costretto per amore l'abbraccerà, non potrà scampare dalle

, mossa... dal fervente amore della onorevole parentela bentivoglica, s'abbracciò

che con tutte le forze abbracciate l'amore, che è senza dubbio cosa divina.

non sentirsi punto inchinar verso lei l'amore per abbracciarla. idem, 4-1-385:

quella, dover tutti abbracciare col medesimo amore. 13. rifl. e

vol. I Pag.32 - Da ABBRACCIARE a ABBRANCARE (9 risultati)

co'quali pare che vi stemperiate d'amore. nievo, 201: gli abbracciari le

così abbracciati, con quegli segni d'amore caritativo, in silenzio. ariosto,

quale accidente, tutta d'un semplice amore abbracciata, da lei fuggire.

406: io non so più caldo amore / dell'amor di questa terra, /

il suo cuore sentì tanto abbraciaménto d'amore e di cari- tade. ottimo [

promuovere gli altri all'abbraciamento del divino amore. 2. figur. pericolo

provasti, perché il fiero fuoco dell'amore non ti abbraciasse. 5. bernardo volgar

desiderare ardentemente. iacopone, 90-262: amore, tanto se'profondo, / chi

abrama. idem, 190-271: quello amore, però che te abrama, / tutti

vol. I Pag.33 - Da ABBRANCARE a ABBREVIATORE (4 risultati)

: alle corte, non era stato che amore; ma l'amore, che è

era stato che amore; ma l'amore, che è un ventaglio d'angelo nelle

carne ma spirito d'angoscia abbrancato all'amore: -tutto è preferibile all'assenza.

, 2-89: adunque 10 istinto d'amore (per abbreviare) è dal sommo dio

vol. I Pag.34 - Da ABBREVIATURA a ABBRONZAMENTO (1 risultato)

tempo e di spazio, e per amore di segretezza, furono introdotte le abbreviature

vol. I Pag.36 - Da ABBRUCIATICCIO a ABBRUSTOLITO (2 risultati)

le ceneri / del bianco crine per amore abbrugiasi. giusti, i-m: sono eventi

forse anche lei rimarrà abbruciata dal suo amore. 4. locuz. abbruciarsi

vol. I Pag.38 - Da ABBURATTATA a ABERRAZIONE (3 risultati)

il popolo non rifiniva più d'invocare amore per le strade con le parole d'euripide

abento -se non di dormire. detto d'amore, 342: e danza a

sanz'aver mai avento. trattato d'amore, 28-6: meglio posso a me donare

vol. I Pag.92 - Da ACCOMANDARE a ACCOMIATARE (1 risultato)

v'accomandi, vi priego per quello amore e per quella amistà la quale è tra

vol. I Pag.93 - Da ACCOMIATATO a ACCOMODARE (2 risultati)

accommiatar si vede / da quella parte dove amore alberga, / tutta dipinta di vergogna

con gran dimostrazione di dolore e d'amore, mi fermai. 2.

vol. I Pag.96 - Da ACCOMPAGNATA a ACCOMPAGNATO (2 risultati)

assorti e trasportati nei loro pensieri d'amore. moravia, ii-197: riposto il

, pregotene; ed io per tuo amore t'accompagnerò. idem, iii-103: ed

vol. I Pag.98 - Da ACCONCIABILE a ACCONCIARE (1 risultato)

. bembo, 1-130: il buono amore aresti lodato acconciamente in questa guisa, dove

vol. I Pag.99 - Da ACCONCIATAMENTE a ACCONCIATURA (1 risultato)

, o santa dea. trattato d'amore, 27-13: addomando... /

vol. I Pag.100 - Da ACCONCIME a ACCONCIO (1 risultato)

acconci a'comandamenti della donna per singulare amore. boccaccio, dee., 3-6

vol. I Pag.102 - Da ACCONTATO a ACCOPPIARE (1 risultato)

salvini, 30-1-440: che cosa è l'amore, salvo che una certa vita alcuni

vol. I Pag.103 - Da ACCOPPIATO a ACCORATO (3 risultati)

che calavano ad accoppiarsi con le anguille in amore? -figur. carducci,

bruno, 69: l'esser fascinato d'amore adviene, quando -accoppiare cani e gatti

attaccare più tenacemente all'oggetto del mio amore. papini, 21-121: sul viso

vol. I Pag.104 - Da ACCORATOIO a ACCORDANZA (2 risultati)

, / ch'eo moga accorato d'amore. accoratóio, sm. stilo assai

e fatt'ha [madonna] con l'amore sua accordanza, / ch'io

vol. I Pag.105 - Da ACCORDARE a ACCORDATO (2 risultati)

: tutti li miei penser parlan d'amore; / e hanno in loro sì gran

aveva della sua città e d'altra l'amore il quale portava debitamente alla grata amistà

vol. I Pag.106 - Da ACCORDATORE a ACCORDO (8 risultati)

paradiso. jahier, 148: scopro con amore l'accordo tra la legge dell'esercito

d'accordo, in pace ed in amore, / ed eran pace e cacio,

naturalmente conformi, è impossibile. -d'amore e d'accordo: con concordia perfetta.

: era pure il meglio di farlo d'amore e d'accordo. magalotti, 7-91

vostra che alla mia sicurezza, che d'amore e d'accordo vi contentiate di darmi

tre, alla buona... d'amore e d'accordo. nieri, 61:

i popoli confinanti [erano] d'amore e d'accordo. viani, 14-305:

anni fa, avevano rilevato, d'amore e d'accordo, la fanciulla dall'»

vol. I Pag.107 - Da ACCORDONARE a ACCORRERE (5 risultati)

faceano, per la volon- tade d'amore, lo quale mi comandava secondo lo consiglio

de la ragione, rispondea loro che amore era quelli che così m'avea governato

quello cielo era qua giù cagione d'amore, dissero amore essere figlio di venere.

qua giù cagione d'amore, dissero amore essere figlio di venere. idem,

bella pargoletta / ch'ancor non sente amore... / co'begli occhi saetta

vol. I Pag.108 - Da ACCORRUOMO a ACCORTO (3 risultati)

tanti i paesani accorsi, parte per amore, parte per forza,...

fontanella, iii-365: questa aracne d'amore, / che con dita maestre adopra l'

accorti, / che già vi sfida amore, ond'io sospiro. idem,

vol. I Pag.109 - Da ACCOSCIARE a ACCOSTARE (1 risultato)

l'altra discaccia, ha che fare coll'amore. manzoni, pr. sp.,

vol. I Pag.110 - Da ACCOSTARELLO a ACCOSTO (2 risultati)

loro: e verso loro rivolse l'amore e la benivolenzia che prima avea co'

/ ch'ai suo sepolcro andàr con tanto amore... ». ariosto,

vol. I Pag.111 - Da ACCOSTO a ACCOVACCIATO (1 risultato)

della giovinezza s'era accovacciata in questo amore dividendo col compagno la vita nella gaia soffitta

vol. I Pag.112 - Da ACCOVACCIOLARE a ACCOZZO (1 risultato)

, le discordanze, gli errori che amore nelle menti de'servi amanti traboccando accozza

vol. I Pag.114 - Da ACCRESCIMENTO a ACCULARE (3 risultati)

prossimitade e la bontade sono cagioni d'amore generative; lo beneficio, lo studio e

studio e la consuetudine sono cagioni d'amore accrescitive. idem, conv.,

la somiglianza e la conformità concilia l'amore, ed è partoritrice e accrescitrice d'

vol. I Pag.118 - Da ACERBO a ACERO (2 risultati)

/ le dolci acerbe cure che dà amore, / viveasi lieto in pace. idem

. ant. acèrvo. trattati d'amore, 43-3: e ti lamenti sì di

vol. I Pag.122 - Da ACHIROPOIETA a ACIDOFILO (2 risultati)

da acidalia. -al figur.: d'amore, amoroso. battista,

/ sordo il pensier che non conosce amore. manzoni, 15: odimi, insubria

vol. I Pag.124 - Da ACONTISTA a ACQUA (1 risultato)

cicuta e d'aconito, mio dolce amore. d'annunzio, ii-797: azzurre

vol. I Pag.127 - Da ACQUA a ACQUA (1 risultato)

sannazaro, 10-158: se uscire da amore totalmente vorrai, con acqua lustrale e

vol. I Pag.135 - Da ACQUICOLA a ACQUIETARE (3 risultati)

beltramelli, iii-462: una grande soavità d'amore sbocciava nell'acquiescenza di tutti i sensi

per bontà, per eccesso in lui d'amore! 2. dir. accetttare

]. de sanctis, ii-121: nell'amore può principalmente il poeta effettuare ed acquetare

vol. I Pag.136 - Da ACQUIETAZIONE a ACQUISTARE (3 risultati)

s. c., 26-1-4: l'amore insaziabile delle ricchezze molto più tormenta l'

onore, / donne, tanto che amore / la segna d'eccellente sua famiglia

idem, v-250: e, dove amore e grazia acquistare ti credevi, beffe

vol. I Pag.137 - Da ACQUISTARELLO a ACQUISTO (3 risultati)

retto e sicuro discorso e il vero amore delle verità. bar etti, i-113:

. moravia, viii-40: adesso che quest'amore veniva a mancarmi, il lavoro perdeva

una accorta liberalità... mercatantar amore per fare acquisto del ricco tesoro del cuor

vol. I Pag.138 - Da ACQUITRINA a ACRE (1 risultato)

s'aperse in nuovi amor l'eterno amore. buti [par., 29-13]

vol. I Pag.139 - Da ACRE a ACRIMONIOSO (1 risultato)

era uno stridìo folle di acridi in amore. govoni, 1-33: assai languidamente /

vol. I Pag.143 - Da ACUTANGOLO a ACUTO (1 risultato)

dispetto, di gelosia, ed anche d'amore. idem, ii-183: l'ansietà

vol. I Pag.144 - Da ACUTO a ADACQUATOIO (1 risultato)

l'altro, la pianta del loro amore cacciò fuori un bocciuolo. -in

vol. I Pag.145 - Da ADACQUATORE a ADAGIO (1 risultato)

meritò, che quel re gli portasse grand'amore, e rimunerandolo altamente delle fatiche,

vol. I Pag.146 - Da ADAGIO a ADAMO (2 risultati)

uno adamante. marino, 6-174: [amore è] un vetro duro, un

, che ai. continui stimoli d'amore sono adamantine. bandello, 1-42 (i-502

vol. I Pag.147 - Da ADANAIATO a ADATTATAMELE (1 risultato)

gli amanti credono ogni cosa, però che amore è cosa sollecita e piena di paura

vol. I Pag.148 - Da ADATTATO a ADDECIMAZIONE (2 risultati)

i quali sono propriamente adattati all'amore di dio. c. dati, 49

, e non se n'è addata, amore. dante, purg., 21-12

vol. I Pag.149 - Da ADDEMANNARE a ADDENTELLARE (1 risultato)

addenta / co'i forti moli per tenace amore. idem, v-1-334: ma quella

vol. I Pag.150 - Da ADDENTELLATO a ADDESTRARE (3 risultati)

penetrando trafigga l'anima di quello che amore fa. cellini, 1-88 (207)

/ uom, cui di me più addentro amore impiaghe. monti, 6-453: stata

dante, 60-13: ben può [amore] con nuovi spron punger lo fianco,

vol. I Pag.152 - Da ADDIETTIVAZIONE a ADDIMANDATO (1 risultato)

splendore / portan conforto ovunque io sento amore. idem, par., 12-94:

vol. I Pag.153 - Da ADDIMANDATORE a ADDIRE (1 risultato)

non esti bona usanza / lassar l'amore e partire. latini, i-1820: chi

vol. I Pag.155 - Da ADDISCIPLINATO a ADDIVIDERE (2 risultati)

): anticamente non erano dicitori d'amore in lingua volgare, anzi erano dicitori d'

in lingua volgare, anzi erano dicitori d'amore certi poete in lingua latina; tra

vol. I Pag.156 - Da ADDIVINARE a ADDOBBATO (1 risultato)

/ per una donna ond'è preso d'amore. forteguerri, 10-9: ché quel

vol. I Pag.157 - Da ADDOBBATORE a ADDOLCIRE (4 risultati)

. villani, 4-2: tutti per suo amore ritennero e portarono l'arme sua addogata

umil sentirve. idem, i-303-115: amore di sua propia natura... onni

e con accrescimento di dolci fallacie di vano amore si addolciano. idem, 7-1 (

te pietosa. marsilio ficino, 2-78: amore col caldo suo addolcisce le menti delli

vol. I Pag.158 - Da ADDOLCITIVO a ADDOMANDARE (4 risultati)

, diventar tenero, addolcirsi di caritatevole amore. piovene, 2-109: mi venne istintivo

pietra, che si addolcisca ad amarlo di amore puro di carità. s. gregorio

, 5-67: « ascoltatemi, per l'amore dell'addolorata. in casa c'è

49): rimase sanza lume e sanza amore di dio, e tutto sconsolato e

vol. I Pag.159 - Da ADDOME a ADDOPPIARE (1 risultato)

per adonare / o malparlare / amore non voi ch'io perda mia intendanza.

vol. I Pag.162 - Da ADDOSSATO a ADDOTTORATO (1 risultato)

qui vi so dire che gli posi molto amore addosso, e che quasi piansi quando

vol. I Pag.163 - Da ADDOTTRIN ABILE a ADDURRE (3 risultati)

boccaccio, i-338: al quale [amore], veramente, niuno, che

guinizelli, 5-4: madonna, il fino amore ch'eo vi porto / mi dona

allegranza / ch'aver mi par d'amore, / che d'ogne parte m'adduce

vol. I Pag.164 - Da ADDUTTORE a ADEGUARE (2 risultati)

guinizelli, iv-15 (1-53): amore a tal m'ha addotto, / fra

sollazzo è che convene / con esso amore e l'opera perfetta: / da questo

vol. I Pag.165 - Da ADEGUATAMENTE a ADEMPIERE (6 risultati)

, / proprio oggetto adeguato del su'amore. segneri, i-201: ad aver

l'oggetto indeficiente e adeguatissimo del suo amore senza misura e senza termine; pure quasi

. v.]: il precetto dell'amore è sempre adempibile, ben più che

., 15-66: ma perché 'l sacro amore, in che io veglio / con

. lorenzo de'medici, 343: amore sarà tranquillo, cioè il desiderio della

savonarola, iv-385: e tutto l'amore proprio è incluso qua drento in questa

vol. I Pag.166 - Da ADEMPIMENTO a ADERENTE (2 risultati)

matura adempi, / ma il nostro dolce amore eterno sia. poliziano, st.

dei miei doveri,... l'amore dell'onore, della patria saranno in

vol. I Pag.168 - Da ADERPICARE a ADESO (2 risultati)

d'adescare e di trarre nel loro amore. sacchetti, ii-103: chi sa meglio

destra, temendo non la compassione o l'amore l'adescassero fuor di strada. idem

vol. I Pag.171 - Da ADIRATICCIO a ADIUNGERE (1 risultato)

possa farsi adito altro sentimento che l'amore. b. croce, ii-9-316: col

vol. I Pag.172 - Da ADIURARE a ADOCCHIATO (1 risultato)

, 241: e accenderò gli animi dell'amore di marte insano, acciò che d'

vol. I Pag.173 - Da ADOCCHIATORE a ADOMBRARE (3 risultati)

in questo dì, penso a dio con amore umiliato. giusti, 2-135: o

ii-6-367: mia madre aveva serbato amore ai libri da lei stessa letti nell'adolescenza

licenziato dall'adolescenza; ha conosciuto l'amore, la fatica, il dolore e tutto

vol. I Pag.174 - Da ADOMBRATAMENTE a ADONE (2 risultati)

salvini, 39-iv-204: questa sorta d'amore... di noi me

dedicarsi, attendere. detto d'amore, 40: e quand'ella m'appare

vol. I Pag.175 - Da ADONE a ADOPERARE (2 risultati)

pindaro adonesta ancor più di virgilio il suo amore per la ricchezza. 2.

. fontanella, iii-365: questa aracne d'amore, / che con dita maestre adopra

vol. I Pag.176 - Da ADOPERATO a ADORAMENTO (4 risultati)

: non sanza cagione dico che questo amore ne la mente mia fa la sua

si dice, a dare a intendere quale amore è questo, per lo loco nel

., 1212: il frutto de'l'amore si è adoperare bene, però che

dimmi se io posso intorno al tuo amore adoperare alcuna cosa. fioretti, xxi-983 (

vol. I Pag.177 - Da ADORANDO a ADORAZIONE (4 risultati)

boccaccio, i-337: il secondo è chiamato amore per diletto, e questo è quello

tanto poteva negli animi di quelli lo amore delle parti. ariosto, 2-1:

tanto meno vi las- sarete vincer d'amore a una donna che v'adori. vasari

sost.: chi è oggetto di amore sviscerato. chiabrera, 4-1-338: e

vol. I Pag.178 - Da ADORDIN ARE a ADORNARE (4 risultati)

426: la parte morale era fondata nell'amore, nel rispetto, nel desiderio delle

. v.]: di donna, amore con adorazione: con soverchio o affettato

più silenziosa adorazione, di tutto il mio amore senza macchia. = deriv.

risplende. idem, i-339: questi [amore] adoma di bei costumi, d'

vol. I Pag.179 - Da ADORNATAMENTE a ADOTTARE (1 risultato)

: quello ch'è disconcio e disadorno, amore lo fa chiaro d'adornezze. idem

vol. I Pag.180 - Da ADOTTATIVO a ADSTRATO (1 risultato)

in tutta quella figliolanza d'adozione l'amore, la fiducia e un'ilare sicurezza,

vol. I Pag.181 - Da ADUGGERE a ADULATORE (1 risultato)

, 85-6: non pòi salire equabele d'amore ado- guagliato. = comp.

vol. I Pag.182 - Da ADULATORIAMENTE a ADULTERAZIONE (4 risultati)

vaso. idem, 135: l'amore è inimico de la ragione, e la

marsilio ficino, 2-153: il vero amore non è altro che un certo sforzo

noi dallo aspetto della corporale bellezza; lo amore adulterato, è una rovina da 'l

., non amadore ma adulteratore d'amore dee essere chiamato. = * lat

vol. I Pag.183 - Da ADULTERIA a ADULTO (2 risultati)

dolci adulterii mondani, gli parvero ridur l'amore una mescolanza insipida e immonda, una

civile. 2. per estens. amore illecito, contro natura; congiungimento carnale

vol. I Pag.184 - Da ADUMILIARE a ADUNATO (2 risultati)

, cioè cresciuto nella fiamma del divino amore. landino, par., 7-60]

adulto, ciò è cresciuto nella fiamma d'amore. maestro alberto, 72: la

vol. I Pag.185 - Da ADUNATORE a ADUSARE (1 risultato)

., 1-81: per lo suo amore adunque a noi ti piega. cino,

vol. I Pag.186 - Da ADUSATO a AERE (1 risultato)

gola e alla lussuria, né per amore né per timore di dio...

vol. I Pag.190 - Da AEROPOSTALE a AFA (2 risultati)

un po'di svago e l'amore: l'amore come un ventaglio in

po'di svago e l'amore: l'amore come un ventaglio in sulla proporzione

vol. I Pag.192 - Da AFFACCENDARE a AFFACCIARE (2 risultati)

libertà, come l'anime giovani all'amore: per istinto. giusti, i-98:

. idem, 3-34: e possibilità d'amore e gloria / mi s'affacciano al

vol. I Pag.193 - Da AFFACCIATO a AFFANGARE (1 risultato)

lieri, lo quale sie affalsatóre di liale amore. affalsificare, tr. (affalsìfico

vol. I Pag.194 - Da AFFANGATO a AFFANNO (2 risultati)

bembo, 1-73: questo [l'amore] malvagio affannatóre degli animi nostri.

, rettor., 98-11: per cui amore è composto il presente libro non sanza

vol. I Pag.195 - Da AFFANNONE a AFFARACCIO (3 risultati)

l'armi porgono. io ho tanto sofferto amore, che ben credo poter sofferire l'

un gravoso affanno / ben m'à gittato amore. guido delle colonne, ii-160:

de'medici, i-114: il vivace amore cresce nelli affanni. machiavelli, 688

vol. I Pag.196 - Da AFFARATO a AFFARE (1 risultato)

recessi, ove sogliono trattarsi affari d'amore e d'onore, ossia di vita e

vol. I Pag.197 - Da AFFARE a AFFARUCCIO (2 risultati)

arrigo testa, v-96-8: in ciò biasimo amore, che non vi dà misura,

affare, se fosse vivuto. detto d'amore, v-362-176: la sua piacente cera

vol. I Pag.198 - Da AFFASCIARE a AFFATICAMENTO (2 risultati)

ha più violente forza di quella dell'amore; tanto più violente, quanto ella è

carità. segneri, i-606: l'amore ch'hanno a'lor comodi, è quello

vol. I Pag.200 - Da AFFATICATORE a AFFAZZONAMENTO (1 risultato)

, le ore peggio affatturate del suo amore, le scaccia dal ricordo. 2

vol. I Pag.201 - Da AFFAZZONARE a AFFERMARE (1 risultato)

e ne li altri genera. detto d'amore, 26: allor dice: «

vol. I Pag.204 - Da AFFETTARE a AFFETTIVO (2 risultati)

esser molta. segneri, iii-3-82: questo amore... debb'essere =

gestire con eccessiva ricercatezza; esibizione maponeva amore agli animali. nierata (per simulare

vol. I Pag.205 - Da AFFETTO a AFFETTUOSITÀ (5 risultati)

li miei pensieri, che sono parlare d'amore, sonan sì dolci, che la

modo, vogliamo che per tale mistione amore sia un certo affetto medio tra bello

silvia. marino, 465: [amore] gli altri affetti de l'alma a

10-8: ahi come mal mi governasti, amore! / perché seco dovea sì dolce

2. sentimento di amicizia, di amore, di attaccamento per una persona o

vol. I Pag.206 - Da AFFETTUOSO a AFFEZIONE (7 risultati)

i-74: io conosco manifestamente che affettuoso amore ti strigne a essere sempre meco,

con le flebil onde, / ch'amore e sdegno da'begli occhi stilla, /

.. è stato puramente mosso da amore; anzi è stato amor doppio, l'

alcuni filosofi naturali, direi che l'amore è prima affezione de la materia,

devozione. iacopone, 77-4: o amore muto, / che non vole parlare

i suoi costumi considerando, d'occulto amore ferventemente di lui s'accese. idem,

i-55: né possono quelli occhi mossi da amore, cioè con affezione, guardare cosa

vol. I Pag.207 - Da AFFEZIONEVOLE a AFFIBBIARE (1 risultato)

reciproca. gentile, 2-42: amore è unità spirituale, vita fusa e

vol. I Pag.208 - Da AFFIBBIATO a AFFIDARE (1 risultato)

corpo e spirito o di affetto di amore o di odio o di invidia o di

vol. I Pag.210 - Da AFFIGLIARE a AFFILATO (2 risultati)

queste buone maniere voi la affigurate per amore! idem, 1-358: la compagnia del

tanto valore, / ch'i'giunsi amore, ch'affilava i dardi. salvini,

vol. I Pag.211 - Da AFFILATOIO a AFFINATO (6 risultati)

. tasso, 776: in me l'amore affina / come or lucente in fiamma

capisce che la sventura accresce ed affina l'amore. carducci, 293: e già

, 293: e già cercai con desioso amore / questo savio gentile, / e

pier della vigna, ii-117: vagliami amore per cui no rifino / ma senza

loro materialità, alla fiamma assidua dell'amore e del dolore. deledda, ii-315

fiore e frutta / l'affinata gioi'd'amore. giacomini, 3-77: il giudizio

vol. I Pag.212 - Da AFFINATOIO a AFFIOCARE (1 risultato)

presto cancellar questo, e spegnere l'amore dell'affinità contratta fra quei due re

vol. I Pag.213 - Da AFFIOCATO a AFFISARE (1 risultato)

1-83: l'oscura / voce che amore detta s'affioca / si fa lamentosa letteratura

vol. I Pag.214 - Da AFFISATO a AFFITTANZA (1 risultato)

t'è rennuto, / sì sta l'amore affissato. novellino, 80 (136

vol. I Pag.216 - Da AFFIZIO a AFFLITTO (2 risultati)

marsilio ficino, 2-148: durante lo amore prima s'accendono dalla collera: poi

anima] affliggitivaménte, ma ingrassila d'amore insaziabile. = comp. di affliggitivo

vol. I Pag.217 - Da AFFLIZIONE a AFFLUENZA (4 risultati)

paganino da serezano, v-99-21: mi tene amore afritto, che mi face servire.

face servire. iacopone, 78-29: l'amore... sì saitta / de

. lorenzo de'medici, i-98: amore ha dato questo rimedio all'afflizione degli

sollevassi alcun poco dalla sua afflizione d'amore. giordani, ii-47: veda,

vol. I Pag.218 - Da AFFLUIRE a AFFOGANTE (4 risultati)

. negri, 2-789: pellegrini d'amore affluivano dai più lontani paesi: si

iv-2-1313: 11 cielo s'affoca d'amore. idem, ii-814: ahimè, di

[crusca]: un petto nel divino amore affocatissimo. m. villani, 8-31

tempo egli parea tutto affocato ed inceso dall'amore di cristo. storia di fra michele

vol. I Pag.219 - Da AFFOGARE a AFFOGATO (1 risultato)

or co non te morivi de l'amore affocata? idem, 93-52: figlio,

vol. I Pag.220 - Da AFFOGATOIO a AFFOLTARE (1 risultato)

anelare per la fretta. detto d'amore, 88: folle, / perché-così t'

vol. I Pag.223 - Da AFFORZATO a AFFRANCARE (3 risultati)

annunzio, iv-1-873: finché dura l'amore, l'asse del mondo è stabilito in

, bisognerebbe che io mi affrancassi dall'amore. pea, 7-19: se questo è

cui sei sempre stata riluttante al mio amore, affrancati e abbracciami pure senza paura

vol. I Pag.225 - Da AFFRATELLEVOLE a AFFRETTARE (3 risultati)

: degna cosa è che egli allenti nell'amore temporale, sicché tanto l'uomo s'

-per simil. guittone, 137-10: amore isnaturato / ognora stretto in tal guisa

, i-436: io ti priego per quello amore che già mi portasti, la nostra

vol. I Pag.226 - Da AFFRETTATAMENTE a AFFRONTARE (3 risultati)

idem, 1-31: egli [l'amore] tanto più s'affretta nel ferirci

46: verso gli occhi belli / d'amore a un tempo e di virtù raggianti

letteratura, il matrimonio, per suo amore. b. croce, i-3-333: per

vol. I Pag.230 - Da AFRODISIO a AGATA (6 risultati)

si riferisce ad afrodite ', dea dell'amore. afrodlsio, agg. di afrodite

di afrodite '(la dea dell'amore). afrodite, sf. zool

? * afrodite, la dea dell'amore '(da deeppó? * schiuma '

agape pasquale. 2. letter. amore, carità. s. borghini,

che manchi l'agapè, che manchi l'amore, che venga meno la fede.

, dal gr. àydwn) 'amore '(cfr. àycoràco 'amo '

vol. I Pag.231 - Da AGATA a AGENTE (2 risultati)

. savonarola, iii-466: l'amore del fine è quello che conduce ogni

è veementemente amato e dove è lo amore non bisogna altro maestro. vellutello [

vol. I Pag.232 - Da AGENZARE a AGERE (1 risultato)

agenza / ciascuno ch'ha piagenza in amore. cino, iv-206 (79-60):

vol. I Pag.234 - Da AGEVOLEMENTE a AGGANCIO (1 risultato)

2-140: dico che la contagione dello amore agevolmente viene: e è sopra tutte

vol. I Pag.235 - Da AGGANGARE a AGGETTARE (1 risultato)

intelletto, ti abbella, ti aggenia di amore. = deriv. da genio

vol. I Pag.236 - Da AGGETTATO a AGGHIACCIARE (1 risultato)

la pregò che in merito di tanto amore ella sofferisse che egli allato a lei

vol. I Pag.237 - Da AGGHIACCIATO a AGGIARDINARE (2 risultati)

: appena cerco d'esprimerlo [l'amore] le parole mi s'agghiacciano sui labbri

: certe gazzette credono rinfocolare l'amore di patria colle calunnie e l'empietà

vol. I Pag.238 - Da AGGIGLIATO a AGGIOTATORE (1 risultato)

aggiorna, / canta un addio all'amore, / e salpa. quasimodo, 36

vol. I Pag.239 - Da AGGIOVARE a AGGIRARE (1 risultato)

s'aggirava unicamente sull'aspetto sensibile dell'amore. pirandello, 5-83: s'aggirò

vol. I Pag.241 - Da AGGIUNGIMENTO a AGGIUNTO (3 risultati)

/ poniamo che s'aiunga il nostro amore. giamboni, 2-57: il fiume

sono sforzato agiugnermelo di benevolentia et d'amore. ariosto, 44-1: ne le calamitadi

castiglione, 535: questo grado d'amore... molto nobile, e

vol. I Pag.243 - Da AGGIUSTARE a AGGLOMERAZIONE (2 risultati)

l'altro di più gli dà [ad amore] il soprannome d'arido, titolo

sulle labbra dai primissimi blandimenti dell'amore. idem, 630: teneva

vol. I Pag.246 - Da AGGRANDITO a AGGRAVARE (2 risultati)

e di gerusalemme... poco amore portò al suo sangue: il fratello aggrandì

aggrappamento ch'è solo di certe donne d'amore. aggrappare, tr. afferrare

vol. I Pag.247 - Da AGGRAVARE a AGGRAVATIVO (1 risultato)

, e a dafne fece aggravare l'amore d'apollo come aggrava il piombo,

vol. I Pag.250 - Da AGGRESSIVAMENTE a AGGRONDATURA (1 risultato)

cre'che sia meglio il brucior dell'amore, / che quel freddo ch'aggrezza un

vol. I Pag.252 - Da AGGRUMO a AGGUAGLIARE (3 risultati)

/ del danno e 'l prò là ove amore li pone, / e credo a

onore, / quant'io vi porto amore, / vostre lodi agguagliando alle mie pene

ovunque i'mi sia, io sono amore, / ne'pastori non men che ne

vol. I Pag.253 - Da AGGUAGLIATAMENTE a AGGUANTARE (2 risultati)

e ti dia amici che m'agguaglino in amore e mi superino in bontà! leopardi

creatura che ha in sé ragione riceve con amore. libro delle segrete cose delle donne

vol. I Pag.254 - Da AGGUARDAMENTO a AGGUATO (2 risultati)

, xvi-14 (198): il quale amore... non s'aggrandisce per

ma per più abbondevole grazia di traboccante amore. 3. locuz. in

vol. I Pag.256 - Da AGIAMENTO a AGIBILITÀ (1 risultato)

: argenterie, vetri e stoviglie ammassati senza amore, anzi con evidente trascuratezza, e

vol. I Pag.257 - Da AGILE a AGIO (3 risultati)

per l'agio dell'acqua. detto d'amore, 345: or sì t'ho letto

affanni e li agi / che ne 'nvogliava amore e cortesia. boccaccio, dee.

mi vedete, a secondare li piaceri d'amore ed a divenire innamorata mi sono lasciata

vol. I Pag.258 - Da AGIOGRAFIA a AGITAMENTO (1 risultato)

mi ci porterà il genio, farlo con amore; se dirò: vo'farlo a

vol. I Pag.259 - Da AGITANTE a AGITATO (3 risultati)

tristi eventi / de la sorte d'amore, onde fu il giorno / agitato e

. croce, i-2-72: « l'amore è la vita * può essere il detto

io tenessi molto poco conto del grande amore che lei mi portava. manzoni,

vol. I Pag.261 - Da AGLIONZA a AGNELLO (1 risultato)

non per odio dello agnello, ma per amore di sé, l'agnello divora:

vol. I Pag.263 - Da AGNOSTICO a AGO (2 risultati)

, iii- 365: questa aracne d'amore, / che con dita maestre adopra

ii-112: parve che mi furasse [l'amore] / subitamente core, corpo e

vol. I Pag.264 - Da AGOCCHIA a AGONE (1 risultato)

iv-1-797: egli persisteva ad agognare l'amore nelle forme del godimento, invece di rassegnarsi

vol. I Pag.265 - Da AGONE a AGORAFOBIA (3 risultati)

boschi scuri sognati, / rosignolo in amore! tombari, ii-312: ad accorciargli l'

11: non per odio, non per amore, ma solo per zelo di giustizia

, ii-153: la ringrazio del nobile amore che porta ai buoni studi (che sono

vol. I Pag.266 - Da AGORAIO a AGRARIA (1 risultato)

sfogava ora la lussuria rattenuta e l'amore del fasto in quella vita agostana. slataper

vol. I Pag.268 - Da AGRESTONE a AGRIFOGLIO (1 risultato)

core -coltando, / fede, speranz'e amore / con vivo valore -sementando? dante

vol. I Pag.271 - Da AGRUMETO a AGUGLIA (1 risultato)

e astratta nel suo unico pensiero d'amore. viani, 14-236: la padrona

vol. I Pag.273 - Da AGUZZATA a AGUZZO (1 risultato)

più che l'usato (guarda quanto amore / aguzza l'intelletto!) mi

vol. I Pag.274 - Da AH a AIA (5 risultati)

, ah sciocchi, / tenere ascoso amore? manzoni, pr. sp.,

volse a lui di scatto: -dimenticare l'amore: ah! ah! ah!

morto bene / cui ha [l'amore], sì come me, in podestate

/ gioie promette, e manda pianto amore! manzoni, pr. sp.,

10-7: ahi come mal mi governasti, amore! / perché seco dovea sì

vol. I Pag.276 - Da AITA a AIUOLA (1 risultato)

, di guida soprattutto, e di amore vigile. bartolini, 15-202: la bellissima

vol. I Pag.277 - Da AIUOLO a AIUTARE (4 risultati)

ciò che ella, sì come del suo amore disperata, aveva eletto di più non

ne li occhi porta la mia donna amore / per che si fa gentil ciò ch'

ella pe'soavi venti, e amore si nutrica con dolci riguarda- menti:

essendo da'venti aiutate, così amore diviene tiepidissimo come gli sguardi cessano.

vol. I Pag.280 - Da ALA a ALA (3 risultati)

1-121: ivi racquete le triunfante ale [amore], / superbamente inver la madre

[cupido] l'ale, perché amore con celerità entra ne gli animi e con

di carne, di penne, d'amore, che gli servirà stanotte a riparar

vol. I Pag.285 - Da ALBA a ALBASTRELLO (1 risultato)

albagia, chi di giuoco, chi d'amore. allegri, 26: il qual

vol. I Pag.286 - Da ALBATA a ALBERATURA (1 risultato)

albata, sf. canto d'amore intonato all'alba dinanzi alla casa dell'

vol. I Pag.287 - Da ALBERCOCCO a ALBERGARE (3 risultati)

si vede / da quella parte dove amore alberga, / tutta dipinta di vergogna

ciel v'alberghi / ch'è pien d'amore e più ampio si spazia, /

/ intorno al sen che alberga tanto amore, / stride perpetuo verno. serao,

vol. I Pag.288 - Da ALBERGATO a ALBERGO (7 risultati)

.. essa è dovunque alberga l'amore di quella. cino, iv-149 (

5-4): dentro dal mio core [amore] alberga e sede. g. villani

begli occhi l'assalto, / ne'quali amore e la mia morte alberga. idem

): per li dubbiosi paesi d'amore..., chi non ha detto

albergatore. tasso, x-167: egli [amore] sol vuol le chiavi / tener

che non può istare in albergo con amore. fioretti, xxi-894 (2):

. idem, x-166: questi [amore] da prima altrui, / tutto cortese

vol. I Pag.289 - Da ALBERINO a ALBERO (3 risultati)

/ la rondinella torna ed a l'amore. panzini, ii-282: le faraone

: rendo loro in fiducia e in amore ciò ch'essi dànno in ombra e in

alberi: manifestazione intesa a promuovere l'amore e il rispetto per le piante (

vol. I Pag.291 - Da ALBIO a ALBORE (3 risultati)

. lacopone, 85-41: si l'amore è libero, che non sia avaro

dato / ed infiammato di sì buono amore, / com'albore che d'ellera

d'albore / e piagente / donna d'amore! saladino, v-239-12: donna di

vol. I Pag.294 - Da ALCHERMES a ALCHIMISTICO (2 risultati)

trasforma in altruismo, l'odio in amore, la paura in coraggio.

avea tratto toro purissimo della felicità e dell'amore. alchimista vittorioso assaporava con tutti i

vol. I Pag.295 - Da ALCHIMIZZARE a ALCOOLICO (2 risultati)

di lui, né 'l dolce e vago amore / di ceice e d'al- cione

molto onore ebbe dagli dei per l'amore che ella portò al marito: ché

vol. I Pag.296 - Da ALCOOLIMETRIA a ALCUNO (2 risultati)

/ quelle per forza e queste per amore, / tutte spiran questo fiore.

: ricovero per il sonno; rifugio d'amore; intimità coniugale, erotica.

vol. I Pag.298 - Da ALDIO a ALENA (2 risultati)

impossibile! dove aleggia una leggenda d'amore la gente corre a vedere. deledda

, fiato, lena. detto d'amore, 198: ed ha più dolce alena

vol. I Pag.300 - Da ALETTARE a ALFABETISMO (1 risultato)

o è di quanta scrittura / mi legge amore o lievemente o forte. cavalca

vol. I Pag.301 - Da ALFABETO a ALFINE (1 risultato)

ne venne fuori la combinazione della parola amore. montale, 1-18: leggerò i neri

vol. I Pag.302 - Da ALFINO a ALGEBRICO (1 risultato)

(negli scacchi). detto d'amore, 456: egli è d'amor partito

vol. I Pag.303 - Da ALGEBRISTA a ALIANTE (1 risultato)

, / io sempre nel mio petto amore annido. idem, 8-6-428: grave e

vol. I Pag.306 - Da ALIENIGENA a ALIMENTARE (1 risultato)

, 54: in tutto fa [l'amore] l'uomo alieno da se medesimo

vol. I Pag.307 - Da ALIMENTARE a ALIMENTO (1 risultato)

delizia? foscolo, iv-201: tu [amore] primo hai guidato su la terra

vol. I Pag.310 - Da ALITO SO a ALLACCIATO (7 risultati)

1-9-100: quello che non ha senza amore allacciante, non perde senza dolore tormentante.

come una che sia immersa in un amore allacciante. allacciare, tr. (

d'affetto, d'amicizia, di amore). giov. cavalcanti, 348

sfuggire di allacciarmi in nessuna catena d'amore. beltramelli, ii-412: avevano migrato

: moro considerando / che sia l'amore che tanto m'allaccia. tesoro volgar.

. sannazaro, 8-131: cercan fuggire amore, e pur lo abbracciano: /

rete. negri, 2-710: l'istintivo amore che ci allaccia al suolo dove abbiamo

vol. I Pag.314 - Da ALLARMISMO a ALLATTAMENTO (2 risultati)

di pietre preziose sedea la reina d'amore. fioretti, xxi-925 (16):

viso / il simulacro di colei che amore / prima insegnommi. idem, 22-96

vol. I Pag.315 - Da ALLATTANTE a ALLEFICARE (2 risultati)

alla giovinezza, che in lei domanderebbe amore vivo e fervido, la per

ch'eo facesse fallanza de lo legale amore. = etimo sconosciuto.

vol. I Pag.316 - Da ALLEGABILE a ALLEGARE (1 risultato)

allega per sua dignità. detto d'amore, 75: ch'i'vo'eh'amor

vol. I Pag.317 - Da ALLEGATO a ALLEGGERIRE (1 risultato)

mano. alberti, 77: non è amore paterno caricare e suoi [figliuoli]

vol. I Pag.318 - Da ALLEGGERITO a ALLEGORIA (1 risultato)

a tanto che venere, cioè l'amore delle cose celesti... persuaselo che

vol. I Pag.319 - Da ALLEGORICAMENTE a ALLEGRAMENTO (1 risultato)

e fedelmente si faccia queho che per amore gli è comandato. malispini, 1-36:

vol. I Pag.320 - Da ALLEGRANZA a ALLEGREZZA (4 risultati)

mi deggio alegrare e fare versi d'amore, / ca cui son servidore / m'

en la stagion novella, / merzé d'amore e de dolci pensieri. savonarola,

: e non vi disviate da lui [amore] punto, / ch'elli sol

allegrezza! / oh vita integra d'amore e di pace! / oh sanza brama

vol. I Pag.323 - Da ALLENTATA a ALLESSATO (2 risultati)

m. adriani, 3-2-241: ma l'amore di nicocrate... allentava l'

prosperità, né avversità possa il nostro amore cambiare, né allentare, ricordandoci della

vol. I Pag.324 - Da ALLESSO a ALLETTARE (1 risultato)

favole gli auditori, sendo alle cose d'amore ciascuno per natura inclinato. marino,

vol. I Pag.325 - Da ALLETTARE a ALLEVARE (1 risultato)

salvini, 30-1-250: dice francamente ad amore, che non si degna di venire

vol. I Pag.327 - Da ALLIBITO a ALLIGAZIONE (1 risultato)

], aviate misericordia della moglie di amore... ». corrono queste,

vol. I Pag.328 - Da ALLIGNAMENTO a ALLINEO (4 risultati)

nasce ed alligna, insieme con l'amore verso iddio, l'amore verso gli uomini

con l'amore verso iddio, l'amore verso gli uomini. idem, 1-122

infesta un campo. mazzini, ii-89: amore non alligna in anima schiava. de

annunzio, iv-2-990: così ora l'amore interamente riempiva la fenditura dolorosa e s'

vol. I Pag.330 - Da ALLOCHESSIA a ALLODOLA (1 risultato)

questa goffaggine dell'allocco nel far all'amore ed aspettare gli uccelli, per allocco

vol. I Pag.331 - Da ALLODOSSIA a ALLOGATO (2 risultati)

, 2-60: tre benefizi adunque dell'amore dobbiamo brevemente raccorre. primo, che

allocate a sedere / novellan tutte d'amore e di gioia. boccaccio, dee

vol. I Pag.333 - Da ALLOGGIATORE a ALLONTANARE (2 risultati)

guittone, 4-13 (io): amore meo, se deo m'alongi noia,

stesso e di te, con tanto amore, / stringe una sola età / e

vol. I Pag.334 - Da ALLONTANATO a ALLORA (2 risultati)

omo clamare; / lo cor d'amore è appreso, che noi pò comportare;

dièr tra le morti alor vita al mio amore. dotti, iii-257: alora -o

vol. I Pag.335 - Da ALLORAMAI a ALLORO (3 risultati)

): d'allora innanzi dico che amore segnoreggiò la mia anima, la quale fu

42): e fu sì grande amore d'allora innanzi tra loro due, che

pirandello, iii-253: ah, fate all'amore da allora? è un bel pezzo

vol. I Pag.338 - Da ALLUMARE a ALLUMINANZA (2 risultati)

me ch'aluma, / sì mi stringe amore. dante, purg., 21-96

che alluma l'alma nel disio d'amore. petrarca, 175-12: quel sol

vol. I Pag.339 - Da ALLUMINARE a ALLUMITE (1 risultato)

è quelli che celare possa l'ardente amore, poiché continuamente s'allumina della sua

vol. I Pag.340 - Da ALLUNAMENTO a ALLUNGARE (2 risultati)

2. eclissare. detto d'amore, 189: ed era sì chiara luce

con tatto sol del suo et- temo amore. vellutello [par., 7-32]

vol. I Pag.341 - Da ALLUNGATAMENTE a ALLUSIVO (2 risultati)

ben mi credea in tutto esser d'amore / certamente allungiato; / sì m'era

: ben mi credea in tutto esser d'amore / certamente allungiato; / sì

vol. I Pag.342 - Da ALLUSTRARE a ALMANACCARE (2 risultati)

l'alma. tasso, 6-i-76: amore alma è del mondo, amore è mente

6-i-76: amore alma è del mondo, amore è mente, / e 'n ciel

vol. I Pag.343 - Da ALMANACCATO a ALMENO (3 risultati)

scultura rende solo la maestà altezzosa, l'amore candido, la dignità bianca del marmo

nome solo di verri per conciliargli l'amore e il rispetto dei più schizzinosi. idem

bene questa non è quella perfezione d'amore che si chiama « sommo bene »,

vol. I Pag.345 - Da ALOETICO a ALPE (1 risultato)

/ a simiglianza poss'io dir d'amore, / ch'aprende i suoi con amorosa

vol. I Pag.346 - Da ALPEGGIARE a ALPESTRE (1 risultato)

63-61: così m'hai concio, amore, in mezzo l'alpi, / ne

vol. I Pag.347 - Da ALPIERE a ALQUANTO (1 risultato)

, iv-55 (12-8): e'[amore] vèn tagliando di sì gran valore

vol. I Pag.350 - Da ALTARINO a ALTERARE (1 risultato)

bembo, 1-15: egli [l'amore] nondimeno alterando si va le più

vol. I Pag.351 - Da ALTERATAMENTE a ALTERAZIONE (2 risultati)

la vita di un rispetto ed un amore sacro. idem, 4-65: così trascorrevano

: egli era tutto penetrato da quell'amore; aveva tutto il sangue alterato come

vol. I Pag.352 - Da ALTERCANTE a ALTERITÀ (2 risultati)

uom dabbene, di', quand'ei [amore] ti prese, / che t'

molte dispute che si dicono cominciate per amore del vero. 2. disus.

vol. I Pag.353 - Da ALTERNAMENTE a ALTERNATIVAMENTE (1 risultato)

simil ad uom che freme / d'amore a un tempo e di vergogna e

vol. I Pag.354 - Da ALTERNATIVO a ALTERO (1 risultato)

, iii-218: oimè quel viso, amore, oimè quel petto, / da cui

vol. I Pag.355 - Da ALTEROSO a ALTEZZA (2 risultati)

io non creda essere sofficiente cavaliere d'amore, ma perché temo l'altezza della

scendeva un qualche lume dalla donna che per amore di me... aveva raggiunto

vol. I Pag.356 - Da ALTEZZOSAMENTE a ALTITUDINE (3 risultati)

rende solo la maestà altezzosa, l'amore candido, la dignità bianca del marmo

, per quilli che perdonano per lo tuo amore / et sostengo infirmitate e tribulazione.

spirituale, tu sempre prendi più fede ed amore inverso di lui, allora..

vol. I Pag.360 - Da ALTORITÀ a ALTRETTANTO (1 risultato)

tivoli, v-93-13: tu [dio d'amore] m'hai feruta / de lo

vol. I Pag.361 - Da ALTRI a ALTRIMENTI (1 risultato)

me in vostra mano / ha posto amore. idem, conv., i-n-15:

vol. I Pag.362 - Da ALTRO a ALTRO (3 risultati)

10-3: tutti li miei penser parlan d'amore; / e hanno in lor sì

animo, altri che quasi non serbano alcuno amore alla vita. d'annunzio, ii-624

: li animali bruti hanno più manifesto amore non solamente a li luoghi, ma l'

vol. I Pag.363 - Da ALTRO a ALTRO (3 risultati)

passavanti, 138: altro è l'amore del cuore, e altro è l'

del cuore, e altro è l'amore dell'anima. bruno, 272: altro

di ricco, ii-189: così mi stringe amore, / ch'altro non posso fare

vol. I Pag.364 - Da ALTROCHÉ a ALTROVE (2 risultati)

dolce tempo novello, quando piove / amore in terra da tutti li cieli,

cieli, / quando per questi geli / amore è solo in me, e non

vol. I Pag.365 - Da ALTRUI a ALTRUI (4 risultati)

, già è assai, ingannata mostrandole amore ed essendo altrove innamorato. berni,

, 129-24: forse ancor ti serva amore / ad un tempo migliore; /

ad altrui / di pene essemplo, d'amore e d'affanno. petrarca, 16-13

de'medici, i-i77: non dar, amore, in podestà d'altrui / quel

vol. I Pag.366 - Da ALTRUISMO a ALURGITE (5 risultati)

. altruismo, sm. spirito d'amore e di carità verso il prossimo

; press'a poco come nel caso dell'amore sensuale, il quale giustamente è

tutti altruisti e disposti a sacrificarsi per l'amore delle idee astratte e dei principii umanitari

, che è mosso da generosità, da amore del prossimo. altunno,

. parini, giorno, i-351: amore adunque / il più possente infra gh dei

vol. I Pag.369 - Da ALZARE a ALZATA (1 risultato)

. idem, iv-1-27: il loro amore cresceva col fieno, e il fieno

vol. I Pag.370 - Da ALZATO a AMABILE (3 risultati)

, la gentilezza), che ispira amore o simpatia. tesoro volgar.

, 81-10: o amor amabele, amore delettabele, / amor encogitabele sopr'onne

. leone ebreo, 6: l'amore è de le cose che sono buone o

vol. I Pag.371 - Da AMABILITÀ a AMANITA (3 risultati)

. segneri, iii-i- 189: l'amore dovuto al prossimo, non è un amor

mondo si rivelava una miracolosa amalgama d'amore. soldati, i-73: lucido dalla pioggia

: una convivenza pacifica, amalgamata dall'amore delle protettrici, si stabiliva fra gli animali

vol. I Pag.372 - Da AMANITINA a AMANZA (15 risultati)

mete gioiose, / de l'erario d'amore arche gemmanti, o soavi prigion

e f. chi ama, chi prova amore. leonardo, 1-349: muovesi

ma pochi son ne la grazia d'amore. dante, conv., iv-1-1

dante, conv., iv-1-1: amore... congiunge e unisce

la persona amante, sì che l'amore de l'una si comunica ne l'altra

, donne, e con voi pianga amore; / piangete, amanti, per ciascun

mondo, onore. boccaccio, i-183: amore... fa gli amanti temorosi

eguali conoscere. idem, i-337: amore è di tre maniere, per le quali

amanti credono ogni cosa, però che amore è cosa sollecita e piena di paura

marito, voltata la sua durezza in dolce amore,... tenerissimamente da quel

dell'amato. savonarola, iv-458: l'amore è una virtù unitiva degli amanti;

. leone ebreo, 55: l'amore fa che continuamente la vita muoia e

ch'intendessi / che cosa fosse amore. idem, 6-i-15: io veggio in

(superi, amantissimaménté). con amore. fra giordano [crusca]

amanza, sf. ant. amore; amicizia tenera. arrigo testa

vol. I Pag.373 - Da AMARACCIOLA a AMARE (4 risultati)

iii-4: chero con dirittura / ad amore pietanza, / che parta mia natura

di dio, il quale è primo amore. scala dei claustrali, 442: s'

di fede e l'altro fior d'amore, / del bel leggiadro lor vago

biscioline. amare, tr. provare amore come sentimento spirituale, inclinazione e attrazione

vol. I Pag.374 - Da AMAREARE a AMAREGGIATO (13 risultati)

, che amare se medesimo col proprio amore, sì la perderà. petrarca,

cosa desiderata s'è ottenuta, l'amore viene, e manca il desiderio. castiglione

quali tu fai, gli fai non per amore che tu ad altrui porti, ma

offizio, come parto d'un sincerissimo amore. bar etti, i-152: qui conosco

e non v'amo alcuna né d'amore né d'amicizia di quelle poche che

tutte l'altre cose, che ad amore appartengono, senza questa s'avessero,

sarebbero diseguali. idem, i-344: amore ha questa natura, che quanto più si

sì nuovo e sì strano che voi per amore amiate, che quasi un miracolo mi

davanzali, i-157: finse amarla d'amore; e conseguitolo,... la

amare ancora, poiché la vita è amore, e senza amore è morte. non

poiché la vita è amore, e senza amore è morte. non importa che io

84: ama d'avere più tosto l'amore de le genti che il loro avere

. -ama chi vanta: corrispondi all'amore che altri ti porta. petrarca

vol. I Pag.375 - Da AMAREGGIOLA a AMARITUDINE (4 risultati)

66-42 (v-236): perocché 'l dolce amore in gentil petto / amareggiato è sempre

sì dolce frutto, com'è quello d'amore, gustare senza alcuna amaritudine. idem

1-16: chiunque il segue [l'amore], niuno altro guiderdone delle sue

assicurerò di passar un poco più avanti in amore, con speranza di trovar io ancora

vol. I Pag.376 - Da AMARO a AMARO (8 risultati)

lasso, co mal vidi, amaro amore, / la sovra natoral vostra bellezza!

6-26): di vo'm'ha preso amore amaro. iacopone, 4-18: o

. iacopone, 4-18: o falso amore proprio, c'hai tutto lo contraro

d'amaritudine e dolore. detto d'amore, 142: tu mi vuo'trar d'

e fine. idem, i-218: o amore, dolcissima passione a chi felicemente i

ficino, 2-37: platone chiama l'amore amaro, e non senza cagione,

muore amando: e orfeo chiama l'amore un pomo dolce amaro. imitazione di cristo

11-8-15: io contemplava con amaro amore quei bei colli e quelle belle ombre

vol. I Pag.377 - Da AMAROGNO a AMATO (6 risultati)

giammai e si paté alcuno amaro che per amore. berni, 3-73 (i-82)

morte m'este amara, che l'amore / mutòmi in amarore. pallamidesse, v-293-48

mirare per maraviglia, / ché per amore son morto in amarore. g. villani

essendo fatti ciechi per le fedite d'amore, fuggono gli onori della loro gloria,

. virtù amativa: facoltà d'amare; amore. fra gidio, 1-124: per

la dilezione. iacopone, 81-39: amore, che dài luce ad onnia che ha

vol. I Pag.378 - Da AMATO a AMATORIO (9 risultati)

amato, trasformasi in lui per virtù dell'amore. marsilio ficino, 2-39: una

: una solamente è la morte nell'amore reciproco: le resurrezioni sono due, perché

non potete pregiarlo né amarlo di quell'amore che si compiace nell'amato e si immedisima

., i-x-6: dico che lo naturale amore principalmente muove l'amatore a tre cose

2-23: di qui nasce che ogni amore è onesto, e ogni amatore è giusto

ogni amatore è giusto: perché ogni amore è bello e condecente. idem, 2-37

amatòrio, agg. pertinente all'amore; amoroso, galante. cicerone

, e quello che fosse il legittimo amore, e in che modo si dovesse amare

. idem, 2-105: il medesimo amore, il quale nell'altre faccende fa

vol. I Pag.379 - Da AMATRICIANO a AMBASCERIA (2 risultati)

scaturendo dagli occhi in abbondanza, criano amore. = voce dotta, lat

cavalieri amazzoni, ed ivi con loro per amore si dilettavano. bembo, 1-76:

vol. I Pag.383 - Da AMBIO a AMBIZIONE (3 risultati)

, coesistenza di due sentimenti opposti: amore e odio, attrazione e paura, che

che predicano d'avere lasciato le faccende per amore della quiete, e di essere stracchi

gloria degenera sì fattamente, che di amore diventa libidine...: tanto l'

vol. I Pag.384 - Da AMBIZIOSAGGINE a AMBO (2 risultati)

sottili omori, che sono tirati dallo amore della eccellenzia propria? idem, iv-33:

pensai che ad ambi avesse teso amore, / e voi legar dovesse a un

vol. I Pag.386 - Da AMBROSIA a AMBULANTE (2 risultati)

la rugiada! / oh ambrosia de l'amore nel giovinetto mondo! idem, 859

'l placido / fiume naviga, e amore / d'ambrosia irriga l'aure. de

vol. I Pag.387 - Da AMBULANZA a AMEN (1 risultato)

senno e non con volo, / c'amore non è, s'amburo parti non

vol. I Pag.388 - Da AMENAMENTE a AMENTO (3 risultati)

che inimicizia è tra loro? -di amore: amendua competitori sono d'una moglie

peccato è un infinito al pari dell'amore, perché amendue coesistono nell'anima e

con greve doglia, sì era in amore / di ciascheduno il giovane amadore.

vol. I Pag.390 - Da AMETROPICO a AMICIZIA (2 risultati)

sentimenti di amicizia, di affetto, di amore (oppure, di semplice cortesia)

amicizia. idem, 135: quell'altro amore libero d'omni lasciva el quale congiugne

vol. I Pag.391 - Da AMICO a AMICO (7 risultati)

che più giova amicizia o giova amore? monti, iv-351: la nostra amicizia

certa amicizia. amicizia che copre l'amore come la veste il corpo nudo. palazzeschi

vita si congiunge con un altro per amore iusto e fedele. latini, i-2865:

vicine. arrighetto, 220: il vero amore non isdegna il povero e sventurato amico

vizio, quando è fuori del diritto amore. sacchetti, ii-234: l'amico

ii-6-96: nell'amicizia, come nell'amore, si trova un rifugio: con

nome fulvia, et era amica per amore di quinto curio. guittone, 55-3

vol. I Pag.393 - Da AMILFENOLO a AMISTANZA (3 risultati)

. 2. amicizia amorosa; amore. guittone, i-100: ché de

, 1 (23): lo terzo amore, il quale si dice amistade,

/ e, sotto usbergo d'amistade, amore. monti, x-2-senza mancanza. idem,

vol. I Pag.395 - Da AMMACCHIATO a AMMAESTRATORE (1 risultato)

giurano con piena serietà che il nuovo amore sarà definitivo, costante, eterno.

vol. I Pag.396 - Da AMMAESTRATURA a AMMALATO (1 risultato)

; ma quando io sono guarito, quello amore è dimenticato. dante, inf.

vol. I Pag.402 - Da AMMATASSATO a AMMAZZARE (1 risultato)

: veggiamo che'savi si amattiscono più dell'amore e sodisfano più fortemente alla carne,

vol. I Pag.403 - Da AMMAZZARE a AMMAZZATO (1 risultato)

ammazzare sulle scene il suo rivale in amore, ammazzasse per davvero il suo collega,

vol. I Pag.404 - Da AMMAZZATOIO a AMMENDARE (1 risultato)

e l'opera di carità e d'amore e d'ammenda..., ancóra

vol. I Pag.406 - Da AMMESTARE a AMMEZZATO (1 risultato)

ammettere bellezza che superi quella del proprio amore, un sospetto soltanto li faceva turbare per

vol. I Pag.407 - Da AMMEZZATO a AMMINISTRANTE (1 risultato)

, che, infante ancora, riguardando con amore a un'imagine sulla parete di contro

vol. I Pag.408 - Da AMMINISTRANZA a AMMINISTRATORE (1 risultato)

a'poveri bisognosi, per lo suo amore, ne dona, riconosce da dio le

vol. I Pag.409 - Da AMMINISTRATORIO a AMMINUIRE (1 risultato)

. panzini, iii-153: tratta l'amore come un fatto di ordinaria amministrazione.

vol. I Pag.410 - Da AMMINUTAMENTO a AMMIRARE (2 risultati)

ammirabili c'è tutto l'eterno romanzo dell'amore come comparisce alla donna. collodi,

rabele, / non poi salire equabele d'amore adeguagliato. = voce dotta,

vol. I Pag.411 - Da AMMIRATIVAMENTE a AMMISSIBILE (2 risultati)

stolte ammiratrici degli stranieri, levano l'amore a'propri figliuoli, cioè a'suoi

una nazione, spegnendo in lei ogni amore per le cose sue. tommaseo,

vol. I Pag.412 - Da AMMISSIBILITÀ a AMMODINO (1 risultato)

hanno determinata figura non sarebbono degni di amore. lorenzo de'medici, i'9i

vol. I Pag.413 - Da AMMODITE a AMMOLLATO (1 risultato)

la pietra porrìase ammollare, / c'amore che me tiene 'n sua bailìa.

vol. I Pag.414 - Da AMMOLLATO a AMMONIACO (1 risultato)

-figur. boccaccio, i-212: e amore, che ammollisce i duri cuori,

vol. I Pag.415 - Da AMMONIMENTO a AMMONIZIONE (2 risultati)

molto, tuttavia per alcuno ammonimento d'amore mi rivolsi a loro. g. villani

fiero, che la consuetudine, lo amore, la vergogna, non mi commuova,

vol. I Pag.417 - Da AMMONTICELLATO a AMMORBIDIRE (1 risultato)

l'aria. bibbiena, xxi-1-73: amore è simile al foco che, postovi

vol. I Pag.418 - Da AMMORBIDITO a AMMORTIRE (1 risultato)

effeminate. beltramelli, iii-875: l'amore è un raccoglimento e una tessitura di

vol. I Pag.419 - Da AMMORTIRE a AMMOSTARE (1 risultato)

ne'petti ammorza, quando vuole, amore. ariosto, 37-59: ma non però

vol. I Pag.421 - Da AMMUSATO a AMNESIA (1 risultato)

lacopone, 1-568: e rapito in tanto amore, / che ammutito lo fa stare

vol. I Pag.422 - Da AMNIO a AMORAZZO (3 risultati)

: amnistia, amnistia, mio bell'amore: amnistia, suggellata col sentimento più

. amoranza, sf. ant. amore. iacopone, 81-56: amoranza

amorazzo (amoràccio), sm. amore disordinato, licenzioso, volgare; capriccio

vol. I Pag.423 - Da AMORCA a AMORE (85 risultati)

fase acuta. = spreg. di amore. amòrca, v. amurcà

dante, conv., iii-11-3: amore, veramente pigliando e sottilmente considerando,

in podestà dell'animo por giù l'amore. onde disse seneca: l'amore,

l'amore. onde disse seneca: l'amore, per arbitrio dell'animo, si

è [l'uomo] creato per amore, non può vivere senza amore: ché

per amore, non può vivere senza amore: ché, o egli ama dio

o egli ama sé e il mondo d'amore che gli dà morte. lorenzo de'

un son quei, che 'l vero amore ha preso. leone ebreo, 8:

perché non sono in essere: e l'amore è de le cose che sono,

forza. firenzuola, 66: muovesi amore principalmente per la bellezza, e la amicizia

niente se ne cura; ha in sé amore tutte le commodità della amicizia, ma

già la amicizia tutti i commodi di amore; e per dire, allo estremo,

creatura e la creatura, dove che amore è eziandio fra la creatura e 'l

macigno. bruno, 3-965: l'amore appaga, perché a chi ama, piace

non amare. buommattei, 151: amore non è altro che una passione interna

quanti un dì vivranno. / inno d'amore, ascendano / al cielo i tuoi

rommi, / e pieno il cor d'amore e di speranza / benedirò la luce

vai più che trionfare e che l'amore stesso è un trionfo nella vita breve

sono affettuoso di natura e assetato d'amore, ho dovuto farmi selvatico, rabbioso,

alle sue piene. / così l'amore insegna cose vere. / perdonino gli

piume leggere. luzi, 40: amore difficile a portare, / difficile a ricevere

virtù quando non giunge / fino all'amore è cosa vana. idem, 1-33:

cosa vana. idem, 1-33: l'amore aiuta a vivere, a durare,

vivere, a durare, / l'amore annulla e dà principio. -ant.

guida o fren non torce suo amore. idem, purg., 17-94:

el, « fìgliuol, fu sanza amore, / o naturale o d'animo;

vanno al fine loro perché vi è l'amore che le tira; vedi l'uccellino

insegnargli fare el nido, perché l'amore naturale lo tira. 2. attrazione

la propria cosa ch'eo sento d'amore. idem, 2-2: maravigliosamente / un

guardo ascoso / e non vi mostro amore. giacomino pugliese, ii-135: l'amor

, 101-18: come uno ama per amore e fa canzoni e versi della sua donna

ovidio magiore, / che gli atti dell'amore, / che son così diversi,

e dell'errore, / che nasce per amore. giamboni, 68: né la

68: né la morte né l'amore non si può fuggire. guittone, 1-9

: spessamente lo chiamo e dico: amore, / chi t'ha dato di

/ riguardimi, se sa legger d'amore, / ch'eo porto morte scritta

/ ed è sì altero -ch'è chiamato amore. bartolomeo da s. c.

da s. c., 25-1-5: amore è della mente una grande pazzia,

dante, 14-12: quivi ragionar sempre d'amore, / e ciascuna di lor fosse

del parlar materno. / versi d'amore e prose di romanzi / soverchiò tutti.

di romanzi / soverchiò tutti. detto d'amore, 148: sanz'amor vive

l'amorose veste, / cantar d'amore per sole e per pioggia / e donne

albertano volgar., 17: un altro amore si può appellare cupidità, del quale

, e difi- nillo così: l'amore è una passione innata che move del

altro desidera compiere i comandamenti di cotale amore. intelligenza, 1: al novel

; / quando li augelli fan versi d'amore. petrarca, 1-7: voi ch'

, / ove sia chi per prova intenda amore, / spero trovar pietà, non

: fu forse un tempo dolce cosa amore, / non perch'i'sappia il quando

nulla più. arrighetto, 251: l'amore, digiuno d'ogni fede, è

riceve consiglio o operazione in contrario è amore, la cui natura è tale, che

tempo che tu puoi avere il suo amore; il qual tu hai cotanto disiderato.

disiderato. idem, i-340: quest'amore niun'altra cosa è che un'irra-

ozio da memoria. idem, i-378: amore è passione che tanto cresce quanto più

: or quale cosa attrae più che lo amore? vedi che la cosa che tu

congiunta con lei; sì che vedi ch'amore tira e attrae naturalmente. capellano volgar

naturalmente. capellano volgar., i-5: amore è una passione dentro nata per pensiero

compiere, tutte cose nel comandamento dello amore. trattato d'amore, 6-9:

nel comandamento dello amore. trattato d'amore, 6-9: non tengo amor già

: costui che 'l vulgo errante chiama amore / è dolce insania a chi più acuto

furore / che la meschina gente chiama amore. machiavelli, 766: come prima

766: come prima quella si accorse dello amore che il marito le portava e parendole

luci chiuda. idem, 1-182: amore: è... un consumarsi dentro

move questo ardente desiderio che noi chiamiamo amore, diremo, che è un influsso della

che quello che da loro è chiamato amore non è amore, ma un disordinato

da loro è chiamato amore non è amore, ma un disordinato appetito, una

avete voi oggi saputo ben parlar d'amore, madonna, e così acconciamente, che

radici i ben barbati arbori dello orto d'amore, dal quale, per quanto io

animi degli duoi amanti dal fuoco d'amore col mezzo della bellezza del corpo, e

si voglia altro accidente puote mai mancare amore. idem, 66: amore è

mancare amore. idem, 66: amore è fra donna e uomo comunemente, e

non era appena stata la meschinella dall'amore assalita, che non solamente da molte

me d'umore spense, / sete d'amore accense. marino, 240: l'

/ ché se gran tempo io sospirai d'amore, / quanto già sospirai, tanto

: già l'amor mio ogni altro amore eccede. marchetti, 2-261: poiché

poiché di mezzo al fonte / dolce d'amore, un non so che d'amore

amore, un non so che d'amore, un non so che d'amaro /

trovai. rolli, 534: con amore amor si paga: / questa legge i

un contratto. se c'entra l'amore, è una cosa di più. leopardi

, 9-59: tu cui lungo / amore indarno, e lunga fede, e vano

cose belle ha il mondo: / amore e morte. idem, 21-48:

compagne ai dì festivi / ragionavan d'amore. idem, ii-754: questa eccessiva

ii-754: questa eccessiva moderna spiritualizzazione dell'amore... chiamiamo amore sentimentale.

spiritualizzazione dell'amore... chiamiamo amore sentimentale. nievo, 123: e l'

sentimentale. nievo, 123: e l'amore a dieci anni è tanto eccessivo come

impossibile. idem, 144: l'amore è una legge universale che ha tanti

vol. I Pag.424 - Da AMORE a AMORE (78 risultati)

una luce, / e tutti quanti erano amore i sensi. idem, 584:

e obliati, e solamente pensosi d'amore e di poesia. idem,

, e il modo dell'essere l'amore. de amicis, ii-659: mal d'

. de amicis, ii-659: mal d'amore! che sciocchezze! se mette conto

che un tremore, ma è l'amore, e corre, / spossa le membra

iv-1-812: egli sapeva bene che l'amore è la più grande fra le tristezze

iv-2- 987: sei certo l'amore, poiché ti nutri e cresci della mia

. croce, ii6- 95: l'amore importa egualità, quantunque solo nell'amore,

l'amore importa egualità, quantunque solo nell'amore, ché, nel resto, si

la poesia è stata messa accanto all'amore quasi sorella e con l'amore congiunta

accanto all'amore quasi sorella e con l'amore congiunta e fusa in un'unica creatura

unica creatura. ojetti, 51: l'amore in questo assomiglia a dio: per

crederci. gentile, 3-178: l'amore, questa veemente e possente forza che

sento che morte / più conviene d'amore a me che t'amo. gozzano,

cui si ride e piange: / amore non mi tanse e non mi tange.

mi tange. cardarelli, 1-85: amore e primavera vanno insieme. idem, 1-93

, 1-93: dovevamo saperlo che l'amore / brucia la vita e fa volare il

del mio cuore, / grido d'amore, grido di vergogna / del mio cuore

, per esempio: « come va l'amore? » e lei rispondeva, ridendo

lei rispondeva, ridendo: « l'amore? e chi l'ha mai visto né

restare ignorante ». pavese, 8-402: amore e morte -questo è un archetipo ancestrale

sacra sedia, eccetto che il reciproco amore di doi bardassi. penna, 76:

mutto -a voi, sdegnosa; / c'amore a tal l'adusse, / ca,

/ ch'è capo e dio d'amore. guinizelli, iv-20 (5-1):

): al cor gentil ripara sempre amore / com'a la selva augello in la

sentì pace né riposo alquanto / poscia ch'amore e madonna trovai, / lo qual

temenza delli colpi sui? / elli fu amore che, trovando nui, / meco

42): d'allora innanzi dico che amore se- gnoreggiò la mia anima, la

vita nuova, 20 (74): amore e cor gentil sono una cosa,

chiama: / da ciò ven quanta pena amore porta. idem, 46-1: amor

di fore; / ché dentro siede amore, / lo quale è in segnoria de

): quivi chiamai a questa guisa amore: / « dolce mio iddio, fa

errore / girando parea dir -qui regna amore. idem, 244-10: te n'

idem, 244-10: te n'inganna amore, / che spesso occhio ben san fa

più che 'l sole? trattato d'amore, 11-12: amor, più ch'uom

. bembo, 1-19: senza fallo esso amore niuno è che piacevole il chiami,

ogni amaro da altro non proceda che d'amore. perciò che se questo vero fosse

cosa che tanto contrario è l'odio all'amore, quanto è dall'amaro la dolcezza

sempre al fianco, 10 mi ritrovo amore. tansillo, ix-600: amor m'impenna

piangete, donne, e con voi pianga amore, / poi che non piange lui

1839: veramente la legge con che amore / il suo imperio governa eternamente /

certo costei nel tuo bel regno, amore, / scioglie quasi cometa, il crine

11-20: e te german di giovinezza, amore, / sospiro acerbo de'provetti giorni

/ allevan l'alma con materna cura / amore e morte. -amóre platonico:

e morte. -amóre platonico: amore scevro di sensualità, ispirato alla dottrina

sensualità, ispirato alla dottrina platonica dell'amore come contemplazione del bello ideale (cfr

. marsilio ficino, 2-77: lo amore di se medesimo è contento, come

quasi non sia altro premio oltre a l'amore, che dello amore sia degno premio

oltre a l'amore, che dello amore sia degno premio). caro,

me. vi amo onestissimamente, con un amore 11 più innocente, il più platonico

debolezza di spiegare con parole questo suo amore. d'annunzio, iv-1-269: l'attirava

. foscolo, v-19: il mio amore non è certo platonico. praga,

platonico. praga, iv-19: quell'amore platonico mi veniva più e più in

la figliuola che francesco ebbe d'illecito amore, d'altro amore che quello di

francesco ebbe d'illecito amore, d'altro amore che quello di laura. idem,

dei convitati, al tempo del primo amore. ma esiste un primo amore?

primo amore. ma esiste un primo amore? 4. istinto sessuale (

un cardellino / trilla al suo primo amore. montale, 109: zuffe di nidi

sono da prendersi prima che vadano in amore. burchiello, 38: vanno i granchi

, 38: vanno i granchi in amore, / e non si trova una vivuola

aminta, 236: van le tigri in amore; / ama il leon superbo.

foglie mille insettucci rosso- turchini, in amore. -figur. sciogliersi, struggersi.

poco caldo il faceva andarsene tutto in amore, né era schermo bastante quello che

conobbi la mia nipote che faceva all'amore con ottaviano, s'io ho saputo

si awien così 'l fare all'amore, come / a l'asino il sonar

credersi) lascerei perfino di fare all'amore. leopardi, iii-419: veramente non

al mondo, che quella di fare all'amore, sia di primavera o d'autunno

firenze per sapere con chi faccio all'amore. negri, 2-779: l'amore!

all'amore. negri, 2-779: l'amore! l'avrete pur fatto anche voi

l'avrete pur fatto anche voi, l'amore, a tempo vostro; e il

se la intendessero, che facessero all'amore. sbarbaro, 1-173: alla finestra

, 1-173: alla finestra fan l'amore. da casa a casa e dalla casa

erano accorti che avesse mai fatto all'amore con alcuno. pavese, 1-56:

allora gli chiedo con chi faceva l'amore. talino mi dice che non aveva

non aver propria musa, vuolesse far l'amore con quella d'omero. manzoni,

forse sarà già un pezzo che fa all'amore a quelle quattro braccia di terra.

-parlare d'amóre: esprimere il proprio amore alla persona amata. castiglione,

sia necessario che tutti quelli che parlano d'amore con donne dicano le bugie, e

vol. I Pag.425 - Da AMORE a AMORE (71 risultati)

avvedimento il sapersi guardare dal prendersi dello amore di maggiore uomo, ch'ella non

si accorse che altre coppie stavano in amore poco distante. -vivere d'amóre

certa donna, la quale vivea d'amore. -disus. conoscere d'amóre

giovane di quelli, che spesso d'amore l'avea conosciuta. -disus.

o consiglio o aiuto come potesse entrare in amore a questa donna. -ant

giovanni s'in- tendea in milano d'amore con alcuna donna, la quale nel

d'amóre: chiedere rappagamento del proprio amore. novellino, 47 (79)

, un giorno, una donna d'amore. -ant. prendere fronde o

senza aver preso 0 pigliare del suo amore fronda o fiore o frutto.

; / non ha amante chi non sente amore. idem, 5-25: deh!

, / e ciascheduna che sente d'amore. caro, i-309: queste lascivie avreb-

qual si fosse freddissimo vecchio sentir d'amore, non che i due baliosi ed accesi

da i cavalier che stanno in sull'amore / servite in calza intera, a grand'

tende a escludere interferenze, cosi l'amore non ammette colleghi e competitori.

: ben dice il proverbio, che l'amore e la tosse non si può celare

uom non possa / celar per certo l'amore e la tossa ».

fatica: ciò che si fa per amore pare sempre cosa lieve, anche se costa

, 3-246: proverbio è, che l'amore non sente fatica. -amóre

d'un detto antico, che vuol fede amore. -chi si piglia per amóre

tiene poi per rabbia: spesso l'amore impedisce di vedere i difetti dell'amato

proverbio che dice che chi si piglia per amore, si tien poi per rabbia.

grazzini, 4-274: dove è assai amore, come dice il proverbio, è

i vecchi. forteguerri, 4-1: amore ed il vaiol sono due mali, /

grosso core, / per te non falli amore. dante, inf., 26-95:

vecchio padre, né 'l debito amore / lo qual dovea penelopé far lieta,

/ che lo novo peregrin d'amore / punge, se ode squilla di lon

volontà dei cittadini, ch'aveano amore al prenze, così assediata [la città

lieti baci in segnale di vero amore. idem, i-488: concedano

che da tutti siamo di buono amore amati, e se essere non può che

amati siamo di qua lunque amore, e amiamo noi ciascuno come si conviene

de'suoi, / che son di più amore e miglior fede. machiavelli,

, per mostrare segno di maggiore amore, onorò della cavalleria giuliano davan-

zati. idem, 515: lo amore che noi abbiamo portato a questa

reina, io lo riconosca da un soverchio amore che voi mi portate, e

mi portate, e pensi che questo tale amore venga da parte della vostra umanità

[tra eurialo e niso] solo un amore / ed un volere. marino

di ferro si aggiungono catene d'amore... affetti di com

, / amali tu; perch'io d'amore gli amo / diverso troppo dal

gli amo / diverso troppo dal tuo amore. idem, 1-877: convinto

compra plebe / può men l'amore in suo favor, che il fero /

previdenza, consiglio, odio ed amore. foscolo, sep., 131:

/ vergini, dove le conduce amore / della perduta madre. tommaseo, i-61

di gloria, / superbo de l'amore materno. cagna, iii-203: sul bianco

, convergevano, dardeggiavano correnti elettriche di amore; le mammine, i babbi,

cura dei figliuoli, prodigando loro quell'amore e quelle tenerezze che non avevano potuto

tuo bimbo sano che fai crescere nell'amore di te? moravia, viii-6: mi

moglie ed esserne amato; e quest'amore mi sembrava un fatto comune, normale

patria. ugurgieri, 1-212: l'amore de la patria il vincerà, ed

laude. machiavelli, 2-332: l'amore della patria è causato dalla natura. algarotti

, dite subito. -che se all'amore d'italia, al bene de'fratelli io

lodi il suo carattere ed il suo amore patrio, nemmeno. riccardi di lantosca,

altra fede che la vittoria, altro amore che di patria... poteva approdando

. tesoro volgar., 7-79: amore è altresi forte come la morte,

l'anima dal corpo, così l'amore di dio diparte l'uomo dell'amore del

l'amore di dio diparte l'uomo dell'amore del mondo, e dell'amore carnale

dell'amore del mondo, e dell'amore carnale. iacopone, 65-122: amor de

ncende con ardore. idem, 87-1: amore, che ami tanto, / ch'

, / mozze tutte le faccie per amore, / però che sono tornati en prima

forma. possavanti, 138: l'amore del cuore in alcuno modo è secondo

iddio si puote amare... questo amore del cuore si sente nel cuore.

cuore si sente nel cuore. l'amore dell'anima non si sente, ma

sente, ma intendesi; perocché tale amore sta nel giudicio dell'anima. petrarca

, 6-25: l'animo elevato in amore di dio conviene che allora combatta colla sua

, pareva ch'e'gittasse fiamme d'amore. lorenzo de'medici, ii-53: d'

amor di dio è el più perfetto amore che sia, però si dice che l'

che sia, però si dice che l'amore verso dio è la plenitudine della legge

e, per dir cori, confuso l'amore di dio e degli uomini. pellico

quella seconda vita; quindi un culto di amore di dio e del prossimo. montale

, / deguastao l'orden de l'amore: / ne l'amor proprio tanto

141: amare sé per sé, è amore vizioso; e principio e cagione d'

e d'ogni peccato; e chiamasi l'amore proprio. savonarola, iii-450: un

vol. I Pag.426 - Da AMORE a AMORE (74 risultati)

dio, è da portarla con riverenza e amore. machiavelli, 597: con che

, con che studio, con quale amore... il mio fratello sia stato

tirato un tempio in prospettiva con tanto amore, che è cosa mirabile a vedere

fatte, com'io spero, con amore e con diligenza. tasso, 10-131:

s'opre d'arte e d'ingegno, amore e zelo / d'onore han premio

di senso e spirito, possa spendere più amore in cosa simile che io abbia speso

raro, che queste cose tutte e con amore adempisse e con felicità pratticasse, se

povero tetto educò un lauro / con lungo amore, e t'appendea corone. leopardi

, la vita? / quando con tanto amore / l'uomo a'suoi studi intende

pietra bigia. vedrete come lavorerà con amore di preferenza il marmo piuttosto della pietra

insetti, della cui vita si interessava con amore e curiosità. papini, 6-28:

allettò... lo vegliai con amore ed egli si doleva soltanto di lasciarmi.

venire a questa arte, piacendogli per amore naturale. castiglione, 395: gran

. idem, 3-975: l'amore eroico è un tormento, perché non gode

gode del presente, come il brutale amore; ma e del futuro e de l'

operava quello che non poteva far l'amore della verità. c. dati, vii3-

cura e dispendio dall'innato e generoso amore verso le lettere. algarotti, 2-65

lettere. algarotti, 2-65: l'amore... che avete riposto nel vostro

suoi nemici, aveva tolto sembianze d'amore: amore d'indipendenza, amore di

, aveva tolto sembianze d'amore: amore d'indipendenza, amore di libertà,

d'amore: amore d'indipendenza, amore di libertà, amore di vetuste costumanze,

d'indipendenza, amore di libertà, amore di vetuste costumanze, amore di religione

di libertà, amore di vetuste costumanze, amore di religione, amore di patria e

vetuste costumanze, amore di religione, amore di patria e, confessiamolo ancora,

di patria e, confessiamolo ancora, amore di servitù, dacché taluni avessero provato gli

più mansueti di lui; per ultimo, amore di contraddizione che, nella natura degli

fratello la guardò fisamente, con quell'amore della bellezza patetica che tanto gli rendeva

mondo, cioè ch'egli non ebbe amore di regnare temporalmente sopra il mondo.

1-8-262: furo rifetti, e l'amore del mangiare fu rifrenato. zanobi da strata

11-17: poi che de'cibi il naturai amore / fu in lor represso e l'

, le chiamate del bene, l'amore alla vita erano dunque ancora sensazioni accessibili

. persona o cosa che è oggetto d'amore (spesso al vocativo, nel rivolgersi

perché continuo / al tuo materno / amore eterno / non raccomando / la madre

apennino, o molle pianta, amore / d'umili tempi! -in unione

angiolieri, vi-1-343 (39-1): becchin'amore, i'ti solev'odiare / a

piacer non ho soggiorno. trattato d'amore, 56-1: i'son ben certo,

i'son ben certo, dolce mio amore, / che mio fallor vi fa talor

/ e quando quivi non trovò il suo amore, / più non le parve quella

/ non vuol novo consorte e novo amore, / ma solitaria e mesta vita

annunzio, iv-2-955: « ah mio amore, mio amore! » diceva la sua

: « ah mio amore, mio amore! » diceva la sua felicità disperata «

. idem, iv-2-955: poiché il suo amore le stava da presso, ella gli

rosa si mise a scrivere al suo amore. sbarbaro, 1-144: a un balcone

sui tetti una donna cantava: « amore, diceva, a casa t'aspetta la

slataper, 1-138: arrivederci presto, amore. aspettami presto. in luglio sarò di

se ancora sorgere dovesse / il tuo amore, impassibile farebbe / numerare le innumere

piovosa se n'è andato / il mio amore con un gaio passo. / io

: era pure il meglio di farlo d'amore e d'accordo. magalotti, i-91

vostra che alla mia sicurezza, che d'amore e d'accordo vi contentiate di darmi

avrebbe anche voluto condur via renzo d'amore e d'accordo. verga, ii-201:

e andare a tagliarsi la gola d'amore e d'accordo. viani, 14-305:

dodici anni fa, avevano rilevato, d'amore e d'accordo, la fanciulla dall'

andare o per forza o per amore le converrebbe venire a dovere i piaceri di

che se non ti vorranno cognoscere per amore, che ti cognoschino per forza.

a lungo andare ne trasuda anche per amore, quand'ell'è, come la chiamano

è sotto il sol, che per amore / o per forza non dia qualche profitto

altri libri, e fargli studiare o per amore o per forza tante pagine ogni giorno

: mi ci metto, parte per amore, parte per forza; ma voglio essere

. potevano li uomini liberi, per amore di concordia, e per odio supremo

160: il povero pinocchio, per amore o per forza, dovè imparare tutte queste

non fosse ch'io vi risguardo per amore dell'onor mio, io vi governerei sì

animo sì generoso, che per l'amore della verità non teme di scre

vasta virginia e la pensilvania non insidiarono per amore di maggior concordia gli stati, venti

alla medaglia commemorativa negata alla milizia per amore di poche migliaia di lire, contrapporrete

poco dopo che la pigliavate voi per amore di pace. verga, i-217: si

victor hugo odiava [l'impero] per amore di due grandi repubbliche, quella dell'

compagnia / assai mi piaccion per lo vostro amore. ser giovanni, i-5: il

armeggiando e facendo di ricchi mangiari per amore di lei. n. franco,

e sereno don saverio! e, per amore di lui, in che soavità di

[quella grazia] a messer azzo per amore che con castruccio ci fu a sconfiggere

da le case de'cittadini, per amore de gli incendii. vasari, 4-12-284

cordovano, affibbiati di drento, per amore degli umori. -per amóre di dio

esci, ti dico: per l'amore ch'i't'ho portato; per l'

ch'i't'ho portato; per l'amore di dio. carducci, iii-28-9:

vol. I Pag.427 - Da AMORE a AMOREGGIAMENTO (68 risultati)

[i vangeli] in divozione ed in amore. idem, 1-99: però talora

tuo, alle quali cose mettevi l'amore tuo. cavalca, iii-49: io ho

iniquità, e la legge tua ho in amore. boccaccio, dee., 2-6

stette, sempre a'suoi cavriuoli avendo amore e facendogli nutricare. collodi, 106

collodi, 106: i ragazzi perbene prendono amore allo studio e al lavoro.

7-9 (206): ed ho tanto amore in lui posto, che io non

se tu sapessi, nencia, el grande amore / ch'i'porto a'tuo'begli

trastullare seco, e le posi un amore estraordinario. firenzuola, 745: ma

: guarda a chi io aveva posto amore! -ant. cadere dell'amóre

forte ne fu biasimato, e dell'amore cadde di tutta gente d'arme ch'erano

25-38: noi me pensava quann'era en amore del monno falso pien de vanura.

prato era in firenze, ed in amore del popolo. -ant. mettere in

in amóre: far sembrare degno d'amore. fioretti, 1-23: poi pregò

santo paulo, che gli mettesse in amore la santa povertade. -ant.

: e in tanto m'è venuta in amore, che innanzi vorrei morire che perderla

, ed in tanta grazia e buono amore venne della buona donna e dell'altre

rucellai, 2-7-8-191: m'è venuto in amore di ragionare parimente co'sentimenti platonici sopra

di ragionare parimente co'sentimenti platonici sopra amore. -disus. amóre ha nome foste

co'frati,... o veramente amore ha nome l'oste. 14.

/ la somma sapienza e 'l primo amore. idem, par., 33-145:

la santa terra, ove il superno amore / lavò col proprio sangue il nostro errore

dato possanza di vivere e sapienza e amore quanto basti alla conservazione loro. guiducci

delle preziose e ricche miniere del divino amore. menzini, ii-45: poi quando a

poi quando a suo talento 11 sommo amore / diè moto in prima a quelle cose

fiori, -effluvio gentil del primo amore / che in voi sorride; o

15. ant. spirito ardente di amore divino (negli angeli, nei santi

iii-111-2: come le corpora simplici hanno amore naturato in sé a lo luogo proprio,

sempre discende al centro; lo fuoco ha amore a la cir- cunferenza di sopra,

voltamento a dio è il nascimento d'amore: la infusione del raggio, il nutrimento

la infusione del raggio, il nutrimento di amore: lo incendio che ne seguita,

lo incendio che ne seguita, crescimento di amore si chiama. gelli, 5-6-13:

: che certo spazio di tempo regnassi l'amore e l'amicizia, e certo l'

la discordia. tasso, 6-i-76: amore alma è del mondo, amore è mente

: amore alma è del mondo, amore è mente, / e 'n ciel

/ ella ti vede, e nell'occulto amore / che informa e attragge le create

natura. leopardi, i-89: l'amore è la vita e il principio vivificante

pare / argilla offerta all'opera d'amore, / un nunzio il grido,

ora calda in cui una divina certezza d'amore freme da foglie e tronchi e fiori

(qui de'essere la figura de l'amore pinta sì ch'el sia garzone nudo

vidi, sì di te m'accese amore, che donna non fu mai che tanto

(219): m'è di tanto amore stato grazioso, che egli non solamente

de'poveri. idem, i-204: amore così l'uno come l'altro, ne'

: or muovi prima tu mie'versi, amore, / che ad alto volo impenni

giù la scotea. bembo, 1-15: amore, valorose donne, non figliuolo di

1-169: occhi leggiadri, onde sovente amore / move lo strai, che la mia

cori. firenzuola, 53: ma amore, a cui sempre piacque sollevare il nostro

, ma fiamma e foco: / amore è qui dove egli scherza e ride.

parlarne con felicissimi poeti, dirò ch'amore è giovenissimo e tenero e delicato molto.

la sua maestra diotima, direi che l'amore è più tosto un gran demone ch'

cose belle. bruno, 82: l'amore si depinge giovane e putto per due

mi consumi, / vola e rivola amore. marino, 326: il padre sovrano

iii-206: natura la creò, la fece amore / mobil di corpo, e molto

giusto è ben che mentre è cieco amore, / non sempre il guardo suo ferir

vittorelli, 820: siedi, -mi disse amore, -siedi fra questi mirti: /

quel dolce di calliope labbro / che amore, in grecia nudo e nudo in roma

/ gioie promette, e manda pianto amore! leopardi, 27-1: fratelli,

fratelli, a un tempo stesso, amore e morte / ingenerò la sorte.

al che tacendo tutti gli altri, amore, figliuolo di venere celeste...

dell'onda. nievo, 180: l'amore, alato fanciullo c'invita al paradiso

fanciullo c'invita al paradiso; l'amore, demonio beffardo ci stritola nel niente

tutto in armi, anche se nudo, amore. ungaretti, viii-17: la quiete

, / estenuandosi in iridi echi, amore / dall'aereo greto trasalì sorpreso /

, torcia, frusta / freccia d'amore in terra / che solo i nostri botri

, e fatto più beffo d'un amore. idem, 597: [ella]

sposato un gentiluomo, bello come un amore. d'annunzio, iv-1-158:

hanno però una bambina ch'è un amore. vedrai; pallida pallida, con

mano con l'indice teso, un amore di pennino. govoni, 1-197: se

, 1-197: se vedessi / che amore quando giuoca, e quando mangia / armeggiando

vol. I Pag.428 - Da AMOREGGIARE a AMORFA (7 risultati)

intr. (amoréggio). fare all'amore (e indica per lo più una

monti. = deriv. da amore. amoreggiatóre, agg. e sm

. -trice). che fa all'amore, che amoreggia. soffici, v-1-435

beato moro. = dimin. di amore. amorevolàggine, sf. ant.

papa, per mostrare segno di maggiore amore, onorò della cavalleria giuliano davanzati,

amorevoli atti, però che la forza d'amore tiene l'uomo, più che alcun

vendico. = deriv. da amore. amorevoleggiare, intr. (amorevoléggio

vol. I Pag.429 - Da AMORFIA a AMOROSO (18 risultati)

sm. mitologica personificazione del dio dell'amore (eros, cupido): fanciullo nudo

, con arco e faretra (cfr. amore, n. 18).

caro. = dimin. di amore. amorino2, sm. bot

orizzontale. amorosaménte, avv. con amore, con passione. fra

amoróso1, agg. che è fatto d'amore (sia come moto spirituale,

dei sensi), che ha natura d'amore, che è proprio d'amore

amore, che è proprio d'amore; che viene dalla passione e dal senti

e dal senti mento d'amore. - anche al figur.

1-67: ché troppo è segno d'amoroso amore / far lo signor del servo /

. idem, 3-50: dov'è amore amoroso e dolce bene, parvissimo beneficio

altra part'è con la forza d'amore. idem, conv., iii-xn-12:

in lui è somma sapienza e sommo amore e sommo atto. g. quirini,

satisfare e cogliere li amerusi frutti d'amore [venuti], se può presumere

loro era conceso, de tale fortivo amore con gran piacere se godeano. lorenzo

era appena stata la meschi- nella dall'amore assalita, che non solamente da molte,

e per che ignote strade egli [amore] conduce / l'uom ad esser beato

amorosa ressa. 2. che dimostra amore, amorevole; affettuoso, benevolo.

lei, il quale è fonte di tutto amore. lorenzo de'medici, ii-147:

vol. I Pag.430 - Da AMOROSO a AMPELOPRASO (11 risultati)

amorosa. 4. che suscita amore, che ispira amore (per la

4. che suscita amore, che ispira amore (per la bellezza, la leggiadria

gioiose, / de l'erario d'amore arche gemmanti, o soavi prigion d'

desiato. 5. che riguarda l'amore, che tratta dell'amore. dante

che riguarda l'amore, che tratta dell'amore. dante, purg., 2-107

): e quivi poi lo dio d'amore stesse / con li amorosi cori in

risovviene. = deriv. da amore. amoróso2 (disus. moróso

amorétto, sm. disus. piccolo amore, amore appena nato.

, sm. disus. piccolo amore, amore appena nato. salvini,

amorùccio e amorùzzo, sm. amore breve, leggero, irresponsabile.

= dimin. e spreg. di amore. amoscina, sf. bot

vol. I Pag.431 - Da AMPELOPSIS a AMPLAMENTE (1 risultato)

avere altre volte avuto prima nel suo amore, e poi nell'ampiezza delle sue cognizioni

vol. I Pag.432 - Da AMPLESSICAULE a AMPLIFICARE (1 risultato)

, pure che tutto facciate per suo amore. = comp. di ampio

vol. I Pag.435 - Da ANABIOSI a ANACREONTICO (2 risultati)

la quale, tocca, ritorna l'amore etiam quello al quale fussi stato posto giù

? -cùtos 'pianta che fa ritornare l'amore '(da dtvaxdt (i.

vol. I Pag.439 - Da ANALITICA a ANALOGIA (1 risultato)

di riposare la testa sul seno d'un amore semplice e naturale. d'annunzio,

vol. I Pag.443 - Da ANATOMIA a ANATOPISMO (1 risultato)

, giorno, ii-561: il suo coltello amore / anatomico renda, amor, che

vol. I Pag.445 - Da ANCHE a ANCIDITORE (6 risultati)

si deve fare. idem, 8-402: amore e morte -questo è un archetipo ancestrale

io sent'o sentirò ma'quel, d'amore, / che sente que'che non

te dia! collodi, 371: l'amore dei giovani sposi durerebbe anch'oggi.

cino, iv-169 (37-1): amore è uno spirito ch'ancide, /

idem, x-167: così divien tiranno [amore], / d'ospite mansueto,

, ma fiamma e foco: / amore è qui dove egli scherza e ride.

vol. I Pag.446 - Da ANCILE a ANCO (1 risultato)

stille? / no, ché d'amore a mille strali e mille / anco resisti

vol. I Pag.447 - Da ANCOI a ANCORA (1 risultato)

. bontempelli, 9-76: il nostro amore ha dunque gettato un'àncora sulla terra?

vol. I Pag.448 - Da ANCORAGGIO a ANCORCHÉ (1 risultato)

goldoni, iii-23: so che l'amore ch'ella ha per me, la fa

vol. I Pag.451 - Da ANDANTEMENTE a ANDARE (2 risultati)

passavanti, 195: dov'è l'amore e il piacere, va l'occhio.

d'altra part'è con la forza d'amore. idem, purg., 4-9

vol. I Pag.452 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

, credeva che jole volesse parlare d'amore e si lasciava andare, fiducioso.

vol. I Pag.454 - Da ANDARE a ANDARE (2 risultati)

: io me ne vo la notte (amore è duce) / a ritrovar la

.. diseredata di potenza intuitiva e d'amore, va attorno ai capolavori e invece

vol. I Pag.455 - Da ANDARE a ANDARE (1 risultato)

forse sapere come andò a finire questo amore così forte? -ant. andare

vol. I Pag.457 - Da ANDARE a ANDARE (4 risultati)

andar che mi sgradia, / trovai amore in mezzo de la via / in abito

, 1-1115: e gittò tali [amore]; ed in un tempo l'abito

lungo andare o per forza o per amore le converrebbe venire a dovere i piaceri

che egli a brieve andare non solamente amore averà alla vita degli uomini tolto via

vol. I Pag.458 - Da ANDARINO a ANDATO (1 risultato)

con l'andare degli anni il suo amore per la vita s'era fatto più

vol. I Pag.459 - Da ANDATORE a ANDIRIVIENI (3 risultati)

, 1-30: molte volte [per l'amore] rischie- voli andatori di notte,